• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Olio Motore - Guida completa (NO olii o auto specifiche!)

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Oh santa polenta quanto sono OT...
 

giove78

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto sporting 1.2 16v 2000, Ypsilon 0.9 twinair 2012 e 500 L 1971
un olio motore può incidere su come un motore si avvia, sia a freddo che a caldo?
ricollegandomi alla domanda un po' scontata di @galerio995 voglio portare la mia esperienza, più volte abbiamo discusso anceh con @terzimiky su quale olio sia più indicato x il 1.2 16v, se sintetico a 100% o semisintetico, se 10w40 o 5w40 ecc. , io penso d'aver trovato quello perfetto, badate bene: sempre secondo le mie esigenze ed esperienze.
L'altro ieri era l'8 settembre, cioè esattamente 5 mesi dopo aver fatto il mio primo flush (8 aprile 2018 e 136.000km in 18 anni di vita) e ho utilizzato per la prima volta il motul x-cess 5w40.
In ordine ho utilizzato selenia 20k (per circa 10 anni e circa 5 tagliandi), poi castrol magnatec 10w40 (circa 3 tagliandi), quindi eni i-sint 5w40 (1 tagliando diciamo di passaggio al 5w40) ed ora motul x-cess 5w40.
In 5 mesi ho percorso 1.800 km (in linea con i circa 4300 km all'anno da circa 6 anni) e per la prima volta dopo 5 mesi mancavano solo 2-2,5 mm dal max dell'astina.
Non ne ha bevuto x nulla e spesso (quando la temp motore ed il traffico lo permettono) giro mediamente alto 3.500/4.000 giri, inoltre faccio circa 1,5/2 km a viaggio (casa-lavoro) e l'astina temp diventa perpendicolare solo quando arrivo in garage e devo quindi spegnere.
Quindi ho tutti i problemi di chi percorre pochi km al giorno stando sempre attento a riscaldare un po' il motore prima di partire,
ebbene da quando ho quest'olio parte meglio a freddo e riscalda prima in quanto ha una % di viscosità a 10° più bassa di quelli usati finora ed una viscosità a 100° praticamente uguale agli altri olii.
Infine, dopo questi 1800 km l'olio è ancora tendenzialmente chiaro, prima non capitava (ma questo può esser dovuto anche al flush) e mi costa solo 8€ alla confezione...che si vuole di più da un lubrificante? Quindi come dice sempre @terzimiky leggete sempre la scheda tecnica del lubrificante e aggiungo io scegliete in base alle vostre esigenze, kilometraggi e stile di guida.
 
Ultima modifica:

GDeltaG

Fondatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto 2012 Easy 1.2 8V 2013
secondo me si e per mia esperienza man mano che mi avvicino al successivo cambio tende a consumare un po' d'olio quando per svariati mesi il livello è rimasto invariato..c'è anche da dire che il consumo nel mio caso combacia con il periodo estivo e credo influisca anche questo aspetto oltre all'olio alla frutta..a parità di altre condizioni ovviamente (stile di guida, strade ecc..)
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Ford Fiesta, 1.4 16v, ZETEC-SE, 2002
Perchè l'olio quando è vecchio (o in estate) tende ad essere meno viscoso rispetto a quando nuovo. E questa viscosità che si riduce fa sì che dell'olio vada a trafilare in camera..
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Ci sono diversi fattori, a mio parere, da considerare...
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
come ha ricordato @giove78 la cosa più importante è associare l'olio con le caratteristiche più adatte alle proprie abitudini e al proprio mezzo, senza puntare esclusivamente al prezzo minimo, visto che a volte il conto salato lo si paga più in la nel tempo.
@Manga97 è una ovvietà pura, il fatto che l'olio più invecchia e più tende a perdere caratteristiche vitali e molto spesso (ma non sempre) tende a consumarsi di più quando si scalda, man mano che diventà vecchio.
Capita poi che perdendo i suoi principi attivi e sporcandosi per l'aumento dei km percorsi, si ottenga l'effetto contrario a ciò che serve, cioè quando raffredda si ispessisce e quando fa molto caldo si liquefà.
Poi va da sè che più invecchia il motore e più si dovrebbero accorciare i tagliandi, visto che i componenti "anziani" causano più giochi o funzionamenti approssimativi, facendo "faticare" di più filtri, olio e antigelo.
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Ford Fiesta, 1.4 16v, ZETEC-SE, 2002
Sono d'accordo, nel mio caso oli pregiati e costosi vengono consumati più velocemente, mentre oli più economici, mai scadenti, di meno.
Bisognerebbe provarli tutti ma non è affatto semplice
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
gli oli più "pregiati" se così si può dire, hanno determinati privilegi che altri oli non hanno e questo, dipende principalmente dal costo delle basi. Dato che il costo si divide in almeno quattro famiglie di prezzi diversi, ne sovviene che non tutti gli oli potranno avere le stesse caratteristiche a parità di gradazione; più saranno rispondenti a dei parametri severi e meno si dovrà intervenire con l'aiuto degli additivi, mantenendo una certa "rigorosità" di lavoro.
Ovvio quindi che una certa differenza nella base e nella formulazione finale, inneschi un modo diverso in cui l'olio si comporta e mentre negli oli più costosi il comportamento dell'olio è più veritiero (nel senso che quando dichiarano una specifica, poi la mantengono) negli oli meno costosi invece, il discorso rimane più grezzo e con caratteristiche diverse.
Va da sè che se la formulazione di un olio si sposa meglio con il problema che hai, non serve a niente mettere oli più costosi che non hanno determinate caratteristiche. Diverse volte mi sono stati sufficienti dei 5w40 da gdo, nonostante il loro prezzo era terra terra, per risolvere problemi di tenuta meccanica di consumo dell'olio.
 
Auto
Fiat Punto Sporting 1.2 16v MK1 97
SPECIFICHE DEI COSTRUTTORI INTERNAZIONALI

Accanto alle specifiche emesse da organismi internazionali ed associazioni di costruttori, aventi la finalità di rendere omogenee le caratteristiche minime alle quali deve rispondere un lubrificante per poter essere utilizzato senza problemi sui diversi motori, esistono specifiche emesse da singoli costruttori. Esse definiscono particolari caratteristiche che deve presentare un lubrificante per poter essere considerato ideale per una determinata tipologia motoristica. Si tratta di un’autorizzazione fornita dal costruttore al produttore del lubrificante, per poter fregiare un prodotto di una sigla di approvazione che lo rende particolarmente indicato per le automobili di una determinata marca.
Le più conosciute sono sicuramente le specifiche emesse da Volkswagen, Mercedes Benz, BMW, FIAT, GM.
________________________________________
SPECIFICHE VOLKSWAGEN
Le specifiche previste da Volkswagen, attestanti specifiche qualità di un olio motore che lo rendono
utilizzabile sulle auto del costruttore, si dividono in tre grandi gruppi:
I. Specifiche per lubrificanti duali
500.00 per motori benzina e diesel NA
501.01 per motori benzina e diesel NA
Prevedono un cambio olio ogni 15.000 KM ma sono ormai obsolete perché previste solo per oli approvati prima del Marzo 1997
II. Specifiche per lubrificanti per motori benzina
502.00 per motori benzina elevate prestazioni, cambio ogni 15.000 km
503.00 per motori benzina con intervallo di cambio prolungato (30.000 km),bassa viscosità
503.01 per motori benzina con intervallo di cambio prolungato solo AUDI
504.00 per motori benzina Euro IV
III. Specifiche per lubrificanti per motori diesel
505.00 per motori diesel con intercooler, cambio ogni 15.000 km
505.01 per motori diesel auto inclusi motori della nuova generazione, con iniettore pompa singolo, cambio ogni 15.000 km
506.00 per motori diesel auto, con intervallo cambio olio prolungato superiore a 50.000 km, non per uso su motori con iniettore pompa singolo. Il cambio viene comunque indicato dall’indicatore elettronico di servizio (WIV).
506.01 simile alla 506.00, con maggiore protezione all’usura, cambio a 50.000 km, per tutti i motori diesel. E’ la specifica dell’olio di lunga durata per AUDI A2 1.4 TDI con motore dotato di singolo iniettore pompa. Non deve essere usato dove sono richieste le specifiche VW 503.00/506.00/505.01/505.00/502.00.
507.00 per motori diesel Euro IV

Le specifiche VW sono abbinate a particolari gradazioni viscosimetriche. Solo lubrificanti con una determinata gradazione possono riportare una determinata specifica perché solo oli con quella gradazioni sono accettati da VW e sottoposti ai test necessari per ottenere l’omologazione di riferimento.

SPECIFICA APPLICAZIONE INT. CAMBIO GRADAZIONI SAE HTHS (mPa.s) VETTURE AUDI
Long-life service VETTURE AUDI
NO Long-life service NOTE
500.00 Benzina/NA Diesel 15000 km 0W-30/40, 5W-30/40, 10W-30/40 >3.5 Tutte le vetture benzina Appr. Precedente al 03/97
501.01 Benzina/NA Diesel 15000 km 0W-30/40, 5W-30/40, 10W-30/40/50/60, 15W-40/50, 20W-40/50 Appr. Precedente al 03/97
502.00 Benzina alte Prestazioni 15000 km
503.00 Benzina bassa Visc. Ext. Drain 30000 km 0W-30/40, 5W-30/40, 10W-30/40 >=2.9 e <3.4 Tutte le altre benzina 503.01 Benzina 30000 km >=3.51 TT(163 kW), S3, RS4, A8 6.0 V12 AUDI ONLY
504.00 Benzina 30000 km 5W-30 >3.5 Lubrificanti mid SAPS
505.00 Diesel Intercooled 15000 km 0W-30/40, 5W-30/40, 10W-30/40/50/60, 15W-40/50, 20W-40/50 Tutte le altre Diesel
505.01 Diesel Iniettore pompa 15000 km 5W-40 >=3.51 3.3 TDI, A4 AVANT
506.00 Diesel Ext. Drain 30000 km 0W-30/40, 5W-30/40, 10W-30/40 >=2.9 e <3.4 Tutte le Diesel Non usare su Diesel iniettore-pompa 506.01 506.00 con maggior protezione all'usura 50000 km Per tutte le applicazioni Diesel 507.00 Diesel 30000 km 5W-30 >=3,5 Lubrificanti mid SAPS
Tabella ordinata per specifiche VW
0W-30 0W-40 5W-30 5W-40 10W-30 10W-40 10W-50 10W-60 15W-40 15W-50 20W-40 20W-50
500.00
501.01
502.00
503.00
503.01
504.00
505.00
505.01
506.00
506.01
507.00

Tabella ordinata per gradazione viscosimetrica
Specifiche VW Gamma Selenia Gamma VS HPX
500.00 20K, 20K AR, ACT Multipower C3 Dual (level)
501.01 Vision HPX
502.00 WR, K, K P.E., Multipower C3, Digitech
503.00
503.01 Digitech
504.00 Multipower Specs
505.00 20K, 20K AR, TD, WR, ACT, K, K P.E., Performer 5W-40, Multipower C3, Digitech Vision, Dual (level) HPX
505.01 Performer 5W-40, Multipower C3,
K P.E.
506.00
506.01
507.00 Multipower Specs
Tabella ordinata per prodotto

________________________________________
SPECIFICHE MERCEDES BENZ
Il nome delle specifiche di MB deriva dallo schema del Bluebook Mercedes, diviso per paragrafi numerati e per pagine. E’ utilizzato dai concessionari per individuare i prodotti omologati dal costruttore e la loro corretta applicazione sui motori.
229.1 Per motori benzina e diesel. Qualità minima richiesta ACEA A2/B2 con limiti addizionali su motore.
229.3 Per motori benzina e diesel. Qualità minima richiesta ACEA A3 / B3 / B4 e MB 229.1. Può attestare solo oli 0/ 5 W-x. Sono previste prove addizionali su motori DB.
229.31 Per motori diesel di nuova generazione. Applicabile a lubrificanti con caratteristiche mid SAPS e gradazione SAE 5W-30.
229.5 Cambio massimo a 50.000 KM. Qualità minima richiesta ACEA A3 / B3 / B4. Può attestare solo oli 0/5 /l0 W-30 /40/50. Si utilizza per le nuova auto MB con sistema ASSYST (si basa su numero di accensioni, tempo di funzionamento del motore, kilometraggio percorso e tipo di lubrificante).
229.51 per motori benzina e diesel di nuova generazione. Applicabile a lubrificanti con caratteristiche mid SAPS e gradazione SAE 5W-30.

________________________________________
SPECIFICHE BMW
Le specifiche BMW sono maggiormente conosciute come “Long Life”. Si tratta di tre categorie di prodotti che, superando determinati test, possono raggiungere specifici intervalli di cambio olio.
“BMW Special Oils” 1996
Il requisito minimo è ACEA A3/B3. Si aggiunge il test M42 richiesto per permettere l’utilizzo per tutto l’anno di prodotti a gradazione 0W/5W/10W- x.
“BMW Long Life Oils” 1998
Il requisito minimo è A3/B3 ed è abbinabile alle seguenti gradazioni viscosimetriche: 0W/5W/10W-30/40. Gli oli che superano il test M44, consentono intervalli estesi, fino a 20.000 Km o due anni.
“BMW Long Life” 2001
Il requisito minimo è ACEA A3/B3 e le gradazioni viscosimetriche che possono riportare queste specifica sono 0W/5W/10W-30/40. Il test M44 nella nuova versione, garantisce intervalli di cambio fino a 20/40.000 o due anni. E’ obbligatorio per le nuove vetture che richiedono il Long Life 01 e può rimpiazzare i precedenti.
“BMW Long Life” 2004
Il requisito minimo è ACEA A3 e BMW Long Life 2001. Applicabile ai lubrificanti di nuova generazione con elevata volatilità e valori medi di ceneri solfatate, zolfo e fosforo.

________________________________________
QUALIFICAZIONI POWER TRAIN TECHNOLOGIES/ FIAT GROUP
FIAT 9.55535-G1 qualificazione per lubrificanti per motori a benzina con caratteristiche fuel economy ed allungamento dell’intervallo di cambio.
FIAT 9.55535-G2 qualificazione per lubrificanti per motori a benzina con caratteristiche standard.
FIAT 9.55535-H2 qualificazione per lubrificanti per motori a benzina elevate prestazioni, ed allungamento dell’intervallo di cambio.
FIAT 9.55535-H3 qualificazione per lubrificanti ad altissime prestazioni per motori a benzina.
FIAT 9.55535-D2 qualificazione per lubrificanti per motori Diesel con caratteristiche standard.
FIAT 9.55535-M2 qualificazione per lubrificanti per motori a benzina e Diesel con allungamento dell’intervallo di cambio.
FIAT 9.55535-N2 qualificazione per lubrificanti per motori a benzina e Diesel con caratteristiche ottimizzate per turbocompressori ad alte temperature, ed allungamento dell’intervallo di cambio.
FIAT 9.55535-S1 qualificazione per lubrificanti per motori Diesel con sistemi di post trattamento dei gas di scarico, con caratteristiche fuel economy ed allungamento dell’intervallo di cambio.
FIAT 9.55535-S2 qualificazione per lubrificanti per motori a benzina con sistemi di post trattamento dei gas di scarico, con allungamento dell’intervallo di cambio.

Definiscono le caratteristiche cui devono soddisfare i lubrificanti impiegati nei motori a ciclo Otto e Diesel per primo riempimento e durante l’esercizio. La norma è costituita da una serie di prove sia di laboratorio che su motore per valutare il livello di prestazione dei lubrificanti.
Le prove di laboratorio qualificano il lubrificante valutando la viscosità, il punto di scorrimento a freddo,la tendenza a produrre schiuma, la corrosione su lamina di rame, il comportamento con le gomme e la resistenza all’ossidazione.
Le prove motoristiche valutano, su alcuni motori sia diesel che benzina, rappresentativi delle più avanzate tecnologie di Fiat Auto, le prestazioni dei lubrificanti in termini di incollamento anelli, depositi sui pistoni, usure ed inoltre consumo olio.
I lubrificanti che superano la qualificazione, sono contrassegnati da un Approval number.
________________________________________
SPECIFICHE GM (OPEL)
Il costruttore richiede per tutti i veicoli le specifiche europee ACEA A3-98 e B3-98 con differenti gradi viscosimetrici SAE 0/5/10 W – 30/40 con cambio olio 15 mila km o 1 anno con i motori Euro 2 (costruiti cioè prima del 2001) e 30 mila km o 1 anno con i motori Euro 3.
Opel inoltre ha introdotto nel 2002 l’Opel Long Life Service Oils (a partire dalla Vectra model year 2002), un intervallo di cambio olio variabile che può arrivare a 30 mila km o 2 anni per i motori benzina (specifica GM-LL-B-025) e 50 mila km o 2 anni per i diesel 2.0 e 2.2 DTI (GM-LL-A-025).
Le vetture che utilizzano l’Opel Long Life Service Oils devono superare le specifiche ACEA A3, B3, B4 e le prove Opel B040 2095 HTHS >2.9 e B040 2098 per lubrificanti con HTHS >3.5.
Questo sistema di qualificazione dei lubrificanti è stato sviluppato appoggiandosi a laboratori indipendenti tedeschi che effettuano le prove motore (per usura, depositi e F.E.) o tribologiche, utilizzando procedure Opel.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Auto
Alfa 147 1.9JTD 120cv 2010
Ciao, ho trovato infinite discussioni sugli olii motore ma ne ho aperta una nuova perché mi piacerebbe avere più informazioni generali sulla scelta del lubrificante.
Mi spiego meglio: tra le infinite specifiche e caratteristiche di ogni olio, leggevo dai più esperti che la scelta tra uno o l’altro (magari marca diversa ma stessa gradazione) poteva cambiare anche in base all’utilizzo che si fa dell’auto (km, tipo di percorso, oltre al clim...ecc...); su quali caratteristiche devo basare la mia scelta?
Grazie!!
 
Auto
Alfa 147 1.9JTD 120cv 2010
@ElCaimanDelPiave l'ho già letta e mi sono iscritto proprio per questo!!
Purtroppo non ho trovato le risposte che cercavo e che credo siano davvero interessanti grazie alle conoscenze/competenze di alcuni utenti.
Chiederò chiarimenti qui, grazie!! ;)

Domanda secca: come faccio a scegliere l'olio, stessa gradazione ma marca differente, in base alle mie esigenze di utilizzo dell'auto?
Esempio pratico: faccio 8-10'000km/anno, utilizzo promiscuo ma prevalentemente extraurbano, auto con ipotizziamo 150'000km, cosa guardo nelle schede tecniche che mi fa scegliere PER LE MIE ESIGENZE l'olio X rispetto all'olio Y?? (gradazione e specifiche sono quelle del LUM)
Spero di essere stato chiaro :D
 
Alto Basso