• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite canali ufficiali per esempio, e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è momentaneamente chiusa.

Punto 188 1.2 16v - Testata senza sensore di fase su euro 3

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Auto
Alfa 156 1.8 TS (1999), Punto mk2 1.2 16v (2001)
Ciao a tutti,

vorrei farvi un paio di domande riguardo questo sensore e la sua funzione:

Premetto che purtroppo mi è capitato di dover sostituire la testata superiore della punto mk2 1.2 16v, con i pochi spiccioli disponibili ho montato una testata superiore recuperata all'autodemolizione dopo averla preparata e successivamente in fase di montaggio mi accorgo che quest'ultima non ha il foro con la sede per il suddetto sensore di fase situato proprio sopra la testa(mani nei capelli). Nella disperazione e con l'ansia che non sarebbe mai più ripartita e non avendo i soldi per poter cercarne un'altra, l'ho montata così senza suddetto sensore.
Alla fine è partita e tutto funziona regolarmente, anzi il motore funziona meglio di quando l'ho smontato, tranne per qualche piccola imperfezione non relativa a questa discussione.

Ora vorrei chiedervi se qualcuno sa a cosa vado incontro senza suddetto sensore (anomalie funzionali, problemi futuri...ecc)

L'auto prima dell'intervento presentava spesso la spia di avaria motore oltre a vuoti e strappi ora c'è solo la spia di avaria perennemente accesa ma l'auto sembra funzionare a perfezione, nella mia ignoranza l'associerei alla mancanza del sensore, cioè mi aspetto che non vada mai più via; sapete dirmi se è così o se mi sbaglio?

Grazie
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
In pratica hai montato la sovratesta di un euro 2 anzichè euro 3 . Se manca il sensore di fase, la centralina non può più rendere precisa la fase di iniezione e quindi lascia che l'iniezione venga comandata alla vecchia maniera dal sensore di giri. E' la mancanza del sensore che ti fa accendere la spia avaria motore. Danni fisici non ne fa, però perdi il fatto di poter sfruttare il momento perfetto dell'iniezione, introdotto dalle euro 3 per migliorare ulteriormente la combustione.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
E conseguentemente usuri di più il catalizzatore, perchè c'è più benzina incombusta...
 

Dada

Utente Avanzato
Auto
Giulietta Qv, 1750 TBI, 2010, Alfa 156 1.6 T.S. '98 GPL,Renault R19 1.4e '93 GPL
Ma il sensore di fase è stato introdotto dall'euro 3 in poi? Perchè la mia 156 ce l'ha ed è euro 2.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
non è che si crea più imcombusto pike è che il sensore di fase ha la capacità di beccare l'attimo preciso per iniettare senza incespicare tra una valvola aperta al giusto ed una "quasi giusta" per comandarli perfettamente secondo l'ordine di fase (in pratica c'è un dialogo maggiore tra ecu e motore). Al massimo l'incombusto si crea all'inizio (però li il cat è freddo) quando per i primi giri motore l'iniezione viene fatta in "full group" prima che il sensore di giri rilevi la posizione esatta dell'albero motore e si metta d'accordo con il sensore di fase per trovare la posizione del cilindro n 1 e da lì iniziare la sequenza fasata. Perdere il sensore di fase significa perdere il tempo di iniezione perfetto, dove si perde in qualità di combustione e si inquina di più.

--- Messaggio doppio unito ---

Dada presumo che gli servisse per sfruttare al meglio il discorso twin spark. Imho.
 

Dada

Utente Avanzato
Auto
Giulietta Qv, 1750 TBI, 2010, Alfa 156 1.6 T.S. '98 GPL,Renault R19 1.4e '93 GPL
ah ok non lo sapevo
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Perdere il sensore di fase significa perdere il tempo di iniezione perfetto, dove si perde in qualità di combustione e si inquina di più.
Son parole tue, @terzimiky ...
Se la qualità di combustione è inferiore avvengono 3 cose...
  • minor espansione della carica
  • minor temperatura di combustione
  • non perfetta combustione del carburante
se si inquina di più è perchè non brucia tutto. Ovvero... ci sono incombusti.
 
Auto
Fiat Punto 75 ELX del '94;Opel Corsa B 1.0 benzina/metano del 2000
In effetti i guasti che fanno accendere la spia motore(perché non tutti la fanno accendere,poi dipende da vettura a vettura) sono quelli che potrebbero causare danni al catalizzatore,ma è anche vero che vedendo la spia uno potrebbe spaventarsi ed andare a spendere soldi in officina LOL
Nel caso specifico,magari @SealofChaos potresti monitorare i consumi,perché credo che in teoria se inquini di più per errate iniezioni o comunque non perfette come prima,dovresti consumare di più.
In alternativa ci vorrebbe una buona anima di qualche centro revisione che ti faccia la prova dei fumi così per curiosità.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
Son parole tue, @terzimiky ...
Se la qualità di combustione è inferiore avvengono 3 cose...
  • minor espansione della carica
  • minor temperatura di combustione
  • non perfetta combustione del carburante
se si inquina di più è perchè non brucia tutto. Ovvero... ci sono incombusti.
No, io intendevo dire che con il sensore di fase il tempo di iniezione è ultra regolato (questo intendevo per qualità) per accorciare il tempo d'iniezione al limite del minimo indispensabile e bruciare meno carburante, per inquinare di meno rispetto allo stesso motore senza sensore di fase.
 
Auto
Fiat Punto 75 ELX del '94;Opel Corsa B 1.0 benzina/metano del 2000
I catalizzatori sono uguali nelle 2 versioni? Se si,allora non dovrebbero esserci problemi per i fumi. Imho.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
il problema non sono tanto i catalizzatori che potrebbero essere anche uguali, ma piuttosto il rientro dei valori richiesto dalle norme euro 3 rispetto alle euro 2. In pratica avevano bisogno di centrare perfettamente il tempo di iniezione per ridurre il carburante in eccesso rispetto alle euro 2 che probabilmente ne iniettavano un pelo in più.
E ci credo che è più preciso, visto che legge la posizione dell'albero a camme e quindi sa dove sono perfettamente le valvole per poter seguire eventuali ritardi o anticipi introdotti dai variatori o da laschi della distribuzione.
 
Auto
citroen c4 coupè 1600 hdi 2007
Ciao non e una bella cosa senza il sensore di fase potrai avere avviamenti difficoltosi e a volte addirittura non va in moto, il consumo sarà
di piu spia motore sempre accesa Ciao:thumbsdown:
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Punto mk2b 1.2 8V 2007
Se l'unica differenza fosse la mancanza dell'alloggiamento del sensore e la la macchina fosse la mia, conoscendomi, un tentativo di improvvisare un alloggiamento lo farei.
sensore_Fase.jpg
Magari da uno che sa saldare il materiale mi farei mettere un fermo su cui poter inerire un anello fatto col tornio per poter avere un po' di gioco di regolazione.
Non so se fattibile, ma se funzionasse sarebbe una bella soluzione homemade.
 
Auto
Fiat Punto 75 ELX del '94;Opel Corsa B 1.0 benzina/metano del 2000
Ho un vuoto di memoria,la 16v porta il sensore come la 8v oppure dietro la puleggia albero a camme,ad esempio come l'alfa romeo?
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Punto mk2b 1.2 8V 2007
Effettivamente ho messo la foto dell'8 valvole. E dall'Elearn non riesco a capire il disegno
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
la 16v legge dall'alto sulla camme di scarico ma non sul lato come quella dell'8v, ma piuttosto tra 2 cilindri, nascosto dall'airbox (in giallo il sensore di fase):
img692.imageshack.us_img692_961_motorepuntosensori.jpg
 
Auto
fiat punto 60 s 1.2 8v 97
la 16v legge dall'alto sulla camme di scarico ma non sul lato come quella dell'8v, ma piuttosto tra 2 cilindri, nascosto dall'airbox (in giallo il sensore di fase):
Vedi l'allegato 10156
perché scarico? aspirazione.

riguardo il topic, ci sono iniezioni accensioni semplici (vecchi fire), sequenziali e sequenziali fasate e quindi lo stesso motore può avere sensori in più o in meno e posizionati diversamente. non basta la cilindrata e il numero di valvole bensì dovete vedere che tipo di accensione iniezione avete sul vostro modello.

--- Messaggio doppio unito ---

Ciao a tutti,
vorrei farvi un paio di domande riguardo questo sensore e la sua funzione:
Premetto che purtroppo mi è capitato di dover sostituire la testata superiore della punto mk2 1.2 16v, con i pochi spiccioli disponibili ho montato una testata superiore recuperata all'autodemolizione dopo averla preparata e successivamente in fase di montaggio mi accorgo che quest'ultima non ha il foro con la sede per il suddetto sensore di fase situato proprio sopra la testa(mani nei capelli). Nella disperazione e con l'ansia che non sarebbe mai più ripartita e non avendo i soldi per poter cercarne un'altra, l'ho montata così senza suddetto sensore.
Alla fine è partita e tutto funziona regolarmente, anzi il motore funziona meglio di quando l'ho smontato, tranne per qualche piccola imperfezione non relativa a questa discussione.
Ora vorrei chiedervi se qualcuno sa a cosa vado incontro senza suddetto sensore (anomalie funzionali, problemi futuri...ecc)
L'auto prima dell'intervento presentava spesso la spia di avaria motore oltre a vuoti e strappi ora c'è solo la spia di avaria perennemente accesa ma l'auto sembra funzionare a perfezione, nella mia ignoranza l'associerei alla mancanza del sensore, cioè mi aspetto che non vada mai più via; sapete dirmi se è così o se mi sbaglio?
Grazie
questo vuol dire che avevi il modello iniezione sequenziale non fasata e hai montato una testa vecchia senza il sensore sulle camme e quindi a iniezione normale. purtroppo ogni nazione chiama questi diversi sistemi con nomi diversi e addirittura contraddittori. ad esempio in inglese per sequenziale si intende appunto anche fasata mentre in altri paesi no e ci sono diverse tipologie di sequenziali.
 
Ultima modifica:
Auto
Alfa 156 1.8 TS (1999), Punto mk2 1.2 16v (2001)
Ragazzi vi ringrazio tutti per l'interesse e le risposte, sono state molto chiarificatrici.

Riepilogando quanto ho capito, mi trovo in questa situazione:
- Ho montato una testata superiore Euro2 (senza sensore) anzichè Euro3 (con sensore)
- L'auto funziona correttamente perchè l'iniezione era sequenziale non fasata ed ora funziona ad iniezione normale (comandata da sensore giri?)
- Senza il sensore di fase l'auto consuma di più venendo a mancare la precisione fornita all'iniezione elettronica da suddetto sensore (questo me lo conferma il funzionamento del motore in quanto sembrea essere un filo più brillante in accelerazione)
- Potrei essere fuori normativa per quanto riguarda le emissioni e rischio di non passare il collaudo il prossimo anno (<-- Punto critico)

A questo punto siccome il mio interesse è innanzitutto poter circolare con l'auto nel rispetto della normativa non rimanendo in ogni caso a piedi e non avendo a disposizione molto capitale da dedicare agli interventi sto valutando la possibilità di mettere in atto la modifica come suggerito da Fede ELX. La testata superiore è dotata di due tappi(dadi) identici uno dei quali è al posto del foro sensore di fase.

Secondo voi è fattibile?
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Una manovra simile è potenzialmente fattibile, se fatta da persone competenti sui mettalli e le lavorazioni, ma non si potrebbe fare in sicurezza a testata montata sul motore, per i problemi relativi a sfridi in coperchio valvole, residui di saldatura e dilatazioni termiche inavvertite.

Quindi sarebbe meglio smontarla.
Ora...
Avendola smontata e lavorandola per la saldatura... ti comporta più lavoro cercare un'altra testata corretta e riprepararla o tentare di non buttare questa?
In seconda battuta: conosci qualche meccanico che voglia/possa farti un controllo dei fumi come "cortesia"? In che mese dell'anno fai la revisione?
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto Basso