• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite canali ufficiali, e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere in caso di qualunque necessità!

Benvenuti sul forum de ilpuntomanutenzione.it!

Stai navigando nella nostra community come Ospite.

Avere un account sul nostro forum ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni, visualizzare e scaricare eventuali file, vedere le immagini in formato intero, iniziare conversazioni personali con gli altri membri del forum e di utilizzare tutte le altre funzioni e le aree riservate agli utenti registrati.

Condividi la tua passione per la manutenzione auto!

Registrati ora

Nota Bene: Per attivare l'account, dopo la registrazione, è richiesta una breve presentazione agli altri utenti registrati.

Punto 1.2 8V 2002 - Spia motore e problemi con bobine nuove

Auto
Fiat Punto 1.2 8V 2002
#1
Ciao, inizio con la mia Odissea.

Ho una Punto benzina 1.2 8v del 2002 con poco meno di 70k Km.
A gennaio le bobine mi hanno lasciato a piedi e me le sono fatte cambiare, insieme alla cinghia di trasmissione, anche se il tizio alla consegna mi ha detto che le aveva prese usate (non so perché, io tendo a prendere sempre cose nuove). Per non litigare, me le sono tenute.

Da un paio di settimane si è riaccesa la spia del motore, ma sono incasinato col papà fratturato per cui ho aspettato.
Tanto che, lunedì sera esco dal lavoro, salgo in macchina, la accendo, ma lei subito dopo l'avviamento si spegne.
Da li non si è più riaccesa, girava solo il motorino di avviamento.

Vado a casa a piedi (5 km) e la mattina dopo ritorno e provo se si accende: fortunatamente va, anche se sembrava non tenere il minimo e dovevo tenerla su di giri.

Arrivo dal meccanico che fa il test, "bobina 2 andata", le cambia entrambe, questa volta con delle Beru nuove, e la macchina sembra riandare. Notate che a mia sorella, che ha portato per me la macchina dato che ero al lavoro, ha detto che ero stato io a insistere per averle di seconda mano. Io che non compro mai nulla di usato a parte forse i giochi della Play.

Il problema è che, sin da subito, mi sono accorto che certe volte sembra non avere quello spunto all'avvio che ci si aspetterebbe: certe volte ci mette 2-3 secondi prima che il motore rombi, altre sembra perdere il minimo e si riaccende la spia motore.

Sono tornato dal tizio che ha fatto il test: "bobina 2 fallimento intermittente". Mi ha detto che è un falso segnale ma che, secondo lui, potrebbe essere che la centralina mi stia per lasciare.

Notate che la centralina ha 40k chilometri perché a 30k, sia la mia che quella di my sister, che ha una Punto gemella, ci hanno lasciate (c'è dentro un counter che le brucia a comando al raggiungimento di una soglia di km?).

Ha detto che posso stare tranquillo, ce anche se salutasse la centralina non rimarrei comunque a piedi ma che, se dovessi cambiarla, nuova sta a 350€.

Dato che io tranquillo non sono, ed ho dei casini per cui non posso permettermi di restare a piedi, stamane ho girato altre due officine.

In una specializzata Fiat, dopo il mio racconto, mi ha detto subito che il problema è al 90% della centralina che sta per lasciarmi, avendo cambiato io le bobine, la probabilità sale a quasi il 100%. Mi ha chiesto 800-1000€ per la centralina nuova, 300-400€ per una revisionata Magneti Marelli, anche se il prezzo dipende dal modello specifico.

Nella seconda officina, quella dove 10 anni fa mi avevano cambiato la centralina con una revisionata per 500€, c'era un meccanico giovane che ha rifatto il test, responso "fallimento bobina 1", ed ha detto che secondo lui potrei aver beccato una bobina nuova difettosa (solo che una volta ha segnalato la 2, ora la 1, due dufettose? Boh). Altrimenti potrebbero essere le candele o forse la centralina, anche se avrei dovuto parlare col suo capo.

Mi ha fatto notare che, a motore acceso, ogni tanto il motore ha dei sussulti, dovuti a detta sua ai cilindri che ogni tanto sono stimolati in maniera asimmetrica, dato che una bobina non funziona al meglio. Non ha saputo darmi stime di costi, dato che il titolare non c'era.

Ora non so che fare. Cambio la macchina? Cambio la centralina? Considerate che ho la cinghia nuova, il motore non perde olio, dovrei far ripulire i fari e cambiare le gomme di dietro, ma per il resto mi hanno detto tutti che ha ancora una vita lunga davanti.

Consigli please?
 
Auto
Fiat Punto 75 ELX del '94;Opel Corsa B 1.0 benzina/metano del 2000
#2
Allora intanto per scrupolo guarderei se fili e candele vanno bene,perché quando si brucia la bobina o la centralina che le comanda,la macchina va a 2 cilindri ed è una cosa molto evidente. Poi ci sta che a volte lo fa e a volte no,ma se anche in condizioni normali la macchina al minimo sembra perdere qualche colpo,io controllerei fili e candele,sennò avoglia a cambiare bobine o peggio la centralina,risolvi li per li ma la causa del loro deterioramento potrebbe essere un filo che scarica corrente o le candele finite.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#3
Le bobine usate mai. Sempre nuove. Idem pompa acqua, alternatore ed altri materiali di consumo (rigenerate o di rotazione significa che tutto il pezzo è stato smontato, testato, pulito e riportato al nuovo come condizioni).
La centralina invece usata e/o revisionata è un gran bel risparmio.

Quoto il controllo dei cavi. Se vanno le bobine, bisognerebbe considerare di cambiarli...
 
Auto
Fiat Punto 75 ELX del '94;Opel Corsa B 1.0 benzina/metano del 2000
#4
Non ricordo i valori,altrimenti basterebbe misurare l'impedenza del circuito primario e secondario di entrambe le bobine per sapere se vanno bene.
 

yuko

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
FIAT Panda Easy 1.2 69CV 8V (08/2016) / Toyota Auris 1.8HSD 136CV (11/2015)
#5
Intorno a 0.6Ω primario, intorno ai 10kΩ secondario, mettici un 20%/30% di tolleranza.
Controlla anche i cavi oltre alle bobine.
La 8V ha noti problemi alla centralina, spero per te che non sia di nuovo quella.
 
Auto
Fiat Punto 1.2 8V 2002
#6
Grazie delle risposte.
Ho dimenticato di dire che insieme alle bobine ha cambiato anche i cavi. Si vede anche che sono nuovi dato che sono fascettati in modo leggermente diverso da prima.

Le candele rovinate potrebbero giustificare questo tipo di problema? Messaggi di errore prima su una bobina, poi sull'altra? Ogni tanto sembra perdere il minimo?

Perché per la centralina mi hanno chiesto cifre assurde:
  1. nuova 800-1200 €
  2. revisionata della Fiat 640 €
  3. refurbished della Magneti Marelli 300-400 €
Nel caso, è possibile comprarsela e cambiarla da soli, considerando che non sono un meccanico ma sono ingegnere elettronico, e quindi qualche competenza di circuiti & co la ho?
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Punto mk2b 1.2 8V 2007
#8
Nel caso, è possibile comprarsela e cambiarla da soli, considerando che non sono un meccanico ma sono ingegnere elettronico, e quindi qualche competenza di circuiti & co la ho?
Punto 1.2 8V 2002, ingegnere elettronico, bene :)

C'è un metodo quasi infallibile per sapere se è la centralina senza spendere soldi inutilmente in tentativi.
La centralina chiude a massa il primario della bobina. Purtroppo su certe centraline anzianotte di una certa serie, il componente dedicato si rovina e non chiude più bene.
Con un oscilloscopio vedi proprio che il tempo di chiusura si allunga al massimo (è la centralina che si accorge di non riuscire a accendere la miscela aria/benzina e allora cerca di tenere più chiuso possibile per far arrivare la giusta corrente alla candela) anche oltre i 5 ms.
Non chiudendo bene il circuito vedi che anche la tensione rilevata non è a massa, ma si alza anche a 6V-8V.
Con tali valori di tensione è logico che non arrivi la corrente necessaria alla scintilla della candela.
 
Auto
Fiat Punto 1.2 8V 2002
#9
Bella l'idea. Unico problema è che non ho oscilloscopi a portata di mano, dato che mi occupo di informatica più che altro :p
Con un semplice tester non riesco a cogliere se la tensione di ground non stia a 0 bensì a 6-8 v?

--- Messaggio doppio unito ---

Mi sa che non ho capito: dovrei vedere nella bobina 2 cavi che entrano, uno sempre a 0 rispetto alla batteria, la massa, ed uno, il primario, in cui la tensione passa da 0 a 12V, ma che in presenza del guasto non torna a 0 ma sta sui 6-8 volt?
 
Ultima modifica di un moderatore:

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Punto mk2b 1.2 8V 2007
#10
Anche avendo un ottimo tester true rms, con una resistenza interna paragonabile a un oscilloscopio e che supporti la frequenza, con tutti quei picchi non mi fiderei lo stesso.

--- Messaggio doppio unito ---

In pratica è un trasformatore.
Il circuito si chiude a massa, quindi hai i +12V su entrambi quando è aperto. Quando è chiuso hai i +12V all'entrata del primario della bobina e dovresti avere 0V sull'uscita.

Qui usano anche una sonda che misura la corrente (in rosso), ma quella è più difficile da avere in casa.

http://www.ammirati.org/forum/autoriparatori/download/file.php?id=3409&mode=view
 
Auto
Fiat Punto 75 ELX del '94;Opel Corsa B 1.0 benzina/metano del 2000
#11
Le candele rovinate potrebbero giustificare questo tipo di problema?
Si,e se lo fossero cambiale e probabilmente risolverai. Se riesci,smontale e mandaci una foto.
Tante volte mi capita di diagnosticare a varie macchine "mancate accensioni casuali" oppure "mancate accensioni cilindro 1 o 2 o 3 o 4" insieme,e in quei casi il 99xcento delle volte sono le candele.
Per me la prima cosa da controllare sono quelle. Tieni conto che le candele sono la parte finale dei vari componenti citati prima(centralina bobine e cavi) quindi sono fondamentali per il buon funzionamento e la durata dei medesimi componenti.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#12
quando è capitato a mè, dopo più di un ora di tentativi invertendo le bobine per prova e ricontrollando ogni volta gli errori che dava, alla fine il meccanico disse che era la centralina. Messa una marelli iaw 59F ricondizionata per 470€, gira ancora che è una bellezza. Trattasi di centralina ricondizionata da chi lo sa fare e non dai ciarlatani, come mi disse il meccanico che mi garantiva anche che tutte quelle che ha montato ricondizionate, davano meno problemi di quelle nuove.
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Punto mk2b 1.2 8V 2007
#13
Qui usano anche una sonda che misura la corrente (in rosso), ma quella è più difficile da avere in casa.

http://www.ammirati.org/forum/autoriparatori/download/file.php?id=3409&mode=view
Mi sa che per vedere quel link bisogna essere iscritti.
Mi spiego un po' meglio con un altro esempio. Stavolta è un'Alfa, ma il principio è lo stesso.
Immagine presa da http://www.pcbauto.it/caso_studio_6.php

Dall'animazione ho estrapolato questo fermo aggiungendo i due punti neri che sono il momento in cui la centralina chiude il circuito e lo riapre. La tensione è rappresentata in blu, in verde la corrente e in rosso la tensione sul secondario.
Per controllare il difetto della centralina è sufficiente controllare la sola tensione blu.

TS.jpg

La scala dei tempi segna a 0 ms il momento in cui il circuito si riapre (secondo pallino nero)
Fino a quando la centralina chiude il circuito sul primario della bobina abbiamo la tensione della batteria (13,2V).

Quando si chiude (primo pallino nero) la tensione sull'uscita del primario della bobina deve scendere a massa. E lì rimane finché la centralina non sa che è passata la corrente necessaria. Nel nostro caso si vede che la centralina rimane chiusa all'incirca per 2 ms. Con l'oscilloscopio in mano si riesca a sapere il tempo preciso, Dall'immagine si può capire a grandi linee vedendo che è tra -1.69ms e -3.69ms e sapendo che dura fino a 0 ms.
Tra i due pallini neri vediamo che la tensione rimane pressoché a zero.

Il problema che si verifica quando la centralina non riesce a tenere ben chiuso il circuito (un po' come un interruttore della luce di casa che non fa contatto bene).

TS_rotta.jpg

L'ho disegnato com'ero capace.
Comunque il senso è che:
1) si allunga il tempo in cui la centralina tiene chiuso il circuito, per cercare di far passare la corrente necessaria.
2) non chiudendo bene si deve vedere che la tensione non rimane a massa, ma sale (in questo caso mi è venuto sui 9V).

Spero di essere stato chiaro.
 
Alto Basso