• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Risolto Panda 1.2 8V (2011) - Gorgoglio acqua dietro cruscotto.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Auto
FIAT Panda 169 1.2 8V 69CV (2011)
Ho acquistato questa Panda a benzina d'occasione circa un mese fa; è una delle ultime seconda serie e ha soltanto 38500 km. L'auto è perfetta nella carrozzeria, negli interni, il concessionario me l'ha consegnata completa di gomme estive nuove, tagliando completo compresa cinghia e pompa dell'acqua.

Il motore fila liscio come l'olio, ho una media consumo (urbano ed extraurbano) di 19km/l. Sono contentissimo! Metterò qualche foto nella mia discussione di presentazione per mostrarvela.

Scrivo qui per un problema che mi ha seriamente allarmato, al punto da temere un guaio alla testata. Fin dai primi giorni ho notato il tipico gorgoglio da presenza di aria nel circuito di raffreddamento proveniente dalla zona dei manicotti del radiatorino di riscaldamento sotto alla plancetta centrale. Il fenomeno si manifesta solo a freddo: percorsi due/tre kilometri, quando la lancetta della temperatura si assesta a metà scala (ovvero quando supera i 70°C) il gorgoglio scompare completamente. Fino al successivo avvio a freddo.

Ho letto decine di discussioni su questo forum e su altri rigardanti l'argomento e ho imparato che tramite la valvolina presente sul manicotto che dal vano motore entra nell'abitacolo è possibile spurgare eventuli bolle d'aria; la valvolina infatti si trova nella posizione in assoluto più alta di tutto l'impianto, più in alto addirittura del tappo di rabbocco posto a fianco del radiatore.

Nonostante gli spurghi il fenomeno continua. Ho osservato un po' di cose:
1. nell'abitacolo non si sente odore di refrigerante e i vetri non si appannano, perciò ho escluso il radiatorino del riscaldamento (so bene cosa succede quando perde, mi capitò con una vecchia Golf seconda serie del 1984);
2. sotto la vettura (parcheggiata tutte le notti in garage con pavimento) non ho mai notato segni di gocce d'acqua, il radiatore non mostra nessun segno di perdite;
3. i manicotti sono integri e le fascette orginali (quelle a clip) paiono tenere bene, non ci sono tracce né chiazze di perdite;
4. il refrigerante in questo mese non è mai sceso e si è mantenuto intorno al livello massimo (leggermente sopra a freddo, quasi al tappo a caldo, segno che di acqua ce n'è anche troppa);
5. il motore va in temperatura nei tempi giusti e nell'abitacolo arriva regolarmente l'aria calda; la ventola di raffredamento si avvia solo quando necessario, insomma tutto regolare.

Unica anomalia, una lieve odore di refrigerante provenire a motore caldo dalla zona del cofano in prossimità della batteria (per la precisione tra la batteria e l'air box). Ma soltanto a caldo e quasi impercettibile.

Tutto ciò mi ha fatto dedurre che c'è una microperdita che provoca l'ingresso di piccole quantità di aria da una parte alta dell'impianto. Il timore per la guarnizione o peggio ancora per la testata mi ha tolto il sonno. Prima però di rivolgermi alla concessionaria (che mi ha fornito un anno di garanzia su tutte le parti non soggette ad usura) ho voluto indagare a fondo e alla fine ho scoperto il colpevole.

Questa sera, mentre provavo ancora una volta l'operazione di spurgo, quando il circuito ha raggiunto la temperatura massima e si è avviata la ventola ho notato la risalita di un filo di vapore dal manicotto posto sotto alla valvolina di spurgo. Bingo! Una microperdita che non capiso se è da ascrivere al manicotto crepato o alla fascetta difettosa.

La mia (modestissima!) diagnosi è che a caldo fuoriesca un pochino di acqua; quando spengo il motore e si raffredda, l'aqua cala di volume ed essendo la micro crepa nel punto più alto del circuito per gravità si crea una depressione che "aspira" bollicine d'aria; riavviando il motore la mattina dopo l'aria gira finché la temperatura sale al punto che l'acqua spinge fuori dalla micro crepa l'aria e un po' di vapore.

Allego una foto dove mostro nel cerchio rosso la valvolina di spurgo e indico con la freccia rossa il punto da cui risale il filo di vapore. Non fate caso alle tracce di acqua: avevo appena spurgato dalla valvolina ed era gocciolato un po' di liquido intorno. Domani andrò dal mio meccanico di fiducia a mostrare la macchina e chiderò a lui un parere prima di portarla in concessionaria; perché se si tratta solo di cambiare un manicotto preferisco far fare a lui il lavoro.

Scusate se mi sono dilungato, ma la mia esperienza potrebbe essere utile a chi si trova in situazioni simili e magari si sente dire che "è normale": l'aria nel circuito di raffreddamento non è mai normale ed è bene indagare sempre. Con un po' di pazienza si trova il colpevole e non è detto che debba essere per forza il maggiore indiziato. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi. Grazie per avere letto pazientemente fino a qui; se avete suggerimenti fatevi avanti, li accetto ben volentieri.

Perdita Panda.jpg
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Hai fatto una descrizione precisa e dettagliata della tua indagine. Personalmente tornerei in concessionaria e gli racconterei le stesse cose, chiedendo che venga sostituito il manicotto con uno nuovo e originale. Vista l'età coglierei l'occasione per far rinnovare il refrigerante (non credo sia mai stato cambiato visti i pochi km), ma domandarei se accettano di mettere refrigerante fornito da te. Se iniziano a fare storie, ricorda loro che il refrigerante non è coperto da garanzia ed intendi mettere.... Quale refrigerante?
Paraflu UP, in molte ipercoop si trovano flaconi da 2lt pronti all'uso a meno di 10 euro, quindi spenderesti "appena" 40 euro per avere 8 lt di refrigerante (6,5 dovrebbero andare nel circuito, ma controlla sul tuo LUM se il valore è corretto, altrimenti arrotonda solo ai 2lt successivi).

Se a freddo il livello è sotto al massimo e non ci sono bolle d'aria, se aumenta oltre il massimo a caldo è corretto che sia così.
 
Auto
FIAT Panda 169 1.2 8V 69CV (2011)
Grazie per la risposta Pike.

Il liquido refrigerante è stato messo un mese fa durante il tagliando, dopo che hanno sostituito cinghia e pompa dell'acqua. Hanno messo Paraflu Up, come da indicazioni della casa costruttrice. Ne comprerò un flacone per eventuali rabbocchi (che mi auguro non debbano servire troppo spesso).

Incrocio le dita!
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Allora ci sta una tiratina d'orecchie. Con un cambio completo del refrigerante non si accorgono di questa trasudazione?
 
Auto
FIAT Panda 169 1.2 8V 69CV (2011)
Grazie del suggerimento GDeltaG. Ho letto tutta la discussione sulla rottura della valvolina e infatti agisco su di essa con estrema cautela.
Salvo imprevisti sono in dirittura di arrivo verso la soluzione così non la toccherò più; comunque non è tanto complicato sostituirla con una vite metallica a testa larga dello stesso passo e un o-ring idraulico di adeguata dimensione.

Pike, la perdita è talmente piccola che senza una adeguata prova a caldo è praticamente impercettibile; tanto è vero che ho impiegato un mese di prove per scoprirla. A meno che non si sia verificata proprio dopo che me l'hanno consegnata. Ad onor del vero infatti il gorgoglio è iniziato soltanto qualche giorno dopo.

Prometto di mantenervi aggiornati, magari questa discussione può essere utile a chi è afflitto dal temibile gorgoglio dentro l'abitacolo. I punti da dove si può infiltrare aria sono tanti (radiatore, termostato, pompa, ...), è un lavoro di pazienza.
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
La panda 169 di mio suocero ha lo stesso problema. 24000 km effettivi :Woot:, comprata nuova nel 2009.
Gorgoglia a freddo ma poi smette quasi subito.
Avevo effettuato uno spurgo "rude" cioè a caldo ho aperto il tappo del vaso di espansione (con molta cautela) e poi effettuato una serie di sonore sgasata.
Il problema è sparito per un po', per poi ripresentarsi.
Ma dato che l'auto non presenta alcuna anomalia, non mi sono mai preoccupato più di tanto.

Comunque tieni d'occhio tutti i raccordi e manicotti. Il paraflu up ha il pregio di lasciare una bella traccia rosa acceso se ci sono perdite importanti.
 
Auto
FIAT Panda 169 1.2 8V 69CV (2011)
Ma dato che l'auto non presenta alcuna anomalia, non mi sono mai preoccupato più di tanto.
Come la mia: livello refrigerante stabile, nessuna anomalia.

Ieri l'ho fatta vedere al mio meccanico; giustamente ritiene che se non cala il livello del refrigerante perdite non dovrebbero essercene. Il vapore che ho osservato io potrebbe essere stato causato dalle poche gocce di liquido uscite durante lo spurgo che sono evaporate. Ieri infatti a motore ben caldo non ho più visto salire il filo di vapore. Secondo lui potrebbe anche dipendere da una parziale ostruzione del circuito attraverso la quale (per legge fisica) il liquido accelera causando il gorgoglio. Che poi non è corretto definirlo "gorgoglio", non so come definirlo ma è una specie di "frizzamento".

Ho notato che si manifesta distintamente mentre curvo a sinistra e il veicolo si coricato a destra, percorrendo le rotonde ad esempio. Mentre sterzando a destra non si sente.

Per il momento prendo per buona l'ipotesi "parziale ostruzione" e tengo tutto costantemente monitorato. Ho una domanda: si dice che per fare lo spurgo si deve mettere la manopola del riscaldamento al massimo; si dice anche che a volte il blocco di questa manopola può provocare il fenomeno del gorgoglio. Siamo sicuri che la manopola della 169 agisca sul flusso del refrigerante? Ho guardato sotto cosa aziona e mi pare tanto una paratia. Se è vero ciò, durante lo spurgo non cambia nulla caldo/freddo. Giusto?
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 1.4 16v 75cv 2003
prova a usarla con il caldo al massimo e se hai caldo spegni la ventola magari migliora. Occhio che se c’è acceso invece il condizionatore il gorgoglio è dato da quello.
 
Auto
FIAT Panda 169 1.2 8V 69CV (2011)
No, la manopola aziona una forcella in nylon bianco posta sotto la plancia degli strumenti lato passeggero (in prossimità del punto di estrazione filtro antipolline). Per questo penso che agisca sulla paratia di deviazione dell'aria. Sotto alla valvola di spurgo non c'è nulla, solo il manicotto "sospetto".

Il clima è spento; in inverno non lo uso e lo accendo solo una volta al mese per evitare il ristagno del liquido.
 
Ultima modifica:

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
la manopola del riscaldamento agisce solo su una paratia che apre e chiude l'ingresso di aria calda nell'abitacolo. Il gorgoglio invece, può essere indotto da diversi motivi. Se non c'è consumo di liquido refrigerante, allora è solo aria che gira senza restare nella zona dovuta (cioè nella parte alta della vaschetta).
 
Auto
FIAT Panda 169 1.2 8V 69CV (2011)
la manopola del riscaldamento agisce solo su una paratia che apre e chiude l'ingresso di aria calda nell'abitacolo.
Come immaginavo, grazie per avermi dato conferma. :thumbsup:

Se non c'è consumo di liquido refrigerante, allora è solo aria che gira senza restare nella zona dovuta (cioè nella parte alta della vaschetta).
Perciò potrebbe semplicemente dipendere da uno spurgo fatto male in officina quando hanno sostiuito la pompa dell'acqua durante il tagliando. Continuo a monitorare e vediamo se ci sono sviluppi.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
più che altro, bisognerebbe provare a svitare il tappo della vaschetta a motore caldo facendo molta attenzione per poi provare a sgasare un pò per fare uscire eventuale aria in eccesso. Più che altro serve per capire se si riforma ancora o no, visto che eventuali perdite di vapore possono innescare ingressi d'aria non voluti.
A me sulla mk2, faceva il gorgolio a freddo quando accendevo l'auto, ma poi a caldo scompariva. Nel mio caso però, era dovuta ad una perdita sul manicotto basso del radiatore di una goccia ogni tanto, dove comunque da lì entrava aria.
 
Auto
FIAT Panda 169 1.2 8V 69CV (2011)
Grazie per il prezioso consiglio. Sto infatti operando in questo modo (con ESTREMA cautela naturalmente): quando rientro a casa e ricovero la Panda in garage, a motore ben caldo svito molto lentamente il tappo di rabbocco finché non sfiata a pressione l'aria.

Il manicotto sotto la valvola di sfiato rimane comunque il maggiore indiziato dato che altrove non ho trovato nessuna traccia di antigelo.
 
Auto
fiat punto evo 1.2 69 cv 2011
Anche la mia ad auto fredda gorgogliava zona cruscotto ed avevo una perdita di refrigerante abbastanza frequete ogni tot km, alla fine dopo numerose ricerche sono riuscito a scoprire che avevo il termostato rotto, nella tua panda dovrebbe essere identico al mio ovvero avere il beccuccio in plastica che si usura molto facilmente.Prova a verificare che non sia quello che perde e quindi ti fa entrare aria.
 
Auto
FIAT Panda 169 1.2 8V 69CV (2011)
Nuovo aggiornamento: ieri ho controllato il termostato. Non ci sono tracce di perdite lato blocco motore e anche il manicotto è perfettamente lindo.
 
Auto
FIAT Panda 169 1.2 8V 69CV (2011)
Al termine di un paziente lavoro di spurgo aria dall'impianto tramite il metodo della apertura del tappo di rabbocco a motore caldo il gorgoglio da qualche giorno è scomparso. Per la precisione è andato gradualmente scemando man mano che eseguivo l'operazione di sfiato.

Nei prossimi giorni continuerò a monitorare il livello in vaschetta; livello che al netto dell'aria spurgata, è sempre rimasto costante. A questo punto mi domando cosa possa avere causato l'anomalia. L'indiziato principale è l'officina che ha fatto il tagliando (sostituzione cinghia, pompa acqua, filtri e candele), forse non hanno spurgato correttamente il circuito.

Aspetto ancora un po', diciamo fino a fine mese e se il gorgoglio non si ripresentasse più, marcherò "risolto" il caso.
 

Scania95

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto 1.2 8v '04 Active 188A4000 | Panda 900 i.e. '00 Young 1170A1.046
Ma il livello in vaschetta a quanto lo tieni (controllato a freddo), sulla linea del max, 3/4 o metà tra min e max?
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto Basso