• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Test Euro NCAP - Affidabilità auto

superfede

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Honda Jazz 1.3 Elegance Navi 2017. Moto Honda Deauville 650 2000
#61
Mah, in realtà a noi va pure "bene"... Pensa ad esser negli States dove gli enti a far test di sicurezza son due, IIHS e NTHSA, con test che noi manco ci sognamo, tanto che quando pensarono di vender lì il cinquino gli toccò rifare tutta la struttura della parte posteriore.
Se Euroncap decidesse per esempio di istituire lo small overlap di IIHS, per esempio tanti saluti alle 5 stelle per il 95% dell'attuale produzione europea..

--- Messaggio doppio unito ---

E aggiungo, quella più recente compresa, a patto che non sia stata progettata per esser venduta anche negli States. E' uno dei motivi che hanno pesato nella scelta della nostra Jazz vs la concorrenza tedesca e francese, visto che la struttura della giappa è stata progettata per resistere a dei crash che Polo, 208, Clio e compagnia bella non dovranno mai affrontare, e che quindi non saranno mai stati considerati dai progettisti.

--- Messaggio doppio unito ---

La cosa antipatica è che il voto EuroNCAP non è vincolante per le omologazioni... E quindi per la messa in commercio.
Verissimo, Euroncap è un consorzio che effettua test di sicurezza per veicoli e relativi accessori come i seggiolini, con parametri ben diversi da quelli di omologazione. Va però detto come i parametri di omologazione siano una passeggiata di salute rispetto a quelli euroncap, a differenza di altri campi (emissioni, illuminazione) dove invece tocca sbattersi per rientrare.
E' un test severo nelle sue valutazioni, quindi mi auguro che resti, però considerare come voto finale il voto minimo tra quelli ottenuti è sin troppo riassuntivo.
Se poi ci mettiamo la "qualità standard" dei contenuti d'informazione...
Assolutamente per entrambe le frasi; senza il pungolo di Euroncap viaggeremmo ancora su auto con un livello di sicurezza paragonabile a quello delle punto prima serie, ad andar bene, benvenga perciò qualcosa che spinga i costruttori a migliorarsi in questa direzione.
Per i contenuti, infine, Euroncap stesso non ha molto da rimproverarsi, le informazioni ci sono a cercarsele. Sono piuttosto i vari media e soprattutto i costruttori a semplificare i risultati pro domo sua, usandoli per fini commerciali senza approfondire eccessivamente la questione, che poi finisce che un cliente troppo consapevole magari ti si ritorce pure contro...

--- Messaggio doppio unito ---

Non capisco da dove deriva la leggenda metropolitana secondo la quale le auto vecchie sono più pericolose in caso d'urto poichè essendo molto rigide e poco deformabili non attutiscono l'impatto scaricando l'energia dell'urto sui passeggeri. Secondo me è una gran cavolata, basta vedere i crash test di qualche auto vecchia che si accartoccia a fisarmonica con grande pericolo per gli occupanti. La leggenda dice anche che oggi le auto sono più sicure perchè più deformabili, ma in realtà sono più sicure perchè piu rigide e dotate di una cellula di sicurezza molto resistente.
Inoltre si sostiene anche che una scocca troppo rigida diventa rischiosa perchè tutta l'energia dell'urto la subiscono i passeggeri, ma nei rally si vedono incidenti mostruosi dove i piloti, a bordo di auto rinforzate e quasi indeformabili grazie al rollbar, escono vivi sulle proprie gambe, stessa cosa in formula 1. Questo dimostra che più la scocca è rigida e meglio è. Ovviamente c'è un limite oltre il quale la rigidità diventa dannosa per via delle decelerazioni troppo grandi, ma tale limite è parecchio alto.
Quindi la tecnologia per rendere le auto stradali più sicure c'è (basta un rollbar e qualche rinforzo) però poi l'auto diventerebbe estremamente scomoda e la soluzione non è praticabile anche per questione di costi. Però mi chiedo perchè non si dà la possibilità a chi è attento alla propria sicurezza di rinforzare la scocca della propria auto stradale con un rollbar e installare un sedile serio con cinture a 4 punti (infatti il codice della strada vieta questa possibilità).
Tutti i costruttori, per quanto riguarda la sicurezza passiva, hanno percorso la strada del creare abitacoli il più rigidi possibile, per garantire la cellula di sopravvivenza, collocando strutture di assorbimento all'esterno di quest'ultima. Per il frontale, tutto ciò che sta fra paraurti e parafiamma serve a decelerare il veicolo il più gradatamente possibile, se infatti osservi i "longheroni" della scocca portante (scritta così è una bestemmia) troverai diverse nervature fatte in modo che il longherone si accartocci in modo programmato, tipo a fisarmonica, assorbendo energia limitando i picchi.
Dietro, quando accade (Euroncap non considera il tamponamento se non nella fattura del sedile, quindi ogni costruttore fa storia a sè), è più o meno lo stesso.
Lateralmente sorgono invece i problemi, perchè non c'è spazio per infilare strutture di assorbimento e quindi ci si deve arrangiare con quello che c'è. Un pò di spazio è stato creato riducendo la larghezza dell'abitacolo (la larghezza interna abitacolo misurata alle spalle di una vecchia Tipo adesso si può trovare forse in una Mercedes Classe E, e rimarco il forse), riempiendolo di barre di irrigidimento, nervature e polistirolo espanso, lasciando lo spazio fra torace testa e strutture per infilarci un airbag. Infatti i crash laterali sono effettuati a velocità ridotta, non certo i 64km/h del frontale, perchè nessuno sopravviverebbe ad un impatto del genere se preso di fianco.
Macchine da rally e F1 seguono un pò lo stesso principio, la cellula abitacolo è rigidissima grazie a carbonio o rollbar, ma il resto (muso, radiatori, gomme, sospensioni) è fatto per assorbire energia staccandosi o deformandosi usando poi cinture a 4 punti che, legando gli occupanti alla cellula, fanno sì che le decelerazioni vengano scaricate su una superficie superiore del corpo legando peraltro la velocità del corpo a quella della cellula, cosa che generalmente diminuisce i picchi di decelerazione all'occupante.
Non so per quale motivo siano vietate sulle auto di serie, suppongo che sia per la macchinosità dell'utilizzo che non le renderebbe pratiche...
 

kekkoku

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Punto mk2 1.2 8V; Fiat Panda Lounge; 1.2 8v 69 CV 01/2017
#65

ElCaimanDelPiave

Super Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
#66
I danni alla cellula abitacolo non appaiono gravi. Non siamo certo a livello della 600, per dirne una.
Il problema di FCA è che non sta dietro all'evoluzione di Euroncap.
Tutti i concorrenti pubblicizzano i vari sistemi di sicurezza DI SERIE sulle piccole, e ora mi rendo conto che non è perché sono scialacquoni, ma è perché non sono scemi e non vogliono prendere le bastonate da Euroncap.

Ormai una cellula robusta è data per scontata. Le stelle le fanno solo i sistemi aggiuntivi di sicurezza attiva e passiva.
 

superfede

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Honda Jazz 1.3 Elegance Navi 2017. Moto Honda Deauville 650 2000
#67
Una cellula robusta è condizione necessaria per aver buona protezione, ma non è sufficiente: l'abitacolo indeformabile va poi affiancato a sistemi interni ed esterni che assorbano energia e che impediscano agli occupanti di esser shakerati all'interno della cellula di sopravvivenza. Tu puoi anche stare all'interno di un carro armato lanciato a 50km/h, ma se questo sbatte contro un altro carroarmato tu dentro ti troverai nella condizione di corpo a 50km/h che va a sbattere contro la parente interna di un carroarmato che nel momento in cui tu ci appoggi la faccia è fermo; fa te.
Oggi come oggi se hai un'ottimo abitacolo corredato da ottimi sistemi di ritenuta ed assorbimento, prendi 3 stelle all'euroncap, che va bene. Se ne prendi zero o una, vuol dire che oltre a tutti i "sistemi aggiuntivi" ti manca pure tutto il resto... ed è il caso della Punto e della Panda, scarsamente performanti anche nei semplici crash test.
 

Francesco P

Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.3 mjet 90cv 2008 Passat Variant 2015 2.0 TDI DSG
#68
Mi dispiace dirlo ma...Non bene Fiat !
Risultato a mio modesto avviso severo ma giusto...Nel 2018 una macchina gli assistenti alla guida deve averli e Fiat deve fare progressi da questo punto di vista...Nulla può essere più sicuro di un sistema che potenzialmente evita incidenti...
 
Ultima modifica:

superfede

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Honda Jazz 1.3 Elegance Navi 2017. Moto Honda Deauville 650 2000
#69
con gli assistenti sarebbe migliorata di poco, non è quello il problema maggiore della panda nel test.
 

ElCaimanDelPiave

Super Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
#70
Se ne prendi zero o una, vuol dire che oltre a tutti i "sistemi aggiuntivi" ti manca pure tutto il resto... ed è il caso della Punto e della Panda,
Io sono tordo, ma continuo a non capire. Chi acquistava una Punto nel 2005 si aspettava di uscire quasi illeso da un incidente di media entità. Chi l'ha acquistata nel 2017 si aspetta di morire, nello stesso incidente?
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#71
Nel 2005 erano considerate accettabili alcune conseguenze, dentro e fuori dall'auto.
Nel 2017 sono considerate accettabili meno conseguenze.

Detto questo: purtroppo dal 2005 al 2017 è (nuovamente) aumentato il peso medio del parco circolante.
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
#72
La punto di mia moglie all'epoca aveva 4 stelle, il mio amato Picasso solo 3, ma sinceramente le abbiamo sempre guidate molto serenamente consapevole del fatto che erano/sono molto più sicure della precedente uno, e tempra sw, completamente prive di ogni dispositivo di sicurezza attivo, e passivo. Detto questo a livello di utilitarie se guardavo solo le stelle dei crash test avrei potuto prendere una ww up o sorelle, 5 stelle, a me fanno ribrezzo, in famiglia di piu, panda 4 stelle, sono soddisfatto così. ad oggi la riprenderei. Una cosa è certa Fiat lascia invecchiare i suoi modelli senza aggiornarli, almeno quelli più economici, tanto vende lo stesso . Buona immacolata
 
Auto
Punto 1.3 MJT, 75cv, 2006
#73
Sono cambiate le prove di impatto, sono cambiati i manichini che usano per i test, sono cambiate le valutazione nel senso che si tengono in considerazione ausili alla guida come la frenata automatica di emergenza (per me di pari valore alla presenza dell’esp) o il mantenitore di corsia.

Il risultato di 0 stelle è praticamente ridicolo, e mette in luce come in questi anni FCA non ha lavorato in termini di “creare valore”... una critica che avevo già espresso nel topic sul futuro di FCA.

Chi deve acquistare un’auto nel 2018/2019, tenga in considerazione che ci sono auto straniere che non solo vanno molto meglio in questi test, ma che offrono anche molto di più allo stesso prezzo.
IMHO
 
Auto
Suzuki Swift 1.3 M13A benzina 92cv (2005)
#74
Non so per quale motivo siano vietate sulle auto di serie, suppongo che sia per la macchinosità dell'utilizzo che non le renderebbe pratiche...
anche io non capivo finché non le ho usate in pista, inizialmente pensavo "bah, le solite leggi", "boh forse i soccorritori fan fatica a tirarti fuori", per poi rispondermi "ma no dai i soccorritori tagliano e via.."

la risposta è più banale ovvero:
le cinture a più punti devono essere correttamente installate, non amiocuggino con due lamierini magari o chissà che altro stratagemma per salvare capre e cavoli (vedasi posti posteriori), secondariamente quel tipo di cintura non permette di avanzare il busto per migliorare il proprio campo visivo (vedasi STOP insidiosi ecc...) questo basta ad un appassionato come me a essere d'accordo con la proibizione d'uso di tali sistemi.


Io sono tordo, ma continuo a non capire. Chi acquistava una Punto nel 2005 si aspettava di uscire quasi illeso da un incidente di media entità. Chi l'ha acquistata nel 2017 si aspetta di morire, nello stesso incidente?
scusami caimano ma... chi pensava di acquistare una punto nel 2005 ritenendosi sicuro, era già un illuso...dai... è chiaro che le stelle sono relazionate alle tecnologie/omologhe disponibili al momento ma penso che tutti sappiano che anche con un'auto odierna con un bel colpo preso bene si crepa...
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#75
La sicurezza dei test euro NCAP è "nel restante serie di colpi" per uscirne con il minor quantitativo di conseguenze possibili.
 

superfede

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Honda Jazz 1.3 Elegance Navi 2017. Moto Honda Deauville 650 2000
#76
Io sono tordo, ma continuo a non capire. Chi acquistava una Punto nel 2005 si aspettava di uscire quasi illeso da un incidente di media entità. Chi l'ha acquistata nel 2017 si aspetta di morire, nello stesso incidente?
Nel 2005 per prendere 5 stelle "bastava" garantire una buona protezione su UN tipo di impatto, pur severo, come il moderate overlap a 64km/h contro barriera deformabile, più una buona protezione nell'impatto laterale di un "veicolo equivalente" che colpisse la fiancata a, se non ricordo male, 30km/h. Questo per l'adulto: c'era poi una valutazione per il bambino seduto dietro con un tipo di seggiolino, e iniziavano a valutare anche l'aggressività del muso misurando i danni su un semplice manichino "gettato" sul paraurti anteriore. FIne, non serviva altro: se facevi bene queste cose la tua auto poteva fregiarsi delle stelline di "auto fra le più sicure", ed era effettivamente vero in relazione ai test che facevano. Ovviamente i progettisti, allora come ora, puntavano a curare le auto particolarmente in previsione del test, e gliene fregava il giusto di quanto non testato.
Nel passare degli anni Euroncap ha aggiunto test ed aree di valutazione, e per continuare ad avere 5 stelle i progettisti hanno dovuto aumentare le performance di sicurezza dei loro veicoli. Banalmente, se nel 2005 l'urto laterale avveniva solo con un corpo contundente basso, alcuni anni dopo è stato aggiunto il palo per verificare la protezione in alto, robustezza del giroporta ed efficacia dei bag a tendina. Ovvio che al progettista della Punto nel 2005 non fregasse nulla del pole-test, e che quindi la parte alta del giroporta della Punto non sia stata oggetto di particolari cure come invece avviene per le auto attuali; ovvio perciò che se sottoponi una Punto al pole test, questa darà risultati scadenti. Purtroppo per Fiat, questo vale per un sacco di test, via via aggiunti, che le auto del marchio torinese non sono in grado di superare, per la loro età progettuale e per non esser state oggetto di aggiornamenti nei restyling.
Chi acquistava una Punto nel 2005 si aspettava di uscire quasi illeso da un incidente di media entità, ma andava specificato (e raramente è stato fatto) che l'incidente doveva esser simile a quelli del test ncap... Ora può ancora aspettarsi di uscire illeso con una Punto del 2017 in un incidente di quel tipo, ma per uscire illeso in un incidente diverso tocca trovarsi dentro ad un'auto che sia stata progettata e costruita anche per altre tipologie di urto.
 
Alto Basso