• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Pneumatici Goform (di Shandong Guofeng): chi li conosce?

Auto
FIAT/ Seicento-hobby / FIRE 1.1-54cv-SPI / '99
#1
Ciao ragazzi, premetto che se ho sbagliato ad aprire un topic apposito va bene anche che l'accorpate a quello "Consiglio pneumatici estivi" in evidenza ;)

Niente, ieri al cambio gomme potevo scegliere tra le Hankook e le Goform e un pò per motivi economici (100 la coppia vs 75 la coppia) e un pò per la classe sul bagnato (F vs C, incredibilmente) ho scelto quest'ultime dopo non so quante volte abbia chiesto al fidatissimo gommista se erano almeno al livello delle Kingstar che stavo dismettendo.

Tecnicamente si chiamano Goform G520 155/65 r13

Da ieri non ho notato niente di strano se non la solita tranquillità da gomma nuova, cioè con la macchina "composta" in traiettoria (troppo per i miei gusti :D a me piace correggere....invece ieri stavo troppo comodo :p)

Oggi mi sono informato e apprendo che sono gomme di una società cinese (Shandong Guofeng) e soprattutto che su internet si fa fatica a reperire qualsiasi tipo di recensioni; in molti storceranno il naso per la provenienza del prodotto ma
a) oramai il 90% delle cose vien da là, anche diversi marchi europei producono in asia
b) questo gommista non mi ha mai rifilato fregature di nessun genere

Qualcuno del forum conosce il marchio?
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#2
Mai sentito. Però per i 25 euro io prenderei le Hankook.
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Ford Fiesta, 1.4 16v, ZETEC-SE, 2002
#3
Ovvio che il gommista ti dice che sono buone. Ti pare che se chiedi all'oste come sia il vino ti risponde che fa schifo? Io non avrei preso le Hankook, figuriamoci ste rotelle. Ti consiglio di stare attento mentre guidi e di controllarle spesso perché conosco una persona a cui si è scollato il battistrada ed è andato a finire contro una casa.
 

ElCaimanDelPiave

Super Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
#4
Sto cominciando a rivalutare alcune produzioni cinesi cinesi.
Cioè, in cina, miliardi di persone e milioni di veicoli, che prodotti useranno?
Possibile che debbano fare per forza schifo?
 
Auto
FIAT/ Seicento-hobby / FIRE 1.1-54cv-SPI / '99
#5
Immaginavo commenti come quello di galerio995; semplicemente credo che come ipotizza ElCaiman ci sono produzioni buone e altre meno, perdipiu in un paese immenso come la cina.
Sulla base di quanto visto tramite l'etichetta e quanto consigliatomi dal gommista (che aveva tutto l'interesse a piazzarmi un prodotto più caro e meno performante sul bagnato) ho scelto queste goform.

Oh, che se poi si riveleranno scadenti sarò il primo a scriverlo qui ;) mica sono un loro azionista :D
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#6
Huawei dimostra che i cinesi sono anche ottimi ingegneri, ma principalmente comprano impianti, tecnologie, persone e competenze, direttamente o lavorando in stabilimenti di marchi che delocalizzano.
Tuttavia...
Ad uno sconosciuto dico quanto penso, cioè che Hankook è un prodotto che ho provato, che conosco, che rispetto e che secondo me vale il 33% in più richiesto rispetto al cinese.

Che non conosco e che non voglio affatto denigrare, perché non so che cosa può fare.
 

ElCaimanDelPiave

Super Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
#8
Io lavoro nel commercio e so che spesso si preferisce spingere un prodotto meno costoso e meno conosciuto, perché ci si guadagna di più.
Magari il prodotto di marca è oggetto di guerra di prezzo, e il margine è basso.
Sul prodotto poco conosciuto, e acquistato a costo basso, si può ricaricare molto di più, mantenendo una buona convenienza per il consumatore.
 
Auto
Fiat Punto mk2b 1.3multijet 04
#9
Per l'etichetta europea è un pò indicativa la cosa.
Non sempre un pneumatico classificato C sia peggio di un B.
E non sempre un pneumatico stessa marca e modello di misura 165 sia peggio di un 185.
Ci sono tante varianti.
Alla luce dei fatti sulle prove tipo Adac che fanno in Germania pneumatici di fascia bassa sono sempre agli ultimi posti.
A volte in prove di tenuta su bagnato o anche prove di frenata 2 o 3 metri in meno possono fare la differenza.
 
Auto
FIAT/ Seicento-hobby / FIRE 1.1-54cv-SPI / '99
#10
Conosco le dinamiche del mercato ma l'etichetta differiva di tre livelli (c vs f) e qualcosa vorrà pur dire, sennò non penso che avessero perso tempo a mettere in piedi questo sistema di certificazione.
Che poi l'ultimo anno e mezzo ho fatto un botto di kilometri con 4 kingstar e zero problemi..usando l'auto con cervello. ;)
 
Auto
fiat panda 1,2 lounge de 2015, suzuki ignis 1,2 de 2017, smart 700cc benz.del 05
#11
io sono del parere che non regala niente nessuno ergo se spendi meno quasi sempre godi meno, poi è vero che secondo me il gommista pur non tirandoti una sola cerca sempre di venderti il prodotto che gli garantisce un buon margine, il mio gommista, ad esempio spinge molto le gt radial, non sono male, ma le ho messe solo una volta, poi sono ritornato a michelin e li non c'è storia...........parere personale
 
Auto
FIAT/ Seicento-hobby / FIRE 1.1-54cv-SPI / '99
#12
@pipponets

Certo, ognuno fa il suo.
Come detto, per ora le ho messe e le valuteró col tempo..se mi troverò male sarò qui a dirlo e lì (dal gommista) a rinfacciarle.
Siccome la scelta era tra soli due marchi non avevo chissà quale margine di manovra e sono convinto che il gommista, pur guadagnandoci come margine, non mi abbia rifilato gomme dal "battistrada che si scolla".

--- Messaggio doppio unito ---

Senza fare polemiche, che è Natale :D, ho aperto il topic cercando delle recensioni empiriche sul marchio; non cercavo invece giudizi "un tanto al chilo" sulle gomme made in china come invece alcuni utenti hanno fatto.
Prendo atto che nessuno ha avuto a che fare con questo in effetti poco diffuso marchio e mi prometto, per lo spirito di condivisione del forum, di recensire qui il prodotto tra qualche migliaio di chilometri. ;)
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Ford Fiesta, 1.4 16v, ZETEC-SE, 2002
#13
Guarda che nessuno regala nulla a nessuno, io personalmente non comprerei mai delle gomme cinesi che costano 20€ l'una, perché con quei soldi non puoi comprare niente di qualità. Il mio collo vale molto più di 20€. Gli Hankook li abbiamo sul Doblò: sono dei pneumatici che sull'asciutto vanno benino ma sul bagnato sono una trappola mortale. Basta guardare i video su youtube del TCS Svizzero, le gomme economiche hanno sempre le prestazioni peggiori.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#14
Un attimo un attimo...

@whiteBrooklyn ha già fatto la sua scelta, argomentandola e motivandola. Si fida della persona che gli ha consigliato la gomma, ha già avuto esperienze positive con un prodotto cinese ed ha pensato di dare di nuovo fiducia.
Io avrei fatto una scelta diversa, gli ho scritto quel che pensavo ed è anche per avere opinioni diverse che ci si mette su un forum.

Ha cercato risposte ad una domanda specifica, a cui purtroppo io non ho saputo rispondere.

Tuttavia, chiedo di ricordare 3 semplici regole fondamentali quando si parla di prodotti:
  • esporre la propria opinione con rispetto ed argomentandola: si potranno ricevere commenti positivi o negativi, ma almeno si potrà far capire il perchè la si pensa in questo modo
  • rispettare la opinione degli altri (se portata con rispetto ed argomentazioni) anche se non la si condivide, spiegando il perchè la si pensa diversamente; è normale non avere tutti lo stesso pensiero, ed è ok così...
  • ricordare che il prezzo è solo un indice di quanti soldi si spendono, e di nient'altro.
    Può succedere di trovare sul mercato pessimi prodotti a prezzo elevato e ottimi prodotti a prezzo accessibile, ricordiamoci anche che nella cifra in cui noi paghiamo qualsiasi cosa acquistata ci sono decine o forse centinaia di piccoli passaggi che hanno già avuto un guadagno, tasse comprese.
Quindi, per cortesia, non confondete la soddisfazione nell'uso di un certo prodotto (cioè la reale definizione della qualità, visto che in senso stretto non è definibile) con il quantitativo di denaro che spendete per qualcosa.

Per quanto riguarda invece le pure prestazioni di un prodotto, sappiate che si misurano (con le gomme) in decibel, in metri di frenata, in coefficiente di attrito radente e volvente con le varie condizioni di asciutto, bagnato, caldo, freddo, in kg per indicare l'indice di carico ed in km percorsi.
Tutte indicate da diverse unità di misura che molti di noi (io per primo) non conoscono a fondo....

L'etichetta europea sugli pneumatici da' una serie di valori sintetici in base a condizioni di test specifiche. Non è sempre completamente indicativa, ma può aiutare a dare un'idea. I test fatti da organismi indipendenti (anche se non è sempre possibile sapere quanto) danno altri voti per altri parametri. Ma valgono solo per l'auto considerata e per la misura indicata.
Non per forza per la nostra, auto o taglia di pneumatico.

Sul discorso soldi: a volte leggo di scelte di budget che non condivido, sul forum. Io non so al 100% che cosa c'è dietro a queste scelte e mi sembra scortese ed irrispettoso mettere più di tanto becco su come vengono spesi. Ma ripeto: cerco di indicare il mio punto di vista, senza denigrare il contesto e le scelte altrui.
Invito tutti, se possibile, a fare altrettanto. Ed a criticarmi se si sente mancato di rispetto da una mia espressione di opinione.

Non provo di piacere a tutti, è un mestiere difficile e faticoso. Cerco però di non mancare di rispetto a nessuno per le scelte che fa.
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Ford Fiesta, 1.4 16v, ZETEC-SE, 2002
#15
"ricordare che il prezzo è solo un indice di quanti soldi si spendono, e di nient'altro."

Dissento. Nell'ambito pneumatici il prezzo basso (non sto parlando di rapporto di qualità prezzo) per me è sinonimo di bassa qualità, scarsa sicurezza e scarse prestazioni. Ci sarà un motivo per cui, prendiamo ad esempio una gomma estiva 195/50/15 per la mia auto, la Wanli costa la metà di un ottimo Dunlop? Si, perché la Wanli fa schifo e la Dunlop è uno dei migliori pneumatici sul mercato. Ed è un concetto applicabile ad ogni prodotto per esempio: tra un cellulare di 200€ e un altro di 900€, che sostanzialmente espletano le stesse funzioni, c'è differenza in ogni ambito. Fotocamera, display, qualità costruttiva. Solo che l'avere o meno una fotocamera da un trilione di pixel non attenta alla tua vita non appena piove oppure quando devi evitare un ostacolo.

"Può succedere di trovare sul mercato pessimi prodotti a prezzo elevato"
Si ma qua si deve parlare di rapporto qualità prezzo e di fasce di prezzo. E' illogico, per me, pensare che, esista un pneumatico cinese da 30€ che performi meglio di un Dunlop da 60€. Tuttavia trovo più logico ragionare per fasce di prezzo. Per esempio: prendiamo in considerazione il pneumatico X e il pneumatico Y, entrambe gomme cinesi economiche, che costano rispettivamente 30 e 40€. Poniamo che il pneumatico Y performi sensibilmente peggio del pneumatico X: ora si può dire che il pneumatico Y, che ha un prezzo sensibilmente più elevato del pneumatico X che performa meglio, è un pessimo prodotto con un prezzo elevato, facendo attenzione a contestualizzare il tutto, ovvero nei pneumatici cinesi economici.

"ottimi prodotti a prezzo accessibile"
E come si suol dire: la verità sta nel mezzo. Ovvero, manco a dirlo, nella fascia media dove si trovano prodotti dalle prestazioni buone che costano il giusto e qui si cade sempre in piedi perché nella fascia media tutti hanno ragione (infatti se avesse acquistato gli Hankook il post avrebbe ancora 0 risposte). Ovviamente ci sono persone che non si possono permettere di spendere fior di quattrini per dei pneumatici perché magari hanno priorità maggiori. Ecco perché c'è sempre la via di mezzo. E se la via di mezzo non rimane comunque alla portata beh, il biglietto dell'autobus costa un po' meno di un treno di gomme (perché questo significa andare a trascurare anche altre cose).

Questi argomenti mi fanno scaldare perché, purtroppo, ho chi ha avuto pessime esperienze con pneumatici cinesi che gli erano stati consigliati dal gommista di cui tanto si fidavano. Fiducia che poi, loro malgrado, li ha schiantati contro un albero (per fortuna senza conseguente se non per la povera auto) oppure li ha fatti rimanere bloccati a 1800 metri per una nevicata stupida alle 2 di notte. Da allora, chissà perché, li vedo sempre girare con gomme di marca.

Forse non so se è chiaro ma le gomme sono L'UNICA cosa che vi separa dalla strada e da un muro. E io, e ve lo assicuro, di quel muro non ne voglio saper nulla, e anche voi scommetto.. Forse può sembrarvi che sto mettendo le mani un po' avanti oppure che mi sto fasciando la testa prima di rompermela. Ma pensateci. Le macchine sono armi e come tali vanno trattate: con cura e responsabilità.

Buon viaggio e spero che vadano bene, magari mi sbaglio (lo spero per te).
 
Ultima modifica:

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#16
Ultime parole su questo post e su questo OT, già troppo lungo.
Forse non so se è chiaro ma le gomme sono L'UNICA cosa che vi separa dalla strada e da un muro. E io, e ve lo assicuro, di quel muro non ne voglio saper nulla, e anche voi scommetto.. Forse può sembrarvi che sto mettendo le mani un po' avanti oppure che mi sto fasciando la testa prima di rompermela. Ma pensateci. Le macchine sono armi e come tali vanno trattate: con cura e responsabilità
Sono completamente d'accordo. E per fortuna ci si confronta per comprendere meglio quali sono i rischi ed i problemi connessi con certe scelte.

Questi argomenti mi fanno scaldare perché, purtroppo, ho chi ha avuto pessime esperienze con pneumatici cinesi che gli erano stati consigliati dal gommista di cui tanto si fidavano. Fiducia che poi, loro malgrado, li ha schiantati contro un albero (per fortuna senza conseguente se non per la povera auto) oppure li ha fatti rimanere bloccati a 1800 metri per una nevicata stupida alle 2 di notte. Da allora, chissà perché, li vedo sempre girare con gomme di marca.
Grazie per aver riportato la tua esperienza, o meglio, quella che hai visto accadere.
Però vorrei aggiungere due riccioli alla tua storia...
Il primo si chiama Kumho, il primo produttore di gomme coreano che ho provato sulla mia pelle. Senza stampata contro albero, senza nevicata inaspettata. Non ne sono stato affatto contento, come comportamento su strada era peggio delle mie precedenti Michelin Energy E3 (anche se aveva la maggior tenuta della gomma nuova), ma ho provveduto ad "ascoltare" attentamente ogni cosa mi raccontasse il volante con le gomme nuove. Su asciutto, su bagnato, su mezzo e mezzo, buche comprese. Dopo questa esperienza volevo cancellare la corea dal novero delle gomme che avrei usato, e mi sono capitate gomme seminuove Hankook sull'auto che stavo usando. Ora le consiglio... Non è quindi la nazione a fare la qualità del prodotto
Il secondo ricciolo è...
ho provveduto ad "ascoltare" attentamente ogni cosa mi raccontasse il volante con le gomme nuove. Su asciutto, su bagnato, su mezzo e mezzo, buche comprese
Preambolo, io con qualsiasi gomma sulla neve a 1.800mt di altitudine, con i tornanti da fare mi c@cher31 sotto a prescindere, sono un animale da pianura e che ha affrontato la neve solo in pianura. Però in ogni situazione è necessario che ascolti quel che mi comunica l'auto, con le mani e con il sedere, a maggior ragione con gomme che non conosco o con mezzi che non conosco (come il VW Amarok 3.0 V3 TDI che ho potuto provare ieri).
Se cambio le gomme non debbo pensare che funzioneranno nello stesso modo delle precedenti... e non debbo dare nulla per scontato. Come dici tu...
Le macchine sono armi e come tali vanno trattate: con cura e responsabilità
e tale responsabilità bisogna metterla in pratica non solo sugli acquisti, ma anche con il comportamento su strada, sfruttando nel modo corretto quanto si ha a disposizione.

Con quest'ultimo ricciolo non voglio dire che i tuoi conoscenti si sono "cercati" il problema che hanno trovato, nè che le gomme non possano aver recitato un ruolo importante nel disagio che hanno avuto e nemmeno additarli come persone che non sanno guidare. Io mi sono ritrovato quasi in testacoda in una rotonda con una Panda (non la nerina che ho in profilo) per colpa di un acquazzone e di gomme vecchie e malmesse... Mi è successo ad aprile, e purtroppo il testone che gestisce quell'auto manco le ha cambiate (porca pupazza) dicendo che si deve andare più piano con quell'auto. Sono le gomme stock dopo quasi 7 anni... E sono buone come marchio, ma ora non tengono più. Dopo questo testacoda mancato in rotonda (senza impatti e conseguenze) ho saggiato la tenuta con un colpetto di freno a mano. Ed ho... convenuto che le gomme fossero al dolce, anzi al caffè.
Io ho commesso un errore, non ascoltando prima l'auto, una volta ricevuto un avviso (che sarebbe potuto essere ben più salato come conto) ho verificato le condizioni, e nei 150km successivi fatti con quell'auto ho adeguato lo stile di guida alle condizioni di asfalto e di gomme...

OK okok... è venuto un altro papiro. scusate.
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Ford Fiesta, 1.4 16v, ZETEC-SE, 2002
#17
Nessun OT, stiamo parlando di gomme quindi non c'è nulla di male, credo.

Chiaramente le ciofeche non hanno bandiera di appertenza però é risaputo che le cinesi fanno pietà e quindi io ne sto ben alla larga. Non le monterei nemmeno se non avessi altra scelta se non quella di andare con l'autobus. Andrei in autobus e per chi mi conosce è uno grande sforzo.

Comunque non è così brutto guidare sulla neve, magari ti si stringono le chiappe quando alle 11 di sera inizia una tormenta e ti trovi su una strada a 1600 metri di altezza lontano 20km dalla civiltà e con i cinghiali che attraversano la strada (cosa sperimentata il primo anno di patente), ma generalmente guidare sulla neve mi diverte e spero che la faccia questo anno.

Ecco questo era un OT, che chiudo.
 
Auto
FIAT/ Seicento-hobby / FIRE 1.1-54cv-SPI / '99
#18
Mamma mia che casino ne è venuto fuori! :roflmao:
Il post #14 di Pike è il manifesto del mio pensiero, non solo per l'auto:
- "è anche per avere opinioni diverse che ci si mette su un forum"
- "Può succedere di trovare sul mercato pessimi prodotti a prezzo elevato e ottimi prodotti a prezzo accessibile"


Gli unici due appunti, uno per utente:
@Pike
ha già avuto esperienze positive con un prodotto cinesi
no, finora ho montato "Viking" (norvegesi, sottomarca Continental) e "Kingstar" (olandesi, sottomarca Hankook)
fonte: http://www.panorama-auto.it/info-utili/area-servizio/marchi-pneumatici-guida-completa

@galerio995
gomme cinesi che costano 20€ l'una
son costate 75€ la coppia (scontate, perchè a listino erano a 80€)
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Ford Fiesta, 1.4 16v, ZETEC-SE, 2002
#19
La prossima volta ti consiglio di dare un'occhiata su siti online quali Euroimportpneumatici e Specialgomme (di cui conservo una buona esperienza). Io ci ho comprato le mie risparmiando 40€ a gomma rispetto al gommista e soprattutto il risparmi mi ha permesso di comprare gomme di qualità.
Comunque sia non condivido il tuo acquisto per i motivi già citati nei post sopra. Fossi in te gliele ridarei indietro e metterei almeno le Hankook.
 
Alto