1. Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

    Chiudi
  2. Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

    Chiudi

Tornitura tamburi "fai da te"

Discussione in 'Impianto frenante' iniziata da JiGeN, 12 Aprile 2014.

  1. JiGeN

    JiGeN Ospite

    Salve :D

    Partiamo subito !!

    Chi ha letto i miei precedenti post sa il problema che ho riscontrato con i freni posteriori alla sostituzione delle ganasce!

    Iniziamo col dire che, lo spingi-ganasce (non so se sia quello il vero nome) delle punto dal modello mk2 in poi è semi-automatico!
    Mi spiego meglio, il pistoncino che si avvita, porta una filettatura con una fermo compresso che tenda di spingere le ganasce verso l'esterno. Unito alla forza frenante dei cilindretti superiori che si aprono col pedale del freno, e al cavo sottostante per il freno a mano, tende ad allargare le ganasce in modo da tenerle molto vicine al tamburo!
    Quindi pian piano voi usate il freno e passano i km le ganasce, nell'ambito di pochi millimetri, si avvicinano al tamburo .
    Considerando il consumo di entrambi i materiali otteniamo una frenata uniforme anche con componenti abbastanza usurati.

    Ok premesso questo :

    Vi vorrei mettere al corrente, nel caso non lo sappiate già, che per la rimozione dei tamburi posteriori, vi conviene allentare i cavi del freno a mano, da dietro la leva stessa (punto mk3) oppure sotto l'auto.

    Una volta rimosse le ruote e smontati i tamburi, otterrete le ganasce bloccate dai fermi originali, e davanti il mozzo con i cuscinetti a sfera internamente.

    Ci si può lavorare anche con quello montato ma diventa tutto più scomodo, quindi svitatelo.

    Arrivati alla ganasce potrete constatare lo stato di usura, cristallizzazione e o consumo delle stesse e del tamburo.

    Nel mio caso i tamburi erano cristallizzati ma non del tutto usurati. C'era un dente di circa mezzo millimetro tra la superficie di attrito e quella libera.. Le ganasce sono nuove perché le ho cambiate la settimana scorsa ma facevano rumore e non frenavano in modo uniforme, come da discussione precedente.....


    Smontati i tamburi ho proceduto alla rimozione del dente esterno che impediva l'ingresso del tamburo nella sede in quanto bloccato dallo spessore delle ganasce...

    Ho bloccato il tamburo in una morsa e l'ho consumato con questo accessorio per il trapano, di cui mi sfugge il nome :) :



    awww_bosch_pt_com_it_it_accocs_image_product_prodimg_1797_8958_jpg__.jpg

    Rimosso il dente ho reso la superficie più uniforme possibile con questa spazzola metallica sempre col supporto del trapano :


    awww.decariashop.com_components_com_virtuemart_shop_image_prod3b104204c0c5c41148bc4565a877ba02.jpg

    Per terminare con una scartavetratura con una carta vetrata abbastanza fine, io ho usato una 220..

    A lavoro terminato e tutto rimontato il freno a mano non faceva più rumore, e dopo un paio di frenate decise per assestarlo, ora il freno a mano tirato del tutto blocca le gomme anche ad alta velocità.. Davvero soddisfatto..

    Ah comunque volevo precisarvi che togliendo il dente che non mi dava la possibilità di inserire il tamburo perchè urtava sulle ganasce che di conseguenza dovevo stringere e perdevo in frenata.

    Quindi con una superficie completamente liscia di tamburo, e con le ganasce nuove ho risolto il problema in modo "fai da te"..

    Spero di essere stato di aiuto a qualcuno come me, amante del fai da te, che con i 35 € risparmiati dalla tornitura, si vada a mangiare una gran bella pizza con la propria metà :D

    Ciao Cari..
     
  2. Bl4Ck^

    Bl4Ck^ Utente Avanzato Autore di Tutorial Specializzato

    Messaggi:
    3.615
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.636
    Auto:
    Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
    Occhio che così rischi di non consumare il tamburo in maniera uniforme, potrebbe essere pericoloso. Per fare una tornitura decente dovresti trovare il modo di bloccare il tamburo e farlo ruotare (nel modo più dritto possibile ovviamente) e poi andare a consumare con un utensile il gradino sinceramente mi sento di sconsigliare altamente questa pratica... si rischia anche di modificare la struttura del materiale con cui è composto il tamburo ci possono essere possibili cedimenti ecc. molto meglio se non vi è un usura accentuata dare una leggera passata di carta abrasiva a grana grossa cercando di incrociare i solchi che si vengono a creare di 45°
     
  3. JiGeN

    JiGeN Ospite

    Black i freni posteriori sono freni di stazionamento, e collaborano al 20% con gli anteriori.. L'usura del lavoro che ho fatto, ad oggi e con 150 km di cammina si è già uniformata grazie alle ganasce! Un cedimento è impossibile in quanto i miei tamburi erano praticamente nuovi!! Mancava manco un mezzo millimetro.. Dp 1 giorno e 150 km si è assestato tt è la frenata è regolare! Io non ho fatto altro che consumare la parte cristillizzata dei tamburi!..

    Poi è giuso che se ti sn rimasti mezzo millimetro di ferro dei tamburi e mezzo millimetro di ferodo nelle ganasce è tutto da sostituire!

    Io volevo esporvi solo il mio lavoro
     
  4. GDeltaG

    GDeltaG Fondatore Membro dello Staff Autore di Tutorial

    Messaggi:
    4.027
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.977
    Home page:
    Auto:
    Punto 2012 Easy 1.2 8V 2013
    Ho spostato in Tutorial la tua esperienza..
     
    A JiGeN piace questo elemento.
  5. JiGeN

    JiGeN Ospite

  6. Bl4Ck^

    Bl4Ck^ Utente Avanzato Autore di Tutorial Specializzato

    Messaggi:
    3.615
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.636
    Auto:
    Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
    non son proprio di stazionamento, non hanno di certo un ruolo marginale nella dinamica del veicolo. Comunque hai fatto bene a postare la tua esperienza qua potrà tornare utile a tantissima gente, il mio post era più per dire di mettere la massima attenzione in questi lavori qui ;) e mi raccomando dopo che fate scaldare i tamburi tramite le lavorazioni non vi salti in mente di buttarli in acqua lol per farli raffreddare in fretta! :p
     
  7. skodafabia

    skodafabia Ospite

    buttateci la cocacola...:roflmao::roflmao::roflmao:
     
    A Evo1995 e Michele Sera piace questo messaggio.
  8. JiGeN

    JiGeN Ospite

    Una fanta ! XD
     
    A Evo1995 piace questo elemento.
  9. Evo1995

    Evo1995 Autore di Tutorial

    Messaggi:
    1.808
    "Mi Piace" ricevuti:
    594
    Auto:
    Alfa 147 1.9 JTDM 2006 , Audi A3 8P 2.0 TDI SportBack.
    OT: Buttateci nell'acido direttamente e lasciateli riposare per una nottata :D
     
  1. Questo sito fa uso di cookies per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti (cookies tecnici), per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per mostrare banner pubblicitari o contenuti interattivi (cookies di terze parti). Puoi leggere i dettagli consultando la nostra cookie policy.
    Chiudi