• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Panda 169 1.2 NP - Valvola termostatica da sostituire?

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#1
Si confermo fatto su panda 1.2 a metano del 2008 e gp 1.4 8v del 2006
Io ancora no... che faccio? Quella d'inverno e d'estate ha la lancetta che sembra spiritata! Va su a metà e resta inchiodata lì.

kite69, anche la tua panda è "ruvente"? Nel senso che spesso attacca la ventola del radiatore?
Non so se me la sono tirata...
Stasera, con 11 gradi di minima, 92% di umidità (non ho la centralina meteo in auto, sono dati che provengono dalle rilevazioni dei siti di previsione) la Natural Pover nera ci ha impiegato quasi 9km ad andatura tranquilla (tra paese ed extraurbano) prima di entrare in temperatura.

E tra l'altro ha fatto una "discreta fatica" a giungere a livello dalla penultima tacca, quasi 4km. Velocità "morbide" per aspettare l'entrata in temperatura del motore, rispetto al solito ho fatto due-tre minuti di climatizzatore al 100% di potenza per scaldare.

Per i successivi 35km è rimasta all'interno della tacca di mezzeria, salendo al bordo estremo della tacca e riscendendo un paio di volte nella parte centrale. Dopo un po' la strada s'è fatta nebbiosa ed è stato più importante controllare il ciglio della strada che l'indicatore di temperatura acqua.

Il fluido refrigerante è "nuovo", cioè è di dicembre 2015 quando è stata sostituita cinghia di distribuzione e pompa acqua, circa 30.000km fa (scarsi).

Nei prossimi giorni controllerò lo stato delle cose ma... Inizio a farmi qualche domanda: è meglio che cerchi il top del top del top del prezzo per sostituirla?

Secondo AutoParti ne esistono due release:
la prima ad 87°C, dotata di solo tubo acqua, montata a partire da gennaio 2007, sul motore 188A4000 (quello che c'è riportato a Libretto) per auto Euro4. Scegliendo due marchi non sconosciuti (Vemo e Gates) sarebbe possibile acquistarla con meno di 10 euro, più ss (sino ai 28 non scontati a marchio Valeo);
la seconda ad 88°C, con sensore di temperatura, montata a partire da gennaio 2009, sembra per automobili Euro 5

Che altro aggiungere? Ah sì
L'illustrazione di ePER propone la valvola sul lato dx del motore guardandolo dal radiatore
apekidi_com_emaps_638f7cb7aca21558486ca4e48920b256._.jpg
Il codice ricambio riportato è 7589135, listino FIAT ivato 36 euro.
Ed usando questo codice
Codice:
http://www.autoparti.it/ricerca?keyword=7589135
Autoparti mi confermerebbe la valvola da 87°C...

In attesa di commenti, idee e suggerimenti.
 

Dada

Utente Avanzato
Auto
Giulietta Qv, 1750 TBI, 2010, Alfa 156 1.6 T.S. '98 GPL,Renault R19 1.4e '93 GPL
#2
Hai occasione di provare l'auto in discesa senza dare gas dopo aver fatto scaldare il motore? Se in discesa senza acceleratore la lancetta scende è sicuramente la termostatica; viceversa se non si muove secondo me non hai problemi alla termostatica. Almeno la mia si comportava così quando si era rotta, in discesa la temperatura scendeva inesorabilmente. Ovviamente parlo di una discesa non cortissima, io direi almeno 1 km.
 

kite69

Utente Avanzato
Auto
Citroen C3 shine 1.2 Gpl 2017 - Alfa Romeo Giulietta Super 1.4 TB GPL 2018
#3
No ma anche così è la termostatica , io l'ho sostituita 2 anni fa ma ho preso il ricambio in fiat
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#4
Hai occasione di provare l'auto in discesa senza dare gas dopo aver fatto scaldare il motore? Ovviamente parlo di una discesa non cortissima, io direi almeno 1 km.
Mi trovo nel mezzo della pianura padana, dovrei fare 70km per cercarmi una discesa simile. Però come test ho fatto un arrivo in rotonda in rilascio, con marcia staccata, dai 90 ai 30-35 orari necessari (con frenata) per affrontare la rotonda. L'indicatore di temperatura non è sceso.

No ma anche così è la termostatica , io l'ho sostituita 2 anni fa ma ho preso il ricambio in fiat
Lo ricordavo, però domandavo se avevi avuto dei comportamenti simili.
Il ricambio fiat... vabbè... Un prodotto di concorrenza costa il 30% (cioè il 70% in meno). Se non speculo troppo sul marchio...
 

giandula

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
toyota yaris vvti 1.3 2011 e renault clio 1.2 tce. 2009
#5
pike concordo con dada, stesso difetto anche sulla mia ex punto, cambiai il tutto ma dopo neanche un'anno la valvola termostatica non funzionava piu correttamente originale fiat,. se puoi tira avanti, l'importante che non vada in ebollizione
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#6
Non intendo affidarmi al primo prodotto che trovo... I marchi Valeo, Wahler, Gates, Mahle, Febi Bilstein, Pierburg sono presenti sul mercato automotive da decenni e sanno esattamente come fare ricambi, o come trovarne di buona durata.
 

ElCaimanDelPiave

Super Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
#7
Pike, il comportamento che descrivi somiglia molto a quello riscontrato sulla mia grande punto, prima della sostituzione.
Salita lenta e discesa di pochissimo e solo in alcune situazioni, come le soste al semaforo.
Per sapere se il tuo ricambio ha il sensore di temperatura, basta guardarlo, sempre se ho capito quello he volevi dire.
Personalmente ho sempre preso behr, che poi è l'originale, non marcata Fiat, e speso poco meno di 20 euro più spese. Ho sempre abbinato l'acquisto a qualcos'altro per ammortizzare le ss.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#8
Non mi sono fermato a semafori, ma in marcia senza tiro motore non si abbassava, @ElCaimanDelPiave

Behr su Autoparti sta a 15 meno sconti, su Mister Auto non c'è, su Amazon vogliono 9 euro. Ho prurito.
Momento momento momento momento momento momento momento.
Se voglio a casa la Behr debbo sborsare comunque 15 lemuri. Ma il prurito resta.
 

kite69

Utente Avanzato
Auto
Citroen C3 shine 1.2 Gpl 2017 - Alfa Romeo Giulietta Super 1.4 TB GPL 2018
#9
Dopo ti faccio la foto di quella che ho tolto dalla mia panda, comunque è senza sensore, Comunque il comportamento è quello. Adesso non fa ancora freddo, più avanti anche in pianura noterai la lancetta scendere di 2 tacche dal segno dei 90 .comunque la prova del toccare il manicotto in uscita della valvola con motore freddo serve sempre. La mia comunque arriva in temperatura in questo periodo in 3/4 km

--- Messaggio doppio unito ---

IMG_20161101_144139.jpg IMG_20161101_144056.jpg
 
Auto
Fiat Punto 75 ELX del '94;Opel Corsa B 1.0 benzina/metano del 2000
#10
Quoto Kite.
Prova a lasciare in moto la macchina al minimo:se dopo 4 o 5 min i 2 manicotti sono tiepidi,hai la valvola andata.
E pensa che quando indica metà,come è stato detto tante volte,non è detto che sia proprio alla temperatura di regime,dato che ormai la lancetta ha un certo range di tolleranza comandato dal body computer.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#11
Dove eravamo rimasti? ? ?
Oggi pomeriggio ho fatto un giretto un po' più lungo del solito, temperatura esterna massima 15°C, umidità attorno al 60%.
Messo in moto l'auto, solita andatura garbata per farla scaldare dolcemente. Da qui in poi è più chiaro se avete idea dell'indicatore temperatura.
TermometroPanda.png
L'auto ha 5 "tacche" dalla temperatura minima alla temperatura di esercizio, la 1 è evidenziata in rosso ed è la temperatura a motore fermo, la 5 è la temperatura d'esercizio. Queste due tacche sono molto più grosse delle altre, ed hanno un valore che può oscillare.
In 4km sono arrivato alla 4° tacca, in modo regolare ma un po' più lento del solito. Ci sono voluti altri 4 km per arrivare alla 5° tacca, stabile e costante anche se oscillante all'interno del suo intervallo.
Quindi, negli stessi otto km di stamattina all'una l'auto ha segnato "sono in temperatura".

Arrivata in temperatura ho cominciato a fare esperimenti... Tipo 1km di "surplus" di tragitto a marcia sganciata ed in rilascio, oppure 4-5km di viaggio con riscaldamento abitacolo al massimo (e finestrino passeggero aperto se no cuocevo); ho fatto circa 200km di autostrada e una trentina tra urbano e strada a scorrimento all'interno di una città, incluso un po' di urbano. Il risultato è stato che l'indicatore ha oscillato solo entro i bordi della tacca 5.

So che questo non è un indicatore di temperatura effettivo, non mi dice i gradi celsius del fluido. (se riesco ad allestire un vecchio laptop, visto che ho il cavo OBD, poi faccio lo scurioso sulle reali temperature)

La mia impressione è che la valvola apra presto, e questo comporti una inferiore inerzia termica (verso l'alto) per scaldare tutto il fluido refrigerante, rallentando la fase finale di riscaldamento del fluido all'interno del motore.
In sintesi, anche secondo mio padre... siamo alla frutta, al dolce ed al caffè. E quindi comincio a fare ricerche per i siti web (vuole regalare alla Zafira di casa un set di candele Beru per GPL...)

Ovviamente... ogni esperienza e valutazione è gradita, anche per lasciare informazioni più ricche al forum.
 

GDeltaG

Fondatore
Membro dello Staff
Autore di Tutorial
Auto
Punto 2012 Easy 1.2 8V 2013
#12
sono effettivamente i classici sintomi di termostatica rimasta leggermente aperta e qui già si trovano molte indicazioni...

prova anche a monitorare l'andamento della lancetta ad auto ferma...in ogni caso è bene sostituirla, sopratutto in vista dell'inverno...

comunque l'ideale sarebbe appunto controllare le reali temperature, cosa che voglio fare anch'io prossimamente..
 
Ultima modifica di un moderatore:

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#13
pike, potrebbe essere un discorso di temperatura stagionale e allo stesso tempo un inizio di malfunzionamento del termostato. Quando il termostato deve lavorare con temperature esterne più rigide, il motore necessita di più strada per farlo aprire (5/6 km d'inverno, contro i 4 km in estate) ma questa differenza, ha anche a che fare con la quantità di aria che il radiatore lascia passare attraverso le sue trame verso il motore.
Poi può succedere che invece di bloccarsi aperto, tenda a lavorare a scatti o in maniera parziale e questo, incide su quello che mostra poi l'indicatore. Per il marchio, mi avevano montato Behr e non ho mai avuto problemi.
 

kite69

Utente Avanzato
Auto
Citroen C3 shine 1.2 Gpl 2017 - Alfa Romeo Giulietta Super 1.4 TB GPL 2018
#14
Quando la valvola termostatica funziona bene , la lancetta non si muove. La mia quando è in temperatura si posiziona alla fine della tacca n°5 verso la temperatura massima
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#15
Incrociando un po' le cose, domani dopo il cambio ruote tra estive ed invernali provo di fare il cambio della termostatica, facendo la Panda per ultima (e magari faccio pure lu cambio d'olio...)
Ho comprato una Vernet dal ricambista (mannaggia alla pupazza) pagandola come una Behr (14.50), mentre il prezzo web è circa la metà (mannaggia la pupazza 2.0.7). Vabbè, provo di rifarmi con la guarnizione del coperchio valvole.
Provo di fare il pravoh pampinoh e domani fotografo qualcosina.
 

ElCaimanDelPiave

Super Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
#16
Pike, se hai il mes, attaccalo e ti togli i dubbi. Io sulla gp ho fatto così.
Comunque posso dirti che con 12 gradi circa di temperatura ambiente, la rossa (motore 188a5000 un po' meno "caldo" essendo euro 3) e valvola sostituita un anno e mezzo fa (behr) ci mette circa 2 km ad andare in temperatura (lancetta a metà), mentre la blu (199a6000, euro 4), ci mette qualche centinaio di metri in meno, valva behr sostituita quest'estate.
Imho, la tua è fatta. I sintomi non sono quelli di una valvola aperta, ma di una che apre prima del tempo. Ho avuto entrambi i casi. La rossa era aperta anche a freddo, non scaldava mai. La blu apriva prima, scaldava lentamente, poi restava più o meno in temperatura, ma la prova del mes ha rivelato che non andava oltre i 70 gradi. ;)
 

kite69

Utente Avanzato
Auto
Citroen C3 shine 1.2 Gpl 2017 - Alfa Romeo Giulietta Super 1.4 TB GPL 2018
#17
Diciamo che la panda andando a metano ci mette proprio poco ad arrivare in temperatura

--- Messaggio doppio unito ---

Secondo me la sua incomincia a non lavorare correttamente , probabilmente rimane quel pelino sempre aperta in modo tale da far salire e scendere la temperatura
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#19
Bestemmie, bestemmie, bestemmie, bestemmie.
Ah... dimentocavo... Bestemmie.

Non è andata affato male, ma non è andata per niente come speravo.
Speravo di poter svuotare tramite pompa circolatore il fluido refrigerante dal tappo di carico radiatore (illuso). Speravo di non far la doccia a cambio e motore (illuso atto II). Speravo di non diventare matto a giungere alla valvola termostatica (illuso atto III).

Cosa bisogna fare? Intanto smontare la solita cassa filtro, svitando attentamente le viti e sganciando il cavo flessibile per il corpo farfallato.
Poi dotarsi di san cricchetto piccolo, una prolunga corta (circa 4cm), chiave del 10, pennarello tipo uniposca (resistente), una pinza; oltre alla valvola termostatica acquistate anche una fascetta regolabile per stringere il tubo attorno al condotto di uscita, possibilmente con vite a testa esagonale (se avete la chiave a forma di cacciavite adatta). Tra i materiali utili, un incarto di caramella non esattamente sottile, tra i materiali necessari, una piccola scorta di Paraflu UP. Nel caso in cui non sappiate da quanto tempo il fluido è in auto considerate l'occasione per un rinnovo di tutto il fluido, già che ci siete.
E prendete un oceano di pazienza.
Perchè è necessario smontare il kit bobine. Grunt. E la centralina del motore, insieme a tutto il cavettame e alla batteria è immensamente in mezzo alle scatole.

Il kit bobine si smonta come ha illustrato Yuko nel suo tutorial, le viti sono 3 disposte a triangolo (in realtà un dado e due bulloni) e quella più in vista (il dado) è facile da smontare anche con una chiave tradizionale. Vi consiglio di svitarla per ultima.
Prima di svitare, mi raccomando, contrassegnate le pipette dei cavi candela; io ho visto che la bobina più verso l'interno dell'auto riceve i cavi dai cilindri 1 e 4, quella più vicina al radiatore dei cilindri 2 e 3, ma controllate e contrassegnate. Ho avuto tantissima fortuna e alla prima messa in moto li avevo connessi correttamente senza errori, ma non capita sempre.
Un'altra attenzione: fate la foto nitida e con flash dei passaggi cavo prima di smontare pipette e kit bobine, Almeno avrete un riferimento dei passaggi in fase di riassemblaggio.

Dopo aver tolto le pipette, attaccate la vite posteriore verso l'abitacolo; se il cavo dell'acceleratore impiccia, sappiate che con un po' di attenzione è possibile aprire il fermo plastico (delicatamente!) che lo tiene in posizione, e guadagnare un po' di agio. Se il vostro calendario non s'è ancora autodistrutto per il i moccoli, passate a quella inferiore, circa a metà del pezzo metallico tra le due bobine.
Ve lo dichiaro: non si vede gnente di gnente, quindi dovrete trovare a tatto le vito, beccare l'entrata della chiave e potrete svitare circa 2,5cm di filetto alla cieca, ad intervalli di 60° massimi per volta (per la vita posteriore a volte ce ne sono meno di 15°). Mentre finivo completamente il calendario gregoriano ed attaccavo quello Maya vedevo un avvitatore grande come un cricchetto come la cosa più bella del mondo.
San Kulovich protettore dei derelitti ha deciso che non perdessi i bulloni, quindi ho attaccato il dado ed ho avuto il kit bobine ballerino in mano, per farmi un poco di spazio in più l'ho fatto passare sotto il cavo acceleratore e l'ho tolto da cabbasissi.

E ora... come non fare.
Ho messo la vaschetta sotto al motore, ho svitato le due viti (del 10) che tengono ferma la termostatica, ho spinto verso il basso per staccarla, il fluido è sceso nella vaschetta, ho tolto la guarnizione vecchia in carta ed ho attaccato a rimettere la valvola sulla testata.
Perchè non fare così? Perchè sporcherete tutto il motore ed il cambio di fluido refrigerante (connettori inclusi sotto), perchè dovrete fare le cose di fretta, perchè se non c'è qualcuno ad aiutarvi a togliere la valvola dal tubo (staccando la fascetta vecchia e scalzando la valvola dal tubo) ci metterete più tempo ed ammattirete, perchè la battuta della guarnizione resta bagnata e sporca di fluido, e perchè non avete tempo per fare decentemente il tutto.
Scaricate quindi il fluido dall'auto in un altro modo (non dal lato della valvola, non serve; è dall'altro lato che è pieno il monoblocco del motore e perdere il contenuto del manicotto alla fine è un problema relativo), per poter smontare la valvola in massimo agio. Aprite/tranciate/sganciate la fascetta senza rovinare il tubo, tutt'alpiù aspettate di avere la valvola in mano se non riuscite.
Le viti del 10 sono serrate molto poco, quindi stringetele in modo corretto (non vorrei dire fesserie, forse 10nm, ma mi riservo di controllare su eLEARN), in caso di montaggio.
Una volta rimossa la valvola, togliete la guarnizione ed ispezionate meglio che potete la superficie. La mia era piana e senza rugosità, ho usato la guarnizione acclusa senza altre aggiunte, poi cio sono fan della pasta nera o pasta rossa. Mettete guarnizione e valvola in posizione, impuntate i bulloni, avvitateli senza tirare sino a quando monoblocco e valvola sono a contatto. Serrateli un quarto di giro alla volta ciascuno, senza tirare. E senza allentare dopo altrimenti la guarnizione gocciolerà com un incontinente.

Riposizionate il tubo, previo inserimento della fascetta, serratela delicatamente e fate attenzione allo scasso sul tubo, che corrisponda al riferimento sulla valvo, altrimenti avrete inserito molto meno manicotto attorno alla parte metallica. Serrate senza esagerare, altrimenti non potrete "correggere" una volta successiva serrandolo un poco di più e sarete costretti a cambiare il manicotto...

Chiamate anche il calendario cinese, perchè è ora di rimontare le bobine...
Avvitate prima il dado più in alto, senza serrarlo troppo, per garantire che il kit bobine sia in corretta posizione e non dondoli. Poi ricominciate a mettere gli altri due bulloni, scegliete voi con che cosa vorrete farvi del male per primi. Serrateli tutti e 3 senza esagerare, provo di trovare su eLEARN le coppie di serraggio.

Il motore è pieno d'aria, sappiatelo, dovrete spurgarlo. Aprite il riscaldamento al massimo, attivate la ventola.
Nella Panda Natural Power c'è un passaggio di refrigerante nascosto da un paio di tubature, sulla paratia della vasca dei pesci. Con un largo cacciavite a taglio, tanta attenzione (la vite è plastica) allentate lo spurgo. Con attenzione lo spurgo è accessibile anche a filtro aria montato.
Dopo che aver finito di disintegrare il calendario gregoriano, cinese e Maya potete riempire con attenzione il serbatoio del radiatore, senza far salire troppo (nel condotto plastico di carico) il refrigerante.
Io ho fatto la prima messa in moto a filtro smontato, anche per controllare eventuali perdite, ma se lo fate a filtro montato si scalderà ben prima.
Ci ha messo 5 minuti ad entrare in temperatura, ad auto immobile dentro ad un piccolo magazzino (portone aperto però... non ho voglia di morire gassato :p )
Una volta che lo spurgo fa gocciolare il refrigerante, chiudetelo. Fate attenzione che potrebbe gocciolare anche durante il riempimento! Se non lo fa, sicuramente lo vedrete gocciolare in seguito mentre l'auto si scalda.
Il riferimento è il manicotto dalla termostatica al radiatore, si scalderà solo quando la valvola avrà aperto e sino a che non è pieno di fluido (quindi farà resistenza allo schiacciamento) non avrete finto di tirare fuori aria dall'auto.
Un altro picco aiuto allo spurgo è dato dal tappo radiatore, che oltre una certa pressione dovrebbe scaricare da solo l'eccesso (se funziona bene).

Ora... e' tempo del primo giretto. Ci si rilegge...

P.S. avete un paio di calendari in più voi?
 

kite69

Utente Avanzato
Auto
Citroen C3 shine 1.2 Gpl 2017 - Alfa Romeo Giulietta Super 1.4 TB GPL 2018
#20
Io ho tolto la batteria è la centralina del metano, basta e avanza , anche se una bella rogna anche quella
 
Alto