• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Consiglio su navigatore satellitare per auto. App telefoni, mappe ecc

Auto
Ford Fiesta mk4 restyling 1.2 16V 2001
Come da titolo, vorrei comprare un navigatore satellitare per l'auto.
Io uso ancora un vecchio gsm come telefono ed avevo anche valutato l'acquisto di uno smartphone da usare come navigatore offline, solo che sto rinunciando all'idea sia perchè mi sembra uno spreco a livello di funzionalità sia perchè voglio un terminale per la navigazione che mi duri nel tempo, diciamo una decina d'anni, e so che uno smartphone, anche pur non aggiornandone mai il so ma solo le mappe, non può reggere tanto tempo o comunque non credo che reggerebbe il paragone con un navigatore dedicato.

Ne farò un utilizzo molto saltuario e non pretendo top di gamma nè mi interessa acquistarlo nuovo quindi ho fissato il mio budget massimo a 50eur per uno usato. Visto che mi sto approcciando solo adesso all'argomento volevo chiedervi consiglio su quali modelli attenzionare, in particolare quelli più affidabili nel tempo come qualità, visto che lo prenderò già usato.
Eventualmente mi piacerebbe valutare anche un palmare tascabile così da poterlo anche usare per muovermi a piedi da "turista"; il budget è sempre quello.

Vorrei chiedere un chiarimento sulla questione dell'aggiornamento delle mappe, che mi è un po' confusa. So che certi marchi si fanno pagare gli aggiornamenti mentre altri no. Sono un po' indeciso nel chiedervi consiglio tra un navigatore che magari è migliore ma con gli aggiornamenti a pagamento ed un altro peggiore ma sempre gratuito. Vorrei pensare in un secondo momento a questa selezione, quindi potete suggerirmi entrambi i casi, basta che li specificate chiaramente così so con cosa avrò a che fare sia come qualità che come costi futuri.

Infine vi chiedo qualche consiglio pratico quando avrò per le mani un navigatore usato e dovrò testarlo. Come procedere? Ci sono test semplici e veloci per capire in che stato d'usura si trova e se ha dei problemi?

Scusate la lunghezza, attendo vostri consigli e opinioni :)
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Per l'aggiornamento mappe, dipende dai modelli. Con le app gratuite sul telefono con mappe sempre aggiornate, il business principale dei PND è praticamente collassato.
Un navigatore "offline" che dura dieci anni non esiste. Se non crolla la app, la disponibilità di mappe o l'hardware crolla la batteria. Lascia perdere.
Un telefono android funziona anche senza sim, basta farcirlo via wifi con app e quant'altro, sarà solo un po' lento a fare il fix del GPS senza la rete dati ad aiutarlo. Come un navigatore anni fa.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
crolla la batteria
In auto, mai usato il navi a batteria.
Ho ancora un garmin nuvi 200 di 11 anni fa ma ho smesso di utilizzarlo per lo sbattimento di aggiornare le mappe. Attacco maps e mi trovo bene. Anche se a volte "interpreta" un po' troppo i picchi di traffico e ti fa fare strade fantasiose.
 
Auto
Ford Fiesta mk4 restyling 1.2 16V 2001
Come detto, avevo valutato l'acquisto di uno smartphone, anche per usarlo solo come navigatore, però mi ha sempre frenato il carosello* di tutto ciò di negativo che si ottiene a prenderne uno, in primis il patimento d'animo degli aggiornamenti di sistema che, da quello che ho capito, rendono l'hw obsoleto rispetto al sw dopo solo pochi anni dall'acquisto. Avevo perciò anche pensato di prenderne uno e aggiornare solo le app di navigazione (here, per es.) senza aggiornare il so e quindi "castrandolo" della nevigazione internet (per evitare violazioni di sicurezza), però di sucuro si arriverà ad un punto in cui chi rilascia un'app che mi interessa deciderà di farla girare su so android da una certa versione in poi e, considerando la velocità con cui si evolve questa situazione, non so se può essere una buona idea sul lungo periodo. In tal caso, quanto tempo massimo mi durerebbe la usabilità del telefono come navigatore?
Per esempio, per here c'è bisogno almeno di android 4.1 che è uscito nel 2012; stiamo nel 2018 quindi avrei fatto 6 anni di navigazione. Mi chiedo: dopo 6 anni di non aggiornamento del so ma solo di here, questo oggi girerebbe con la stessa fluidità iniziale? Che eventuali problematiche, anche secondarie, ci sarebbero oggi con un terminale del genere?
Altro fattore è l'aspetto economico, ovvero: per il mio scopo, è la stessa cosa prendere uno smartphone completo dei sensori del caso (bussola, etc) di fascia bassa a 130eur e un top di gamma di diverse centinaia di euro?

Non voglio fare paragoni poichè palesemente fuori luogo, però purtroppo ancora ritengo inconcepibile uno status mentis android-style, di cui sopra ho descritto solo uno degli aspetti (aggiornamenti/obsolescenza), io che provengo dall'uso di un gsm che ha più di 10 anni, costato 100eur, trattato malissimo, mai portato in assistenza e mai "aggiornato" (non so neppure se fosse previsto). Per questo motivo sto valutando l'acquisto di un terminale che faccia solo quello e spendendoci poco. Dite che anche da questo mio punto di vista conviene comunque il telefono e non il navigatore dedicato?

*carosello = non ho voglia di stare dietro allo smartphone, ma credo si fosse inteso :)
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Mi chiedo: dopo 6 anni di non aggiornamento del so ma solo di here, questo oggi girerebbe con la stessa fluidità iniziale?
Dubito.
Che eventuali problematiche, anche secondarie, ci sarebbero oggi con un terminale del genere?
Dipende dal tuo uso.
Altro fattore è l'aspetto economico, ovvero: per il mio scopo, è la stessa cosa prendere uno smartphone completo dei sensori del caso (bussola, etc) di fascia bassa a 130eur e un top di gamma di diverse centinaia di euro?
Ad ora il minimo sindacale per la navigazione è 2gb di ram e almeno 16gb di spazio interno, usandolo come solo PND. E per un centello nuovo si trova, e forse per un centello di usato trovi qualcosa con 3GB di ram.

Purtroppo le app si evolvono in base a quello che decide lo sviluppatore, che potrebbe anche portare nuove funzionalità introdotte da una App concorrente oppure semplicemente sfruttare di più l'hardware perchè il mercato è cambiato.

Personalmente ho recuperato 6 anni fa un Garmin Nuvi 1440, e con santa sviluppina me lo sono gestito sino ad averlo parzialmente utilizzabile. Purtroppo ho perso il cavo di alimentazione+ricezione radio, quindi per ora è un device privo di utilizzabilità. Potrò aggiornare le mappe se so arrangiarmi, se Garmin le pubblica e intendo pagarle. Quando non faranno più le mappe NT, ma solo le NTU, non potrò aggiornarlo.
Esattamente come di recente TomTom ha ammazzato tutti i device non recenti dall'aggiornamento mappe.

Se il tuo budget è quello (50 euro) fai le tue scommesse e raccontaci come vanno.

@ElCaimanDelPiave se ti va, fai questo esperimento: smonta il navigatore, scollega il connettore del pacco batterie poi prova ad alimentarlo.
Secondo me non si accende...
 
Auto
Ford Fiesta mk4 restyling 1.2 16V 2001
c'è poco da scommettere, non immaginavo che la navigazione auto fosse tanto a scatafascio da entrambe le parti, almeno dal mio punto di vista e cioè prendere qualcosa (smartphone o navigatore) una volta e stare tranquilli sul medio-lungo periodo.

Dipende dal tuo uso.
puoi approfondire questo aspetto? avevo già dato gli elementi dello scenario smartphone dedicato alla navigazione: navigatore offline, no internet per navigare ma solo per aggiornare le app di navigazione e magari vedo se riesco a usarlo come modem per connettermi col portatile in situazioni eccezionali; tutto il resto che fa uno smartphone non ha importanza. credo che altro non ci farò.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Parlo all'interno della APP.
L'unico dato certo per ora sono le mappe offline (senza connessione) ma sono giusto la punta dell'iceberg...
Che cosa ti è necessario ad ogni costo?
Che cosa ti farà comodo e che vorresti avere?
Che cosa non ti servirà ma ti piacerebbe che ci sia?
Che cosa non ti serve e non ti interessa?


Le risposte a queste domande sono molteplici
  • calcolo automatico della velocità media nei tratti Tutor
  • alcuni hanno trai i Point of Interest (da qui in seguito solo POI) i varchi controllati per le zone a traffico limitato, i vari tipi di distributore, i parcheggi, i servizi, gli autovelox dichiarati dalle autorità o anche quelli segnalati dagli utenti
  • gestione automatica in base al tipo di veicolo e dei nostri permessi dell'itinerario da seguire (con modalità pedonale inclusa oppure no) gestendo anche la presenza di pagamenti
  • la modalità di pianificazione: so che strada voglio fare lungo il tragitto ed uso il navigatore per tenere fede a questo, chiedendo di fare da A a B per strade gratuite, da B a C usando il tragitto più veloce, da C a D tramite quella bella strada panoramica e da D ad E passando per quel ristorante
  • la sincronia delle destinazioni con la nostra rubrica, o con il nostro banale elenco comodo
  • il personale bilanciamento tra strada corta e basso tempo
  • la gestione automatica delle colorazioni della mappa e della luminosità
  • il traffico in tempo reale (in base ai dati disponibili dall'apparato, ovviamente) e la gestione dello stesso (preferisco attendere 10 minuti e fare la strada che ho pianificato piuttosto che mi va bene fare qualsiasi giro pur di non fermarmi mai in coda...)
  • l'intelligenza di calcolo degli itinerari anche i base al traffico prevedibile (cioè quello che normalmente c'è indipendentemente da episodi come eventi in città, incidenti, extra code)
  • ricerca di luoghi senza sapere l'indirizzo ma solo il nome dello stesso
  • individuare sulla mappa i nostri conoscenti/amici o far sapere a conoscenti/amici dove ci troviamo e quanto tempo ci metteremo
L'elenco delle caratteristiche che ci sono su PND e su APP è solo abbozzato qui.

L'unica cosa certa nel medio-lungo periodo da te ventilato (almeno 5 anni) è che compri qualcosa che diventerà vecchio ed insufficiente.
Su quali punti però dipende dalle tue preferenze e dalle tue necessità.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Pike, si può sempre telefonare all'aci. LOL

Scherzi a parte, il 90% delle cose che hai citato, manco sapevo che esistessero.
Per me il navigatore deve portarti da A a B senza incasinarti la strada e conoscendo i sensi vietati, le ztl e sì, certo, se conosce anche le "benzine" tanto meglio. Già la scelta del percorso in base al traffico la vedo spesso come un impiccio, dato che spesso preparo il percorso il giorno prima. Certo, si può sempre disinserire.
Poi, io non lo uso per lavoro, e non devo cercare i clienti persi chissà dove, quindi questo cambia il punto di vista.
Non comprendo neanche perché poni come paletti 2Gb di ram e 16 di "rom" . Devo provare col vecchio Grand Neo, da 1+8 Gb e vedere se funziona diversamente dall'attuale (e già vecchio) P9 lite con 3+16 Gb

E vedo anche le cose da un punto di vista diverso da quello di Fordista.
La tecnologia (purtroppo e per fortuna) è in continuo divenire. Quindi un arco temporale di 6 anni, per uno smartphone, ma anche per un navi, equivale ad un'era geologica.
Inoltre, dato che faccio parte della categoria di "intruppati" (espressione molto cara al mio defunto papà), che usano lo smartphone intensamente, non mi pongo nemmeno un decimo dei problemi paventati da Fordista.
Lo smartphone ce l'ho sempre in tasca, e quando serve lo uso come navi, con l'app di maps, senza cercare nemmeno altro.
Se si connetta o meno ad internet quando "naviga" non lo so, ma il consumo dati non mi ha mai dato problemi, anche se ho solo 2 Gb di traffico.

Mah, rispetto a voi sono un utente basico, quindi mi ritiro in silenzio LOL
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Non comprendo neanche perché poni come paletti 2Gb di ram e 16 di "rom" . Devo provare col vecchio Grand Neo, da 1+8 Gb e vedere se funziona diversamente dall'attuale (e già vecchio) P9 lite con 3+16 Gb
Per l'intervallo temporale fornito.
Se adesso un navigatore (come Here, tanto per fare l'esempio) funziona molto lentamente anche con 1gb di ram, indicare almeno 2gb significa per me dare la gittata di avviabilità per almeno altri 4 anni. I 3gb di ram secondo me tirano verso i 6. (il cell da 1gb è un Galaxy S3 International, datato maggio 2012; già Galaxy S4 datato aprile 2013 aveva già 2gb di ram e 16gb di spazio interno. Non sono specifiche così recenti)
Ah: i cellulari da 1gb di ram lasciateli a chi ve li propone. Galaxy S3 i9300 ce l'ho, me l'han regalato e ci sto giocando, ma non ve lo consiglierei affatto, nemmeno con una rom "apposita".

Poi la capienza Flash è indicata pro-mappa... La memoria flash del cellulare è di migliore qualità e durata di qualsiasi MicroSD, e quando non è difficile fare 750-1200mb per la sola italia... figurati se scappa di uscire dall'europa, quanto spazio mangia. Molti terminali da 8gb di spazio interno in realtà ne hanno disponibili 4 a dir tanto. La prima volta che si esce dall'italia e si vede più di un paese si finisce a dir poco corti.

Poi per carità, le mie valutazioni possono sembrare esagerate...
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Hai parlato di top di gamma samsung, tra l'altro nota per creare upgrade del SO che erodono di volta in volta la memoria disponibile, e di mappe offline (caratteristica richiesta da Fordista, e che effettivamente non avevo considerato).
Quindi i medio di gamma di qualche anno fa sono già tagliati fuori dal discorso. :(
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
La lista è ampia... Pescando un S5 d'occasione si spendono 70-100 euro.
 
Auto
Ford Fiesta mk4 restyling 1.2 16V 2001
@Pike non era necessaria una risposta tanto articolata sulle caratteristiche comunque ti ringrazio, mi servirà per valutare meglio.
qualche giorno fa stavo su subito.it a guardare annunci di navigatori usati e c'era la "manna", cioè roba quasi nuova o addirittura nuova di marche conosciute svenduta a nulla, perciò mi stavo già affilando gli artigli per cacciare un bel becker nuovo a 30 euro, mica sapevo che la gente se ne sta liberando perchè ormai è ferro vecchio!

mi piacerebbe prendere un navigatore (pnd o con app su smartphone) non perchè ho il pallino dei viaggi nè perchè mi serve per lavoro ma solo per non perdermi quelle 2 volte al mese (di media) che affronto percorsi non conosciuti. a fronte di tale sporadico utilizzo, investire oggi, per es, 150eur per acquistare uno smartphone che, nel migliore dei casi, tra 3-4 (forse 5) anni non assolverà più allo scopo o sarà fortemente depotenziato mi frena molto. essenzialmente questo è il mio personale punto di vista valutativo ed ovviamente rispetto quelli altrui... è solo che si tratta di un calcolo costi/benefici su un lasso di tempo e seguendo regole date dalle mie personali priorità. mi pare di capire che il mio problema, così impostato, semplicemente non ha una soluzione :)

di fatto, posto il mio obiettivo, posso solo scegliere il male minore. da ignorante in materia chiedo: non esistono app che, a seguito degli aggiornamenti, non implementano nulla a livello di sfruttamento hw ma aggiornano solo le mappe? sarebbe per me l'ideale, così il telefono che prendo non diventerebbe obsoleto per ciò che mi serve.
cosa mi serve? mi basta ciò che faccio da casa con google maps quando imposto un itinerario, e badate che non è cosa che fanno tutti i siti appositi come "voglio" io, per es. mi trovo male con i percorsi di tuttocittà. inoltre con google maps posso zoomare molto di più in modalità satellite sia rispetto a tuttocittà sia a michelin. inoltre, cosa per me imprescindibile, google maps mi permette di "trascinare", usando il cursore, un tratto di itinerario elaborato dal sistema, portandolo dove pare a me e visualizzando il percorso alternativo di quella deviazione in tempo reale. tempo fa ho usato here su un windows phone per un paio di giorni: era veloce ma non potevo modificare i percorsi per come ho descritto, almeno non così facilmente, poi mi dissero che c'erano altre app che potevo provare ma avevo già restituito il telefono.
poi, come detto, mi serve offline perchè ho una sim dati a tempo.

ho letto alcune discussioni in giro per il web, in effetti di qualche anno fa, sulla diatriba PND vs smartphone e, anche se alla fine le fazioni erano 50-50, mi ha colpito l'intervento di uno pro PND nel 2016, i cui contenuti ricalcano in parte quelli della risposta articolata di Pike sulle opzioni del terminale:
Si vede che non vi serve un VERO navigatore, google map non conosce neanche di striscio le ZTL, non fa distinzioni tra strade sterrate / strade adatte a veicoli tipo camion e strade non adatte ai motorini (superstrade). Tratta tutto uguale col risultato che se veramente lo usate in maniera assidua, vi trovate per percorsi che tagliano le ZTL, strade di campagna che speri ritornino ad essere asfaltate, ma la mancanza pi grave il TMC pro
Tutte le strade chiuse, i lavori, ecc sono segnalate sul TMC pro ed il navigatore sa per tempo che non deve passare per quelle zone ... a differenza di Google Map che sa solo le strade trafficate, ma che ti ci fa passare lo stesso a differenza di un VERO navigatore che ti propone strade alternative.
non che io ne farò un "uso assiduo" e/o professionale, solo che "più cen'è meglio è" perciò è stato questo fondamentalmente che mi aveva fatto propendere all'inizio per il pnd, cioè credevo avesse una marcia in più però se, come terminale hi-fi, ha un'aspettativa di vita non lunga (stesso ordine s-phone) ed è anche costoso aggiornarlo (al contrario dello s-phone), allora mi sa che rinuncio.

mi piacerebbe sentire le valutazioni di confronto tra i 2 terminali da parte di chi, magari in passato, ne ha fatto un uso assiduo.

@moderatori: a questo punto non so se il titolo resta ancora inerente visto che, praticamente fin dall'inizio, si parla anche di s-phone. magari si può modificare in "Consiglio su navigatore a buon prezzo" oppure "Navigatori: PND vs Smartphone", ma è solo un'idea.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Ho cominciato nel 2004 con un Palm Tungsten E e TomTom 5, provato anche su Symbian S60. E con TomTom ci ho giocato parecchio, sia sul palmare che sul telefono. Per poi fare acquistare a mio padre Garmin, nonostante fosso un discreto fan di tomtom (anche per la possibilità di personalizzarlo). E nel giocare con il Garmin di mio padre (e precedentemente con uno StreetPilot III) ho capito che la differenza è fatta di sfumature poco percepibili...
Tanto per fare un esempio, se un TomTom rimaneva senza corrente elettrica, data ed ora andavano impostate a mano, mentre il fuso orario si manteneva settato. Garmin no... i satelliti mandano il segnale dell'orologio, ed è grazie a questo che il chip del PND/telefono trovano la posizione: dato il tempo e l'orario ricevuto, triangolano, ti trovano ed in base alla mappa del fuso orario ti metteva l'orologio a posto da solo. Altra fesseria: passaggio da notturno a diurno nella visualizzazione? Con Garmin grazie al fuso orario, con tom tom manualmente. La funzionalità di registrazione viaggio, con l'analisi dei consumi? Presente da anni su Garmin, assente su TomTom (almeno sino alla versione 6). Di converso, gli olandesi si prendevano le rivincite sulla messa punto fine: che cosa vuoi come POI (bastano i file, magari ottimizzati), cosa vuoi vedere nella mappa, cosa vuoi ricercare, che suono vuoi usare per allertarti e che icona ci va. Un po' di lavoro e pazienza, ottieni tutto.
Ok, sto divagando, ma spero anche di dare un po' di consapevolezza...

Dal 2011 ad oggi tante app gratuite (che quelle a pagamento per Android ci sono da tempo, io ho usato CoPilot nel 2014 e mi ha divertito, per i 7gg di test) sono enormemente migliorate, a partire da un punto di enorme vantaggio di Windows Phone (Nokia Maps, poi Nokia Here... i finlandesi si erano comprati uno dei big della cartografia tra il 2007 ed il 2011, cioè Navteq; TomTom c'è rimasta talmente male che s'è comprata TeleAtlas) che aveva di serie un navigatore turn by turn con mappe offline. E senza nemmeno dover pagare i diritti per le mappe più recenti, vista la partnership Nokia/Microsoft.

Tra Google che si è rifatta le mappe così da non comprarle (anche grazie a StreetView) e l'acquisto di Waze, la perdita di profittabilità del mercato dovuto al sempre migliorato Google Maps (sino ad iOS 6 anche la base per la mela morsicata) mette sul mercato delle app da smartphone una pletora di alternative, tra pagamento, trial (CoPilot), 75 km mese gratuiti (TomTom) e funzionalità relativamente limitate ma discreta personalizzazione (Osmand) o la personalizzazione più estrema e puntuale che io abbia mai visto nella navigazione (iGo).
E tra le gratuite, Here, Google Maps, Waze, e moltissime altre che senza servizi online non vanno. Con qualche decina di ore di download se ne provano diverse.

Per i PND, in un momento sembrava l'invasione degli ultramarkettari. Becker, TeleSystem, Magellan, Mio Technology, Navigon, Navigator... E tante altre sotto marche e sottomarchette. Figuratevi che come cinesone mi son trovato un navigatore WinCE che ne aveva 3 installati dentro.
Prima di fare acquisti nell'usato, guardate quali aziende sono ancora vive ora, più che altro per mappe più recenti. Quanto costano le più recenti e se l'apparato è supportato.
Non dimenticate l'età... Considerate che se vi serve più spazio all'interno dovrete acquistare una scheda di memoria aggiuntiva (non schifosa come ho fatto io con il Nuvi 1440, una cacchio di Classe 4) ma non tutti i produttori hanno investito nei chip per leggere le schede, quindi per i TomTom ballerete fino 2, 4 8GB per la maggior parte dei dispositivi, a meno che non supportino espressamente le SDHC, cioè sino a 32gb.
Garmin ha investito un pelino di più, ed a parte una decina di dispositivi castrati sino ai 2, 4, oppure 8GB, aggiornando il software del device scalerete facilmente ai 32 oppure 64gb di memoria interna.

In meglio nei PND? Software più cesellato per quel lavoro, qualche chicca in più come ottimizzazione delle funzioni e operatività. Per certi versi, molta più ciccia anche se con qualche accessorio in meno.
In peggio nei PND, rispetto allo smartphone? Metodo di input, facilità di ricerca, capacità di girare l'informazione verso il software o dal software, sintesi vocale peggiore, design più datato e spesso touchscreen meno facili (a parte un numero relativamente basso di modelli, sono quasi tutti resistivi, non capacitivi) per non parlare di un fix mediamente più lento (a meno che non siate nelle vicinanze de l'ultima volta che lo avete acceso) ed infine, se vi appoggiate su un servizio a login come Here o come Maps, non avrete la possibilità di costruire a pc l'itinerario e farlo sincronizzare sullo smartphone.

Vabbè... logorroico più de @ElCaimanDelPiave e @Salva-Racing messi assieme. Sorry.

P.S.: si, li ho entrambi. Ed uso più spesso lo smartphone, ora. Però ho anche due tre vecchi smartphone senza sim con navigatore e mappe installate, per quanto possano essere non più aggiornabili per uno di questi (Lumia 520). Se devo andare all'estero senza roaming, mi serve solo lui ed un powerbank...
 
Auto
Fiat tipo easy 5 porte 1.4 95 cv 2016
guarda quello che ti posso dire io é non pensare che chi ha il navigatore in auto sia esente da problemi, io ho una fiat tipo e sono iscritto ad un forum su di essa e ti garantisco che la gente che ha il navigatore pagato ben 700 euro come accessorio insieme ad altre cose del tipo Android auto e servizi live impazzisce dietro agli aggiornamenti e ne capitano di tutti i colori, chiavette usb andate fuori uso, perdita dei dati durante gli aggiornamenti e si ritrovano senza mappe vecchie e nuove, c'è chi é rimasto a piedi con la batteria scarica dopo che ha tenuto per due ore il quadro acceso per aggiornare il navigatore, posizioni non coerenti con la realtà..... un disastro e tanto tempo perso e madonne tirate giú.. io ovviamente non ho alcun navigatore sulla mia tipo e sono strafelice così, quindi se riesci ad aggiustarti con un sistema fai da te è anche una buona soluzione fidati.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Girando per i forum dedicati ai singoli modelli, le sezioni dedicate ai problemi con navigatore e sistemi multimediali sono di gran lunga più frequentate di quelle riguardanti la meccanica. o_O
 
Auto
Fiat tipo easy 5 porte 1.4 95 cv 2016
si infatti caimano!!! hai perfettamente ragione, per chi non ha il navigatore in macchina ci si stufa pure a leggere le varie anomalie che comunque nel tempo non vengono risolteo_O
 
Auto
Ford Fiesta mk4 restyling 1.2 16V 2001
@Pike
molte grazie per aver condiviso la tua esperienza. a questo punto, e se ho ben capito, credo che al giorno d'oggi gli "sbattimenti" di stare dietro un pnd siano ben maggiori di quello che all'inizio avevo chiamato "carosello" riguardo il telefono. considerando il valore aggiunto del pnd, per ciò che mi riguarda e per le mie priorità, credo che non ne valga la pena, quindi adesso sono quasi certo di prendere un telefono per la navigazione.

non vorrei andare OT visto che l'oggetto del topic riguarda un navigatore auto usato (ormai scarsamente di mio interesse) però vorrei chiedere qualche delucidazione in più riguardo il telefono, sempre sottolineando che sono estraneo alla materia:
-è possibile, aggiornando le app di navigazione, procedere solo all'aggiornamento delle mappe, così da evitare che la app diventi via via più energivora dell'hw del telefono?
-ci sono app che, come ho indicato riguardo google maps, permettono di "trascinare" in tempo reale una parte di un percorso già calcolato dal sistema?
-a proposito di google maps, non ho ben capito se è possibile il download della mappe, così da poter poi tracciare offline i percorsi così come si fa con Here.
-cosa offrono di più le app a pagamento menzionate da @Pike come copilot? potete fare qualche esempio?
se non va bene (OT) fatemelo presente, così cerco una discussione che eventualmente ne parla e mi accodo oppure apro un nuovo thread in merito.
 

buonsm

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto 188FL 1.2 8v 60cv 3p Actual (2005) - Peugeot 107 1.0 12v 3p Plaisir (2007)
Premetto che la mia esperienza in merito è molto limitata, quindi non saprei risponderti con precisione.
Non so se può esserti utile, se vai su Google Play Store (https://play.google.com/store/apps?hl=it) e fai una ricerca con parole chiave tipo "navigatore gps", puoi confrontare le caratteristiche delle varie app. Anche leggere le recensioni degli utenti può essere utile a orientarsi.
 
Auto
Ford Fiesta mk4 restyling 1.2 16V 2001
ok, darò un'occhiata.

volevo sottoporvi un'idea, forse l'ultima, riguardo l'eventualità di un pnd prima di abbandonare questa strada.
ho appena letto che tom tom non fornisce più aggiornamento ai terminali più datati, nonostante avesse dichiarato aggiornamenti lungo tutta la vita di tali terminali e così si spiega come mai tanti annunci di svendita di tom tom usati. ammettiamo che oggi io prenda un tom tom usato ma ancora supportato, potrò ancora fruire degli aggiornamenti gratuiti per tutta la vita del terminale. io non so se gli aggiornamenti software siano gratuiti o no ma, comunque sia, ammettiamo che tra qualche tempo, e sempre per evitare la obsolescenza dell'hw rispetto al sw, io smetta di aggiornare il sw e continui ad aggiornare solo le mappe. in una situazione del genere, qual è il periodo di vita utile del terminale, ovvero fino a quando lo potrò usare per navigare?
di contro, prendendo un telefono da 150eur oggi (non so a quali caratteristiche di soc/ram/rom equivalgano), aggiornandone solo le app di navigazione e non il so (sempre per evitarne la obsolescenza), quale sarà il suo periodo di vita utile?
spero soprattutto sia possibile rispondere perchè me è un terreno sconosciuto.
 
Alto Basso