• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Punti sollevamento auto

Auto
Grande Punto 1.3 multijet 75 cv 2007
Ciao ragazzi recentemente ho scoppiato e ho portato la mia grande punto dal gommista; mentre sollevava l'auto gli ho chiesto da dove loro sollevassero le auto e in effetti mi ha detto dal bordino assicurandomi che non si deforma. Poi ieri mattina sono andato all'autolavaggio e l'ho fatta alzare sul ponte per far fare un bel lavaggio e grafitaggio del sottoscocca (di solito lo faccio fare una volta l'anno); ho chiesto anche a lui da dove alzano le auto e mi ha detto è ho visto che usano dei grossi pezzi di gomma quadrata e la piazzano sul bordino di tutti e 4 i lati dell'auto e non è successo niente il bordino non si piega. Quindi ho capito che avevo torto nel senso che col cric a carrello si può effettivamente sollevare l'auto dal bordino e successivamente metto i cavalletti sotto la culla del motore dove ci sono gli attacchi dei bracci delle sospensioni. Mi sono costruito con una tavola grossa di legno dolce un tampone con la guida scavata in mezzo da mettere tra cric e quel bordino in stile ziofester ma più piccola e più stretta così da non dare fastidio alla carrozzeria ed essere semplice da usare. Avevate ragione ragazzi scusate se ho insistito convinto del mio precedente metodo nelle precedenti discussioni :)
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Non avevi del tutto torto, e cercherò di spiegare il perché:
avete presente i fachiri? Si siedono su una tavola piena di chiodi. Se si sedessero su un solo chiodo si bucherebbero il qlo.
Questo perché il corpo umano (che non è un "materiale" ma si può assimilare ad esso) resiste ad una pressione data, variabile in base a tono muscolare ecc, ma comunque con un suo limite.
E così gli altri materiali.
Penso si esprima in kg/mmq o qualcosa del genere.
Quindi, finché la pressione non supera il valore in kg/mmq, il materiale non subisce danni, oltre quel valore, sì.
Ora, proviamo a tradurlo nell'esempio pratico.
Supponiamo che il nostro bordino resista ad una pressione di 2 kg/mmq (la sparo, non ho idea di quanto sia il valore).
Se il nostro cric esercita una pressione sufficiente a sollevare l'auto, spingendo sul bordino per una larghezza di 3 cm, cioè 30 mm, e il bordino è spesso, poniamo, 2 mm, possiamo calcolare che nell'area di pressione da parte del cric, il bordino potrà resistere ad una certa pressione, che provo a calcolare:
3 mm di spessore x 30 mm di lunghezza = 90 mmq.

2kg/mmq x 90 mmq = 180 kg.

Quindi, il bordino, sollevando i circa 1000 kg di un'utilitaria, che vanno divisi a metà, quindi 500 kg, si piegherà.

Se però, al posto di un piattello da 3 cm mettiamo un tampone da 10 cm = 100 mm, il bordino sopporterà
100 mm x 3 mm = 300 mmq
2 kg/mmq x 300 mmq = 600 kg.

In questo caso il bordino reggerà.

Ora, calcoli assolutamente approssimativi e inesatti, ma spero di aver reso il concetto.
 

giove78

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto sporting 1.2 16v 2000, Ypsilon 0.9 twinair 2012 e 500 L 1971
sarò più esplicito io con un esempio: ho provato ad alzare la mia lancia ypsilon (ultimo modello ancora in commercio) con un sollevatore normale della einhell sul bordino vicino la ruota anteriore quindi in un punto del telaio più rigido, ma proprio per quanto esponeva @ElCaimanDelPiave il bordino si è un pò deformato, per fortuna non si nota...
 
Auto
Alfaromeo Mito 1.4 16V del 2009 - 78 CV metano
Tutto vero , l'unica cosa è che tale situazione non tiene conto dell'inclinazione della macchina. Le officine sollevano in parallelo tutti i punti. Se usate il cric o altro sollevatore solo su un punto dovete tener in considerazione come l'inclinazione della scocca possa ridurre il punto di sforzo ad una zona parziale del vostro gran supporto rischiano deformazioni.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Il mio esempio, molto macceronico, comprendeva in quel valore ipotetico un po' tutto.
Ma la tua osservazione è assolutamente corretta.
Sollevando da un lato, non solo abbiamo metà del peso dell'auto tutto in quel punto, ma abbiamo anche una spinta laterale che abbassa notevolmente la spinta sopportabile dal materiale.
Ma il mio ragionamento resta valido.
E faccio un altro esempio: prendi una barretta di ferro spessa 2 mm e larga 30 mm
Prova a piegarla a mano. Ci riesci.
Adesso prendine una dello stesso spessore ma larga 100 mm.
Non riesci più a piegarla, a meno che tu non sia davvero maciste o ti aiuti con attrezzi.

Quindi, in ogni caso, più è larga la superficie di pressione sulla bandina dell'auto e meno probabilità c'è che questa si deformi.
 
Auto
Lancia Thema turbo 16v LX 1992 177 CV, Fiat Panda 4x4 1100 spi 1995, Fiat Bravo
Noto un sacco di confusione in questo topic, cerchiamo di chiarire un pò le cose.

Perchè c'è il bordino di lamiera?
Il bordino in realtà è la giunzione fatta mediante saldatura a punti tra i lembi della lamiera del pavimento e la lamiera del brancardo (sottoporta). Il brancardo è cavo e non ha resistenza. Immediatamente a fianco del bordino verso l'interno sotto la lamiera di copertura c'è il longherone che viene usato come punto di sollevamento essendo ovviamente resistente.

Come viene sfruttato il bordino?
Il bordino non è un punto di sollevamento e quindi non ci va appoggiato niente sennò si piega. Il cric di serie a vite ha un incavo che ospita il bordino e quando viene azionato tocca sia la zona al lato interno rispetto al bordino (quindi preme sul longherone), sia la zona a lato esterno (brancardo). In realtà non preme e quindi non piega il brancardo in quanto preme già sul longherone.
Si sfrutta quindi questo bordino inserendolo nel cric per impedire che scuotimenti accidentali possano far cadere l'auto dal cric.

Quindi i veri punti di sollevamento si trovano sul longherone e infatti in officina i tamponi dei bracci del ponte sono piatti senza incavi e vengono posizionati sotto i longheroni e non c'è nessuna necessità di utilizzare tamponi con l'intaglio per il bordino. Se invece si solleva l'auto con un cric solo da un lato è opportuno mettere il braccio del cric a cavallo usando un tampone intagliato, anche se questa è solo una sicurezza in più.

Inoltre l'asse posteriore di tutte le auto può sempre essere alzato posizionando il cric sotto l'attacco del gancio di traino. Per quanto riguarda invece il sollevamento dell'asse anteriore, alcune auto possono essere alzate al centro della traversa anteriore della culla motore.

Le protuberanze che si vedono sotto l'auto (simili a seni di donna XD) chiuse con un tappo di gomma non sono assolutamente un punto di sollevamento poichè cave ma servono per posizionare le dime del banco di riscontro.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Ti ringrazio per le ottime precisazioni. Quanto ho scritto io, ad ogni modo è frutto anche dell'esperienza e quindi ritengo affidabile il sistema che ho sempre utizzato.
 
Auto
Lancia Thema turbo 16v LX 1992 177 CV, Fiat Panda 4x4 1100 spi 1995, Fiat Bravo
Ciao Caiman, non so cosa hai scritto tu di preciso. Comunque aggiungo che come punto di sollevamento per cric a carrello si può usare anche la zona della culla dove si attacca il braccio oscillante (dove c'è un buco con la testa di una grossa vite che spunta).
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 1.4 16v 75cv 2003
Ragazzi ho letto pareri un po’ contrastanti. Volevo capire il cavalletto dove si può mettere e se quel bordino che sporge per il cric di serie regge. Quando giriamo le ruote di solito mio papa la solleva dai supporti fissati al telaio dei bracci oscillanti ma il cavalletto li non si può mettere..
 

minas93

Autore di Tutorial
Auto
AlfaRomeo 147 1.9 JTDm 120CV 2008, Fiat Seicento 1.1 54cv 2002
io di solito alzo dal bordino.. e il cavalletto lo metto poi a fianco al crick sempre sul bordino.. sempre retto senza problemi
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 1.4 16v 75cv 2003
Ragazzi mi è venuta in mente un’alternativa, in garage ho dei parallelepipedi di legno robusti alti 5 dita lunghi un braccio larghi una spanna abbondante, che erano stati usati in passato per tirare su un po’ un’auto. Dite che potrebbero andare bene come alternativa più pratica dei cavalletti come altezza (a naso) e come sicurezza?
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Che legno è?
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Lamellato... col tempo si scolla. Occhio.


Vi riporto un'esperienza fatta oggi stesso.
Dovevo cambiare l'olio. Sulla mia auto, e con l'altezza limitata del mio cric idraulico, infilarmi dal davanti per svitare il tappo inferiore è molto scomodo e mi crea un effetto tipo...attacco di panico LOL
Quindi, di solito, tolgo la ruota lato passeggero e mi infilo da lì.
Ma oggi non sono stato in grado di svitare una vite della ruota, quindi ho dovuto operare diversamente: ho sollevato l'auto col cric idraulico posizionato nel punto di sollevamento indicato dall'apposita freccia, poi ho piazzato due cavalletti, alla distanza di circa 20 cm l'uno dall'altro, più o meno metà tra ruota anteriore e posteriore, ho calato l'auto sui cavalletti e ho tolto il cric, in modo da avere lo spazio per infilarmi di lato, tra ruota e cavalletti e svitare il tappo.
Beh, temevo che la centina inferiore si piegasse, mettendo i cavalletti fuori dai punti di sollevamento, invece non è successo. Tutto ok.
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 1.4 16v 75cv 2003
Non so se sono lamellari come legni non ricordo, oggi col diluvio andare giù in garage a guardare non avevo voglia, appena ricordo gli faccio una foto. Si potrebbero usare magari come sicurezza in più in combo coi cavalletti però, tanto l’auto va sollevata col cric in ogni caso perché per farla salire sui legni non è una grande idea mica di bruciare la frizione..
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Wow... non avevo capito un clacson. :Dead:
Pensavo che i moraletti li volessi mettere al posto dei cavalletti LOL
Da mettere sotto le gomme, direi che vanno benissimo anche se lamellari (a meno che non siano visibilmente fradici).
Sì, certo, far salire l'auto sui moraletti non è una sana idea, meglio alzarla col cric.
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 1.4 16v 75cv 2003
No invece avevi capito, In realtà li pensavo come alternativa più pratica, ma ripensando fare la combo è forse la cosa migliore.
 
Auto
Subaru Forester 2.0i 150cv Style CVT my2016
Ciao a tutti,
oggi pomeriggio mi sono cimentato nell'impresa di cambiare le ruote da estive a invernali del mio Subaru Forester... e ne sono uscito miseramente sconfitto

Sono riuscito (con parecchia fatica), a mollare i bulloni con una chiave a croce, dopodiché ho provato ad utilizzare il cric idraulico che ho acquistato:

https://www.amazon.it/gp/product/B001B44QPE/ref=ppx_yo_dt_b_asin_title_o00_s00?ie=UTF8&psc=1

Il LUM del Forester indica come zone si cui applicare il martinetto in dotazione queste porzioni di lamiera comprese fra le due scanalature semicircolari che ho evidenziato nella foto successiva:



Il mio primo dubbio è stato su come posizionare la testa (nottolino) del cric, che è sagomata con delle scanalature a sua volta, rispetto a tale porzione di lamiera: cioè devo metterla in modo che le scanalature del nottolino siano in corrispondenza delle scanalature sulla lamiera, oppure che le parti sporgenti del nottolino si infilino nelle scanalature della lamiera, come si vede ad esempio nella foto successiva?



Ho provato prima in un modo e poi in quello che ho ritratto nella foto precedente: in ambedue i modi, innanzitutto le ruote anteriori del cric (quelle della parte infilata sotto l'auto per intenderci) scivolavano in avanti, ma forse questo non è del tutto anomalo. In ogni caso, sentivo dei rumori poco rassicuranti derivanti dallo sfregamento del nottolino sulla lamiera, e sono arrivato ad un punto in cui ero riuscito a sollevare da terra un po' la ruota del Forester, ma non mi sembrava abbastanza per mettere poi quella da 17" (attualmente ho su quelle da 16"), e il cric non riusciva più ad alzare ulteriormente l'auto. Ho provato allora ad azionare la vite di scarico aria per farlo scendere, ma anche aprendola il cric non si è mosso...sono stato costretto a tirare fuori dal bagagliaio il cric in dotazione al Forester, metterlo a fianco di quello idraulico, sollevare un po' di più l'auto con esso, togliere il cric idraulico, e finalmente allora sono riuscito a farlo tornare nella posizione di riposo.
A quel punto ho lasciato stare, ho riavvitato i bulloni e li ho serrati con la dinamometrica (almeno questo sono riuscito a farlo...) e ho chiuso il garage con le pive nel sacco, con l'unico risultato di aver leggermente rovinato una delle due scanalature sulla lamiera, come si vede nella foto successiva:


Probabilmente la porzione sporgente del nottolino del cric ha grattato sulla lamiera scavandola un po'...il che mi fa pensare che forse questo modo è quello sbagliato.
Ditemi sinceramente, sono io incapace, o c'è qualcosa che non va nel cric che ho preso? Come posso rimediare? Potrei sempre provare con il cric in dotazione al Forester, ma ci terrei a capire che errori ho fatto.
Un grazie in anticipo a chi mi vorrà aiutare a capire se è giusto il posizionamento del cric in quei punti, e se ho solo sbagliato qualcosa nel posizionamento del nottolino, oppure se dovrei proprio mettere il cric in un altro punto.
 
Alto Basso