• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Peugeot 307 1.6 HDI Station Australian 110 Hp 2008 - Rigenerazione FAP

Auto
Peugeot 307 1.6 110 cv HDI STATION AUSTRALIAN 2008
Ciao a tutti.
Domanda semplice: come orientarmi per rigenerare il FAP, tenendo conto che tutte le informazioni che si trovano in giro da meccanici altri forum etc sono tutte confuse o quanto meno incomplete se non erratiche e fuorvianti? Mi affido a Voi.
Premetto che ho cercato e letto in giro per il forum, ma mi sembra di poter iniziare una nuova discussione, se non altro per alcune specifiche tecniche precise relative alla mia auto.
Qui le discussioni che mi sono sembrate più attinenti, per svariati motivi:
https://lnx.ilpuntomanutenzione.it/forum/threads/opel-zafira-1-9-tdi-2005-fap-e-gasolio-nellolio.1565/
https://lnx.ilpuntomanutenzione.it/forum/threads/fiat-1-9-mjt-pulizia-dpf.12504/
Se i moderatori ritengono tuttavia che si tratti di una inutile ripetizione, possono accodare questo post dove credono, o indicarmi dove e come fare, grazie.

Ho creduto opportuno, per suscitare risposte quanto più precise possibile, mettere in schema i dati, le mie conoscenze (poche), il mio stile di guida o utilizzo. E' lunghetto e forse nemmeno esaustivo... ditemi voi.

1. Dati veicolo estratti da libretto circolazione, codici compresi:
D.1 - Automobiles Peugeot 3E9HZC (marca e tipo)
E – (Dato oscurato) (numero di identificazione del veicolo)
K – OEVF302EST118C – e2*2001/116*0287*04 (omologazione del tipo)
P.1 – 1560 cc.
P.2 - 110 Hp
P.3 – Gasolio
P.5 - 9HZ (numero di identificazione del motore / tipo del motore)

2. Raccomandazioni, dalla guida d’uso Peugeot:
a) Sostituzione additivo per veicoli dotati del filtro antiparticolato (la mia versione, post 2005, prevede l’uso di “cerina”?)
b) Sostituzione a 140000 Km (?!)
c) Olio motore approvato: base sintetica 10W40 rispondente almeno norme ACEA A2/B2 o A3/B4 e API SL/CF

3. Sintesi mio utilizzo e stile guida
Guida tranquilla sempre; max in autostrada 140 Km/h per brevi tratti; da qualche anno rari i tratti veloci, per utilizzo preponderante in città ed extraurbane lente.
Mai evidenza di rigenerazioni FAP, nessuna spia apposita a bordo.
Mai usati additivi di alcun genere

4. Accaduto recentemente
a) Premetto che l’auto non è dotata di spia che indichi che è in atto una rigenerazioneUn mese fa circa: accensione spia motore, verifica in officina Peugeot con diagnosi computerizzata ed eliminazione (definitiva o temporanea?) della segnalazione; il meccanico suggerisce di fare una rigenerazione in autostrada; non accenna ad altri interventi o all’uso di additivi.
b) In autostrada, senza intenzione di provare a rigenerare a causa del traffico intenso, si riaccende la spia motore, vedo sul display l’indicazione di malfunzionamento dispositivo antinquinamento. Raggiungo destinazione, mi fermo un’ora, riparto e la spia sparisce per non ripresentarsi più;
c) Da allora non provo più la rigenerazione, per cercare di documentarmi meglio prima di tentare, e sono qui per questo… ;-)
d) Non mi sono mai accorto, anche recentemente, di malfunzionamenti o “tagli” di potenza provocati dalla centralina; al massimo un lieve calo, ma nulla di più.

5. Tecniche di rigenerazione, in ordine crescente di complessità, come le ho capite io:
a) Percorso in IV marcia, min 20 minuti, velocità costante a 3000 rpm;
b) Come sopra, aggiungendo apposito additivo nel serbatoio gasolio;
c) Come sopra, ma previo lavaggio in officina con diverse tecniche (quali sono efficaci? quali possono essere svantaggiose per danneggiamento interno filtro?)
d) Come sopra, previo lavaggio e infornatura filtro a temperature elevate
e) Sostituzione con nuovo filtro: vanno bene i compatibili? Quali e come scegliere?
f) Altro da sostituire?
g) La mia versione di motore è dotata di serbatoio per la “cerina”?
h) Come si capisce se la rigenerazione in autostrada è andata a buon fine? Può o deve essere ripetuta?

6. Cambio olio post rigenerazione/sostituzione
a) Quale è consigliato? (le indicazioni Peugeot hanno 10 anni, possono essere obsolete? Eccole: “base sintetica, almeno norme ACEA A3/B3 o A3/B4 e API SL/CF”)
b) Se la rigenerazione in autostrada riesce, posso percorrere il tragitto di ritorno a casa per sostituire l’olio (ancora inquinato dal gasolio presumibilmente presente per rigenerazioni precedentemente interrotte)?
Che cosa devo fare con il residuo di gasolio additivato nel serbatoio? Posso esaurirlo senza danni prima di un nuovo rifornimento senza additivo?

Grazie a tutti per la pazienza e a chi vorrà rispondermi anche per la sua competenza...
Alberto

--- Messaggio doppio unito ---

E figuriamoci se non dimenticavo qualcosa...
La mia vecchietta ha da poco superato i 140000 Km di percorrenza.
 
Ultima modifica di un moderatore:

marcello

Utente Avanzato
Auto
Fiat Tipo 4 porte 1.4 16v 95 cv Easy 2018
Evoco @Salva-Racing perchè ha una certa esperienza con i diesel ed attualmente ha una 407 diesel .
 

Salva-Racing

Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Volvo V50 2,4 140 CV 2005 (GPL) + Opel Agila 1.0 12V 2000
grazie per avermi taggato Marcello!
@Tramp allora io ti posso dire quello che faccio sulla 407...l olio che uso è il 5w-30 Acea c2 da quando uso quest' olio le rigenerazioni si sono un Po allungate...di solito peugeot fa partire le rigenerazione ogni 500 km....io me ne accorgo perché l auto ha un calo.di prestazioni e sopratutto da un rumore diverso...poi fermandosi si vede che le ventole rimangono accese e si sente puzza di uovo marcio....calcola che di solito peugeot indica in circa 12-13 minuti la rigenerazione....la cerina Di solito va cambiata quando viene indicata dal computer di bordo di solito con 150 euro si fa il lavoro dal meccanico. Per concludere io di solito vado in tangenziale in 4 marcia e faccio avanti e indietro a circa 90 km orari fino a quando non vedo che l auto non spegne le ventole e il rumore della macchina non torna normale....purtroppo spie non ce ne sono....spero di averti dato qualche info in più ciao
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
Come essere schiavi dell'auto.....
 
Auto
Peugeot 307 1.6 110 cv HDI STATION AUSTRALIAN 2008
Come essere schiavi dell'auto.....
Be', che ne dici di occuparsene solo un po' a fondo dopo 140 mila Km? :thumbsdown: ;)

--- Messaggio doppio unito ---

grazie per avermi taggato Marcello!
@Tramp allora io ti posso dire quello che faccio sulla 407...
Grazie Salva, chiarissimo. Ovviamente se ti evocano (!) un motivo ci deve essere, per esempio quello che tu almeno della tua auto te ne occupi, e quindi sai quello che fai, no?
Il mio problema attuale è sapere per certe un po' di cose prima di provare; le mie indecisioni sono:
- la mia 307 ultima versione ha il serbatoio per la cerina, o no? (ho letto da qualche parte che almeno per alcune auto l'iniezione di cerina è stata abbandonata, o sbaglio?). Chiederò al meccanico, ma se ti dico che in 10 anni qui non ne ho trovato uno che sappia davvero il fatto suo (mio!) e non costi più del valore dell'auto?
- Quale procedura scegliere? solo additivo? anche lavaggio preventivo? o mandare il pezzo in forno?
- Come comportarmi se la rigenerazione non riesce? e se riesce? (quale olio, immediatezza del cambio olio, etc.)
Grazie comunque a te e a chi vorrà: a) mandarmi a quel paese, b) darmi qualche certezza in più...
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Hai mai letto il manuale della tua 307?
 
Auto
Peugeot 307 1.6 110 cv HDI STATION AUSTRALIAN 2008
Sì, se intendi la 'guida d'uso'.
Contrariamente a quanto ho scritto sopra, il FAP va cambiato dopo 180 mila Km, il che attualmente significherebbe per me almeno altri 4 anni.
Ma c'è anche scritto che "l'aggiunta di prodotti con additivi come i detergenti o i ri-metallizzanti è vietata". Un po' generico, no? Sarebbe che non si può aggiungere nulla nel gasolio? Nemmeno per rigenerare il FAP?
 
Ultima modifica di un moderatore:

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
C'è quanto dice il costruttore dell'auto, che ha previsto una vita di 180.000km del ricambio.
Ma non sempre così succede...
Hai una idea chiara e completa di come funzioni il FAP di PSA? Se non ce l'hai, ti invito a fartela, ed a capire come FAP e DPF siano due cose un po' diverse... E secondo me vista l'età dell'auto e la cilindrata, la tua auto non dispone di un FAP, ma di un DPF.

E per quanto facciano la stessa cosa, secondo me capire in modo approfondito le differenze è fondamentale...
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
Certo che si deve, o dovrebbe curare l'auto, ma se permetti sono quasi a casa, parte la rigenerazione, mi devo fare un quarto d'ora su è giù in mezzo al traffico, se permetti anche no. Purtroppo tutti i diesel ora sono così, ma giustamente li lascio a chi percorre centinaia di km giornalieri. Buongiorno.
 
Auto
Peugeot 307 1.6 110 cv HDI STATION AUSTRALIAN 2008
C'è quanto dice il costruttore dell'auto, che ha previsto una vita di 180.000km del ricambio.
Ma non sempre così succede...
Hai una idea chiara e completa di come funzioni il FAP di PSA? Se non ce l'hai, ti invito a fartela, ed a capire come FAP e DPF siano due cose un po' diverse... E secondo me vista l'età dell'auto e la cilindrata, la tua auto non dispone di un FAP, ma di un DPF.

E per quanto facciano la stessa cosa, secondo me capire in modo approfondito le differenze è fondamentale...
Ah sì?! E come mai c'è scritto FAP sulla guida e dovunque venga citato? E meccanici che mi lasciano parlare di FAP senza correggermi?
Spero che ti sbagli, perché se hai ragione di danni 'sta PSA, per una semplice 'svista', ne ha fatti un bel po'.
Ok, in ogni caso, dove e come posso verificare, secondo te?
In ogni caso, adesso telefono in concessionaria (venditore dell'auto e meccanico costosissimo, cui ricorro in situazione disperate)
Grazie...
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Panda Twinair turbo 4x4 2014
Ah sì?! E come mai c'è scritto FAP sulla guida e dovunque venga citato? E meccanici che mi lasciano parlare di FAP senza correggermi?
"Se sembra un'anatra, nuota come un'anatra e starnazza come un'anatra, allora probabilmente è un'anatra"
 
Auto
Peugeot 307 1.6 110 cv HDI STATION AUSTRALIAN 2008
Bella citazione.
Ma se sei un amante dei pelosi, come sembra, sai che ce ne sono diversi, sembrano tutti cani ma qualcuno... è feroce, altri mangiano le verdure, altri vogliono tante coccole...
P.S. ti saluta Lola :p
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Se c'è l'additivo alla cerina da rabboccare o di cui sostituire il serbatoio è un FAP, come brevettato da PSA.
Se non c'è invece è più facile che sia un DPF.
Io non so perché non sia stato differenziato nelle descrizioni date in giro, credo che sia più facile vendere "nuovo FAP senza additivo" che "nuovo filtro DPF meglio del FAP", anche perché la clientela non è che abbia tutta questa voglia di capirle le auto. Vuole usarle e che costino meno.

Perchè penso che sia un DPF e non un FAP? Ho cercato i ricambi per il codice motore della tua auto (se lo leggi dalla carta di circolazione, P5, ci togliamo il dubbio) ed ho trovato riferimenti per filtri di tipo DPF, non FAP. Se non è menzionato nella sezione della manutenzione il riempimento dell'additivo... Credo di averci preso.

Detto questo...
Il DPF industrialmente costa meno, ma si esaurisce; al contrario del FAP in cui, a meno di trattamenti fatti troppo tardi e troppo male, non si va mai incontro alla sostituzione per tutta la durata del veicolo.
Il DPF riduce toglie alcune complicazioni (non c'è da installare il circuito nè l'iniettore dell'additivo e si ha un attuatore in meno da gestire durante la rigenerazione/pulizia del filtro.
Infine il DPF, per quanto ne so, è riciclabile, cioè essendo fatto principalmente di metallo, è più facile estrarne ognuno degli elementi ed avviarlo verso un percorso di riutilizzo dell'industria.

Veniamo al punto espresso dai desideri di @Tramp: pulirlo di più di quanto sia pulito ora.
Gli additivi che vengono proposti in GDO sono principalmente orientati alla pulizia dell'iniezione e tutt'alpiù della camera di combustione, cercando di abbattere (per quanto possibile) la fumosità e la formazione del particolato stesso. Usarli non riduce, in senso stretto, l'intasamento del filtro, ma può tentare di abbassarlo.
Ci sono procedure caserecce su youtube che prevedono lo smontaggio ed il lavaggio mediante solventi e detergenti del filtro. Altre ancora più "brutali" che fanno uso di bruciatori/fiamme per fondere, e non so quanto funzionino.
Ci sono procedure meno caserecce svolte da laboratori di pulizia filtri, usando specifici tensioattivi e solventi, ed usano Youtube come metodo per promuoversi.
Ci sono procedure realizzate dai produttori di materiale per officine (Tunap, Wurth, Liqui Moly) che illustrano alle varie officine "puoi comprare il nostro prodotto per aumentare il valore del tuo lavoro, facendo spendere meno il tuo cliente". Spesso vengono illustrate soluzioni a due flaconi, di cui una è un detergente e l'altro dovrebbe essere un neutralizzante, alcuni indicano di usare una specifica pistola per iniettarla, mentre si vedono anche soluzioni schiumose

Funzionano? Non avendolo mai fatto non so risponderti.
C'è chi si industria a smontare effettivamente il filtro per spendere un pomeriggio a lavarlo con l'idropulitrice, anche se non so raccolgano quanto esce dal filtro per poi portarlo in discarica.
O ancora chi accede al prodotto professionale per lui più facile da applicare e cerca di fare una operazione casereccia.

Per me un ottimo modo per dare una rinfrescata a tutto il motore è il "solito"... Acchiappare per 4 giorni l'auto, fare andata e ritorno dalla germania, godere della possibilità di tirare il collo il motore nei modi dovuti portandolo al massimo della velocità e tenendolo acceso il più possibile; in questo modo, la temperatura di motore e sistema di scarico resta stabile, quindi produce il minor quantitativo di fuliggine possibile e il filtro ha la possibilità di fare le "rigenerazioni" in condizioni a dir poco ideali, con il motore acceso a lungo e bene in temperatura.
Se fosse possibile eseguire queste tiratine da 3.000km verso la fine del ciclo olio o anticipandone (ragionevolmente) il cambio dopo questi trattamenti, si andrebbe anche a lasciare il circuito di lubrificazione privo di olio stanco e con le condizioni di poterlo "lavare" intensamente con un buon uso. Meglio ancora sarebbe fare uno svuotamento della coppa dell'olio, riempire prima di queste passeggiate con olio nuovo ed a specifica ma da prezzo, quindi ri-svuotare a fine tirata e mettere olio nuovo ed un po' premium.
Sono conscio che questa tipologia di trattamento non è esattamente a buon mercato, nè veloce o facile. Probabilmente accedere al prodotto professionale e buttare due pomeriggi (uno a studiare come metterlo in pratica e come procurarsi eventuali strumenti per lavorare meglio, uno per fare il lavoro vero e proprio) può portare risultati più efficaci, ma è anche molto più rischioso, se non si sa mettere mano al sensore ed agli strumenti necessari per pompare gli additivi lungo la linea di scarico. O se non si sa raccogliere quanto fuoriuscito per portarlo in discarica.

Sono idee e ragionamenti, non necessariamente facili da applicare... Spero che in ogni caso, qualunque cosa farai, ci racconterai...
Cosa hai fatto
Perchè hai scelto di farlo
Che risultati ti ha dato
La cifra indicativa che hai speso
I risultati che ti sembra di avere ottenuto.
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Panda Twinair turbo 4x4 2014
Perchè penso che sia un DPF e non un FAP? Ho cercato i ricambi per il codice motore della tua auto (se lo leggi dalla carta di circolazione, P5, ci togliamo il dubbio)
l'aveva già postato nel primo messaggio

1. Dati veicolo estratti da libretto circolazione, codici compresi:

P.5 - 9HZ (numero di identificazione del motore / tipo del motore)
Essendo un Peugeot del 2008 troverei strano che non abbia un Fap.
Ma non mi sbilancio eccessivamente perché rifuggo i diesel
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Grazie Gioe...
L'altro codice motore con cui è conosciuto, per quanto ho trovato, è DV6TED4.
Cercando qualche dettaglio in più sono arrivato al codice del ricambio 93 21 5011 dell'azienda HJS.
https://www.hjs.com/service/product-range-online/
Catalogo online...
La definizione che viene dato da HJS è (letterale) DPF ohne Katalysator, ovvero DPF senza catalizzatore.

@gioe: per quanto ne so il FAP è stato montato principalmente su 2.0, 2.2, qualche 1.4 ed i primi 1.6; Maurigno ne ha avuto uno; ad onor del vero il FAP "di PSA" è sul mercato dal 2000...
 
Auto
Peugeot 307 1.6 110 cv HDI STATION AUSTRALIAN 2008
Grazie Pike, ti sei sbattuto per bene!
Ok adesso rileggo un congruo numero di volte e poi prometto di agire e poi di riferire.
(e che Qualcuno me la mandi buona...)
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Tramp, io potrei benissimo essermi sbagliato!

Cerca in autonomia informazioni anche da altre fonti, in modo tale da... essere pronto ad agire con una buona strategia, in caso di problemi.
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Panda Twinair turbo 4x4 2014
Dai anche un occhio qui http://public.servicebox.peugeot.com/APddb/
il libretto c'è anche in italiano, ma ho copiato il francese che è la prima scelta (Niveau d'additif gasoil diesel avec filtre a particules) dove si parla di additivo e suo livello
Peugeot.jpg
 
Auto
Citroen C4 Picasso II e-Hdi 2015, Panda Hobby 1.1 2003, Panda 1.2 Lounge 2017
Da quello che risulta dal libretto di uso e manutenzione, la 207 1.6 hdi esiste con FAP o senza FAP ma non con DPF.

psa 207.jpg
 
S

superfede

Ospite
Attendez.
FAP e DPF sono la stessa cosa, entrambi sono dei filtri antiparticolato a nucleo ceramico rigenerabile; la differente denominazione deriva dalla lingua, i francesi lo chiamano Filtre Anti Particulè mentre tutti gli altri Diesel Particulate Filter, questo a prescindere dalla tecnologia adottata.
L'equivoco viene dal fatto che il FAP è sempre stato il sistema adottato da PSA, che usava un sistema da loro brevettato con additivazione automatica con ossido di cerio al fine di abbassare le temperature di rigenerazione; quasi tutti gli altri usano un sistema di rigenerazione senza questo additivo e chiamano il proprio filtro DPF.
Se però vai a vedere le brochure e le cartelle stampa delle prime Renault dotate di filtro antiparticolato, veniva chiamato FAP nonostante di cerina non ce ne fosse l'ombra (poi son passati a chiamarlo DPF pure loro), mentre Ford e Volvo che usavano gli stessi diesel di PSA (li facevano in JV) chiamavano DPF i loro filtri nonostante lavorassero con la cerina.
Di fatto, tutti i diesel di PSA hanno sempre adottato filtri con l'additivazione di cerina, forse gli ultimissimi euro 6c / dtemp l'hanno abbandonata adottando invece l'urea per gli SCR, cosa che facilita notevolmente il lavoro dei filtri.
Per rispondere direttamente alle domande sopra, la spia si può accendere per il classico intasamento del filtro (temporaneo da particolato o permanente da impurità), per classici malfunzionamenti del sensore di pressione differenziale (quello che rileva l'intasamento), ma essendo presente l'impianto di miscelazione della cerina, anche per problemi a quest'ultimo.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Alto Basso