1. Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

    Chiudi
  2. Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

    Chiudi

Sostituzione filtri impianto GPL Landi-Renzo

Discussione in 'Impianto di alimentazione' iniziata da rox, 30 Marzo 2014.

  1. rox

    rox Utente Avanzato Autore di Tutorial

    Messaggi:
    1.169
    "Mi Piace" ricevuti:
    279
    Auto:
    Panda EasyPower 1.2 8v 2009
    PREMESSA:

    Non mi assumo nessuna responsabilità per danni o malfunzionamenti vari. Se si prosegue la lettura si accetta quanto detto.

    Tutte le foto sono di mia proprietà scattate sul mio personale veicolo, sviluppate solo per questo forum.

    Salve a tutti, in questo tutorial spiego il mio personale metodo per la sostituzione dei filtri (stato liquido e stato gassoso) dell'impianto landi-renzo omegas.

    Occorrente:
    • Filtri nuovi (originali o di qualità originale)
    • O-ring
    • Pinza a becco
    • Pinza
    • Fascette in metallo nuove
    • Olio
    • Benzina
    • Sigillante anaerobico Gas
    • Chiave da 14 e 19
    Vi consiglio di non fumare durante queste operazioni e di non essere vicino a fiamme.

    Iniziamo ad aprire il vano motore e assicuriamoci che il veicolo sia ben fermo con il freno di stazionamento.

    01.jpg

    Assicuriamoci che il motore e il relativo impianto di raffreddamento sia freddo (visto che l'acqua del circuito passa dal riduttore di pressione), portiamoci sul filtro di bassa pressione (lo si trova posto tra il rail degli iniettori e il riduttore di pressione/polmone), allentiamo con la pinza le fascette di tenuta del filtro ed estraiamolo dai raccordi (ci sarà una perdita di gas, è normale).

    Se il vostro filtro è di tipo chiuso, sostituiamo l'intero filtro con un altro dello stesso tipo, sostituiamo le fascette metalliche e serriamo bene i raccordi (vi consiglio di applicare un'etichetta adesiva con sopra il chilometraggio al momento della sostituzione).

    Se il vostro filtro è di tipo con cartuccia intercambiabile fissiamo il filtro su una morsa, con una pinza a becco togliamo il seeger e smuovendo il coperchio estraiamo il filtro.

    02.jpg

    Sganciamolo dal coperchio, prendiamo un pezzo di straccio pulito con della benzina e puliamo bene l'interno della cartuccia e del coperchio.

    03.jpg

    Dopo aver pulito bene il tutto togliamo i vecchi o-ring e montiamo i nuovi, oliamo con una goccia d'olio l'o-ring prossimo al coperchio in modo da far aderire e scivolare bene il coperchio nella propria sede.

    05.jpg

    Rimontiamo la nuova cartuccia sul coperchio, risistemiamolo nella propria sede e rimettiamo il fermo nella propria sede con la pinza a becco. Rimettiamo il filtro tra i raccordi e fissiamolo con le fascette nuove.

    Ora se siete arrivati a questo punto della guida passiamo a quello che molti trascurano (ma credo il più importante), il filtro di fase liquida, presente nell'elettrovalvola posta prima del riduttore di pressione. Dopo averla individuata stacchiamo la spinetta che comanda il solenoide e serviamoci di una chiave da 14 e una da 19.
    Svitiamo il dado conico da 14 che ferma il tubo di mandata che viene dal serbatoio, anche qui probabilmente ci sarà una fuga di gpl (fate attenzione). Dopo svitiamo tutto il corpo dell'elettrovalvola dal polmone con una chiave da 19.

    06.jpg
    07.jpg
    08.jpg

    Poniamo anche l'elettrovalvola sulla morsa, con la nostra pinza a becco togliamo il seeger ed estraiamo il filtro come fatto prima, puliamo anche qui con della benzina l'interno dell'elettrovalvola e sostituiamo l'o-ring di tenuta e passiamo come prima un velo d'olio. Mettiamo il nuovo filtro e richiudiamo il tutto.

    09.jpg
    10.jpg
    11.jpg

    Dopo aver chiuso il tutto, mettiamo del sigillante anaerobico per gas sulla filettatura che avviteremo sul riduttore e sul dado conico del raccordo della mandata del gpl, montiamo il tutto e controlliamo che non ci siano fughe di gas o che non ci sia puzza sospetta.
    E' molto probabile che dopo la prima commutazione a gpl la centralina ricommuti a benzina, questo è dovuto al fatto che il gas presente nei tubi è andato perso, basta ricommutare a gpl o spegnere e riaccendere l'auto.

    La corretta manutenzione dell'impianto gpl ci permette di avere consumi accettabili e una progressione regolare, inoltre tiene efficiente tutto l'apparato del nostro impianto (iniettori, polmone).

    Spero di aver fatto cosa gradita.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 31 Marzo 2014
    A Loryz, Salva-Racing e GDeltaG piace questo elemento.
  2. GDeltaG

    GDeltaG Fondatore Membro dello Staff Autore di Tutorial

    Messaggi:
    4.027
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.977
    Home page:
    Auto:
    Punto 2012 Easy 1.2 8V 2013
    Ottimo lavoro rox...e se non erro questo è il primo tutorial su impianti a gas ;)
     
    A rox piace questo elemento.
  3. rox

    rox Utente Avanzato Autore di Tutorial

    Messaggi:
    1.169
    "Mi Piace" ricevuti:
    279
    Auto:
    Panda EasyPower 1.2 8v 2009
    Ringrazio @GDeltaG per aver sistemato il tutorial con l'inserimento delle foto che non riuscivo a caricare ;)
     
    A GDeltaG piace questo elemento.
  4. Salva-Racing

    Salva-Racing Moderatore Membro dello Staff Youtuber Utente Avanzato Autore di Tutorial

    Messaggi:
    13.063
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.929
    Home page:
    Auto:
    Peugeot 407 SW Exclusive 2.0 136 CV 2005 + Opel Agila 1.0 12V 2000
    anche io cambiavo il filtrino ogni 20.000 km sulla mia alfa 156 a GPL... il problema è che se non resettava la spia il meccanico sul mio impianto rimaneva il cicalino che suonava ad ogni spegnimento.Ma chissenefrega l'importante è che con 5-6€ di filtrino me la cavavo piuttosto che regalare 30-40€ al meccanico...
     
    A rox piace questo elemento.
  5. rox

    rox Utente Avanzato Autore di Tutorial

    Messaggi:
    1.169
    "Mi Piace" ricevuti:
    279
    Auto:
    Panda EasyPower 1.2 8v 2009
    Si, c'è da dire che molto del filtrino dell'elettrovalvola se ne dimenticano.... e pensare che è quello che ha il primo contatto con il gpl
     
  6. Motoradders

    Motoradders Youtuber Autore di Tutorial

    Messaggi:
    2.901
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.039
    Auto:
    Fiat Seicento 1.1 8V MPI '02
    Ottimo tutorial :thumbsup:
     
  7. waspeed

    waspeed

    Messaggi:
    172
    "Mi Piace" ricevuti:
    27
    Auto:
    Fiat Punto MK2B 1.2 16V
    ottimo tutorial da adesso in poi potremmo risparmiare qualche euro anche sull'impianto gpl
     
  8. ilprofessore

    ilprofessore

    Messaggi:
    2
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Cosa molto gradita :Cigar:
     
    Ultima modifica di un moderatore: 27 Dicembre 2014
  9. elettricar

    elettricar

    Messaggi:
    126
    "Mi Piace" ricevuti:
    26
    Auto:
    FIAT PUNTO 2^ SERIE 1.2 16 V
    Ciao Rox, per sostituire il filtro dell' elettrovalvola hai dovuto chiudere il rubinetto di mandata del gas? Gli o-ring nuovi dove li hai acquistati?
     
  10. rox

    rox Utente Avanzato Autore di Tutorial

    Messaggi:
    1.169
    "Mi Piace" ricevuti:
    279
    Auto:
    Panda EasyPower 1.2 8v 2009
    No, non ho chiuso nessun rubinetto visto che sul serbatoio stesso c'è un'altra elettrovalvola (la principale) che in mancanza di tensione (tipo motore spento) si chiude. L'unico gas che perdi è dovuto al tratto che va dall'elettrovalvola principale a quella vove farai la sostituzione del filtro. Gli o-ring (almeno nel mio caso) sono usciti dalla confezione).
     
  11. Mattia 91

    Mattia 91

    Messaggi:
    5
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Auto:
    VW Golf 6 highline 1.6 bifuel 2010
    Ottimo tutorial, se possibile vorrei riprendere la vecchia discussione per chiedere se c' è bisogno di un particolare sigillante anaerobico (li vedo di colori diversi es. bianco, rosso ecc..), in alternativa può andare bene anche 2-3 giri di teflon? Grazie in anticipo!!
     
  12. Pike

    Pike Utente Avanzato Autore di Tutorial

    Messaggi:
    12.406
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.325
    Auto:
    Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
    Mi sembra scritto all'inizio...
    Cioè certificato per l'uso in impianti che veicolano gas...
     
  13. Mattia 91

    Mattia 91

    Messaggi:
    5
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Auto:
    VW Golf 6 highline 1.6 bifuel 2010
    Ok grazie! Ho acquistato un tubetto di sigillante anaerobico gas di colore rosso (al brico) mentre l' installatore in precedenza ne aveva usato uno bianco (non so se magari sono di resistenza meccanica medio o forte), comunque ora ho usato del teflon.
     
  1. Questo sito fa uso di cookies per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti (cookies tecnici), per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per mostrare banner pubblicitari o contenuti interattivi (cookies di terze parti). Puoi leggere i dettagli consultando la nostra cookie policy.
    Chiudi