• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Toyota Aygo 1.0 2008 - Quale olio motore?

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Non è una formulazione particolarmente recente. O se lo è, è stata pensata per costare poco. Inoltre mi rende perplesso la citazione alla A1/B1 nonchè alla vecchia S1 di Fiat. Sono... Poco interessanti.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
la A1/B1 è stata tolta con l'emissione delle acea 2016, laddove prestazionalmente parlando, è stata la acea C5 a prenderne il posto.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Intanto ringrazio chi è intervenuto e chi vorrà intervenire ancora.
La prima impresione è che il motore è molto più silenzioso e che essendo la viscosità più bassa ho ritrovato il piacere di veleggiare in quarta anche sotto i 50 all'ora visto che il freno motore è palesemente calato. Ricordo che la casa madre ad auto nuova riporta olio 0w20 ACEA C2 da preferito che nella realtà è poi un 5w30 API SN ACEA C2 (mobil rimarcato toyota).
Il nodo cruciale sono i consumi olio, con magnatec ogni 10k alla peggio ne ho raboccato 1,5L che è eccellente per questo motore. Al di là della qualità di questo valvoline un test con olio più sottile avevo voglia di farlo e facendo tesoro di tutte le spiegazioni ricevute fino ad ora ho voluto provare. Il riferimento a toyota /Honda sull'etichetta è paraculo, dice "se guardi il Manuel vedi che io 5w30 lo puoi mettere" tutto lì.

La strada ci dirà. Intanto se avete voglia continuate a dire la vostra.
Posto qui lo screen delle specifiche tecniche linkato da Pike perché viene più comodo consultarlo. Fra 1000km considerazioni e foto con la misurazione. Adesso siamo a 127.300 km.

Screenshot_20211124-171759.png
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
la A1/B1 è stata tolta con l'emissione delle acea 2016, laddove prestazionalmente parlando, è stata la acea C5 a prenderne il posto.
Quindi anche se da tds la viscosità a 100° è più bassa mi ritrovo un olio che rispetta specifiche più vecchie?

Tra un po' faccio il primo avvio a freddo dopo una notte di stop e sono curioso di sentire come suona.

@Pike andando su Google trovo il tds di questo olio sul sito ufficiale, evidentemente la pagina è nascosta nel menu perché come dici tu è un olio fuori produzione.
Il colore è un bel giallo paglierino, ci dice qualcosa sugli additivi contenuti?
Messaggio doppio unito:

Primo avvio a freddo stamattina, motore subito più silenzioso ed incredibilmente il pistone non scampana come al solito di mattina di questa stagione. Se confermato questo comportamento potrò dire che il mio esperimento sarà riuscito. Sul lungo termine devo capire quanto olio consuma da tagliando a tagliando per capire se me lo posso permettere e di quanto calano i consumi carburante (sogno di raggiungere il 21 km/l con il solo cambio gradazione olio)
Continuerò a romperv... Aggiornarvi 😬.

Ho una domanda correlata al cambio olio. Siccome il meccanico era vicino casa non ho potuto far scaldare bene il motore in marcia prima di scolare l'olio ma ho tenuto il motore acceso al minimo fino al punto da far attivare la ventola (quindi refrigerante in temperatura) allo scopo di solare olio quanto più caldo possibile in quelle condizioni. Ho consumato benzina a vuoto oppure ho fatto bene?
 
Ultima modifica:

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Per me hai fatto bene. Magari tu non hai le temperature attuali del nord italia (3-4°C di minima), ma in ogni caso avere l'olio motore in temperatura porta...
Ad avere un olio leggermente più fluido
Ad avere un olio che è andato in giro un po' dappertutto

Vi sono persone che fanno anche questa manovra durante il cambio d'olio... A tappo di scolo aperto, versano olio nuovo nel tappo di carico sino a che dal tappo di scolo non esce... olio nuovo. Ha una sua logica, concettualmente mi convince, ma non so se avrebbe senso farlo. Anche se forse nella C3 proverò a mettere in pratica questa cosa (visto quanto è fatta in modo schifoso la coppa)
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Intanto le incrostazioni da morchia si diradano sempre più.

 
Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
Per me hai fatto bene. Magari tu non hai le temperature attuali del nord italia (3-4°C di minima), ma in ogni caso avere l'olio motore in temperatura porta...
Ad avere un olio leggermente più fluido
Ad avere un olio che è andato in giro un po' dappertutto

Vi sono persone che fanno anche questa manovra durante il cambio d'olio... A tappo di scolo aperto, versano olio nuovo nel tappo di carico sino a che dal tappo di scolo non esce... olio nuovo. Ha una sua logica, concettualmente mi convince, ma non so se avrebbe senso farlo. Anche se forse nella C3 proverò a mettere in pratica questa cosa (visto quanto è fatta in modo schifoso la coppa)
Certo che ha logica, però è uno spreco in effetti.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Dipende... quanto.
Se riesci a fare uscire meno un misurino da 50ml di olio pulito dal tappo di scolo in realtà hai buttato fuori altro olio vecchio mettendone del nuovo. Sempre meglio non sprecarlo, per carità, ma in ogni caso è un piccolo step in più nel ridurre la contaminazione dell'olio nuovo.

@vvti ci sta mettendo tanto tempo, ma sta andando avanti il lavoro di pulizia morbida avviato anni fa con la strategia che ti ho suggerito (e suggerito da @terzimiky , come concetto di base...)
Adesso me la giocherei con un additivo da flush prima del prossimo cambio... Visto che un bel po' di sporco è stato deterso dall'olio nuovo man mano immesso.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Magari poi ne riparliamo nella discussione generica sul flush. Io temo che sia meglio continuare così senza flush a meno di non tirare via la coppa olio, pulire tutto come si deve a partire dal pescante. Perché in coppa secondo me c'è la melma ancora ma è una ipotesi. Qualche giorno fa ne ha parlato il presidente della gasi e sostanzialmente è pro flush gentile come dicevi tu Terzy.
Siccome togliere una coppa che non perde un filo d'olio è un gran peccato... Continuerei così, al massimo anticiperei il prossimo cambio.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Il precedente cambio olio risale all'11 di maggio, considerando i rabocchi fatti, bhe ci siamo dai.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
@vvti Non è che le A1/B1 siano da considerarsi a tutti i costi delle specifiche vecchie, ma piuttosto è che quel tipo di olio non necessita di passare alle nuove A5/B5, perchè considerato dal produttore un olio ancora valido.
Al limite un olio differente dal magnatec, può avere un comportamento diverso a seconda di che utilizzo si fà del motore e il magnatec per certi versi, non è il massimo quando si fà prettamente autostrada (molto più utile invece negli start & stop cittadini).
In autostrada serve un olio che regga bene lo stress termico e nel lungo andare, tenga bene il calare della viscosità al salire dei km percorsi; inutile dire che in autostrada è il Bardahl che di solito la fà da padrone.
Poi quando con questo olio, sentirai caderne le prestazioni (maggior consumo o maggior rumore del motore) allora avrai trovato il punto di crollo della viscosità in base ai km che avrai percorso. Tieni presente che se è l'olio che hai messo, l'unico a dover lavorare per ripulirti il motore, allora dovrà cedere anche prima del dovuto, perchè si sporcherà e si inquinerà prima del suo naturale crollo fisiologico.
Questo per dire che se immetti olio in un motore sporco di morchie da rimuovere, non lo si può valutare al primo colpo, ma bisogna valutarlo dopo il secondo cambio e così via a salire, qualora il motore fosse molto sporco internamente tanto da avere reale necessità di un buon flush.
 
Auto
Renault Clio IV Intens tce90 2015
Buongiorno a tutti. Poiché dal 2018 utilizzo sulla mia Clio Tce90 olio Shell Helix HX8 (rispetta appunto la specifica Renault RN 0710) anche quest'anno mi sono messo alla sua ricerca; poiché dalle mie parti è difficile trovare olio Shell in negozio fisico inizio a cercarlo alcuni mesi prima (mi servirà in primavera). Nessuna traccia nei punti soliti in cui bazzico. Invece oggi mi sono imbattuto per caso in un autoricambi in cui non ero mai stato ed ecco la sorpresa. Tanica da 5 litri Shell ULTRA 5w40 prezzo 30,00 euro!!!. Su Ebay 42,00 euro. Ho subito pensato ad una tanica vecchia, ma poi controllando è inciso sulla stessa 04/2021 - Shell riporta validità del proprio olio sino al 4 anni dalla data di produzione (incisione a caldo sulla plastica e non ad inchiostro come ero abituato a vedere con HX8). Tattica per acquisire nuovo cliente? Possibile contraffatto? Nel dubbio non ho acquistato, ma magari è veramente originale e mi perdo un affare. Qualcuno saprebbe darmi qualche dritta da seguire per capire dalla tanica se magari sia contraffatto o meno. Nel frattempo Vi ringrazio.
Messaggio doppio unito:

* Helix Ultra
 
Auto
Renault Clio IV Intens tce90 2015
Aggiornamento. Oggi mi sono deciso ad acquistare la tanica da 5 litri Shell Helix Ultra 5w40 prezzo 30,00 euro. Infatti sia la tanica (nessuna sbavatura sospetta) che le indicazioni sulla stessa sono assolutamente identiche a quelle visibili in rete per le latte più recenti relative all'Helix Ultra (infatti le più recenti sono state leggermente modificate rispetto alle lattine meno recenti ancora proposte in rete). Pertanto mi sono reso conto che in rete ed a prezzi maggiori vendono ancora Helix Ultra in API SN mentre quello acquistato è in API SN PLUS made in Spain Manufacture Shell Espana - made 04/2021. Anche il QR mi riporta a sito Schell (c'è da dire che se falsificano le banconote si può tranquillamente falsificare anche il QR). Magari è contraffatto ma se è così l'hannno studiata veramente bene. Ripeto, se non l'avessi pagato solo 30,00 euro invece di quelli normalmente richiesti in rete (42,00) non mi sarei neanche posto il problema (apparentemente tutto in regola). PS. il rivenditore aveva anche il recente Castrol marchiato Renault (Renault ha abbandonato Elf per Castrol da non molto) che non avevo ancora visto tra i ricambiati. Possibile anche questo eventualmente contraffatto visti i limitati volumi in gioco? (acquirenti potenziali solo chi guida Renault - il gioco varrebbe la candela?). Concludendo, se mi hanno fregato lo hanno fatto con molta professionalità. Vi terrò aggiornati.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Sapete che mi è venuto in mente un dettaglio non da poco?
L'ultimo rabbocco l'ho fatto con il magnatec professional, che è più viscoso a 100° del magnatec normale. Questo spiegherebbe perché a freddo il motore era molto più rumoroso del solito.
Magari apro un thread di confronto tra magnatec, valvoline e mobil one (ovvero l'olio usato ufficialmente in toyota). Perché ho scoperto che questo valvoline a 100 gradi ha nm cSt di 11,8 contro questo valvoline che arriva a 9,8 cSt. Purtroppo non trovo la viscosità a 40 gradi del mobil 1 esp 5w30 API SN (che rispetta sia ACEA c2 che C3) e quindi il confronto con magnatec e valvoline non può essere completo.
Messaggio doppio unito:

Scusate, è il Mobile 1 ha una viscosità di 11,8 cst a 100 grandi. Per scrivere in fretta ho commesso un errore.

Facendo un confronto tra Magnatec e Valvoline (immagine a fine post) a freddo ha viscosità molto minore il valvoline ed è lì che se non dovesse berne troppo tra un tagliando e l'altro potrebbe essere il nuovo olio per la Aygo per un uso prettamente cittadino.
Domanda per @terzimiky .
Se ad ogni avvio a freddo e con avvii\spegnimenti frequenti il motore mi risulta più rumoroso perché mi dici che il magnatec sia meglio per la città?
Non dovrebbe essere giusto il contrario con il magnatec più indicato per i lunghi tragitti autostradali ed il valvoline meglio in città visto che a freddo il motore è meno silenzioso?
Credevo che un olio più sottile fosse la cosa migliore, al netto della formulazione di additivi del magnatec che lascia un velo protettivo sui metalli.

La scheda del mobil 1 esp 5w30 la trovate quì ma è ben più avara di dettagli delle altre due.
Sapere la viscosità a 40° sarebbe stato interessante.
Il mio ragionamento da ignorante però ha una falla, il magnatec professional (come riportato qui)a 40 gradi ha quasi la stessa viscosità del castrol normale e quindi la rumorosità a freddo che sentivo è causata più che altro dal fatto che ad Agosto la giappina ha fatto tanta autostrada e che quindi l'olio sia arrivato alla frutta ben prima.
Tutte ipotesi.
Come sempre grazie a chi vorrà rispondermi.

1638050861927.png
 
Ultima modifica:

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
la linea magnatec ha la peculiarità di avere l'olio "polarizzato" rispetto ad altri oli normali (ecco il perchè del nome magnatec).
Ne consegue che l'olio a freddo tende a lasciare con minore velocità il metallo, ragion per cui nei vari accendi spegni nei percorsi brevi cittadini, ci si ritrova con l'olio che quando non è ancora in temperatura tende a tornare meno velocemente in coppa. Sono quei frangenti dove soprattutto la catena di distribuzione ringrazia sentitamente.
Resta il fatto che è un tipo di olio che corre meno velocemente in alto quando il motore è completamente freddo e quel lasso di tempo di ritardo iniziale, fa sentire il motore più rumoroso (soprattutto quando il motore è più sporco internamente).
Per la tipologia di olio che è, tende ad avere il flash point più basso (come altri suoi colleghi) e questo non lo rende particolarmente adatto ai tiratoni autostradali, perchè quando crolla, rischia di fumarsi con più velocità.
La regola generale è che non si valuta un olio solamente per quello che è, ma bisogna considerarne le eventuali caratteristiche intrinseche e nel contempo valutare lo stato di salute del motore, associato al tipo di percorsi e guida.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Come dici tu c'è solo da aspettare due tagliandi per giudicare l'olio e capire quando calerà. Purtroppo io nella mia ignoranza pensavo che il magnatec fosse anche buono per le tratte autostradali, e questa estate ne ha fatta di autostrada la giappina.

Primo avvio stamattina dopo più di 36 ore di stop molto silenzioso e dopo manco 10 secondi tutto nella norma di questa auto con la sua storia.

Domanda correlata sulla questione sporco. Secondo te fare tagliandi non oltre gli 8k con shell helix ha senso.
Temo che il flush abbia senso solo se dopo si vuole aprire (nel mio specifico caso) la coppa olio per ripulire tutto.
 
Alto Basso