• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Seicento Sporting 1.1 spi 1999: modifica tubazioni impianto aspirazione

Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
Ciao, in allegato vi mostro il "problema" che potrebbe anche non essere un problema ma mi fa venire qualche dubbio. Come sapete l' airbox del 1.1 spi ha un termostatino che in pratica fa aspirare al motore o aria calda tramite un flessibile collegato sui collettori oppure aria più fresca da un'altra posizione. Il mio impianto è stato toccato dall'installatore dell'impianto a gpl per questioni di spazio, infatti nel vano motore ce n'è pochissimo. Adesso, come potete vedere in foto, il tubo riservato all'aria fredda prende comunque aria calda proprio perché sta proprio sopra il polmone del gpl, col medio potete vedere dove va a pescare l'aria ! Allora io stavo pensando, dato che ritengo questo sistema molto poco utile al buon rendimento del motore, di eliminare tutto quanto, di tappare i forellini sotto l' airbox e tutto il resto. In pratica vorrei lasciargli solo il tubo principale, quello flessibile che collega airbox a termostato a far aspirare aria, potrei anche deviarlo in qualche modo in un punto dove ci passa aria più fresca e guadagnerei anche spazio. Che mi dite? Posso eliminare tranquillamente questo sistema tappando i forellini in giro?
 

Allegati

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Diverse trasformazioni a GPL di motori a benzina riducono la sovralimentazione dinamica data da tubi posti vicino a bocchette d'entrata dietro alle mascherine sganciandolo dalla stesse o deviando in basso allungandolo il tubo di aspirazione dello stesso.
Questo per evitare un ulteriore smagrimento della miscela aria/carburante dovuto ad un eccesso d'aria, con conseguente aumento di temperatura della combustione e quindi ulteriore stress termico della testata, già sottoposta ad una combustione più calda per l'assenza dell'evaporazione della benzina in camera.

Il polmone/riduttore di pressione del GPL è investito da fluido refrigerante per contrastare il raffreddamento dovuto all'evaporazione da liquido a gas di quanto arriva dal serbatoio, azione che in inverno in mezzo alla pianura padana può portare al congelamento del polmone e quindi al blocco del flusso di gas verso l'aspirazione, con conseguente fermo dell'auto.
Questo è uno dei motivi per cui la commutazione dei carburanti ora avviene in modo completamente automatico, gestita dalla centralina del GPL che può leggere i dati dalla ECU del motore o da sensori di temperatura del fluido installati durante la trasformazioni.

Se dopo la trasformazione senti l'auto "asmatica" è fisiologico.
A meno di un lavoro puntiglioso e specifico di messa a punto, il passaggio a GPL aspirato (per quanto con iniettori) è sempre peggiorativo della prontezza e della regolarità di erogazione. Bisogna cambiare strategia di uso del pedale dell'acceleratore, mediando il nostro desiderio di reazione immediata con una dose di "accompagnamento" dell'aumento di giri con il pedale del gas. Si spreca meno carburante e si sente meno il motore affogato, più regolare nell'erogare l'aumento di giri.

Spostare il tubo e chiudere buchi per me non farà miracoli. Anzi, cambierà quasi nulla. Se senti l'urgenza di dare un po' di aerazione in più valuta la possibilità di ritoccare la zona sotto ai fari del paraurti, aprendo le asole che di solito son chiuse dalla plastica.
Se invece il paraurti è in plastica non verniciata, al di sotto della sezione più sporgente, posto che non vi sia metallo e che ci sia comunicazione d'aria tra quel punto ed il vano motore, puoi fare qualche foro di trapano (se lo fai al centro occhio a radiatore e condensatore climatizzatore!!) anche se pure questo sarà un palliativo senza senso.
Sono stato altrettanto "spietato" con la modifica (poi annullata) fatta al cofano del pulcino di Cristian Cominelli. E' vero, la sua auto era benzina, ma in ogni caso... E' difficile essere significativi con queste cose. E se lo si è, poi si toglie l'equilibrio di scambio aria con l'esterno ed aerodinamico del mezzo. Bisogna saperlo fare, non siamo nati ingegneri di autoveicolo...
 
Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
Io non sento l'auto asmatica, anzi sono sorpreso perché cambia poco o niente rispetto a quando viaggia a benzina. Sicuramente non ho intenzione di fare modifiche al cofano, mi limiterei solo a togliere tutto quell'ambaradan e lasciare il flessibile dell'airbox penzolante. Credo che respiri comunque aria più fresca rispetto ad ora, a 1 cm dal polmone!
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Allora fallo e raccontaci se cambia qualcosa... Facendo attenzione all'effetto placebo, ovviamente ;)
 
Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
Detto fatto, ho rimosso tutto e c'è molto più spazio. Ho lasciato collegato il tubicino che va dall'airbox al corpo farfallato mentre ho tappato il foro che prendeva aria dal termostato che ho rimosso.
 

Allegati

Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
Ciao a tutti, all'auto in questione ho fatto queste modifiche all'aspirazione:
-Rimosso il meccanismo col termostato che a freddo fa aspirare aria dai collettori di scarico. Ho tappato quei fori sulla cassa filtro con del silicone.
- Rimosso il tubo recupero vapori olio originale, che oltre ad andare alla cassa filtro aveva un piccolo sdoppiamento che arriva alla parte bassa del monoiniettore, sostituito con un tubo curvo che va semplicemente dal coperchio valvole alla cassa filtro.

Il foro lasciato libero dai vapori olio l'ho tappato facendo ponte con un tubicino, andando a tappare, sempre nel monoiniettore, l'ultimo foro dove aspirava aria dal meccanismo termostatico.

Ora la domanda è questa: a me sembra un sistema comunque poco utile e poco efficiente quello originale, secondo voi è possibile che mi faccia andar male il motore a freddo? In pratica a benzina si addormenta, dando tutto gas non lo prende per 2-3 secondi e poi da la strattonata. Che ne dite? A GPL perfetta.
 
Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
Detto in soldoni ho semplicemente tolto il meccanismo termostatico e ho tappato i vari fori della cassa e del monoiniettore ad esso collegati.
 
Auto
Lancia y 1.216v 2003 80 cv Opel corsa 1000 gpl 60cv 2006
avevo fatto lo stesso sulla elefantino con lo stesso motore..non ci sono mai state anomalie strane dovute all'alimentazione a benzina..pero' non è detto che sia sempre cosi', potrebbe dipendere dal luogo di utilizzo dell'auto.. se troppo freddo... o clima mite, in questi casi potrebbe cambiare il comportamento del motore
 
Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
No no lo fa anche se fanno più di 10°C.. Potrebbe essere la sonda lambda secondo te?
 
Auto
Lancia y 1.216v 2003 80 cv Opel corsa 1000 gpl 60cv 2006
10 gradi non sono tantissimi.. diciamo che la sonda ha un range di lavoro ottimale intorno ai 500..600 gradi per cui potrebbe anche essere che a freddo faccia qualcosa di anomalo.. anche se dovrebbe essere la resistenza interna ala sonda. se riscaldata, ad ovviare a questo inconveniente..naturalmente la sonda non lavora quando al motore si richiede la massima potenza
 
Auto
Citroen C4 Picasso II e-Hdi 2015, Panda Hobby 1.1 2003, Panda 1.2 Lounge 2017
I monoiniettori erano soggetti alla formazione di ghiaccio sulla farfalla, specialmente in condizioni di forte umidità.
 
Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
Ok però mi sento di escludere con sicurezza questo inconveniente perché parlando di 6-7 anni fa, quando erano i primi tempi che avevo quest'auto e non ci mettevo mai mano (quindi tubicini e roba varia al suo posto) la macchina anche con diversi gradi sotto lo zero non dava questi problemi. Altra domanda: il rubo dei vapori originali oltre alla cassa filtro andava a finire anche sotto alla farfalla, sempre in aspirazione. Quale può essere l'utilità di questa soluzione? Anche perché comunque sopra c'è comunque la cassa filtro da cui passano comunque gli stessi vapori..
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
Aspira i vapori olio al minimo con farfalla chiusa.
 
Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
Va beh comunque molto marginale. In ogni caso direi che questo non c'entri nulla con il difetto
 
Alto Basso