• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite canali ufficiali per esempio, e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere in caso di qualunque necessità!

Scaldare l'aria che alimenta il motore...

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

giove78

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto sporting 1.2 16v 2000, Ypsilon 0.9 twinair 2012 e 500 L 1971
spulciando su youtube, mi sono imbattuto in un video un pò strano:
,
praticamente una persona ha creato con dell'alluminio in fogli per cucina una "camera" a ridosso dei collettori di scarico di una punto 1.2 16v (penso del 1999) ed ha messo uno nuovo tubo che permette al motore di aspirare l'aria, ovviamente calda, da questa camera e non + da sotto il faro.

Lui sostiene di far diminuire i consumi del 10%, voi che ne pensate??
Non so per quanto concerne i consumi, ma so che il motore "respira" meglio con aria più fresca e non + calda!!! O no??
 

yuko

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
FIAT Panda Easy 1.2 69CV 8V (08/2016) / Toyota Auris 1.8HSD 136CV (11/2015)
Infatti dovrebbe essere così, il motore funziona meglio se aspira aria fresca o_O
 

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
consuma id meno probabilmente perchè la massa d'aria che è entra è minore, e quindi pure il la benzina iniettata... certo che non deve andare proprio come prima però lol
 

giove78

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto sporting 1.2 16v 2000, Ypsilon 0.9 twinair 2012 e 500 L 1971
beh, x la quantità d'aria bisognerebbe calcolare il volume d'entrata del tubo che si vede e poi quello originale che va sotto il faro e che forse è rettangolare...di sicuro non è il massimo x il motore...
 

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
no no, bisogna ragionare in termini di massa non di volume, il motore aspira tot aria che a 20° ha una determinata densità e quindi una certa massa, a 40° la densità è inferiore per cui la massa di aria entrante è minore, la centralina ragiona anche attraverso l'equazione dei gas perfetti, infatti il sensore di temperatura nel condotto di aspirazione serve per tener conto proprio della temperatura dell'aria che entra, in modo da poterne calcolare la massa e di conseguenza iniettare tot benzina... infatti si parla di rapporto stechiometrico proprio perchè è un rapporto di moli... più o meno è così, è chimica e sono una capra, son 4 anni che non tocco un libro di chimica quindi mi scuso se per qualche esperto ho detto qualche imprecisione :D
 

giove78

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto sporting 1.2 16v 2000, Ypsilon 0.9 twinair 2012 e 500 L 1971
si daccordo, io però "sottintendevo" a parità di densità dell'aria, è meglio il suo sistema o il nostro?? penso il nostro.
 

samuele

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat punto 1.2 16v -01- / Fiat Punto 1.2 16v -99-
Assolutamente il nostro
 

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
col calore cambia decisamente la densità, lui sta facendo aspirare aria calda appunto perchè è meno densa...

facendo 2 calcoli veloci, giusto per farvi capire quanto può cambiare la quantità di benzina iniettata con una differenza di 30° ipotizzando un rendimento volumetrico del 100% (ovviamente è un caso ideale, il rendimento volumetrico massimo in un motore è al regime di coppia max, quindi qua siamo in regime di coppia e ovviamente trascuriamo le varie perdite di carico insomma è un esempio :D) vi mostro la differenza in termini di benzina iniettata, tra 20° e 50°, ricordo che è un esempio non prendete quindi questa roba come verità assoluta (tra l'altro un motore in genere che prende aria dal cofano motore difficilmente come temperatura scende sotto i 40° nel video immagino che la temperatura dell'aria aspirata sia molto più alta)
allora il nostro motore ha una cilindrata di 1242 cc espresso in mc abbiamo 0,001242 metri cubi di aria aspirata per ciclo... la densità dell'aria a 50° è 1,092 kg/mc mentre a 20° è 1,204 kg/mc questo vuol dire che un metro cubo di aria a 50° pesa circa 1kg mentre a 20° circa 1,2 kg ecco moltiplichiamo questi due valori per i mc aspirati dal nostro motore e otteniamo che nel caso dell'aria a 20° la nostra aria pesa 0.001495 kg mentre a 50° 0.001356 kg ci siamo fin qui? allora supponiamo un rapporto lambda ideale di 14,7, questo significa che per bruciare 14,7 kg di aria ci serve 1 kg di benzina, dividiamo quindi tutti e due i valori per 14,7 e otteniamo 0.000092 kg di benzina per l'aria a 50° mentre 0.000102 kg per l'aria a 20° ora per sapere quanto volume di benzina equivale questo peso dividiamo per la densità della benzina 720kg/m3 (a 15° attenzione nei nostri motori è impossibile avere queste temperature comunque come già detto è un esempio) dicevo otterremo 0.000128 litri per l'aria a 50° e 0.000141 litri per quella a 20° tradotto in cl 0.0128 centilitri e 0.0141 centilitri, come potete vedere un piccolo risparmio c'è (qua è parecchio ingigantito perchè abbiamo trascurato una miriade di roba e inventato le temperature) ma diciamo che è giusto per capire come funziona il meccanismo :D
 
Ultima modifica:

samuele

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat punto 1.2 16v -01- / Fiat Punto 1.2 16v -99-
Ammazza che spiegazione ! Grazie Bl4ck
 
Auto
Fiat Punto MK2B 1.2 16V
sei un mostro, bravo per la spirgazione
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto Basso