• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Punterie Idrauliche

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Auto
Fiat Palio Weekend 1.2 8v FIRE 75cv marzo 2000
molto bene,l'esempio è stato molto chiaro,però pensandoci,come abbiamo detto la camera si riempe di olio lubrificante e grazie alla pressione dell'olio esercitata dal pistone,ne compierà il suo movimento,quindi grazie allo suo spostamento,creerà un "vuoto"se così possiamo definire,e grazie a questo vuoto si immetterà più olio,quindi maggiore pressione e maggiore spostamento da parte del pistone.Ora veniamo al dunque,il mio dubbio è questo,se ad esempio abbiamo l'eccentrico leggermente usurato,grazie all'aumento di pressione all'interno della camera,possiamo dire che il cilindro grande,si "solleva"in un certo senso,proprio perchè deve compensare il gioco,giusto?

--- Messaggio doppio unito ---

ti allego anche un immagine fatta da me,in modo da comprendere meglio quello che intendo dire
ilpuntomanutenzione.png

--- Messaggio doppio unito ---

l'area rossa sarebbe il pistone dove è collegata la valvola a fungo
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
idrauliche 16v.png

Funzionamento Punterie Idrauliche

Funzionamento in fase aperta
Quando la camma dell’albero di distribuzione agisce sul bicchierino (1) e di conseguenza sul pistoncino (2), l’olio intrappolato nella camera (6), a causa della chiusura della valvola a sfera (4), trasmette il movimento del pistoncino (2) direttamente al manicotto (3) e,di conseguenza, alla valvola.
In questa fase, data l’alta pressione cui è sottoposto, una parte dell’olio presente nella camera (6) trafila
attraverso la minima luce esistente tra il pistoncino (2) ed il manicotto (3).

Funzionamento in fase chiusa
Nella fase di chiusura della valvola, affinché la punterie, sospinta dall’azione della molla (5), segua il profilo della camma, si viene a creare una depressione all’interno della camera (6) che provoca l’apertura della valvola a sfera (4), permettendo l’immissione dell’olio. L’olio immesso nella camera (6) rimpiazza quello trafilato
nella precedente fase di apertura della valvola.

Tutto questo funzionamento "automatico" è generato per far si che non si vengano a creare gli scompensi tipici delle punterie meccaniche e cioè, i laschi dovuti ad usura. Nelle valvole a regolazione meccanica è bene tenere presente che la valvola non può mai essere regolata a zero ma, deve avere gioco, visto che a caldo tende ad allungarsi ed ecco perchè le valvole hanno una regolazione fatta in posizione di chiusura e rigorosamente a freddo ove le valvole di aspirazione hanno un gioco (tra bicchierino e camma) di 0.35 mm mentre quelle di scarico a 0.45 mm (valori medi e non univoci). Quelle di scarico prevedono sempre un gioco più ampio perchè essendo più calde tendono ad allungarsi di più. Quindi le punterie meccaniche partono con le camme in posizione di riposo e le valvole chiuse con queste tolleranze che si annullano man mano che crescono le temperature e allungandosi vanno a compensare il gap iniziale. Ecco perchè, non possono essere regolate a zero (cioè senza spazio tra camma e bicchierino) quando fredde altrimenti, una volta calde non avendo più spazio per allungarsi sopra, resteranno quindi aperte verso il cilindro dando luogo a combustioni imperfette, perdite di compressione e sfiammate che penetrando all'interno delle valvole ne causano la bruciatura. Nelle idrauliche questi giochi (sia a fredddo che a caldo) vengono compensati automaticamente, riuscendo nel contempo a limitare i danni da usura grazie al meccanismo che prevede di recuperare anche gap abbastanza alti (nell'ordine degli 0.8 mm). Mentre nelle meccaniche il gioco eccessivo è regolato tramite piattelli calibrati, nelle idrauliche tutto il buon funzionamento è dovuto all'efficienza dell'olio, il quale permette di ridurre di molto l'usura di tutto il sistema se ben scelto e sostituito ad intervalli decenti.
 
Auto
Fiat Palio Weekend 1.2 8v FIRE 75cv marzo 2000
allora,ti ringrazio per la spiegazione,ma il funzionamento di questo sistema mi è molto chiaro,soltanto che,un pomeriggio mi è venuto un dubbio,è sarebbe:dato che l'eccentrico e il piattello lavorano in continuazione a motore accesso,a causa dell'attrito tenderanno a consumarsi,e si presenteranno pertanto dei giochi,ecco,se si avranno questi cosidetti giochi,la punteria in questione come si comporterà? Nel commento precedente mi è stato confermato che ci sarà in questo caso una maggiore immissione di olio,però dato che dobbiamo compensare questi giochi,ho pensato magari che il cilindro grande,si sollevasse leggermente in modo tale da poter eliminare questi giochi.Ecco,quello che voglio io,non sono altri spiegamenti di funzionamento,mi sono chiari,l'unica cosa che voglio è,o una correzione o una conferma su ciò che ho detto
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
nelle idrauliche la capacità di adattarsi alla camme è abbastanza ovvia, nel senso che per quanto si consumino le cammes o i bicchierini il sistema idraulico ha la capacità di adattarne le distanze entro però ovvi limiti. C'è da considerare che in un motore tutto si usura, soprattutto per quanto riguarda l'attrito radente (fasce e cilindri) mentre le cammes e i bicchierini lavorano di attrito volvente (quindi per contatto). Quindi queste ultime se tenute in ottime condizioni di olio e temperature (evitando quindi le tirate a freddo) non hanno motivo di consumarsi se non in %li irrisorie. Solo la scarsa e brutta lubrificazione di tutto il sistema fa si che si possano consumare e/o rigare le cammes o i bicchierini.
Nelle analisi degli oli usati (UOA) si trovano spesso residui di diversi metalli in %li infinetesimali, se l'olio è cambiato regolarmente, altrimenti, si trovano %li molto maggiori. In pratica alex, le idrauliche possono compensare eventuali usure, ma non si alzano di centimetri (è possibile un recupero tra gli 0.5 e gli 0.8 mm). In ogni caso l'idraulica rimane come un "polmone" che si adatta agli eventuali allungamenti della valvola o alle mancanze di spessore dovute all'usura.
 
Auto
Fiat Palio Weekend 1.2 8v FIRE 75cv marzo 2000
in pratica riescono a garantire una perfetta eliminazione dei giochi,soltanto di pochissimi mm,molto bene fin qui ci siamo :D ,quindi dato che riescono a recuperare il gioco di pochi mm,quindi avremo un sollevamento del cilindro anch'esso di pochi mm?
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
pochi mm? guarda che si parla di decimi di mm. Si ha si un "sollevamento" del bicchierino ma è solo una minima compensazione per tenere la camma a contatto, senza giochi. Fine.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006

Motoradders

Autore di Tutorial
Auto
Fiat Seicento 1.1 8V MPI '02
Considero risolta la discussione. Caso mai ci fosse da aggiungere dell' altro, invito a contattare i moderatori per riaprire la discussione.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto Basso