• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite canali ufficiali, e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere in caso di qualunque necessità!

Benvenuti sul forum de ilpuntomanutenzione.it!

Stai navigando nella nostra community come Ospite.

Avere un account sul nostro forum ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni, visualizzare e scaricare eventuali file, vedere le immagini in formato intero, iniziare conversazioni personali con gli altri membri del forum e di utilizzare tutte le altre funzioni e le aree riservate agli utenti registrati.

Condividi la tua passione per la manutenzione auto!

Registrati ora

Nota Bene: Per attivare l'account, dopo la registrazione, è richiesta una breve presentazione agli altri utenti registrati.

Si può usare olio per il circuito di raffreddamento?

Cristian Cominelli

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto Sporting Mk2 - 1.2 16V 80 CV anno2002
#1
Ciao a tutti.
Una domanda che potrebbe essere sciocca ma che ha creato discussioni tra amici e colleghi,i quali non sono stati in grado di dare risposte concrete.

Invece di usare il liquido di raffreddamento che è composto di acqua distillata con aggiunta di additivi anti corrosione anti gelo e altri per tenere morbidi i tubi, non si potrebbe usale dell'olio per raffreddare?

L'olio viene anche usato nei trasformatori di alta tensione per raffreddare, viene anche usato per fare la miscela hai motori a due tempi per lubrificare e raffreddare e poi mantiene la temperatura costante più a lungo anche dopo parecchio tempo che il motore è spento.
Pensando alle temperature rigide la valvola termostatica funzionerebbe alla stessa maniera e quindi anche se in partenza l'olio è freddo e duro non effettua il ricircolo fin quando il motore non è a temperatura.

La pompa dell'acqua sforzerebbe un pochino di più, ma si muoverebbe ugualmente grazie all'accensione del motore. E poi tutte le tenute e guarnizioni sarebbero sempre lubrificate.

Cosa ne pensate?

Mi piacerebbe tanto provare.Voi che ne dite?
Vorrei chiedere consulenza al mio meccanico di fiducia ma ho vergogna e ho paura che chiami il 118:Nurse: :Nurse: :Nurse:

Grazie a tutti per eventuali risposte
 

dani

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
fiat punto 1.2 8v sx 2001
#2
ma non credo che sia fattibile su motori concepiti per usare liquido di rafreddamento classico, mentre io sarei curioso di usare quello praticamente perenne ,ovvero che si mette una volta e non si cambia più,non ricordo il nome del prodotto ,ma e un composto privo di acqua ,con componenti chimici che raffredano in modo più efficace il motore ,preservando tubi guarnizzioni ecc,so solo che costava un bel pò.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#3
Non si usa l'olio per raffreddare il motore per una serie di inconvenienti, tra cui il primo è il costo di produzione e successivamente la vendita. In secondo luogo poi, non è assolutamente facile farlo girare a certe temperature dove a seconda se è caldo o freddo la pressione varierebbe e questo in un impianto a pressione costante come il circuito di raffreddamento di un auto non ba bene, senza contare poi che dove passa l'olio bisognerebbe essere sicuri che le porosità del materiale non facciano da freno e i tubi dovrebbero essere oleo repellenti con un aggravio dei costi improponibile (senza tirare in ballo anche l'ossidazione). Se contiamo poi, che con l'accoppiata acqua demineralizzata e glicole si riesce ad ottenere una miscela di basso costo che fa bene il suo lavoro, non rimane che una strada sola per alzare il livello di lavoro del liquido. Come dice @dani l'unico liquido che lavora in totale assenza d'acqua è della renox e si chiama Evans, a base di glicole propilenico (modificato) disponibile in diverse opzioni è da considerarsi eterno visto che è garantito per 20 anni o 1 milione di km. Questa particolarità gli permette di mantenere la pressione costante e la capacità di alzare il punto di ebollizione a 180° mentre l'unico inconveniente è il prezzo, 100€ per una carica di 5 lt. che ti tolgono il pensiero per tutta la vita dell'auto. Una volta in un post ho detto che il vicerè degli antigelo è il Glysantin, ebbene l'Evans è il Rè.
 
Ultima modifica:

The Homemade Man

Super Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
#5
Glicole propilenico... Quindi possiamo riempire il curcuito con i liquidi per le sigarette elettroniche! lol lol
Non sarebbe conveniente economicamente, ma avremmo il motore aromatizzato. lol

A parte le battute, alcuni motori motociclistici sono raffreddati ad aria e olio, ma sono concepiti in partenza con questo tipo di raffreddamento, con tanto di radiatore dell'olio. Come dice Miky, le tubazioni devono essere concepite per la circolazione dell'olio, che altrimenti le scioglie. :(
 

giove78

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto sporting 1.2 16v 2000, Ypsilon 0.9 twinair 2012 e 500 L 1971
#6
caiman...più che altro direi il contrario, cioè che si fumano il liquido per radiatori...:jomp
 

Salva-Racing

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Peugeot 407 SW Exclusive 2.0 136 CV 2005 + Opel Agila 1.0 12V 2000
#7
Ho lo zio di un mio amico che lui 2 volte all'anno mette nel radiatore 2 cucchiaini di bicarbonato dentro il liquido radiatore...
Dice che è un toccasana per il radiatore...sinceramente non ho mai approfondito...ma a dettta sua toglie tutta la ruggine dal circuito...
Non sò se è una vecchia credenza o se è la verità...
 

dani

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
fiat punto 1.2 8v sx 2001
#8
salva lo so perchè un amico meccanico me lo accenò ,e si poi mi è capitata di vedere la puntata di affari a quattro ruote,dove usavono un prodotto del genere ,penso che sia ottimo al di là del costo.per il dicarbonato io sapevo che viene usato per fare il lavaggio interno del radiatore elimina ossidazzioni di ogni genere senza rovinare nessun elemento.
 

rox

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda EasyPower 1.2 8v 2009
#9
Ho lo zio di un mio amico che lui 2 volte all'anno mette nel radiatore 2 cucchiaini di bicarbonato dentro il liquido radiatore...
Dice che è un toccasana per il radiatore...sinceramente non ho mai approfondito...ma a dettta sua toglie tutta la ruggine dal circuito...
Non sò se è una vecchia credenza o se è la verità...
Io sapevo l'uso della soda, ma dopo dovrai viaggiare cn una bacinella sotto il radiatore :p
Per il discorso olio, io ho una pit-bike ed usa stesso l'olio motore per refrigerare, infatti metto un 10w-60 ogni 4-5 ore di utilizzo, ma il circuito è concepito proprio per l'olio, quindi con delle sezioni di tubi adeguate e un radiatorino sopra la testata (ne ho aggiunto anche uno supplementare a forma cilindrica sul tubo d'uscita dal radiatore)
 
Alto Basso