• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Punto Sporting 188 - Smontaggio e pulizia collettore aspirazione

Cristian Cominelli

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto Sporting Mk2 - 1.2 16V 80 CV anno2002
#1
Ciao.
Mi piacerebbe smontare il condotto di aspirazione,quello in plastica dopo il C.F.
Quando avevo pulito circa un anno fà il sensore pressione massima e pulito il c.f avevo notato che all'interno erano situate parecchie schifezze,ma non mi sono fidato a toccarlo perchè è messo dietro e non sapendo come era collegato avrei potuto fare danni.
Ora però mi sono deciso a farlo. Qualcuno di voi ha fatto ancora questo lavoro? Potreste aiutarmi anche con immagini e foto? Grazie
 
Auto
Fiat Punto Mk2 1200 16v HLX, 2000
#4
eccomi, sulla mia l'ho dovuto tirare giù in effetti... non è semplicissimo ma neanche impossibile.. sempre che non ci siano grandi differenze fra la mia(mk2 1.2 16v del 2000) e la tua sporting... ma se non erro il motore è lo stesso.. comunque in pratica la parte più noiosa è sicuramente staccare i cablaggi da sotto.. in pratica sotto al collettore ci passa un bel ramo di fili agganciati, se non ricordo male, da tre fascette... ora devo scappare a fare la focaccia col formaggio fino a stanotte ma domani che ho tempo carico un po' di foto e provo a spiegartelo bene...
 
Auto
Fiat Punto Mk2 1200 16v HLX, 2000
#5
eccomi qui,cominciamo con lo svuotare l'impianto di raffreddamento poi tieni conto che per fare questo lavoro è necessario sollevare l'auto almeno su un lato (passeggero per intenderci) perchè dovremo andare a mollare dei bulloni e dei cablaggi accessibili solo da sotto. Quindi fatto questo, ovviamente in sicurezza(io avevo usato il crick per sollevare e poi zeppone di legno 40x40 sotto il telaio ma non la do come soluzione in sicurezza definitiva..), direi che si può procedere con il distacco morsetti batteria e la rimozione di "cassa filtro" e tubi(cassa filtro-corpofarfallato, tubo recupero vapori olio in tutti i suoi tre punti: sovratesta, collettore aspirazione, tubo cassa filtro-corpo farfallato). A questi punti si comincia a ragionare sul da farsi vero e proprio. Qui c'è da fare una premessa: forse qualcuno potrebbe riuscire a fare tutto il lavoro lasciando corpo farfallato e centralina ancora ancorati al collettore ma io ho preferito smontarli per poterci lavorare meglio, chiaro che io spiego il "mio metodo". Dunque: sconnettiamo la centralina, ci sono due grandi connettori sopra la centralina che vanno "tirati via"
fig 1
centralina ingrandita.jpg
per fare ciò devi premere l'aletta di plastica che tiene bloccata la leva di chiusura (quella in metallo che a volte può essere di plastica) e far scorrere verso l'alto quest'ultima... vedrai che è abbastanza naturale...) dopodiché puoi svitare i quattro dadini (nella foto uno è coperto dai connettori e non si vede) rimuovere e mettere da parte la centralina... occhio che a uno dei dadini è collegata la massa della centralina che dovrai poi rimettere a posto. Ricorda di fasciare con del nastro di carta i grandi connettori della centralina in modo che non riempiano di polvere e schifezze varie. Passiamo al corpo farfallato. Per prima cosa stacca il connettore elettrico dell'acceleratore elettronico (quello nell'ovale) e già che sei li il sensore temperatura motore(quello nel rettangolo che io avevo già staccato nella foto)
fig 2
connessione acc. e sens temp.jpg

Ora possiamo mollare le quattro viti torx femmina(alle volte maschio.. dipende dai motori in ogni caso se sono maschio dovresti riuscire a mollarle con un bussolotto normale della giusta misura, molto meglio se ti procuri le chiavi torx femmina comunque) che tengono sia il corpo farfallato sia la piastra di sostegno centralina ancorati al collettore. Queste viti si trovano intorno al grande condotto dove alloggia la farfalla del corpo farfallato, sono abbastanza evidenti non puoi sbagliare... mollate queste tira via e metti da parte i pezzi. Ok adesso direi che è il momento di staccare il connettore elettrico valvola ricircolo vapori benzina(quadrato giallo), il connettore elettrico iniettori (quadrato rosso) e il manicotto dell'acqua (quadrato verde)(per quest'ultima c'è una fascetta che con un paio di tenaglie si riesce ad aprire senza danneggiarla in modo da poterla usare per richiudere)
fig 3
egr conn iniett manicotto uscita.jpg
Fatto?? ahahah no ok la smetto subito. Tornando a noi ora dobbiamo staccare la valvola unidirezionale del servofreno:
fig 4
valv unidirez servofreno.jpg
per fare ciò.. tirate.. tirate perchè è davvero dura, se proprio non riuscite con la mani fate leva con qualcosa ma state attenti a non rovinare le parti in gioco... al limite usate dei piccoli cunei di legno ma a mio avviso lasciate perdere i cacciavite.. staccata la fastidiosissima valvola disimpegnate il tubetto che dalla stessa porta al collettore da tutte le fascette che incontrerete.
E direi che da questo lato del motore abbiamo finito quindi spostiamoci dall'altro e stacchiamo connessione elettrica sensore temperatura e pressione aria(rettangolo rosso), tubo ricircolo vapori benzina(rettangolo giallo) e tubo alimentazione carburante(rettangolo verde) tutti i connettori sono molto intuitivi e non li starò a spiegare uno a uno ovviamente. Ma vedrai che ti verrà naturale.
sens press tubo ricirc benz tubo benz.jpg

Ok ora c'è una questione: io per poter poi accedere a uno dei bulloni che tiene il collettore ancorato alla testata ho dovuto smontare il flauto iniettori... penso che però con le giuste chiavi flessibili si possa riuscire a mollarlo anche da sotto lasciando il flauto in posizione, io però che spiego il "mio metodo" ti dico di levare anche quello. Quindi: stacchiamo ogni iniettore dalla sua connessione elettrica e sfiliamo il ramo di cavi che abbiamo così disimpegnato sia da un lato (iniettori) che dall'altro (come in figura 3 rettangolo rosso) attenzione che il ramo è ancora tenuto da qualche clippina in ferro da sfilare. Molliamo le due viti torx maschio(vale il discorso di prima... si riesce con normali bussolotti, meglio con le chiavi giuste) una visibile fra il primo e secondo iniettore:
fig 5
prima vite flauto.jpg
e l'altra fra il terzo e quarto:
fig 6
seconda vite flauto.jpg

fatto questo il flauto sarà libero di uscire se non per la tenuta esercitata dai connettori stessi che sono infilati nel collettore di aspirazione.. tirate con decisione ma in maniera regolare e senza strattoni e verranno via.. ovviamente state attenti a non rompere niente.

Ok fine prima parte, domani continuo, scusate ma ho davvero poco tempo!
 

Allegati

Cristian Cominelli

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto Sporting Mk2 - 1.2 16V 80 CV anno2002
#6
Sei stato gentilissimo_Ottime spiegazioni,ma per ora rimando il lavoro. Mi sono fatto un'idea in caso futuro. Complimenti e grazie
 
Auto
Fiat Punto Mk2 1200 16v HLX, 2000
#10
Ok andiamo avanti. Allora direi che ora ci possiamo spostare nella parte più noiosa: sotto la macchina. Allora in sostanza fra il motorino di avviamento e la staffa imbullonata la motore che sorregge alternatore e compressore condizionatore c'è una specie di passaggio nel quale dovremo infilare il braccio e andare a lavorare per smontare il cablaggio elettrico agganciato al lato inferiore del collettore di aspirazione, ecco la foto(scusate il focus ma la posizione e la luce non mi sono state amiche)
fig 7:
cablaggi inferiori.jpg
come si vede dalla foto io avevo sconnesso anche il motorino di avviamento, l'ho fatto per poterci lavorare meglio ma direi che alla fine è un opzione trascurabile. Vedete voi sul momento. Allora quel tubo dal quale esce la guaina è quello che dobbiamo andare a sganciare, per fare ciò dobbiamo semplicemente mollare tre fascette che lo tengono ancorato al collettore, ecco la foto nel dettaglio di una di loro in posizione già aperta (quadrato rosso):
fig 8
fascetta e dadi inferiori coll asp.jpg
in sostanza quella vite torx che si vede è quella che tiene la fascetta (non il tubo) ancorata al collettore... per mollare queste fascette basta provarci e si riesce senza troppe difficoltà e solamente con le mani, per capire meglio come sono fatte comunque potete guardarne una di quelle che tengono il manicotto abitacolo-ingresso dell'acqua nel motore, ce n'è una subito sotto alla valvola termostatica. Questa è una le altre due fascette sono a destra e a sinistra di quest'ultima e per mollarle dovrete lavorare probabilmente alla cieca solo con le mani, a meno che non troviate un angolazione migliore della mia. Una volta tirato via il cablaggio siamo liberi di iniziare finalmente a svitare gli otto bulloni che tengono ancorato il collettore alla testata: sono disposti su due linee una inferiore (cioè sotto rispetto ai condotti) e una superiore (sopra rispetto ai condotti). Nella figura 8 ne ho evidenziati due della linea inferiore nei quadrati verdi: fra l'altro questi due sono gli unici che ho dovuto mollare da sotto quindi direi facciamolo subito e così non dovremo più tornare sotto all'auto per tutta la fase di smontaggio che comunque ormai è quasi terminata. Il resto dei bulloni della linea inferiore io sono riuscito a mollarli più o meno comodamente da sopra.
Ecco un immagine con tutti i bulloni da mollare evidenziati (ho preso l'immagine in prestito da @GDeltaG nella discussione: http://lnx.ilpuntomanutenzione.it/f...a-liquido-vicino-bulbo-temperatura.314/page-2 )
fig 9
coll asp smontato.jpg

Si notano un paio di cose: primo probabilmente da sotto rimuovendo la fascetta della fig 8 (quadrato rosso) si ha accesso al bullone per il quale io ho tirato giù il flauto iniettori e secondo il corpo farfallato lo si può lasciare ancora al collettore. Fate come preferite, anzi a dire il vero vi consiglierei di provarci così poi se riuscite potremo affinare il tutorial.
Allora mollati questi dadi il collettore verrà via sfilandolo verso l'abitacolo da due perni di centraggio che ci impediranno appunto di sfilarlo verso l'alto. uscito fuori dai perni lo potremo definitivamente tirare via dal vano motoree farne quello che vogliamo. Un consiglio finale: attenzione perchè ora i condotti di aspirazione della testata sono liberi e esposti a sporcizie varie quindi tappateli in modo da evitare potenziali danni: so di meccanici che usano degli stracci, io come avrete ormai capito amo il nastro adesivo;) vedete voi. Nel caso del nastro però dovrete prima dare una pulita alla superficie o non attaccherà.
Ok direi che ho finito! per il rimontaggio leggete il tutorial al contrario;)!
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#11
Ottimo Johnny :thumbsup:. Dici che è il caso di procurarsi il kit di guarnizioni nuove prima di rimontarlo?
 
Auto
Fiat Punto Mk2 1200 16v HLX, 2000
#12
grazie terzi;) direi di si! solo che non so se le vendono a parte oppure bisogna comprarsi tutto il kit smeriglio... io le ho cambiate perchè erano comprese nel suddetto kit ma a vederle sembravano quasi nuove come elasticità..
 

ElCaimanDelPiave

Super Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
#14
Cavoli, da una parte mi viene voglia di farlo, dall'altra mi passa lol
Ma il tuo collettore come stava messo a sporco?
 
Auto
Fiat Punto Mk2 1200 16v HLX, 2000
#15
è non stava messo benissimo... del visibile da fuori(quindi dal buco dell'ingresso aria) direi che un buon 40% dell'interno aveva come una patina... penso comunque sia dovuto al fastidiosissimo tubetto recupero vapori olio e al fatto che non avevo usato oli buoni...
 

Cristian Cominelli

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto Sporting Mk2 - 1.2 16V 80 CV anno2002
#16
Se è così confermo la mia rinuncia nello svolgere questo lavorosurrendersurrender Perchè uso olio buono e recupero vapori olio modificato.
Personalmente ti ringrazio per tutte le istruzioni che hai postato. Ho sempre imparato qualcosa in piùclapclapclapclap
 
Auto
Fiat Punto Mk2 1200 16v HLX, 2000
#17
la mia è un ipotesi Cristian, magari vedi anche come è messo il corpo farfallato da quello, sempre andando per ipotesi, potresti capire se ci può essere dello sporco, per le istruzioni non c'è di che figurati;)
 

PUNTO_SPORTING

Autore di Tutorial
Auto
Fiat Punto 188 1.2 16V Sporting - 2001
#19
Ciao Alessandro 1987 se invece di staccare la valvola unidirezionale del servofreno come hai fatto tu in figura togliessi il tubo che va dalla valvola al collettore d'aspirazione ? È fattibile o succede qualche danno ? Fammi sapere grazie
 
Alto Basso