• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Guidare senza valvola termostatica?

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
In senso lato è corretto... La termostatica tiene chiusa l'uscita del fluido per aumentane la temperatura.
E' molto più efficace e necessaria in inverno.
 
S

superfede

Ospite
La termostatica serve per mantenere la temperatura del motore nel range ottimale previsto da progetto, ma soprattutto per mantenerla STABILE evitando per quanto possibile variazioni importanti dovute alla quantità e temperatura del liquido che ritorna dal radiatore. Senza la termostatica la quantità del liquido dipenderà dal nr di giri della pompa, mentre la temperatura dipenderà da quanto calore verrà ceduto dal radiatore, e questo sarà funzione sia della velocità del liquido che della velocità del veicolo. Senza termostatica si tiene il motore fuori range, ma soprattutto lo si espone a feroci sbalzi di temperatura che causano torsioni del basamento rispetto alla testata.
Se è qualcosa di limitato nel tempo allora ok, ma girare costantemente senza termostato è pessimo anche solo per la guarnizione testa. Per capire il problema degli scorrimenti, vedere i serie K Rover montati posteriormente sulle MG-F...
 
Ultima modifica di un moderatore:

giandula

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
toyota yaris vvti 1.3 2011 e renault clio 1.2 tce. 2009
superfede il problema dei serie k dei rover e solo dovuto ad un difetto di progettazione noto per imbarcare il basamento anche con la termostatica funzionate al 100%. con l'estate il procedere senza termostatica non fa assolutamente alcun danno al motore, levala e vedrai che resta stabile sempre a 80 gradi a qualsiasi andatura. in inverno invece ti do ragione che provoca sbalzi rapidi e dannosi per il motore. quando ebbi la renault super 5 avevo sempre il problema che per fortuna si rompeva sempre aperta e poi non l'ho piu sostituita per 8 anni e in estate la lancetta era sempre fissa a 80 gradi mentre in inverno era sempre sotto i 70 gradi.
 
S

superfede

Ospite
Quando ho messo il termometro al deauville ho scoperto che il termostato era tutto aperto... e di sbalzi ne faceva eccome fra bassa e alta velocità, con quest'ultima condizione che provocava un sensibile calo della temperatura.
Il serie K Rover aveva diversi difetti di progettazione e ciascuno di questi veniva aumentato o diminuito di importanza a seconda della cilindrata (da 1.1 a 1.8) e della posizione del motore (anteriore sulle berline e posteriore sulle MG-F). Collettori in materiale termoplastico con errata posizione dei fissaggi alla testata, materiale della guarnizione testa, posizione del termostato, scarsa propensione dei meccanici a seguire le corrette procedure durante la sostituzione della guarnizione testa (anche se questo non era colpa del motore..) Il 1.8 della MG pativa particolarmente lo scorrimento fra testata e basamento perchè la lunghezza del percorso fra uscita dal motore dell'acqua calda e ingresso della fredda acuiva gli sbalzi di calore provocati anche dalle variazioni di velocità, anche a causa della posizione del termostato posto in ingresso al motore, non in uscita.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Vabbè. La serie K di Rover ha una serie di trascorsi interessanti e di "ingenuità" acuite dai problemi del gruppo.
https://it.wikipedia.org/wiki/Motore_Rover_serie_K
https://it.wikipedia.org/wiki/Gruppo_Austin_Rover
https://it.wikipedia.org/wiki/Gruppo_Rover

Detto questo... sì: durante l'estate la valvola se funziona è meglio. Cioè è sempre meglio se la termostatica funziona bene, che sia estate o inverno, ammesso che il produttore del motore abbia progettato bene l'assieme e che il produttore dell'auto abbia realizzato il contorno in modo tale da non mettere i bastoni tra le ruote al motore.
Cioè non la MG-F con il Serie K di rover (infatti in Lotus han tagliato la testa al toro con le Elise, passando al 1.8 Toyota VVTi; brillante ed efficace soluzione)

Dall'ovvio al ragionevole: d'inverno a mio modesto parere è più problematico se la termostatica fa i capricci, più che altro perchè addosso al radiatore ci arriva di ogni e di qualunque in termini termici. Ergo se è rotta d'inverno è un grosso mal di pancia, più che altro perchè la temperatura è in balia del flusso d
Poi d'estate sicuramente oscilla, ma... l'aria arriva a temperature più elevate, e quindi è meno facile far girare il motore con il gelo nelle vene.

Se devo scegliere di aver il termostato rotto secondo me d'estate lo pago meno in termini di possibili problemi. Però il termostato te ne accorgi di averlo (mezzo) rotto principalmente d'inverno. Ne so qualcosa...

Ed è meno peggio se si rompe mezzo aperto, piuttosto che inchiodato chiuso. E' meno facile fare lo stufato di pistoni.
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 1.4 16v 75cv 2003
Ragazzi sarà la decima discussione sul termostato
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
il termostato apre ad una determinata temperatura e sino a che la temperatura del liquido rimane al di sopra del range impostato, il termostato non richiude più. In estate appena apre, poi difficilmente richiudera mentre il motore è in moto e il logico variare delle temperature, dipende esclusivamente da quanta aria riceve il radiatore. Solo se si scende dalla montagna in piena notte, si può sentire la mancanza di un termostato funzionante, perchè in estate di giorno, lavora sempre aperto.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Posso testimoniare che nell'ignoranza ho girato anni col termostato aperto. D'inverno mettevo i cartoni davanti al radiatore, mentre d'estate tutto era perfetto. Quindi quoto al 100% quanto affermato da Miky. Avremo solo un riscaldamento più lento, ma poi, il termostato, che ci sia o che non ci sia, non cambia nulla. D'estate.

--- Messaggio doppio unito ---

Ragazzi sarà la decima discussione sul termostato
È vero, ma stiamo trattando un aspetto ben preciso.
Se trovo una discussione assimilabile, magari unisco.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Beh dai... chiacchiera da bar sulla teoria di funzionamento e storia dell'auto. E non è troubleshotting (with double barrel rifle)
 
S

superfede

Ospite
http://www.sry.it/eventimg/mgmodifica.pdf
A pagina 7 si vede bene l'effetto dello scorrimento relativo fra testata e basamento, quando cioè le due parti si dilatano e contraggono in maniera diversa e perciò fra esse si crea scorrimento.
Nei motori, in quello particolarmente, è ciò che accade ad ogni partenza a tuono, quando si mette in moto e si parte di corsa provocando un riscaldamento disomogeneo fra testa e basamento (ancor più se di materiali diversi).
Metto qui sotto il grafico della temperatura della Modus, un cold start invernale. Come si vede, la T° sale abbastanza linearmente fino all'apertura del termostato, dopodichè si notano alcune oscillazioni date dalla chiusura e riapertura della valvola fino a che il radiatore non si riempie di acqua calda. Finchè sono oscillazioni di quel genere non vi sono problemi, ma se le botte risultano di decine di gradi, il motore di certo non gode...
 

Allegati

Alto Basso