• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Pneumatici di marca vs pneumatici di sottomarche

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Ciao a tutti.

Sulla Aygo di serie erano montati i continental eco contact 2.
Dopo una breve parentesi con delle semperit(sempre gruppo continental e con lo stesso disegno battistrada) sono adesso con delle barum brillantis 2 (sempre gruppo continental e sempre uguale battistrada).

La domanda è semplice semplice.
Che differenza c'è tra tra le eco contact 2(oggi non più disponibili e sostituite dalle eco contatc 3 a 53€ al pezzo su amazon) e le barum brillantis 2 che sono sempre gruppo continental ma mi costano 50€ al pezzo montaggio\equilibratura\convergenza inclusa dal gommista di fiducia?

E' solo una differenza di pubblicità\marketing che viene ricaricata sul prodotto oppure cambia la qualità?

A voi la parola.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
In inglese niente, tanti video in una lingua che credo sia il ceco.
Questo per quanto riguarda le barum.
Ma ho portato a titolo d'esempio la mia esperienza personale con continental e con la sottomarca di continental(barum appunto), la discussione è sul tema generale gomme di marca vs sottomarche.

Personalmente posso dire che soprattutto sul bagnato stanno andando bene (all'anteriore sono già quasi 15k ed al posteriore 30k) e sinceramente a pelle anche meglio delle continental di serie, sicuramente meglio delle semperit che sul bagnato no mi sono piaciute (sebben avessero il marchio della montagna titpico di semperit che indica aderenza ottima su viscido se non erro).
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Che differenza c'è tra tra le eco contact 2(oggi non più disponibili e sostituite dalle eco contatc 3 a 53€ al pezzo su amazon) e le barum brillantis 2 che sono sempre gruppo continental ma mi costano 50€ al pezzo
Ci sono solo 3 euro al pezzo di differenza?
Mi sembra un gap troppo ridotto tra gomme di ultima generazione e gomme della generazione precedente rimarcate col brand "sottomarca" dello stesso gruppo.

Ma 53 euro per le ecocontact 2 o 3?
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
53€ per le eco contact 3 su Amazon ma te le devi montare tu. Le 2 all'epoca costavano quasi uguale però, oggi sono fuori produzione e quindi ho riportato il prezzo corrente su Amazon.
Le barum brillantis 2 invece sono tutto compreso, equilibratura e convergenza. E cosa più importante, il dot era recentissimo. Montate ad aprile 2018 e prodotte nel primo quadrimestre 2018, quindi poco tempo in magazzino.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Purtroppo il termine "qualità" non è... misurabile.

L'avere le "sottomarche" consente di riciclare più a lungo stampi e mescole, differenziando ed aumentando il volume di clienti ed usi raggiungibili dal produttore. In tal senso, sotto ai marchi acquisiti lungo la storia finiscono tecniche di produzione che non sono più "premium". Ma che non sempre fanno così schifo; a volte, viene mantenuto anche il precedente centro di ricerca, che può fornire prodotti o know-how.

Quindi.. L'unico modo è provare e scoprire cosa si trova di buono nei vari prodotti. Che siano i marchi più a buon mercato di un produttore oppure produttori meno conosciuti. Di cui ho aprofittato 14 anni fa con Hankook, anche se ora è molto meno... sconosciuto :)
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Citando le ultime due righe del tuo post, con Barum posso dire di aver fatto tombola.
Inizialmente ero perplesso ma le cose credo stiano così, la gomma è come la eco contact 2(che poi a livello di battistrada siamo veramente lì anche con l'eco contact 3) mi ci sto trovando davvero bene e credo anche per il dot così "fresco".

Tra l'altro la stessa continental possiede anche Uniroyal
Quando chiesi spiegazioni sul verso di montaggio mi linkarono a titolo di esempio la pagina di un prodotto uniroyal top di gamma con battistrada sempre asimmetrico.

Aspetto di leggere altre opinioni, sono curioso.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Mah, oltre ad affidarsi ai test disponibili, tipo tcs, per capire la reale qualità di un pneumatico, l'appartenenza ad un gruppo industriale che "ricicla" progetti precedenti marcandoli con il nome dei brand meno blasonati, può effettivamente essere una strada.
Personalmente ho un paio di esperienze in merito.
Sull'auto, precisamente punto mk2, ho montato (avevo poca scelta in quanto situazione un po' d'emergenza) delle kormoran, polacche del gruppo michelin. E si sono rivelate, disegno del battistrada a parte, tali e quali a michelin di generazioni precedenti. Adatte a chi fa molti km, ma dure come pietre dopo 4 anni. Oneste nella resa finché erano ancora morbide.
Sulla moto, invece, ho montato due treni di michelin pilot power, top di gamma di 7-8 anni fa, e poi declassate a serie economica. Hanno sempre fatto bene il loro mestiere, salvo poi scoprire una grossa differenza di aderenza, montando gomme più recenti (e costose) dello stesso produttore.
Insomma, un progetto premium di qualche anno fa, può dire ancora la sua, anche se magari, i progetti recenti hanno dei plus effettivi, ma che magari, nell'uso normale, non vengono nemmeno percepiti. Potrebbe trattarsi di uno zerovirgola G di tenuta laterale, un tot di spazio di frenata in meno, ecc.
 
Auto
Peugeot 2008 2020 1.5 HDI Gt-line 100cv
a volte gli aspetti che fanno schizzare il prezzo di un pneumatico, sono il consumo energetico ed il livello di silenziosità, insomma a volte piccoli cambiamenti possono richiedere un notevole incremento di prezzo.
Io al prossimo giro stavo pensando di montare le michelin cross climate che sono gomme estive con certificazione invernale (non sono 4 stagioni)...
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Partendo dal presupposto che non monterei mai un'asimmetrica visto
che su di un lato dell'auto girano correttamente scaricando acqua e
calore , sull'altro lato girano al rovescio .
30 anni fa montavo le yokohama che al tempo dicevano essere un
sottogruppo Michelin , ora le considero migliori delle Michelin .
Ultimamente ho gommato tre auto con le Nankang , tre disegni
diversi su ogni auto uno dei quali è nella foto del profilo ;
gomme fresche con un'aderenza eccezionale , quelle della Fiesta
sono durate solo 25.000km ma le ho anche pagate solo 56€ a gomma
e sono dei 195/45 r16 V .
Perchè devo spendere più di 100€ in una gomma dal marchio blasonato
per fare 50.000km quando dopo 2 anni di utilizzo perdono la loro performance
dal momento che si induriscono nella mescola ?

Ogni volta che scelgo una gomma punto ad un indice F/G sul consumo
e possibilmente sotto il C sul bagnato , le gomme che fanno consumare di più
hanno un grip sempre maggiore .
Preferisco la sicurezza all'economia anche se i costruttori noti elogiano sempre
i propri prodotti .

E' un po come per gli oli motore , spingono tutti a ridurre i consumi per il
fattore inquinamento senza però mostrarti il rovescio della medaglia ,
da considerare poi che la riduzione nei consumi equivarrebbe al tirare le
marce 500 giri in meno .
 
Auto
Fiat Punto 1.8 HGT anno 2000 GPL
Io monto solo gomme che sono nella top 3 del tcs o dell'adac e non monterò mai gomme di sottomarca.
Sono uno che va sempre veloce però, quindi sono obbligato.
Non faccio più di 10k km con un treno di gomme perché le consumo parecchio in fretta.
 
Ultima modifica di un moderatore:

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Partendo dal presupposto che non monterei mai un'asimmetrica visto
che su di un lato dell'auto girano correttamente scaricando acqua e
calore , sull'altro lato girano al rovescio .
Non confondere direzionale con asimmetrico però. Le asimmetriche hanno un disegno fatto per poter essere montato indifferentemente da un lato e dall'altro dell'auto, a patto di rispettare la dicitura "outside", idem per le direzionali, a patto di rispettare la dicitura "rotation". Ovvio che se giri le asimmetriche non rispettando il lato esterno, gireranno "al contrario", così come se inverti il verso di rotazione delle direzionali.
@S1M0N€ spero di non incrociarti mai per strada LOL
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Insomma, un progetto premium di qualche anno fa, può dire ancora la sua, anche se magari, i progetti recenti hanno dei plus effettivi, ma che magari, nell'uso normale, non vengono nemmeno percepiti. Potrebbe trattarsi di uno zerovirgola G di tenuta laterale, un tot di spazio di frenata in meno, ecc.
Capisco.
Nel caso specifico di una utilitaria che percorre tanta città ed un po' di autostrada viaggiando rispettando il codice a 100\110, ha perfettamente senso utilizzare una barum piuttosto che una continental.
Fare la stessa operazione su di un auto di grossa cilindrata, guidata da una persona che viaggia per lavoro, sarebbe una cazzata.

Grazie @ElCaimanDelPiave .
Messaggio doppio unito:

Partendo dal presupposto che non monterei mai un'asimmetrica visto
che su di un lato dell'auto girano correttamente scaricando acqua e
calore , sull'altro lato girano al rovescio .
Asimmetrico è studiato per girare bene e come si deve.
Forse non ti riferivi agli asimmetrici che sono questi qui.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Fare la stessa operazione su di un auto di grossa cilindrata, guidata da una persona che viaggia per lavoro, sarebbe una cazzata.
Non sarei così drastico.
Ma hai sollevato un problema spinoso.
Che magari non riguarda chi viaggia per lavoro, dato che, di solito, queste persone affidano l'auto al gommista e montano pneumatici di qualità (di solito), ma riguarda comunque molte auto, soprattutto grandi e potenti.
Queste auto montano gomme enormi e costose, e quindi, spesso, per risparmiare, i proprietari affidano l'aderenza della propria vettura a coperture di dubbia provenienza e qualità.
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Capisco.
Nel caso specifico di una utilitaria che percorre tanta città ed un po' di autostrada viaggiando rispettando il codice a 100\110, ha perfettamente senso utilizzare una barum piuttosto che una continental.
Fare la stessa operazione su di un auto di grossa cilindrata, guidata da una persona che viaggia per lavoro, sarebbe una cazzata.

Grazie @ElCaimanDelPiave .
Messaggio doppio unito:



Asimmetrico è studiato per girare bene e come si deve.
Forse non ti riferivi agli asimmetrici che sono questi qui.
Non faccio nessuna confusione e so bene di cosa parlo ,
la spiegazione è proprio nel disegno del link che hai riportato

Asimmetriche.jpg


Possono scrivere quello che vogliono ma la gomma di sinistra non scarica acqua e calore
correttamente come quella di destra , il disegno corretto per la gomma di sinistra ,
ammesso che si stia guardando l'auto dall'anteriore , dovrebbe essere questo

Asimmetrica sn.jpg


Quindi un disegno per il lato destro ed il suo negativo per il lato sinistro

praticamente come queste Good Year


Purtroppo basta che un costruttore noto dica o scriva una cosa che subito
diventa legge anche sfidando le leggi della fisica .
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
@Ivan66 è lo stesso discorso che ho fatto io, poi dopo aver tempestato di domande il produttore e notato che anche auto costose di qualsiasi tipo montano gomme del genere mi sono messo l'anima in pace.
Continuo anch'io a pensare che le gomme sono montate "storte" che solo una lavori come si deve, ma il produttore ti dice che sono progettate bene e tu quando viaggi rilevi che l'auto non ha problemi, quindi ti metti l'anima in pace.

In quanto a gomme di marca vs sottomarche tu che ne pensi? Mi è sfuggita la tua opinione.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Non faccio nessuna confusione e so bene di cosa parlo ,
la spiegazione è proprio nel disegno del link che hai riportato

Vedi l'allegato 23580


Possono scrivere quello che vogliono ma la gomma di sinistra non scarica acqua e calore
correttamente come quella di destra , il disegno corretto per la gomma di sinistra ,
ammesso che si stia guardando l'auto dall'anteriore , dovrebbe essere questo

Vedi l'allegato 23581

Quindi un disegno per il lato destro ed il suo negativo per il lato sinistro

praticamente come queste Good Year


Purtroppo basta che un costruttore noto dica o scriva una cosa che subito
diventa legge anche sfidando le leggi della fisica .
Hai ragione, secondo me, nel caso specifico. Ma è un caso particolare. Sono gomme asimmetriche e "teoricamente" direzionali. Cioè, in quel caso andrebbero vendute come le scarpe. Destre e sinistre LOL

Ma ci sono molte gomme asimmetriche NON direzionali. Che non soffrono di questo problema.
 
Auto
Suzuki Swift 1.3 M13A benzina 92cv (2005)
io non so cosa pensare o meglio lo so ma mi state facendo venire il pallino.
secondo me, per una ragione molto semplice che andrò a spiegare a breve, le ruote corrette sono quelle dell'ultima foto, tenendo conto che esse rotolino verso chi le guarda.

la mia personalissima idea è che il punto di inizio della scanalatura lunga debba stare in quella posizione affinché durante il rotolamento l'inizio della scanalatura tocchi per primo l'asfalto iniziando a riempirsi d'acqua, la quale poi, durante il rotolamento viene messa in pressione e convogliata man mano lungo la scanalatura stessa fino alla sua estremità di spurgo sul bordo della ruota.
evidentemente comunque la pratica non coincide col mio pensiero, ovvero molto probabilmente il peso dell'auto fa si che la direzione della scanalatura sia marginale, l'importante è che ci siano vie di uscita per l'acqua.

praticamente... BOH
 
Alto Basso