• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Renault Clio IV Intens Tce90 - cambio olio e specifica RN 0710

Auto
Renault Clio IV Intens tce90 2015
Innanzitutto, vi avviso che non sarò breve sia perchè la sintesi non è il mio forte, sia perchè il quesito che stò per porre è per me molto importante e sino ad oggi, dopo alcuni mesi, senza risposte risolutive.

Complimenti al forum, perchè suppur iscritto da poco (9/2018) ho giá potuto notare che è partecipato da persone veramente qualificate. Ho letto quasi d'un fiato tutte le 59 pagine della Guida Completa Olio, e devo fare un plauso sincero all'autore (anche se non ha bisogno del mio giudizio per la competenza giá riconosciutagli) perchè non avevo mai letto un articolo così completo e contraddistinto da competenze così specifiche nè in rete nè su riviste auto.
Infatti prima della lettura pensavo di capirne abbastanza di olii lubrificanti, ma mi sono sentito come un liceale alle prese con un testo universitario.

Prima o poi riuscirò anche a leggere gli oltre 3.400 interventi non ancora visionati delle altre sezioni. Ho letto prima la guida sull'olio in quanto tra un mese dovrò fare il cambio olio sulla mia Clio IV (turbo benzina). Mi spiace solo che potrei annoiare ed essere poco interessante ai più in quanto, se ho letto bene, sono l'unico ad oggi a possedere una Clio IV Tce90 (magari potrebbe essere utile in futuro per qualcuno che volesse comprarla).

Premetto che l'auto la uso pochissimo per vari motivi (ritirata 12/2015 km ad oggi 9.500 totali in quasi 3 anni) e che Renault nel "programma dettaglio manutenzione" prevede tagliandi ogni 12 mesi (solo controlli e cambio filtro clima) nonchè cambio olio e relativo filtro ogni 24 mesi o 30.000 km (da piano manutenzione personalizzato con n. telaio e codice motore che Renault rilascia al momento del ritiro quale allegato tecnico al libretto di manutenzione generico).
Ed infatti, coerentemente con quanto riportato nella scheda manutenzione, trascorso il primo anno in Renault mi fecero solo il primo tagliando di controllo e cambio filtro clima, mentre per il cambio olio + filtro mi rimandarono al secondo anno (previsto appunto ogni 24 mesi-Elf di primo equipaggiamento con HTB dichiarato pari a 10).

A dire il vero, fecero l'unica cosa che NON avrebbero mai dovuto fare, ovvero mi aggiunsero olio oltre il massimo per circa mezzo centimetro (lo avevo controllato il giorno prima ed era al massimo) e pensare che era l'officina Renault più importante della cittá presente da decenni.
Comunque, finita la garanzia biennale, al secondo anno fatto cambio olio + filtro presso meccanico di fiducia; acquistato personalmente filtro olio originale Renault ed olio Castrol Magnatec 5w40 Acea C3 Api SN (olio con scheda tecnica non da primato ma credo sperimentato e tutto sommato penso equilibrato, ma soprattutto all'epoca aveva specifica RN0710 richiesta per il mio motore - poi capirete perchè uso il passato). Dimenticavo infatti di segnalare che il costruttore consiglia Elf o altri olii che rispettino ESCLUSIVAMENTE la predetta specifica Renault nonchè la gradazione (10w40 oppure 5w40 o magari 0w40 con 30 gradi sotto zero).
Nessuna menzione invece di specifiche ACEA e API. Perciò in tema di scelta olio la mia Bibbia deve essere solo gradazione e specifica Renault.

Oltretutto, se si dovesse sbagliare grossolanamente la qualità dell'olio immesso, magari con decadimento veloce ed inaspettato, dovrebbe venire in aiuto quello che Renault, sempre nella citata scheda manutenzione per il motore in questione definisce come segue: "il veicolo è dotato di un dispositivo per la qualità dell'olio, che genera un avviso nel caso si rendesse necessaria una manutenzione anticipata dovuta a particolari condizioni di utilizzo", che dovrebbe essere appunto un paracadute in caso di errate valutazioni sull'olio (penso si tratti dello stesso sistema dinamico di valutazione presente su alcuni diesel per rilevare eventuale degrado anticipato dell'olio, che si aggiunge alla visualizzazione statica del CDB che invece mostra semplicemente un contatore a scalare chilometrico e temporale all'avvicinarsi del successivo cambio, semprechè prima non intervenga la segnalazione del degrado anticipato - chissà se funziona veramente a dovere!).

Per il cambio che farò a breve già acquistato Shell Helix HX8 Synthetic 5w40 che presenta scheda tecnica quasi coincidente con Elf di primo equipaggiamento (con lieve vantaggio per indice viscositá globale e punto infiammabilità rispetto ad Elf). Scartato Helix Ultra nonostante l'esclusivo processo produttivo in quanto il configuratore Shell per il mio motore suggerisce gradazione 5w30 che Renault non prevede; scartato anche Ultra 5w40 in quanto con scheda meno tutelante rispetto a HX8 sia per viscosità cinematica 100 sia per viscosità globale anche se con punto infiammabilità superiore.
L'olio prescelto lo avrei preso anche per il precedente cambio se solo avessi letto prima le buone recensioni dello stesso su questo forum, perchè penso che le schede tecniche abbiano una utilitá relativa rispetto alla "verifica sul campo" (ad ogni modo scheda tecnica decisamente più performante rispetto al precedente Castrol).

La DOMANDA è questa: come mai il Castrol Magnatec 5w40 Acea C3 Api SN e specifica RN0710 sino a febbraio 2018 (ripeto UNICO parametro da rispettare secondo Renault) da un giorno all'altro nel febbraio 2018 ha PERSO per strada la specifica Renault oltre alle MB 226.5 e WW 502.00?

Ho controllato le 2 schede tecniche ante e post perdita e sono assolutamente identiche in tutti i parametri! Magari Renault si è accorta che in realtà non era rispettata a dovere ed ha vietato a Castrol di riportarla oppure semplice accordo/disaccordo commerciale?

Ma la cosa che per me rimane proprio un mistero è che invece anche dopo la predetta data, la specifica RN0710 è rimasta per il Magnatec 10w40 che la stessa Castrol lascerebbe intendere meno performante!
L'unica cosa a cui ho pensato è che il 5w40 è un Acea C3 mentre il 10w40 è un Acea A3/B4 teoricamente più tutelante per il motore (ma, ripeto, secondo Renault la specifica Acea è irrilevante in quanto è da rispettare solo la propria specifica). Confrontando le schede del 5w40 C3 e 10w40 A3/B4 post 02/2018, se è vero che il primo ha viscosità minori a 40 e 100 gradi (rispettivamente 81 contro 96 e 13,4 contro 14,3) è altrettanto vero che presenta indice di viscosità di 169 contro 155 e punto infiammabilità di 207 contro 198; in base alle mie conoscenze un turbo lavora a temperature mediamente elevate e presumo che siano da preferire maggiori indici di viscosità e maggiori temperature di infiammabilità rispetto a valori di viscosità misurati a 40 e 100 gradi (la turbina raggiunge diverse centinaia di gradi e le misurazioni a 40 e 100 gradi mi sembrano poco significative rispetto a quello che succede veramente nel motore - non a caso dopo una tirata autostradale prima di spegnere il motore si consiglia fare cool-down per 1 minuto per stemperare appunto le temperature di olio e turbina e per evitare che l'olio stesso carbonizzi in prossimità della stessa).

Non nascondo che da quando ho notato questa cosa non sono tranquillo e mi chiedo se il motore ne possa aver risentito (nonostante i miei bassi chilometraggi - l'olio in coppa dopo 11 mesi ha solo 2.600 km ma a volte ho tirato parecchio), ed anche se non fosse successo nulla, mi dá comunque fastidio a livello psicologico sapere che l'olio in coppa è oggi "fuorilegge" per Renault.

Qualcuno riesce a darsi una spiegazione e magari a tranquillizzarmi? Nel frattempo, anche se il CDB mostra prossimo tagliando tra 1 mese e cambio olio tra 13 mesi o 27.400 km procederò al cambio olio nel prossimo mese. Grazie anticipatamente per l'attenzione e mi scuso nuovamente per la lunghezza - prometto di non fare più interventi così lunghi.

Ciao a tutti.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Auto
Mini Cooper 1.5 Turbo benzina 136CV 2018
Ciao, non conosco le specifiche Renault (strano che su motori nuovi non si siano convertiti anche loro su oli 0w30 o simili, sui turbo sono importanti perché il lubrificante arriva prima a tutti i componenti), però uno cosa sui prodotti posso dirtela: spesso da un lotto di produzione all'altro perdono alcune specifiche, ad esempio il MOBIL esp 5w30 da metà 2018 ha perso la specifica BMW LL04, schede tecniche identiche, e il nuovo 0w40 sempre Mobil la BMW LL01....
Per quest'ultimo si dice che essendo passato su basi GTL per capirci, non riesca più a rientrare in specifica, ma sono appunto dicerie….
Può essere che per il Castrol sia qualcosa di simile…
La verità secondo me non la sapremo mai
ciao
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
@giovanni1 La modifica delle specifiche dichiarate nelle tds a distanza di tempo, è di solito relativa alla riformulazione dell'olio stesso, dove il produttore deve valutare se conviene ripagare da capo tutto il ciclo di approvazione dell'olio o meno (come prima opzione).
Purtroppo per ottenere l'Approval di una determinata specifica bisogna fare un iter lungo e molto costoso e questo fa si che il produttore di olio debba verificare se vale la pena (commercialmente parlando) di rischiare oppure no.

Questo perchè servono determinati volumi di vendita per rifarsi delle spese e non tutti sono disposti a rischiare di pagare un Approval, se poi non ne hanno un riscontro oggettivo. Attraverso i dati dei centri assistenza e delle officine autorizzate, hanno grossomodo dei resoconti su cosa e per che cosa vengono utilizzati gli oli in vendita, oltre che a sapere ovviamente, le quantità vendute per ogni stato.

La seconda opzione che poi è la più banale, è dovuta alla perdita dell'accordo commerciale per scadenza di licenza tra i due produttori e quindi non c'è da meravigliarsi se le specifiche vanno e vengono sulle confezioni, perchè almeno significa che il produttore è onesto ed ecco perchè poi ci si ritrova con un 10w40 che ha ancora la RN0710 mentre il 5w40 non ce l'ha, visto che le specifiche sono per ogni singolo olio.

La cosa che andrebbe invece calcolata è che quando si compra olio (sia a scaffale che in rete) c'è da considerare che l'olio difficilmente sarà quello corrispondente alla tds appena letta e questo perchè si cercano informazioni sul sito italiano, ma poi ci si ritrova a comprare latte di olio stampate in tedesco, inglese, francese, ecc.
Motivo per cui è inutile scervellarsi solo sulle tds italiane se poi l'olio che compro mi arriva imbottigliato in francia; provate ad aprire la tds dello stesso olio castrol, in diversi siti nel mondo e poi paragonate i parametri per vedere se sono uguali o meno.

Ora considerando che il tce90 è un bel tre cilindri tutto in alluminio con diverse scelte progettuali interessanti, non penso che abbia bisogno di un olio tanto sofisticato(altrimenti richiamavano la più recente RN0720) mentre invece vedo che stanno su un 5w40 A3/B4 in RN0710.
Calcolando poi che è tutto strutturato per avere gli attriti ridotti del 20% con trattamento dlc sulle camme, la distribuzione a catena "for life" rivestita al teflon e i pistoni con mantello grafitato con pompa dell'olio a portata variabile, mi domando quale cavolo di olio stratosferico ci voglia.
Il castrol magnatec 5w40 C3, non è che sia chissa cosa come olio, ma sfrutta più che altro la sua peculiarità delle molecole magnetiche che mantengono l'olio più coeso e meno veloce, con il risultato di mantenerlo più a lungo sul metallo ad ogni spegnimento del motore (una manna per chi vive di percorsi brevissimi o di start&stop continui).

Se si parla di oli A3/B4 per quel motore, allora sceglierei solo shell 0w40 o 5w40 A3/B4 in tecnologia GTL.
Per quanto riguarda il cambio dell'olio a seconda del periodo temporale o dei km percorsi, anche con solo 1000 km all'anno io lo cambierei una volta all'anno, pur capendo che i 4 lt necessari hanno comunque un costo, pur avendo la possibilità di acquistare la tanica da 4 lt. che di solito si fa trovare con un pò di sconto.
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 1.4 16v 75cv 2003
Aggiungo una cosa che ho notato che confonde un po’ le idee, la Smart 3 serie che condivide i motori Renault richiede dalla priorità maggiore alla minimo indispensabile mb229.51, 229.5, 229.3, qualsiasi Acea A3 se non sbaglio, specifiche che credo non siano in completa linea con Renault.
Se da un lato danno carta bianca, dall’altro per trovare il prodotto migliore bisogna quasi arrangiarsi.
 
Auto
Renault Clio IV Intens tce90 2015
Grazie per le risposte. Penso che da quest'anno, nonostante il sensore, cambierò l'olio ogni 12 mesi a prescindere dai km percorsi. Sperando di non andare O.T. confermo che la riduzione degli attriti interni del Tce90 non è stato un esercizio fine a sè stesso, ma i risultati si vedono in strada. In effetti si tratta di un 100 cv/litro che percorre ad 80 costanti - in V - reali 25 km/l (prova su strada "Quattroruote" n. 06/2013). Il rovescio della medaglia è però che non esiste quasi "freno motore", tant'è che parecchi possessori di Clio IV si lamentano della scarsissima durata delle pastiglie, che assicurano arresti da 100 a 0 in poco più di 36 metri (benzina) ma che a parecchi non durano neanche 15.000 km (probabilmente sono quelli che non sfruttano neanche quel poco freno motore residuo).
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
quando manca il freno motore,bisogna cambiare i tempi di scalata delle marce e della frenata, perchè altrimenti si rischia di usare solo i freni, oppure di usare per troppo tempo la fase di rilascio dell'acceleratore, andando a far lavorare troppo il cut-off dell'iniezione. E' il modo di scalare/frenare che deve essere adattato alla quasi totale mancanza di freno motore, situazione in cui ci si trova soprattutto quando si passa da un olio motore normale ad un olio bello carico di anti attrito.
 
Auto
Renault Clio IV Intens tce90 2015
Volevo ringraziare tutti partecipanti al forum che mi hanno fatto scoprire lo Shell Helix HX8 Synthetic. In coppa da dicembre (5w40) esclusivanente note super positive. Oggi per la prima volta utilizzato finalmente con temperatura primaverile (23 gradi dalle mie parti), ideale per minimizzare i consumi, e con mia grande sorpresa i consumi sono da record. Il mio Tce90 a dire il vero mi aveva sempre sorpreso per i consumi veramente bassi, ma con lo Shell rimango quasi incredulo. Infatti oggi con 23 gradi, motore acceso dopo ben 15 giorni e via (al primo tocco del tasto start motore subito in moto senza nessun iniziale tremolio che invece si aveva con Elf primo equipaggiamento e poi con Castrol Magnatec). Ma la cosa incredibile, come dicevo, i consumi, anche favoriti dalla temperatura quasi estiva. Percorso totale 26 km, di cui i primi 10 km in ciclo urbano tutti con clima acceso (media parziale tratto urbano CDB 5,2 ovvero 19,2 km/litro) mentre i successivi 16 km in asse mediano senza clima con cruise 70 km/h e con un paio di sgasate in III sino ai 4.000 giri (di cui 1 con clima acceso giusto per confronto clima Si clima No): media finale che da 5,2 si attesta al definitivo 4,2 (23,8 km/litro). Vero che a bordo c'era solo il sottoscritto, ma stiamo pur sempre parlando di un motore con potenza specifica di 100 cv/litro. Sicuramente sarà l'olio prescelto anche per il prossimo cambio, previsto per fine anno. Grazie a tutti.
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
Penso che lo prenderò in considerazione x il futuro tagliando della clio 0.9 Gpl di mia nipote. Grazie mille della tua esperienza
 
Auto
Renault Clio IV Intens tce90 2015
Ciao Max 69, mi trovo così bene che ho già in box altra tanica per il cambio olio previsto a novembre/dicembre. Confermo i consumi bassissimi in linea con il mio ultimo mio post. Percorso Palermo - Trapani (circa 100 km su A29) con 4 a bordo e 2 valige a bordo con cruise ad 80 costanti e tasto eco inserito: senza clima 3,9 lit/100 km - con clima al ritorno 4,2 lit/100 km. Penso che userò quest'olio per parecchio tempo!. Nel tuo caso dovresti informarti bene se però sia l'ideale per motori GPL (maggiori temperature in genere, tanto che esistono olii specifici per GPL). Io non saprei darti consigli in tal senso, ma credo che possano intervenire in merito persone più esperte del sottoscritto presenti in questo forum.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
Lo shell HX8 synthetic 5w40 è un olio che dichiara nella propria tds "Adatto a motori alimentati a benzina, gasolio, a gas e
anche per quelli a biodiesel e miscele benzina/etanolo". Ne deduco che non faccia molta fatica a reggere nei motori gasati.
Per quello che riguarda i nuovi motori tri cilindrici turbocompressi ad iniezione diretta, il maggior pericolo da non sottovalutare è il fenomeno del LSPI (low-speed pre-ignition), laddove si manifestano fenomeni di accensione incontrollata a bassa velocità.
Vero è che si tratta di un fenomeno occorso a determinati motori per colpa di un eccesso di una additivo nella formulazione dell'olio, ma è anche vero che se capita, il motore inizia a brontolare come un trattore,mentre i pistoni vengono bucati e fusi.
Per contrastare questo fenomeno e dare una linea guida ai produttori, sono state emesse nel 2018 le Api SN Plus e ormai i produttori, hanno già a catalogo (se non tutti, quasi) oli in Api SN Plus. La shell dal canto suo ha riformulato la linea HX8 (senza la parola synthetic nel titolo) e l'ha riproposto in Api SN Plus per chi lo volesse utilizzare su questi motori di nuova concezione.
Non so se lo Shell HX8 si trova già in vendita nella nuova riformulazione, perchè la tds è molto recente (06/2019) ma qualora capitasse di trovarlo, varrebbe la pena provarlo.
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
Grazie puntuale come sempre
 
Auto
Renault Clio IV Intens tce90 2015
Il Tce90 mi risulta essere ad iniezione indiretta. Questo fá sì che sia esente dalla problematica LSPI oppure no?
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
no, il problema maggiore è sui motori turbo compressi a benzina ad iniezione diretta. Però al volante il motore lo descriveva come tale.
 
Auto
Renault Clio IV Intens tce90 2015
Anche le riviste auto possono essere imprecise. Bisogna infatti utilizzarle per prendere spunto ed eventualmente approfondire in proprio se un argomento interessa. Il Tee90 è dotato di iniezione elettronica indiretta Bosch ME 17 multipoint. I prossimi Tce100 e Tce130 Renault/Mercedes (i due costruttori hanno collaborato per la loro realizzazione) avranno invece iniezione diretta e fap (chissà se avranno gli stessi problemi dei fap sui diesel che si intasano).
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
hai ragione Giovanni, da una mini ricerca, pare che non sono poche le news, che circolano in rete da anni che danno a iniezione diretta il motore Tce 90; lavorano molto di copia incolla a quanto pare. Da una news dello scorso anno invece, hanno scritto che la gamma Tce passava alle norme euro 6D e quindi avrebbe preso in dote il fap e da lì, sono curioso anch'io di vedere cosa succederà con il fap sui benzina.
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
Ho controllato olio alla Clio di mia nipote, 1 anno e 10 mesi e 30k km. A breve il primo e unico tagliando da quando l'ha presa, in Renault. Livello mezzo cm sopra il massimo, lo scorso anno in renault hanno controllato i livelli e probabilmente rabboccato, insomma è da cambiare decisamente
 
Auto
Renault Clio IV Intens tce90 2015
Anche alla mia Clio IV, quando la portai in Renault dopo 12 mesi per il primo tagliando (che non prevede cambio olio) mi aggiunsero olio per circa mezzo cm oltre il max!!! Evidentemente se non fanno così non dormono la notte, oppure ti devono per forza far pagare a peso d'oro l'olio aggiunto. Nel mio caso, a garanzia scaduta (24 mesi) fatto il primo cambio olio presso meccanico di fiducia, con il duplice vantaggio di spendere MOLTO MA MOLTO meno ma soprattutto scegliere l'olio da mettere in coppa.
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 1.4 16v 75cv 2003
Mi giunse voce che in Renault han fatto pagare l’elf 28€/l
 
Auto
Renault Clio IV Intens tce90 2015
Sei bene informato. Io ho acquistato la Clio nel 2015 e dalla prenotazione alla consegna passarono 5,5 mesi (domanda largamente superiore alla capacitá produttiva) ed ho pertanto avuto tutto il tempo per studiare tutto nei minimi dettagli, compreso i listini dei ricambi ed olio. Ebbene, il listino ufficiale dei lubrificanti Elf con le specifiche RN 0710 (turbo benzina) ed RN 0720 (turbo diesel) anno 2015 (ormai 4 anni fá - non ho seguito eventuali aumenti di listino) era rispettivamente di euro 26 ed euro 28 al litro. La cosa carina è che sei vuoi questi Elf con le predette specifiche lo puoi trovare (almeno in Italia) esclusivamente nei punti vendita ufficiali Renaut, perchè non lo troverete mai in nessun negozio di ricambi, nei quali si trovano Elf senza le famigerate specifice a prezzi molto più umani.
 
Alto Basso