• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Smart cabrio 450 600 turbo - Olio in aspirazione, gira male e candele bruciate (Smontaggio motore)

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Ciao a tutti .
Il mese scorso mio fratello mi chiese se potevo dare un'occhiata alla Smart della sua compagna
che girava male e nel frattempo farle un tagliando completo .
Parto col classico cambio olio e filtro e già li mi spaventano le condizioni esterne del motore
che era tutto un trafilamento , ragion per cui smonto anche la coppa per ridare la pasta sigillante
e scaricare ogni eventuale porcheria non essendoci il tappo di scarico .
Do una bella lavata alla coppa
CAM00116.jpg

e questo è quello che rimane al fondo della bacinella in cui avevo raccolto l'olio
CAM00117.jpg

Lasciato sgocciolare per mezza giornata affinchè scendesse tutto prima di ridare la pasta siliconica
e rimontarla .
Nel frattempo vado a smontare le candele , 1000 imprecazioni per sfilare le pipette di quelle
superiori ed almeno 2000 per quelle inferiori (successivamente mi sono comprato due pinze apposta)
su 6 4 si sfilano e 2 mi vengono fuori solo i cavi .
Considerando i vari trafilamenti smonto anche corpo farfallato collettori e flauto iniettori per
rifare la guarnizione anche al coperchio delle punterie , una volta avuta strada libera riesco a
rimuovere anche le altre 2 con un paio di pinze a punta .
Sul terzo e secondo cilindro le candele sono usurate ma i condizioni normali di combustione
quando smonto la superiore del primo cilindro mi trovo davanti questa cosa
CAM00118.jpg

quella inferiore era bagnata ed annerita ma integra , 6 candele nuove ovviamente
CAM00132.jpg

I condotti di aspirazione sulla testata del terzo e secondo cilindro sono completamente anneriti ,
direi chiaramente che la tenuta delle valvole non è al massimo mentre quella del primo cilindro
(che è quello che da problemi) perfettamente pulita .
Spiego la situazione a mio fratello e mi dice di metterla insieme da poter tirare avanti un po poi
valuteranno di sostituirla .
Rimonto tutto con la guarnizione del coperchio nuova , olio 0W40+ filtro , candele e olio del cambio
e la usano per una settimana senza problemi , solo una leggera perdita di olio ma poi ricomincia a
girare a 2 .
La candela nuova superiore del primo cilindro nuovamente bruciata ed una leggera perdita dalla
guarnizione nuova appena montata al coperchio punterie , facciamo un test con l'OBD e troviamo
un errore sul sensore posizione albero motore (generatore d'impulsi) .
Ordino il sensore e sostituisco la candela bruciata con quella del terzo cilindro dove provvisoriamente
ne monto una usata ma in buono stato che avevo in garage .
Smonto nuovamente tutto il condotto di alimentazione per vedere il perchè della perdita di olio
e scopro che nel serraggio la guarnizione era scappata fuori sede non avendo internamente
un bordo di tenuta ; dopo aver tentato diverse volte di richiudere senza farla scappare ho drasticamente
dato una pennellata di attak sul profilo interno prima di dare la pasta siliconica per l'ennesima volta .
Il giorno dopo , asciugato il tutto , vanno a provarla ma dopo una mezzora rientrano col motore
che gira nuovamente a 2 , candele del primo cilindro bagnate marce e smontando il manicotto
d'aspirazione che arriva dall'intercooler una bella colata di olio , ordiniamo anche il coreassy
della turbina :mad:
CAM00145.jpg

CAM00140.jpg
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Il generatore d'impulsi che mi arriva è diverso nell'innesto del connettore ( me lo davano compatibile ) per cui ne ordino un altro ,
questa volta il suo originale della Bosch
CAM00129.jpg
avevo dato un'aggiustata ai cavi candele ma poi ho ordinato nuovi anche quelli marca NGK , arriva il coreassy e monto anche quello
dopo aver pulito i condotti di aspirazione , smontando trovo anche un prigioniero dei collettori di scarico strappato , 2 dadi allentati
ed il supporto della marmitta strappato che aveva già forato il barilotto .
Smonto tutti i prigionieri e li ripasso con la filiera mentre dova mancava ho messo semplicemente un bullone M6 di lunghezza adeguata ,
rimonto tutto , mio fratello va nuovamente a provarla e ritorna col motore che fuma da tutte le parti , fumata esagerata dallo scarico e
motore completamente lavato d'olio :cry: .
Trovo nuove fughe di olio dall'astina del livello , un OR di quella misura non ce l'ho in casa e mi aggiusto in altro modo
CAM00228.jpg
Intanto ho già lavato il motore 3 volte e lo rilavo per l'ennesima volta , pulisco i condotti d'aspirazione pensando che fosse olio rimasto dalla vecchia turbina
esausta , asciugo nuovamente le candele , rimonto ed andiamo nuovamente a provarla .... continua a fumare esageratamente dallo scarico e questa volta
l'olio me lo spara fuori dalla cima dell'astina di livello , mancano i due piccoli OR sull'innesto ma non è normale che l'olio arrivi fino li in cima
CAM00227.jpg
questa volta la guarnizione del coperchio punterie sembra tenere , non tanto perchè sia rimasta in sede ma per la quantità di pasta sigillante che ho messo ,
sul profilo lungo infatti era rimasta pressata solamente a metà
CAM00226.jpg
Le mie ipotesi sono 2 , o le è partita la guarnizione della testa tra il primo cilindro ed il vano di passaggio della catena di distribuzione mandando in pressione coppa dell'olio
e coperchio punterie spingendo l'olio nel condotto di recupero dei vapori o le sono partite le fasce a qualche pistone .
Ho dato un'occhiata ai prezzi dei ricambi ed ho fatto 2 conti , con circa 200€ prenderei praticamente tutto quello che serve per revisionare il motore quindi ho cominciato
a smontare per gradi , parto dalla testata ed ho già trovato i primi problemi .
Turbina e collettori di scarico son già rimessi a nuovo
CAM00218.jpg
Il condotto di alimentazione l'ho smontato in blocco insieme al flauto con gli iniettori , nel kit delle guarnizioni della testata ci sono anche quelle dei collettori mentre
il corpo farfallato non lo smonto più .

CAM00219.jpg
Ho messo il radiatore dell'intercooler a sgocciolare visto che dentro c'era un laghetto
CAM00229.jpg
Smonto nuovamente tubi , bobine , coperchio punterie , cinghie , cerco il PMS
CAM00235.jpg
mi faccio una tacca di riferimento col pennarello di vernice bianca e non trovo un punto per bloccare l'albero motore per cui non riesco ad allentare il bullone sulla puleggia .
Sul manuale d'officina scrivono che per la messa in fase l'albero motore va messo 30° prima del PMS e la corona dell'albero a camme con la freccia in posizione verticale
quindi faccio ruotare per posizionare la freccia
CAM00236.jpg
e faccio un'altro segno sulla puleggia in riferimento della tacca sul carter , ad occhio dovrebbero essere 30° ma mi preoccuperò di quello in fase di rimontaggio .
Sempre sul manuale d'officina scrivono che per rimuovere la testata basta staccare la catena dall'albero a camme , bisogna prima rimuovere il bullone del tendicinghia
che qualcuno ha strappato probabilmente cercando già di allentarlo
CAM00237.jpg
Sembrava troppo facile ...... :Arghh:
 
Ultima modifica di un moderatore:

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Provo allora diversamente , ho pensato che svincolando l'albero a camme riuscissi ad inclinare la corona a sufficienza per far scendere la catena
CAM00234.jpg
Ho provato a svitare prima il bullone che tiene la corona tenendo l'albero a camme con una chiave da 32 ma non c'è stato verso
CAM00238.jpg
Ho ancora qualche giorno di ferie , domani provo ad inventarmi qualcos'altro , nel peggior dei casi farò saltare una maglia alla catena poi la metterò nuova ,
tanto devo già forare la testata sul perno del tendicatena per rimuoverlo ma preferirei farlo con la testa smontata , ho provato ha farla girare completamente
e non ci sono maglie di giunzione .....
 
Ultima modifica di un moderatore:
Auto
dacia stepwai turbo 90cv benz, panda easy 1.2 benzjnza
Su YouTube hai già guarda dato se c è qualche video che possa darti una mano. ?????
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Ci vuole una Torx E
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Si si , ho usato la Torx sul bullone , la chiave da 32 l'ho usata sul lato opposto della corona dove l'albero a camme
ha la forma esagonale ma con tutta la mia forza non sono riuscito ad allentarlo .
Consultando il manuale di officina ho letto che il perno di fermo del tendicatena non è strappato ,
il filetto serve per spingere il perno in sede con un bullone M6 che poi viene tolto , ( un perno avvitato
era sicuramente troppo semplice ) ed in teoria dovrebbe servire un estrattore apposta per sfilarlo ,
visto che è un semplice perno cilindrico non capisco proprio come un estrattore possa agganciarlo .
Per quanto riguarda il bullone della puleggia servizi sull'albero motore il filetto è mancino ,
( letto su di un forum Mercedes ) potrebbe esserlo anche quello della corona sull'albero a camme
ma il manuale d'officina non lo specifica .
Per il resto ho fatto ricerche su Google ma non ho trovato niente di preciso su questo modello ,
si trova qualcosa dalle Fortwo in avanti ed i motori son già diversi .
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Ho scoperto come si sfila il perno del tendicatena , è uguale a quello dei motori Mercedes più grandi ed il
filetto serve per estrarre il perno , non per inserirlo ; esattamente come ho trovato su questo forum

ai_imgbox_com_MjLGTfJy_.jpgai_imgbox_com_uCt8YcYf_.jpg

Quello della Smart ha un passo più piccolo ma il sistema è lo stesso , dopo aver pulito si vede

Rimangono da allentare la corona dell'albero a camme e la puleggia servizi sull'albero motore .
Per la puleggia servizi ho cominciato a costruirmi una chiave per tenerla ferma mentre allento il bullone , visto che quei bulloni sono serrati
ad oltre 200 newton metri serve qualcosa di robusto .
Ho preso la corona di giunto interno del semiasse Fiat/Alfa

CAM00243.jpgCAM00240.jpg

l'ho poi forata partendo con una punta da 4 fino ad arrivare alla 10 fondendo 5/6 punte quando arrivavano alla parte interna temperata

CAM00241.jpg

.... scusate le foto mosse :)
ho poi forato il primo millimetro e mezzo con una 12 e poi ho usato la filiera maschio M12x1,25 che ho poi spezzato quando mancava
l'ultimo giro di filetto (sempre nella parte temperata) . In quel foro ci avvito poi lo stelo in acciaio di un ammortizzatore anteriore ,
(non ricordo di quale auto sia) . Domani (ultimo giorno di ferie) compro un maschio nuovo e prima di finire il filetto do una molata
col dremel e l'anellino di carta vetro nella parte temprata , e l'unica cosa che riesce ad asportare materiale ; cosi finisco di filettare
e riesco ad avvitare lo stelo fino in fondo .

CAM00244.jpg

Nei fori della corona inserirò dei perni da bloccare con 2 dadi per agganciare le pulegge .
La corona ha una profondità che mi permette di agganciare anche anche le pulegge che non sono piatte entrandoci dentro , spero che sarà abbastanza robusta .
 
Ultima modifica di un moderatore:

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Posso dire che sei impressionante? :)
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
Immagino tu faccia il meccanico diversamente.......sei un drago.
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Diciamo che sono "diversamente meccanico" :D , l'ho fatto per qualche anno da ragazzo ma poi è rimasto solo un hobby ,
anche se stare dietro a tutte le auto di famiglia è più un impegno che un hobby , di lavoro da quasi 28 anni faccio l'autotrasportatore ;)

--- Messaggio doppio unito ---

L'idea della chiave è questa ma per filettare tutti i fori ci devo andare con tanta pazienza se non voglio rompere altri maschi nei fori .

CAM00245.jpg

Intanto sono andato avanti a smontare la testata , il bullone della corona dell'albero a camme è destrorso visto che per il serraggio
il manuale indica di bloccare la rotazione del senso orario , quindi con lo stelo di un altro ammortizzatore (posteriore dal diametro
minore) ho bloccato la rotazione del senso antiorario appoggiando su due pezzi di fogli di gomma per non rovinare il piano di
battuta del coperchio delle valvole .

CAM00246.jpg

Ho poi copiato il sistema per l'estrattore dei perni del tendi catena e del guida catena , sono 2 da sfilare ,
con un piccolo tocco dello chef visto che la base di appoggio attorno ai perni non è completamente piana

CAM00248.jpg

Il perno anteriore dopo uno "stack" che mi ha fatto pensare per un momento di aver rotto qualcosa si è sfilato abbastanza facilmente ,

CAM00249.jpg

per quello posteriore invece ho smadonnato un po

CAM00250.jpg
e poi ho capito il perchè , con la guida di scorrimento consumata la catena ha consumato anche il perno

CAM00251.jpg
Una volta sfilati i perni e svitati gli bulloni della testata la testata è venuta via come niente , messa anche lei a sgocciolare l'olio sul bidoncino visto
che il radiatore dell'intercooler ormai aveva finito . Valvole sicuramente da rifare ma restano un problema secondario rispetto ai cilindri ,
il terzo cilindro non presenta grossi problemi , il reticolo di lubrificazione è ancora bello evidente e la camicia del cilindro non presenta graffi

CAM00255.jpg

Il secondo cilindro è già un po più malato , camicia a posto senza graffi ma pieno d'olio , direi che le fasce sono andate

CAM00254.jpg

Al terzo cilindro invece ho dato l'estrema unzione

CAM00253.jpg

Il pistone si è addirittura consumato contro la camicia che è altrettanto danneggiata , per avere un contatto del genere
sicuramente c'è gioco anche sullo spinotto che lo tiene sulla biella .

Per ora mi son fermato li , ferie finite e domani torno al lavoro , devo fare due ricerche per vedere il costo di tutti i ricambi che servono
e far valutare a mio fratello come intende procedere , se riparare questo , cercare un motore di rotazione o se eventualmente non volesse
procedere .... Io ci metto il lavoro ma i ricambi è lui che li paga ;)
 
Ultima modifica di un moderatore:

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Si ma si vede che sei decisamente sopra alla media delle competenze degli appassionati :)

Purtroppo i piccolini di casa Smart sono "delicatini" e bisognosi di cure.
Diverse persone si son cercati le coppe olio maggiorate e con foro di scolo (di serie non c'era nelle prime smart) per dare più olio al motore per poterlo raffreddare, e per forzare l'uscita del lubrificante con lo sporco.

I ricambi secondo me non valgono la candela. Il motore di rotazione mediamente è... garantito, per quanto poco.
 
Auto
dacia stepwai turbo 90cv benz, panda easy 1.2 benzjnza
Ciao potresti dirci quanti km ha la smart. ? In famiglia ne abbiamo presa una 700cc del 2005 con circa 73000 km.....visto come è ridotto codesto motore mi sa che mi devo preoccupare. !!!!!!
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
È risaputa la scarsa affidabilità delle smart prima serie, di contro mi diceva il meccanico che con poco si prende un motore di rotazione
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Questa ha 104.000 km ma in quanto a manutenzione è stata trascurata parecchio ,
io ci ho messo le mani per la prima volta un mesetto fa per un tagliando e provare
a risolvere un paio di problemi ; l'ultima etichetta di cambio olio che ho trovato
risaliva ai 78.000 km e non potrei sapere se ne sono stati fatti altri nel mezzo ,
inoltre nella vaschetta di espansione del liquido refrigerante mancavano almeno
1,5 litri di liquido .
Non dava problemi di temperature ma sicuramente bene non le ha fatto , inoltre
bruciava già la candela superiore del primo cilindro , osservando il colore del cielo
del pistone direi che la scintilla scoccava tra l'elettrodo centrale ed il pistone invece
che verso gli elettrodi massa , quindi il pistone scorreva già storto .
Oggi mio fratello ha provato a contattare la rettifica di Alba ( Cn) per farsi fare un
preventivo e gli han detto di richiamare domani , stiamo valutando se rifare
completamente il suo o prenderne uno di rotazione , al momento motori semicompleti
di questo tipo li ho trovati intorno ai 600€ , vediamo cosa ci chiede la rettifica poi
valutiamo il da farsi .
Fino ad ora ho smontato rimuovendo solo il supporto di destra lasciando scendere
il motore da una parte , sabato lo tiriamo giù per aprirlo completamente e vedere
le condizioni del resto , bronzine di biella e di banco , condizioni dell'albero motore
e soprattutto delle bielle .... con un pistone che scorreva così c'è da vedere se è danneggiato
solo lo spinotto o se sono gia state intaccate anche le sedi biella .
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Non so quanto tempo intendete tenerla, ma valutate se dotare il motore di una coppa olio con tappo di scarico...
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
L'avevo già vista la coppa col tappo di scarico , intorno ai 30€ ma l'ho vista dopo che avevo
già rifatto la guarnizione alla sua , l'avevo messa in conto per il prossimo cambio olio ....
beh , l'olio adesso lo dovrò cambiare sicuramente di nuovo
:meccanico1
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Andiamo avanti a smontare , dopo aver scaricati gli oli (motore e cambio , quello motore allentando i bulloni della coppa)
allentati prima i bulloni dei semiassi per rimuoverli dal cambio facendo leva prima sui ponti verso l'esterno per rimuoverli
dai mozzi poi con una leva da gomme sfilati dal cambio .
Dopo aver fissato il motore ad un ponte per moto modificato in casa (lo avevo già studiato per smontare il cambio della 146 TS)
scollegati anche gli altri due supporti motore , fatto abbassare e portato leggermente in fuori il gruppo motore/cambio

CAM00259.jpg

in questo modo si è potuto poi avere lo spazio per scollegare tubi , cavi e connettori posteriori , sul motore

CAM00257.jpg

e sul cambio

CAM00258.jpgCAM00261.jpg

per sfilare poi completamente tutto il gruppo

CAM00263.jpg

e cominciare lo smontaggio completo . Il tubo di sfiato del motore che passa attraverso il supporto della pompa acqua era completamente intasato .

CAM00262.jpg

Oggi mi ha aiutato anche mio fratello nei lavori di smontaggio , mentre io scollegavo il tutto gli ho fatto anche finire
di filettare la chiave artigianale per il blocco pulegge

CAM00265.jpg

che ha funzionato alla perfezione .
Unica nota , il filetto del bullone della puleggia non è mancino come avevo letto scritto da qualcuno
su di un forum ( non ricordo quale ) , probabilmente quel qualcuno non aveva mai provato ad allentarlo ;
Dopo che in due , mio fratello con la chiave che bloccava la puleggia con una prolunga sul gambo ed io
con la chiave per allentare il bullone sempre con prolunga , abbiamo provato ad allentarlo in senso orario ,
si è mosso leggermente facendoci capire che stavamo serrando e non allentando , vatti a fidare di chi scrive
sui forum :D:D:D


CAM00266.jpg

continuato a smontare poi tutto quello che c'è di collegato al motore , il compressore del clima l'avevamo già scollegato
dal motore prima di estrarlo in modo da non dover scollegare i tubi .
L'idea è di portarlo in rettifica già completamente smontato per far fare a loro solo i lavori di rettifica dove servono
altrimenti conveniva sicuramente prendere un motore di rotazione .
Al momento siamo a questo punto , vediamo se domani si fa in tempo a smontare tutto il resto

CAM00268.jpg
 
Ultima modifica di un moderatore:
Alto Basso