• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Punto Evo natural power 1.4 del 2011 - Guasto motore: variatore di fase - variatore anticipo

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Auto
Fiat Panda NP 1.2 8v 60cv 2010 - Fiat Panda NP 0.9 2018
Buongiorno, mi sono appena iscritta per richiedervi un parere riguardo l'auto del mio compagno, una Fiat Punto evo natural power 1.4 del 2011 con 140 mila km.
Era fermo in colonna, quando ha sentito un rumore strano, come di barattoli, e una forte vibrazione proveniente dalla frizione. L'auto risultava depotenziata, che faceva fatica a tenere il minimo, sfrattonanante. Allora si è recato in un officina, dove a giugno ha fatto il tagliando. L'auto è stata sempre tagliandata regolarmente, a volte in officine Fiat a volte no. L'officina in questione non è Fiat. Inizialmente il meccanico lo ha mandato via, perchè l'auto spenta e riaccesa (per qualche minuto) non faceva più il difetto. Ma tempo 5 minuti e gliela ha portata di nuovo, lasciata accesa per far vedere al meccanico il difetto.
Dopo qualche giorno l'auto viene riparata. Hanno sostituito:
- elettrovalvola variatore di fase
- variatore anticipo
Per 600 euro di fattura.
Ma si rompe subito dopo, il giorno dopo, dopo pochi km, non andava neanche più in moto. Viene riportata in officina. E da li il verdetto...motore da cambiare.
Il meccanico ha detto che il variatore di anticipo (appena sostituito) ha una scheggia di bronzina e che è da buttare, e che c'è del metallo nella coppa dell'olio. Alla prima sostituzione del variatore di anticipo, non c'erano residui di bronzina visibili, i pezzi sono stati sostituiti perchè il test al pc ha detto che il problema stava li, il motore non era stato aperto.
Il motore non è stato aperto neanche adesso, il meccanico ha solo constatato che cambiato l'olio, tempo un accensione, ed era già pieno di metallo. Come che in quell'auto non sia mai stato cambiato l'olio.
Qualcuno saprebbe dirmi il perchè sia successo questo, quale sia stato il problema, dall'inizio fino ad ora, che il motore è praticamente da buttare?
Cambiare meccanico, solo per far aprire il motore (visto che questo non ne vuole sapere di farlo), può convenire, o è un inutile spreco di altro denaro?
Vi ringrazio anticipatamente.
Mary.
 
Auto
Alfa Romeo 147 restyling 1.9jtdm 120cv 2007
Ma comprare un auto normale a benzina è difficile? Spesso ho visto auto piene di problemi con impianti a metano/gpl, a cominciare dall'accensione e dalla rottura prematura delle valvole, sinceramente ho sempre odiato questi impianti, li ho sempre considerati inaffidabili e dannosi per il motore.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
@Hope98 gentilmente... Non sai di che stai parlando e di certo il metano non è parte in causa del problema avuto da @mary.m (e mi spiaccio che non abbia avuto sinora ipotesi o risposte, ma è una questione spinosa su più livelli...)

Le qualità delle trasformazioni dipendono non soltanto dalla tipologia di motore, dalle sue caratteristiche, dall'adattabilità di centraline, sensori ed iniettori, ma anche dalla capacità di chi ci mette le mani installandole e facendone la messa a punto, oltre che, come al solito dalla manutenzione svolta su tutta l'auto.
Senza dimenticare proprietari poco accorti che a fronte di un "non monti l'impianto sulla sua auto che il motore non lo tollera bene", rispondono con un "io pago ergo io voglio", ottenendo dalla propria auto una fonte di problemi, più che un mezzo di trasporto. O ancora, impiantisti che minimizzano le conseguenze dell'impianto per vendere una installazione in più.

Finiscono nella stessa risma di persone che hanno consigliato le auto Diesel con FAP alle persone che facevano solo uso cittadino... Avviandoli a problemoni di rigenerazioni (quando andava bene) o a turbine esplose con le condotte dell'olio piene di sporco da olio distrutto da temperature e diesel (quando andava male).
Mi scuso per l'OT, dovresti farlo pure tu, Hope98.
 
Auto
Alfa Romeo 147 restyling 1.9jtdm 120cv 2007
Scusa @Pike, ma in che senso non so di cosa sto parlando?
Ho detto una mia esperienza personale vista con i miei occhi, soprattutto quando passavo dal mio meccanico per fare una parlata, e poi per strada, ogni auto con dietro scritto "natural power", tutte che hanno problemi di accensione, dal meccanico molte con motori fusi, iniettori difettati dell'impianto da cambiare, non è che me lo sono inventato eh, poi ognuno può fare quello che vuole, io di certo dopo aver visto ciò non prenderò mai un auto a metano/gpl, ho diffidato completamente.
 
S

superfede

Ospite
Nel senso che stai dicendo ad una persona con una gamba rotta che non doveva mangiare carboidrati.
Al 99,99% l'alimentazione a gas non c'entra nulla con la rottura del motore di cui sopra, quindi il tuo primo intervento è con tutta probabilità fuori contesto.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Ma comprare un auto normale a benzina è difficile?
Vedo che gli interventi degli utenti prima di me hanno già fatto notare l'inopportunità della prima risposta.
Aggiungo una nota di netiquette: non è gentile rivolgersi in questo modo ad una signorina appena iscritta. E i motivi per scegliere un'auto a metano sono molteplici, in primis un risparmio per chi percorre molti km.
 
Auto
Fiat Panda NP 1.2 8v 60cv 2010 - Fiat Panda NP 0.9 2018
Un saluto a Pike (ci conosciamo già!).
Io ho Fiat natural power da un bel po', ne ho avute 2, una portata a più di 300 mila km (Punto classic), venduta funzionante e quella che ho tuttora (Panda II serie) che ha 220 mila km e che spero mi tenga botta.
Certo, la sfortuna ci sta, per ogni marca, modello e alimentazione, cattivi proprietari o cattivi meccanici.
Ora un occhio in più per l'olio ce lo metterò, anche 2, tuttavia mi chiedo come sia potuto accadere. Non abbiamo mai trascurato le auto, io in particolare ho fatto tagliandi ovunque (in base a dove lavoravo) e mi sono sempre e solo raccomandata che mi mettessero un olio buono e non di andare al risparmio. Mi sarà andata bene.
Io ora mi chiedo come abbiano fatto ad andare residui metallici nell'olio (che ok, fermati dalla calamita della coppa e dal filtro), e come successivamente all'intervento del meccanico, il variatore di fase sia stato danneggiato da una bronzina.
L'unica cosa che non so ancora se è grippato tutto (pistoni, cilindro, ecc..) perchè questo meccanico non vuole aprire il motore, lo vuole sostituire, e fare pure il lavoro senza fattura. Abbiamo deciso che però l'auto andrà da un officina-concessionaria Fiat, in modo che se il motore è da buttare la diamo via e ne prendiamo un'altra.
Grazie a tutti per l'interesse.
 
S

superfede

Ospite
Succede.
Una bronzina o una qualche altra parte in movimento si dev'esser danneggiata per un qualche motivo (mancanza temporanea di olio, rottura della pompa olio, difetto del componente,....), i detriti son caduti nella coppa dell'olio e da lì sono poi andati in circolo, magari bypassando il filtro dell'olio, e così finendo nelle camere del variatore di fase.
Capita, errori di progettazione o fabbricazione, sfortuna o incuria o entrambe...
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
@mary.m la mia personalissima ipotesi è che qualcosa sia andato a pallino nel circuito della lubrificazione. Probabilmente per colpa di olii inadatti o sostituiti quando era tardi, facendo riempire di sporco alcune delle condotte interne.

Per la mia personalissima opinione (non lo ripeterò più, non so da dove sia partito il problema e solo chi aprirà il motore lo saprà, se avrà sufficiente esperienza e competenza) il problema si è manifestato sul variatore di fase, ma era quello già precedentemente, una bronzina rimasta a secco di olio che si è mangiata per l'attrito sopra al motore. E l'incoerenza del movimento dell'albero, dovuto alla bronzina con problemi, ha palesato un difetto a mio parere fittizio sul variatore di fase, non progettato per funzionare in sintonia con un albero che faceva i capricci.

Purtroppo mi tocca additare il primo meccanico intervenuto per aver clamorosamente sbagliato (ed incassato) diagnosi ed intervento. Ma di certo non poteva nemmeno immaginare una apocalissi simile.

Cosa fare? Brutta domanda, tante risposte.
-Revisionare il motore costa soldi di smontaggio, revisione, componenti sottoposti ad usura più tutti quelli sostituibili al momento (inutile non mettere bronzine, guidavalvole, guarnizioni guidavalvole, segmenti, raschiaolio, o-ring, guarnizioni, cinghie di distribuzione e servizi, mentre si ha il motore bello aperto) per mettere quota 500.000 km come morte del mezzo. La manodopera è immane, anche la rettifica, ed il mezzo non ne vale la pena.
-Il motore già revisionato sposta il costo della revisione (un po' abbassandolo), affidandosi a chi lo ha rigenerato, ma mantiene inalterato il costo di smontaggio e rimontaggio.
-Il motore usato riduce ancora il costo del ricambio, ma senza nessuna idea delle condizioni del motore che viene immesso.
A queste due ultime opzioni c'è da aggiungere una messa in accordo di tutta l'elettronica, a meno che non sia possibile trasferire centraline e sensori dal vostro al motore trapiantato. Spesso non è detto che sia così.

In caso di revisione del motore o di motore revisionato è da rifare il rodaggio, cioè usare l'automobile con molta gentilezza per 1.500km, svuotare l'olio all'interno e ririempire con olio nuovo (do' per scontato il cambio filtro).

Cosa ha senso fare? Non lo so.
Dipende dalla disponibilità di spesa, dalla propensione a comprare un'altra auto (e dalle caratteristiche che deve avere), dall'affetto all'auto che si ha, allo stato del resto dell'auto (altri impianti, gomme, ammortizzatori, interni). L'auto per me è valida (non sono un tifoso Fiat) sotto vari punti di vista, come sicurezza attiva e passiva. Ha un ottimo telaio ed una decente dose d'accessori. Non è troppo vecchia, sicuramente Euro5, e con il PAIR dell'Emilia Romagna e le restrizioni nella pianura padana è un plus importante l'alimentazione a gas. Quindi oltre i 500.000 km che io ho previsto (considerate ogni 120.000km il costo del cambio cinghia di distribuzione + pompa acqua) rischia di poter arrivare sino al 2030 come possibilità di circolare.
Però dirvi come spendere i vostri soldi mi è impossibile... troppe variabili in gioco.

Poscritto: questo è un forum di appassionati di auto e di fai da te. Molti di noi sostengono che farsi il cambio d'olio in casa è pratica saggia ed accorta, oltre che a buon mercato. Ci sono moltissime opinioni, informazioni ed esperienze su questo tema, e vi invito a... goderne. Cercate, leggete, informatevi. Come ti ho scritto altrove, ho una "esperienza" di cambio Olio sulla Fiat Panda ben dettagliata, con prezzi, scelte e problemi riscontrati. Sul come procedere al cambio, c'è un filmato di GDeltaG che opera su una Punto Mk2 8v che è sputato alla Panda Natural Power 169 da 60cv, mentre quello sulla Punto 2012 da 70cv è identico a quello della Panda Natural Power 169 da 69cv. Infine per il motore 1.4 c'è un filmato di ElCaimanDelPiave che fa vedere come si comporta sulla propria GrandePunto, anche se la testata beh... è simile a quella della 1.2 60cv.

Magari sono io che la penso malissimo... ma credo che se il cambio olio fosse stato fatto in casa, con olii scelti correttamente quella che per me è la causa principale del problema (circuito di lubrificazione) difficilmente sarebbe emersa. Però è una ipotesi... ed una sensazione. Non ne ho le prove :(
 
Auto
Alfa Romeo 147 restyling 1.9jtdm 120cv 2007
@ElCaimanDelPiave Non volevo rivolgermi in offensiva, è solo che ne ho viste tante con gli impianti che avevano vari difetti ed allora mi sono lasciato un pò andare, ora non so se i problemi erano dovuti a chi montava l'impianto o alla non manutenzione delle persone che possiedono auto con questi 2 impianti.
Comunque, pensandoci ora, visto che non è un problema di valvole, sicuramente non è un problema causato dall'impianto, o ha fatto tagliandi non regolari, oppure usato olii di specifiche diverse che non erano previste dal costruttore, oppure olii di bassa qualità che hanno provocato delle morchie e distaccandosi hanno fuso parti meccaniche del motore.
 
Auto
Fiat Panda NP 1.2 8v 60cv 2010 - Fiat Panda NP 0.9 2018
Un'altra cosa ho imparato oggi, tale meccanico ha venduto a giugno un auto col motore rifatto da lui, ad un signore anziano che abita nel mio paese. Ho il sospetto che le auto disfi apposta. Una focus del 2014 a gasolio.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
@mary.m prima di lanciare accuse simili bisognerebbe essere a conoscenza di tante cose. Magari hai ragione, magari no, ma di sparaletame in rete ce ne son sin troppi...
 
Auto
Fiat Panda NP 1.2 8v 60cv 2010 - Fiat Panda NP 0.9 2018
Grazie Pike, mi hai dato molto spunto, per pensare. Io sono propensa per acquistarne un'altra perchè non mi piacciono i lavori in economia e poi avrei ancora il dubbio. Anche se con le nuove si possono avere molteplici sfortune, sono orientata verso una nuova.
Il meccanico che ce l'ha ora è quello che ha fatto il primo intervento, cambiato il variatore di fase e quello di anticipo, e che ha trovato il metallo nell'olio e la bronzina sul variatore di fase appena sostituito, il giorno dopo. E' ancora li la macchina, con i suoi preventivi per motori presi giù da chissà dove.
I variatori di fase e anticipo, dunque non c'entrano col grippaggio?
(tagliando fatto li a giugno 2018, e precedenti regolari, un po' in Fiat e un po' in officine non Fiat).

--- Messaggio doppio unito ---

Si è vero, non ne ho le prove, nè le avrò mai. Solo un dubbio. Del resto non faccio nomi di officine.

@mary.m prima di lanciare accuse simili bisognerebbe essere a conoscenza di tante cose. Magari hai ragione, magari no, ma di sparaletame in rete ce ne son sin troppi...

--- Messaggio doppio unito ---

Edit: ma è possibile che per cambiare il variatore di fase abbiano aperto il motore? In un altro forum mi hanno risposto:
'per sostituire il variatore di fase si deve tirar giù la distribuzione e smontare la puleggia dell'albero a camme'
Per cui se l'hanno messo su, e il motore era integro, potrebbe essere un pezzo difettoso?
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Sta cosa del variatore di fase mi lascia più di un dubbio. L'auto funziona anche senza. L'unica ipotesi che mi viene in mente è che qualcosa abbia bloccato la puleggia mobile (penso quella che è stata definita "variatore di anticipo" ) fuori fase, e la centralina non abbia riconosciuto ciò, sfasando l'accensione, e quindi dando luogo a funzionamento anomalo. Ma il dubbio mi rimane, cioè che lo abbiano sostituito per niente.
Poi, che il motore avesse altri problemi, ok, ma secondo me, il variatore era l'ultima cosa da toccare. Sempre imho
 
S

superfede

Ospite
Mah.
Se senti del barattolame e la diagnosi ti dice "errore posizione albero a camme", il variatore sarebbe proprio la prima cosa da guardare, anche perchè quei cosi si guastano e il sintomo è proprio quello. Anche perchè al 95% si guastano solo loro, mentre questa volta s'è rotto a causa di qualcosa a monte.
 
Auto
Fiat Panda NP 1.2 8v 60cv 2010 - Fiat Panda NP 0.9 2018
Innanzi tutto chiedo scusa a GDeltaG, credevo fosse sufficiente scriverlo nel profilo e nel messaggio. La prossima volta scrivo il modello nel titolo del messaggio.
Forse ho sbagliato a chiamarlo variatore di fase, piuttosto valvola di variatore di fase. Questo pezzo, è quello che è stato sostituito nel primo intervento, assieme al variatore di anticipo.



La prima volta questo pezzo non aveva danni visibili, ma la diagnostica diceva che erano da cambiare quei pezzi li e loro li hanno sostituiti.
E stata dopo la sostituzione di questo e l'altro pezzo che dopo 4 km è rimasto definitivamente a piedi.
Quando ci hanno riguardato, hanno tolto il pezzo della foto, appena sostituito il giorno prima, e ci hanno trovato sopra una scheggia di bronzina. Da li, hanno cambiato l'olio, non hanno aperto il motore, e hanno detto che dopo una messa in moto l'olio era pieno di metallo di nuovo. Motore grippato.
Olio ce n'era ovviamente e la spia dell'olio non si era accesa, nè prima, nè dopo, si era accesa solo quella arancio del guasto motore è per questo che non mi spiego il grippaggio.
Io faccio l'autista da più di 10 anni, di guasti al motore ne ho visti quasi di ogni tipo, ad un collega poi si era accesa la spia dell'olio, ma danni non ce ne sono stati, il meccanico ha rabboccato (mancava tanto olio).
 
S

superfede

Ospite
Era per chi lo sa...
Comunque stiamo tutti facendo congetture con valore pari al nulla, l'unica cosa da fare è di aprire il motore per capire l'origine del danno
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto Basso