• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Punto mk2 1.2 - Come estrarre il semiasse

Stabia1907

Utente Avanzato
Auto
peugeot 308 sw gt line 1.6 116cv
L'altra volta lo smontato del tutto.cioe togliendo tutte le palline.era un lavoraccio.lo dovevo fare a Scuola.
 

kekkoku

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Punto mk2 1.2 8V; Fiat Panda Lounge; 1.2 8v 69 CV 01/2017
Una volta ho visto pure il mio meccanico che giocava con le mie palline (del giunto, intendo) ma non ne vedo l' utilità, a meno che non si abbiano percorso molti km con la cuffia sul giunto disintegrata e qualche cosa ci sia andato dentro, tra le palle (del giunto, sempre)
 

Stabia1907

Utente Avanzato
Auto
peugeot 308 sw gt line 1.6 116cv
Infatti,nessuno lo cambia.lo fecero fare a Scuola.altri 2 anni e ho il diploma di meccanica:Happy:
 
Auto
Citroen C2 VTR 1.4 HDi SensoDrive 2004, Fiat Seicento 1.1 8V 2003
ma una volta che hai fatto una faticaccia per estrarre il semiasse dalla ruota, cosa ti costa separare pure quella cuffia lato cambio?
Ma se sfilo completamente il semiasse non esce l'olio dal cambio?
 

kekkoku

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Punto mk2 1.2 8V; Fiat Panda Lounge; 1.2 8v 69 CV 01/2017
Togli il tappo, fai scendere l' olio, togli il semiasse.
 
Ultima modifica:
Auto
Citroen C2 VTR 1.4 HDi SensoDrive 2004, Fiat Seicento 1.1 8V 2003
E poi avrei dovuto aggiungere altri soldi per comprare l'olio per il cambio in un momento in cui non potevo permettermelo
Poi altra cosa, una volta che tiri fuori il semiasse in quel modo la cuffia lato cambio resta intatta? Dovevo tagliare anche quelle fascette? Se dovevo togliere anche quella cuffia mi conveniva cambiare pure quella e io non avevo l'altra cuffia di ricambio quindi mi sono limitato a sostituire il pezzo danneggiato.
Ho preferito stare nella zona sicura, fin quando smonto e so cosa sto smontando sono tranquillo.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Posto che l'olio del cambio poteva essere recuperato, per il resto ti do ragione. ;)
 

kekkoku

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Punto mk2 1.2 8V; Fiat Panda Lounge; 1.2 8v 69 CV 01/2017
Ho preferito stare nella zona sicura, fin quando smonto e so cosa sto smontando sono tranquillo.
Si tratta di una scelta soggettiva, io cmq penso che per estrarre il giunto omocinetico, tra seeger da allargare e chiudere e colpettini di mazzetta, sia meglio lavorarci col semiasse completamente smontato, magari ben stretto in una morsa.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Lo hai scritto tu stesso, si tratta di una scelta soggettiva, anche se io farei come faresti tu.
Diciamo che Zarlo ha applicato il proverbio "non svegliare il can che dorme", anche se poi, con le mazzettate si sarebbe svegliato comunque LOL
 

kekkoku

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Punto mk2 1.2 8V; Fiat Panda Lounge; 1.2 8v 69 CV 01/2017
La necessità di prendere a "mazzettate" (piccole mazzettate, colpettini..diciamo) il giunto per farlo uscire dalla sua sede (una volta aperto il seeger, altrimenti si rompe pure quello..e forse pur qualcosa di altro) sta nel fatto che, col tempo e l' usura, lo sporco e le forti pressioni a cui è sottoposto il giunto, lo rendono praticamente "incollato" al millerighe del semiasse, e quindi serve prenderlo a "mazzate" (leggere) per farlo uscire.
Allo stesso modo per introdurlo: si mette il giunto in posizione, e una piccola mazzettata secca lo fa entrare fin quando il seeger non si allarga nella scanalatura e lo blocca.
Fare queste cose col semiasse infilato lato cambio puo' essere molto difficile, e pure dannoso, IMHO.
L' ultima volta che ho sostituito le cuffie sui semiassi (mi pare maggio scorso, a memoria) avevo intenzione di farci un tutorialino con foto, ma non avevo considerato che, lavorando sempre da solo come un canide, appena mi sono messo a smontare le cose avevo le mani cosi' sporche di grasso e olio che non potevo nemmeno toccare la fotocamerina, e avrei dovuto ogni volta cambiare i guanti e pulirmi, solo per scattare qualche foto, rendendo oltremodo gravoso un lavoro che già non è semplicissimo.
Sorry guys.
 
Auto
Citroen C2 VTR 1.4 HDi SensoDrive 2004, Fiat Seicento 1.1 8V 2003
A proposito di OT avevo aperto io stesso una discussione dedicata esclusivamente al giunto omocinetico questa invece è su come estrarre il semiasse, poco cambia, sarà compito dei moderatori valutare se spostare questi messaggi oppure no.

Fine OT

La mazzetta non mi è servita perché ho usato l'estrattore apposta e ho già scritto come ho estratto il giunto.
Per chi se lo fosse perso:
Ho posizionato l'estrattore come da normale utilizzo, poi ho avvitato il dado del mozzo come per estrarlo, ovviamente il seeger interno era chiuso quindi bloccava tutto e per evitare di scalfire il semiasse a causa della eccessiva trazione non ho cercato invano di continuare a stringere come un pazzo. Ho quindi serrato appena il dado abbastanza da mettere in trazione il giunto omocinetico sul semiasse.
Poi con una pinza da dietro ho allargato il seeger è il giunto è uscito fuori da solo.
Per rimettere non ho praticamente usato la mazzetta di gomma.
Ho pulito il semiasse con la carta da tutto il grasso rimasto. Pulendolo ho notato uno smusso abbastanza accentuato sull'estremità del semiasse e mi sono chiesto "perché questo smusso è così marcato?" Da lì ho capito.
Ho preso il giunto omocinetico nuovo, ingrassato e con il seeger all'intero, ho centrato il più possibile il seeger sul giunto e poi ho accostato i due elementi e spingendo il giunto lo smusso sul semiasse ha allargato il seeger, l'ho spinto fino a quando ho sentito un "tac" a quel punto il seeger si è chiuso nel semiasse bloccando il giunto.
Poi ho provato a tirarlo fuori per assicurarmi di averlo bloccato bene.

Comunque sono cose che ho già scritto nell'altra discussione :)
 
Auto
Fiat Grande Punto (199) 1.4 8v Natural Power del 2008
La necessità di prendere a "mazzettate" (piccole mazzettate, colpettini..diciamo) il giunto per farlo uscire dalla sua sede (una volta aperto il seeger, altrimenti si rompe pure quello..e forse pur qualcosa di altro) sta nel fatto che, col tempo e l' usura, lo sporco e le forti pressioni a cui è sottoposto il giunto, lo rendono praticamente "incollato" al millerighe del semiasse, e quindi serve prenderlo a "mazzate" (leggere) per farlo uscire.
Allo stesso modo per introdurlo: si mette il giunto in posizione, e una piccola mazzettata secca lo fa entrare fin quando il seeger non si allarga nella scanalatura e lo blocca.
Piccole mazzettate? per farlo uscire il mio meccanico non si è fatto tanti problemi a martellare.. a rimetterlo è stato più delicato
cmq gliel'ho visto fare.. erano in due e ci hanno messo una bella oretta per vari imprevisti che sono capitati
non so voi come facciate a farlo da soli un lavoro del genere ???
 

kekkoku

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Punto mk2 1.2 8V; Fiat Panda Lounge; 1.2 8v 69 CV 01/2017
non so voi come facciate a farlo da soli un lavoro del genere
"Da soli è piu' bello" (Legge di Onan) : )

Scherzi a parte, un giunto nuovo su un semiasse nuovo non avrebbe bisogno di nessuna mazzettata, si mette e si sfila con un semplice "clic", le mazzettate sono dovute al fatto che il tempo, la sporcizia e l' usura, incollano il giunto al semiasse.
Il tuo meccanico ci ha messo meno fatica a infilarlo perché, assai probabilmente, aveva già pulito per bene il semiasse e il giunto.
 
Auto
Citroen C2 VTR 1.4 HDi SensoDrive 2004, Fiat Seicento 1.1 8V 2003
Piccole mazzettate? per farlo uscire il mio meccanico non si è fatto tanti problemi a martellare
Con il metodo che ho usato io e che ho descritto sopra è uscito "quasi" da solo.
L'unica mano che mi sono fatto dare è stato da mio padre ma perché non avevo tanta voglia di smenarci su ancora.
L'unica cosa che gli ho fatto fare è stato di tenere giù il braccio oscillante dell'ammortizzatore con una leva, mentre io infilavo il semiasse, con giunto nuovo, dentro il mozzo e poi ho inserito le due viti che tengono l'ammortizzatore al fusello.
 
Auto
Fiat punto 1.2 16V 86CV '99
Ragazzi vi scrivo dopo un po' di tempo in osservazione posso decretare la riparazione come riuscita al 100%.
Cambiato solo il paraolio interno, 2 euro, tutto ok

--- Messaggio doppio unito ---



Si devi semplicemente far leva fra la flangia ed il bicchiere stesso; per quanto mi riguarda sono stato il più delicato possibile, senza dare strattoni o colpi forti.
Dopo un bel po' di pazienza è uscito dalla sua sede. Per il rimontaggio stessa cosa molta delicatezza ed il gioco è fatto!
Allora sono riuscito a fare il lavoro e direi che è andato tutto liscio. Sinceramente il lavoro è abbastanza semplice (nulla a che vedere con lavori sui braccetti o sulla stabilizzatrice), allego una mini guida illustrata per chi volesse cimentarsi nell'opera (ovviamente non mi prendo nessuna responsabilità per qualunque problema possa nascere, usatela a vostro "rischio e pericolo" :))

1) Smollare i quattro bulloni della ruota (dx o sx) ed alzare la macchina sui jack stand (volendo crick in aggiunta per una maggiore sicurezza)
2) Scaricare l'olio del cambio svitando la brugola sul cambio posta più in basso. Pulire con uno straccio e dello sgrassante la parte del cambio vicino al paraolio per rimuovere lo schifo accumulato e per accorgersi in futuro se il nuovo paraolio perde.
3) Svitare i due dadi che collegano l'ammortizzatore al mozzo
4) Svitare il dado autobloccante della testina dello sterzo ed estrarre la testina con una leggera martellata [i punti 3) e 4) servono per poter muovere agevolmente il semiasse]

20170423_181303.jpg

5) Fare leva (non serve fare troppa forza) con un cacciavite (o un piccolo piede di porco) tra il bicchiere del semiasse e il cambio, il semiasse uscirà un pochino facendo un click.

20170423_153652.jpg

6) Fare come nel video di EricCarGuy, girare il semiasse e nel frattempo tirarlo LEGGERMENTE con la mano, piano piano il semiasse uscirà sempre di più fino all'estrazione (dovete ripetere l'operazione un paio di volte)

20170423_180634.jpg

7) Abbassare il semiasse e mollare i 4 bulloni del "coperchio" con il paraolio, fate leva con un cacciavite per estrarlo

20170423_181219.jpg 20170423_181200.jpg 20170423_181504.jpg

8) Rimuovere il vecchio paraolio battendolo dalla parte anteriore del coperchio con un cacciavite e un martello sul lato della gomma nera

9) Inserire il nuovo paraolio dalla parte posteriore del coperchio spingendo inizialmente fino al livello della sede metallica con un pezzo di legno e un martello, ed inserendolo poi dentro in profondità (c'è uno scalino internamente al coperchio metallico che indica la profondità corretta) usando anche il vecchio paraolio (praticamente fate un sandwich nuovo paraolio, sopra il vecchio paraolio, sopra ancora tavola di legno e martellate, la gomma nera di entrambi i paraoli va rivolta verso il basso/lato esterno del coperchio)

20170423_191712.jpg 20170423_191733.jpg
10) Riavvitate il coperchio con il nuovo paraolio e i 4 bulloni

20170423_193505.jpg
11) E' utile lubrificare con l'olio l'interno del nuovo paraolio prima di mettere il semiasse. Reinserite il semiasse con lo stesso metodo di prima: spingere e ruotate leggermente più volte il semiasse finché non rientrerà nella sede. La clip vicino al millerighe fa un po' paura perché sembra che stia lì per miracolo però alla fine tutto è andato liscio, l'importante è fare piano (mi tocco perché magari tra 10km mi disintegro il cambio). Alcuni consigliano di metterci del grasso per tenere la clip in posizione, io non l'ho usato.
12) Riavvitate i due bulloni che collegano mozzo all'ammortizzatore
13) Riavvitate (o meglio sostituite) il dado autobloccante della testina
14) Riempite l'olio del cambio svitando il tappo di carico con una brugola da 12 (non è inclusa nei set di brugole standard, solitamente arrivano alla 10 e pertanto va comprata) ed usando un'imbuto con prolunga preso da leroy merlin (la brugola di carico si svita sempre da sotto l'auto e non dal cofano). L'imbuto di leroy merlin non è abbastanza lungo per uscire dal cofano io ho messo la prolunga da sotto nel foro di carico, ho adagiato l'imbuto sotto i tubi del radiatore ed ho versato l'olio dall'alto centrando l'imbuto (all'inizio si rovescia necessariamente fuori un po' d'olio ma poi si riesce a centrare l'imbuto). Servono circa 1.7l di olio.
15) Montate la ruota e finito!
 
Ultima modifica:

giandula

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
toyota yaris vvti 1.3 2011 e renault clio 1.2 tce. 2009
bel lavoretto, lavorando si impara e si risparmia :Woot: complimenti
 
Auto
fiat punto 1.2 8v 2000 Seat Ibiza 1.4 44kw 1997
volevo togliere il semiasse, ma non sono riuscito a svitare il dado da 32 del mozzo nonostante abbia abbia schiacciato "i fermi" sul dado. Mi potete dire come si fa?
 

giandula

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
toyota yaris vvti 1.3 2011 e renault clio 1.2 tce. 2009
devi far salire in auto qualcuno, schiacciare forte il freno e svitare il dado aiutandoti con un tubo sempre se hai una minima attrezzatura. puoi anche inserire la 1 marcia e tra le ruote anteriori inserire dei cunei di legno

--- Messaggio doppio unito ---

20170413_140035.jpg
20170413_140048.jpg
mi correggo, se hai la macchina sul crik e ruota smontata allora qualcuno dovra' schiacciare il freno, se invece l'auto e a terra faccio cosi', li svito sempre prima di vincolarla sui cavalletti o il crik
 
Alto Basso