• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Olio Motore - Guida completa (NO olii o auto specifiche!)

superfede

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Honda Jazz 1.3 Elegance Navi 2017. Moto Honda Deauville 650 2000
Una domanda al grande capo su ACEA ed API ILSAC, non sul caso in particolare ma sul principio che sta dietro a tutto questo.
Honda costruisce in Inghilterra le Civic poi esportate in Europa ed in America, per la precisione quelle con i motori 1.5t da 180cv: motori identici, cambia al più la mappatura.
Per quelle che finiscono in Europa, il LUM dice questo riguardo all'olio:

● Olio motore Honda originale*1
ACEA A3/B3
ACEA A5/B5
*1: Se si utilizza 0W-20, è necessario usare “olio motore Honda tipo 2.0”. Se l'“olio motore Honda tipo 2.0” non è disponibile, usare olio 5W-30 o 0W-30.

mentre il corrispettivo americano/canadese recita:

● Genuine Honda Motor Oil
Premium-grade 0W-20 detergent oil with an API Certification Seal on the container.
You may also use synthetic motor oil if it is labeled with the API Certification Seal and 0w20 viscosity.


Nessuna indicazione API o ILSAC, solo gradazione 0w20 e raccomandazione che la bottiglia abbia l'API Certification Seal, mentre in Europa si raccomandano che se metti uno 0w20, allora dev'essere tassativamente il loro, altrimenti gradazioni più viscose.
Perciò la domanda è? Perchè questa disparità di requisiti?
Che cos'è 'sta Api Certification Seal?
Ho provato a guardarci, ma ciò che credo di aver capito è che la sua presenza implichi semplicemente il rispetto delle API ed ILSAC più recenti, ovvero API SN RC e ILSAC GF5
http://www.api.org/~/media/files/ce...iesel/publications/mom_guide_english_2013.pdf
Erro?
Grazie comunque.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
API è lo standard di riferimento emesso dai produttori di olio e si rifà ad una serie di test decisi dai produttori di olio, i quali delimitano le performance dell'olio in base a dei requisiti decisi da loro.
ACEA è l'associazione dei costruttori europei che richiede dei test e delle performance superiori a quelli emessi da API.
ILSAC è l'associazione dei costruttori americani (AAMA) e giapponesi (JAMA) che richiedono dei test e delle performance superiori a quelli emessi da API.
Poi esistono le specifiche OEM che sono quelle richieste singolarmente dal costruttore, per una serie di motori progettati per l'uso di una specifica apposita (VW, Ford, Fiat, ecc. ecc.)
l'Api Certification Seal, non è nient'altro che la certificazione API applicata sulle etichette del mercato americano del sigillo di garanzia (API Donut/Starburst) che aiuta a capire se l'olio è garantito per i motori a benzina o diesel e le capacità RC Resource conserving, o EC Energy conserving).


esempio di starburst / donut symbol:

API-Starburst-Service-Donut.jpg Quindi per quanto vanno sempre tenute sott'occhio le specifiche API, sono molto più importanti le altre ai fini della qualità dell'olio.
Le eventuali differenze di specifiche che variano da un continente all'altro, sono dovute al fatto che ognuno si è creato le proprie specifiche dell'olio ad hoc per il proprio habitat costruttivo con le eventuali differenze sui metalli, sui carburanti utilizzati e sul clima ambientale della propria zona. Quindi l'acquirente, non deve fare nient'altro che cercare l'olio come richiesto sul suo lum.
 

superfede

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Honda Jazz 1.3 Elegance Navi 2017. Moto Honda Deauville 650 2000
Ok grazie, come sempre. Non mi tornava, e rimango tuttora con il sopracciglio corrugato, il discorso di stabilire specifiche meno restrittive a parità di meccanica e con condizioni ambientali ben più estreme rispetto alle nostre. Detta meglio, perchè uno stesso motore qui debba avere specifiche molto restrittive al punto da dire: se vuoi metter lo 0w20, usa solo quello marcato Honda, mentre in un altro mercato con condizioni climatiche più estreme (il generico 0w20 con bollino API viene dato sia per l'Alaska che per il Texas) si lasci non dico carta bianca ma perlomeno grigio chiaro su cosa si utilizza.
Altri costruttori vedo che usano invece politiche diverse: Fiat, per dire, per le 124 e le 500L con il 1.4 indica lo stesso identico lubrificante tanto per USDM quanto per EUDM, ma ok, il multiair è molto delicato in fatto di lubrificanti.
Toyota per le Prius europee dice:
Gradazione dell’olio: 0W-20, 5W-30 e 10W-30: olio motore multigrado, grado API SL “Energy-Conserving”, SM “EnergyConserving”, SN “Resource-Conserving” oppure ILSAC.
15w40 olio motore multigrado, grado API SL, SM o SN

mettendo poi lo schemino con le temperature (lo 0w20 copre tutto, gli altri non sono consigliati per basse temperature).
mentre per le americane:
Oil grade: ILSAC GF-5 multigrade engine oil Recommended viscosity: SAE 0W-20 SAE 0W-20 is the best choice for good fuel economy and good starting in cold weather. If SAE 0W-20 is not available, SAE 5W-20 oil may be used. However, it must be replaced with SAE 0W-20 at the next oil change.
Toy invece appare più restrittiva sul lato USA, quantomeno per le Prius HSD ultima versione.
Mah...

PS Ho preso degli esempi nei quali i motori sono prodotti nello stesso stabilimento, giusto per escludere la motivazione della diversa metallurgia e lavorazione.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
ci sono troppe variabili in gioco per mettersi a confrontare le specifiche tra un continente e l'altro, c'è solo da perderci la testa.
Sono abituato a ragionare a seconda del posto, perchè sò benissimo che il medesimo motore, non può trovare le stesse condizioni a seconda del continente.
E' sufficiente una base di partenza diversa in fase di estrazione e si ottiene un petrolio differente, che genera olio e carburanti ben diversi. Motivo per cui ognuno ha formulato le specifiche in base ai test che riteneva opportuno applicare sui suoi prodotti.
Il discorso dei motori che escono dalla stessa azienda lascia il tempo che trova, perchè sono i pezzi in entrata ad arrivare da posti differenti e non è un caso che i richiami sui difetti di fabbricazione, si fanno in base ai lotti produttivi. Situazione dovuta ad approvvigionamenti differenti a causa del mero risparmio economico.
Ho lavorato tanti anni or sono in una azienda dove si "assemblavano" ricambi per auto e il loro prodotto in uscita, andava in giro per il mondo, mentre in entrata i pezzi necessari, arrivavano da fornitori ben differenti.
Nello stesso periodo all'imbottigliamento dell'olio, passavano valanghe di latte da riempire di marca A, per poi fermare la produzione e sostituire le bottiglie con marca sconosciuta da 3x2 e il riempimento continuava con lo stesso olio.
 
Auto
Citroen C4 Picasso II e-Hdi 2015, Panda Hobby 1.1 2003, Panda 1.2 Lounge 2017
Una domanda stupida ( forse... ) è possibile risalire alla specifica di un vecchio olio, di metà anni "80 per capire con cosa poterlo sostituire utilizzando un olio attuale ?
Si tratta dell'olio agip sint 2000 prescritto da Moto Guzzi praticamente su tutta la gamma dei motori a V.
Ho fatto qualche ricerca ma non sono riuscito a capire se il vecchio sint 2000 era effettivamente un sintetico o un semi- sintetico.
Spero di non andare OT...
Pagine da v35III_um.jpg
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Ti suggerirei il motul 5100 10W50. E sarà comunque molto meglio (in termini di specifiche) del vecchio Sint 2000.

Un amico è stato molto contento sulla sua morini (moderna)
 
Auto
Citroen C4 Picasso II e-Hdi 2015, Panda Hobby 1.1 2003, Panda 1.2 Lounge 2017
In effetti la Guzzi sui nuovi modelli consiglia ENI i-RIDE PG RACING 10W-60, che è un Api SG/Jaso MA2, quindi il Motul 5100 potrebbe essere adeguato.
Quello che non capisco è perchè utilizzare un olio Jaso Ma, quando il motore Guzzi ha frizione a secco, quindi pensavo di utilizzare un olio per uso automobilistico ( come era il vecchio Sint 2000).
L'unico dubbio che ho, è che si tratta di un motore che scalda parecchio avendo il raffreddamento ad aria ed è ancora uno della serie con la pompa dell'olio "piccola", quindi con portata limitata a peggiorare le cose.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
il sint 2000 del periodo, non era nient'altro che olio minerale con "aggiunta" di sintesi chimica e additivi, atti a migliorarne le performance e ad abbassarne la volatilità a caldo. Niente di più che un olio semi sintetico in pratica.
Le specifiche Jaso vengono richiamate in ogni caso (frizione a secco o meno) perchè sono il punto di riferimento dei motori motociclistici, che girano ben più alti dei motori per auto.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
O volendo vederla in altro modo, nessun produttore fa olio da moto senza ottemperare la Jaso MA...
 
Auto
Citroen C4 Picasso II e-Hdi 2015, Panda Hobby 1.1 2003, Panda 1.2 Lounge 2017
Ok, grazie.
Ho visto che per l'estero danno solo la specifica SAE 10W - 60 - JASO MA, MA2 - API SG, sintetico, senza specificare nessun produttore.
Quindi la possibilità di scelta è ampia.
 

guix

Autore di Tutorial
Auto
Fiat:Punto 1.9JTD HLX >Punto Evo Dynamic 1.3Mj 95cv >AlfaR:Giulietta Veloce MY16
Ciao, qualcuno mi sa dire che differenza c'è tra specifica FIAT 9.55535-S2 e FIAT 9.55535-GH2? applicata su olio 5w40 acea C3.

PS: E' la discussione adatta?
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
la FIAT 9.55535-GH2 è per motori ad iniezione diretta, mentre la S2 no.
 

guix

Autore di Tutorial
Auto
Fiat:Punto 1.9JTD HLX >Punto Evo Dynamic 1.3Mj 95cv >AlfaR:Giulietta Veloce MY16
riporto un test trovato online del motul x-clean 5W-40
Il suo canale ha un sacco di altri test.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
si che c'è, vengono in aiuto i widman's tool
Biosgna inserire i seguenti parametri:
1) si mette la gradazione sae, per un facile confronto tra le varie gradazioni.
2) si mette la viscosità a freddo dell'olio. (i cSt a 40° nella tds)
3) si mette la viscosità a caldo dell'olio. (i cSt 100° nella tds)
4) nel box di destra si mette la temperatura su cui si desidera far iniziare il calcolo.

Poi basta osservare il grafico e leggere i risultati al di sotto.
 
Auto
Mitsubishi Outlander 2.2 DI-D 156 CV - 2010 e Lancia Musa 1.3 Mjet 70 CV - 2006
Salve, ho una domanda dalla risposta scontata (sconsigliata) ossia se si possono miscelare due lubrificanti marca diversa (Castrol e Shell) ma con la stessa gradazione 5w30, uno in C3 2,5 litri circa e l'altro in C2 un litro. In pratica mi trovo in garage una latta di lubrificante motore che mi é avanzata da un pó di tempo (alcuni mesi) ed una bottiglia che vorrei evitare di perdere e pensavo di fare questa "miscela" di lubrificanti giusto per consumarla ed usarla sul 1.3 Mjet della Musa.
 
Alto Basso