• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Ultime novità in casa FCA

Auto
Punto 1.3 MJT, 69cv, 2006
Segnalo 3 novità a me molto gradite per quanto riguarda FCA:

1) 2020 uscita 500 elettrica
2) accordi con EnelX ed ENGIE per lo sviluppo di soluzioni dedicate alla mobilità elettrica
3) ingresso nel MOTUS-E, associazione che ha l'obiettivo di traghettare le case nelle transizione da motore termico ed elettrico.

Sono molto felice, nel constatare che finalmente anche Fiat si sia iniziata a muovere in maniera "intelligente", in questa direzione.

Appena uscirà la 500 elettrica (la cui piattaforma verrà usata anche per altri veicoli) andrò a prenotare un test drive.
 
Auto
Punto 1.3 MJT, 69cv, 2006
:roflmao:

Ma si nelle novità avrei potuto inserire anche le nuove giulietta 2019 che di nuovo hanno solo qualche nuovo abbinamento cromatico

:roflmao:
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
E dopo ll badge engineering, si può parlare di paint engineering?
 

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - Grande Punto Starjet 1.4 16V. 2007
Anch'io ho letto di queste " novità " per F.C.A. e mi fa piacere che ci siano degli ammodernamenti necessari ( anzi ormai obbligatori ) per una casa automobilistica che vuole rimanere nel campo per cui fu fondata.
 
S

superfede

Ospite
http://amp.ilsole24ore.com/pagina/ACZ7OhX
E, fra le altre cose,
https://www.milanofinanza.it/news/fca-per-goldman-sachs-e-sell-e-non-vale-piu-di-11-5-euro-201907160941134459
Il che ha senso, investimenti ridicoli e di facciata come per l'elettrico, scarse prospettive di crescita e redditività tanto che pure Manley, l'AD che ha sostituito Marchionne, si è affrettato a vender un quarto delle sue quote (3 milioni di euro), facendo bene visto che ha venduto a 13,85 euro ad azione quando ora valgono 11,5€...
 
Ultima modifica di un moderatore:

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
La cosa brutta (citata anche da uno molto più competente di me) è che molte Banche di Affari quando esprimono una valutazione di un titolo o di una obbligazione non dichiarano quanto ne hanno in portafoglio ed il relativo costo di acquisizione.
Anche io vedo FCA con problemi nell'immediato futuro ma... Non ne possiedo azioni o obbligazioni.
E' carina inoltre questa frase, a mio parere...
Codice:
Se un’industria debole diventa preda  
Un'industria finanziariamente debole diventa facilmente scalabile da parte di chi punta ad accedere a tecnologie e nuovi mercati, come i produttori cinesi. Produttori che in questi ultimi anni hanno visto scendere l'utilizzo dei loro impianti intorno al 75% e, nell'ultimo anno, sotto il livello critico del 70%. Non è difficile ipotizzare come, dal loro punto di vista, si potrebbe sfruttare una tale capacità, allorché avessero accesso ai mercati occidentali con brand e reti già consolidate. In conclusione, è vero che i costruttori, dopo più di un secolo di mobilità individuale a motore, oltre a meritare fiducia e rispetto, hanno le spalle per reggere questa nuova sfida. Sicuramente le attuali strategie sono il frutto di analisi e di valutazioni accurate e approfondite. Magari è solo il caso di fare un tagliando, una specie di stress test, per controllare che tutto vada confermato.
Favorire il consolidamento di una industria matura ed a basso tasso di profitto significa sollevare un po' il tasso di profitto. E consentire lauti bonus di uscita a chi è proprietario da decenni (ed a prezzi di favore) del pacchetto azionario...
 
S

superfede

Ospite
Dal punto di vista del prodotto non c'è granchè all'orizzonte. FCA fa il 90% dei profitti in nordamerica, principalmente con Jeep e RAM, è comprensibile che il grosso dei pur scarsi investimenti finisca lì. ZF ha da poco comunicato di aver ricevuto un corposo ordine di cambi automatici a 8 marce e moduli ibridi per plugin, quest'ultima mossa va vista come un tentativo (comune a quello di altre case) di bilanciare in EU la diminuzione delle vendite di diesel e la conseguente impennata delle medie di CO2 (se lo stesso veicolo viene mosso con un motore a benzina, le emissioni di CO2 salgono).
La 500 BEV, attesa non prima di 12 mesi a partire da ora, sarà comunque il primo progetto basato su pianale pensato per l'elettrico, ergo con possibilità di metter le batterie dove conviene, e dovrebbe dar origine ad altri modelli a trazione elettrica. Chi li comprerà sarà tutto da vedere...
 
Auto
Punto 1.3 MJT, 69cv, 2006
In occasione degli 80 anni dello stabilimento Mirafiori è stata "presentata" la nuova linea produttiva della 500 elettrica.
Tra progettazione e ammodernamento della linea produttiva sono stati investiti circa 700 milioni di euro, altri 33 per la produzione di 3200 punti di ricarica.
Bene anche la valutazione da parte di FCA del sistema "vehicle to grid" che permette all'auto di restituire energia alla rete in caso di richiesta e di ricaricarsi quando più opportuno.
La 500 elettrica, sembra essere un prodotto totalmente italiano (per fortuna direi), completamente realizzato nel bel paese; durante la presentazione sono stati ricordati anche i futuri modelli ibridi che verranno lanciati nel 2020 ed il Ducato elettrico.

Spero che il progetto 500 non venga snaturato, ma di sicuro l'utilizzo della nuova piattaforma porterà prestazioni di gran lunga superiori alle attuali 1.2 benzina che sono a dir poco castrate (specialmente con l'AC accesa) e miglioramenti sull'abitabilità interna.

Che sia questa l'auto in questione?


Questi invece i nuovi robot che si occuperanno della produzione:
 
Ultima modifica:

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Il Ducato elettrico sarà fatto con tecnologie PSA...
 

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - Grande Punto Starjet 1.4 16V. 2007
Se è per questo la scocca dei " vari " Peugeot commerciali, come il Boxer, c'è il Ducato.E se non sbaglio vale lo stesso discorso del Peugeot Partner.Tutto dipende da gli accordi presi in fase di studio, costruzione e assemblaggio dei vari modelli.
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
Ho letto un prezzo da 15k euro, autonomia minima 100 km. A me piace, e x i km di mia moglie sarebbe perfetta. Chissà....
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
I 160 km di autonomia dichiarati per Smart Elettrica sono insufficienti, in tal senso i 100 dichiarati qui sono inaccettabili per il mercato.
Un taglio accettabile sono i 300 di Zoe, per esempio.
 
Auto
Punto 1.3 MJT, 69cv, 2006
a me il design di questo concept sia interno che esterno piace, cosi come la filosofia, ma sono sicurissimo che il modello definitivo sarà ben lontano da questo.
300km iniziano ad essere interessanti per un modello auto cittadino.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Cittadino, non cittadino, a forma di uovo o di frittella, se un'auto elettrica non ha un autonomia di almeno 300km non dovrebbe finire sul mercato, a mio parere.
 
Auto
Punto 1.3 MJT, 69cv, 2006
Esce di listino la 500x 4x4 2-0 mjt ed il 1.6 a benzina.
Manovra necessaria per "inquinare meno" e rientrare nelle nuove norme antinquinamento.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Il solito fud?
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Se guardiamo le vendite, è sensato. Da tempo, Duster, renegade, 500x e T-roc sono ai vertici delle classifiche. Per quanto insensati (imho), i suv spaccano. :(
 
Ultima modifica:
Alto Basso