• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Consiglio su navigatore satellitare per auto. App telefoni, mappe ecc

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
@The Homemade Man in media quanti clienti devi raggiungere ogni giorno?
Non molti. Max 5, forse 6 ma è più frequente una media di 4.
Ma sono spesso distanti tra loro, sebbene nella stessa "zona". E le visite, per alcuni, possono essere annuali, quindi, prima di impararli tutti a memoria (salvo poi i nuovi clienti o le visite occasionali), è arduo.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Per il problema del surriscaldamento del dispositivo posso dire che lo stesso problema l'ho avuto quest'estate andando in Sardegna.
Il dispositivo in questione non è un cellulare ma bensì un tomtom relativamente nuovo. Quindi un dispositivo di sola navigazione e suppongo studiato per stare sul parabrezza al sole.
Morale della favola, ad un certo punto ho dovuto indirizzare l'aria condizionata sul parabrezza perchè il dispisitivo si era surriscaldato e non permetteva la ricarica
Il moto g5 plus l'ho dovuto tenere sul bocchettone del clima per lo stesso motivo, inoltre per un bug mai risolto che si ripresenta random si è spento all'improvviso e mettendolo in carica(preferibilmente sempre con carica batterie originale) l'inidicatore non solo dava valori diversi e non regolari ma andava in carica negativa. Passava da 60 a 59\58 ecc.

Lasciato al fresco, attuato una procedura di reset batteria e ricalibrato è da Agosto che funziona bene ma certo dopo quell'episodio non lo userò più come navigatore finché sarà ancora il mio telefono e non un muletto sacrificabile.
Messaggio doppio unito:

uso google Maps da sempre e non ho mai avuto un problema, d’estate in macchina accendo il clima ed il cell sta fresco, quando sono in bici sotto il sole, scalda è vero, ma non si è mai spento per surriscaldamento e nemmeno andato in throttling termico, cosa che è invece successa al mare quando lasciato nella borsa al sole, dove segnalava che era troppo caldo.
Il clima dell'Aygo funziona ancora molto bene ma per tenere il cell fresco lo devo posizionare sulla bocchetta centrale dell'aria altrimenti si scalda(ma non si spegne).
Ho impostato gli avvisi per batteria calda impostando il massimo a 40° utilizzando un app che si chiama ampere (comprato la versione full al costo di due caffè) e su android 8.1 stock funziona magnificamente.

Non so quale iPhone tu possieda e senza fare discorsi da funboy (odio quelli che spendono per avere una mela da esporre ma non sanno che macchina usano) sono sicuro che è costruito molto molto meglio del g5 plus per cui nemmeno si può fare un paragone(all'epoca ero innamorato del 4s, il migliore di sempre) però come detto poco sopra il mio cellulare personale lo risparmio se posso.
 
Ultima modifica:
Auto
Peugeot 2008 2020 1.5 HDI Gt-line 100cv
Segnalo una cosa importante: scaricando le mappe da Google maps e quindi usando il navigatore senza rete 3g4g perennemente attiva, il problema del surriscaldamento è davvero relativo, se poi si imposta il telefono in modalità risparmio energetico allora lo si riduce davvero ai minimi termini.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Lo faccio già però togliendo il traffico dati ti toglie le notizie in real time di code ed incidenti, che poi è la cosa per cui conviene usare il cellulare piuttosto che i due Tom Tom che possiedo, dispositivi invecchiati bene ed aggiornati in maniera amatoriale da me a livello di mappe ma che non mi possono dare le notizie sul traffico.
E poi metti che devi tenere un secondo dispositivo tra le scatole...
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Lo faccio già però togliendo il traffico dati ti toglie le notizie in real time di code ed incidenti, che poi è la cosa per cui conviene usare il cellulare piuttosto che i due Tom Tom che possiedo
Sì e... no.
Se giro in zone che conosco poco trovo pratico avere una mappa. E non mangiare energia dal cellulare che dopo deve fare altro.
Inoltre, per quanto gli algoritmi di routing siano più raffinati e più spesso aggiornati nelle app per smartphone, alcune caratteristiche dei navigatori per me sono seriamente superiori.
Infine... Usare un aggeggio non connesso non ti fa dipendere dalla rete dati. Ma non a tutti la cosa... importa.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Io uso anche TomTom amiGO per tenere conto della velocità media quando sotto tutor ed anche quello ha bisogno di internet per gli aggiornamenti sul traffico.
Però il punto è chiaro ed assolutamente un tom tom con mappe eruopee aggiornate a vita è impareggiabile, solo che avendo il cellulare sempre dietro si finisce per non prendere il navigatore.
Anche perché in alcune zone non sei nemmeno libero di avere il segno della ventosa sul parabrezza che ti aprono la macchina per vedere se c'è il nav in auto...
 
Auto
Peugeot 2008 2020 1.5 HDI Gt-line 100cv
Lo faccio già però togliendo il traffico dati ti toglie le notizie in real time di code ed incidenti, che poi è la cosa per cui conviene usare il cellulare piuttosto che i due Tom Tom che possiedo, dispositivi invecchiati bene ed aggiornati in maniera amatoriale da me a livello di mappe ma che non mi possono dare le notizie sul traffico.
E poi metti che devi tenere un secondo dispositivo tra le scatole...
Provato oggi google maps con mappe off line, ogni tanto scaricava i dati real time sul traffico, quindi pur non usando la rete per scaricare le mappe i dati sul traffico sono comunque presenti.
 

flexo

Autore di Tutorial
Auto
fiat punto elx 1.2 8v 2000
Non molti. Max 5, forse 6 ma è più frequente una media di 4.
Ma sono spesso distanti tra loro, sebbene nella stessa "zona". E le visite, per alcuni, possono essere annuali, quindi, prima di impararli tutti a memoria (salvo poi i nuovi clienti o le visite occasionali), è arduo.
credevo molti di più, mi vien da ridere se penso, quando lavoravo per poste italiane dover raggiungere ogni giorno centinaia di clienti differenti ogni santo giorno. Anche io all'inizio ero alla ricerca di programmi come quelli che cerchi tu ma alla fine la cosa l'ho risolta alla vecchia maniera mi sono scaricato e stampato le cartine di geoplan che fortunatamente esistevano per quei comuni che battevo io e usavo google nelle necessità anche se devo dire che le cartine di geoplan sono ad un livello superiore di google maps. Comunque esistono applicativi come quelli che alcuni ti hanno citato che potrebbero fare al caso tuo, anche se credo siano inutili per così pochi clienti, oppure puoi provare
https://www.routexl.it/
https://www.badgermapping.com/it/
https://softwareconnect.com/fleet-management/viamente-route-planner/

google maps o mymaps (sempre di google) ti consente di pianificare percorsi multidestinazione ma non te li ottimizza in automatico in pratica ti traccia il percorso in base all'ordine di inserimento della destinazione ma non ti dice quale destinazione è meglio raggiungere per primo e per ultimo in base a dove ti trovi mentre quei programmi che ti ho linkato sono veri programmi usati dai corrieri.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Ma tutti i programmi per corrieri sono a pagamento, e salato.
Sygic, a quanto o visto, ordina le destinazioni dalla più vicina alla più lontana e questo già potrebbe essere un aiuto, nel mio caso. Altrimenti farò "a mano" su maps, dato il limitato numero delle tappe.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Per un android non rootato ancora non ho trovato nulla di lontanamente paragonabile a questa.
Per il Moto G5 plus mi limito a seguire la procedura "ufficiale".
Riavvio forzato(tenere premuto il pulsante di accensione finché il cellulare non si riavvia) e lasciare il telefono in carica tutta la notte.

Ma non si hanno certo le statistiche che ottieni tu.


Piccola domanda OT, dopo poco più di un anno di utilizzo il mio battery pack ravpower mi permette di fare "solo" due ricariche complete del cellulare(che ha una batteria di 3000 mah).
Dico solo perché la capacità dichiarata è di 10k mah ed avere solo 6k di capacità mi secca(il percedente per 5 anni non ha mai mostrato segni di cedimento).
Secondo voi c'è qualche procedura da attuare per recuperare la piena capacità?
 
Auto
Peugeot 2008 2020 1.5 HDI Gt-line 100cv
in realtà fornisce tante altre info (non solo per la batteria) che per un uso quotidiano sono del tutto inutili, ma se a uno piace smanettare potrebbero tornare utili

Se hai stressato molto la batteria sia in scarica che in carica, difficile avere buone statistiche.
Per il powerbank, non so aiutarti, se è ancora in garanzia fattelo cambiare.
Io ne ho uno da 20'000 che uso quando vado all'estero, anch'io ho notato un peggioramento delle performance, ma alla fine lo tengo cosi, mi basta per quello che ci faccio e non ho voglia di fare aprire una pratica per la garanzia.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Il bello è questo, la batteria esterna non è stata molto stressata in questo annetto (e forse anche questo è un problema, l'utilizzo saltuario).
Il modello precedente ha mantenuto la capacità nominale finché poi non è semplicemente morto.
Questo invece con pochi cicli all'attivo ha già perso un bel po' di capacità.

Sulle statistiche quoto tutto, mi piacerebbe avere quelle statistiche(ed un task manager stile win per vedere quale processo sta assorbendo più tempo cpu in maniera anomala) ma non vorrei rootare perché il cellulare va un gioiello (amazon warehouse come nuovo con due anni e mezzo di vita).


Grazie per la risposta monatto.
 
Auto
Peugeot 2008 2020 1.5 HDI Gt-line 100cv
Per la batteria contatta l'assistenza.

come task all'epoca per monitorare i processi attivi usavo un'app che si chiamava system activity monitor, non so se è ancora disponibile o se offra le stesse funzionalità di allora.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Il mio cellulare ha Oreo 8.1 e senza rootare non si può fare nulla.
Su questo nougat era superiore e ti dava pure il grafico intensità segnale fra le statistiche.

Grazie mille e complimenti per la nerdaggine, quelle statistiche batteria sono una figata.


EDIT: ho chiesto ad amazon se esisteva una procedura di reset batteria e mi hanno proposto il rimborso del dispositivo.
 
Ultima modifica:
Auto
Peugeot 2008 2020 1.5 HDI Gt-line 100cv
se ti piacciono le nerdate ti consiglio di dare un occhio a blackmagic disk speed test:
vedere le lancette che si muovono mentre fa il test, coniuga le nerdaggine mondo computer con la tamarraggine del mondo auto-tuning (con tanto di zona rossa a fondo scala) egypt:roflmao::roflmao::roflmao::roflmao:

Schermata 2020-04-13 alle 15.37.45.png
 
Alto Basso