• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Olio del Cambio

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#1
Per quanto riguarda l'olio del cambio meccanico manuale ci si domanda spesso se sia da cambiare o meno, visto che anche gli altri fluidi di cui fruisce l'auto vengono di solito sostituiti ad intervalli prescritti, ebbene per fugare questo amletico dubbio ci sono da fare alcune considerazioni:

La prima è che il libretto di uso e manutenzione dice che non va mai sostituito ma solo controllato ad intervalli regolari di 20 o 30k km sino alla fine naturale dell'auto.

La seconda è che personalmente non ho mai visto nessun meccanico controllarlo durante i tagliandi e qualora, avessi chiesto di sostituire l'olio, mi è sempre stato risposto che era una cosa che non andava mai fatta.

La terza è che,secondo mia personale opinione, l'olio del cambio debba essere sostituito in quanto, anche l'olio del cambio è sottoposto ad un lento e progressivo degrado.

Sebbene l'olio del cambio non è sottoposto a stress così come l'olio del motore, non significa che abbia vita facile all'interno della scatola del cambio in quanto, è comuque sottoposto a temperature che possono arrivare a 60/80°C e piano piano, con il passare dei km, si possono presentare fenomeni di "pitting" ossia consumo dei metalli per fatica; cito da Wikipedia:

"Il pitting è anche un fenomeno di fatica superficiale dovuto alla pulsazione della pressione di contatto tra i denti ingrananti di un ingranaggio, che può produrre un deterioramento che si estende fino a impedire il buon funzionamento delle ruote dentate ed eventualmente anche rumore nella trasmissione.

Per ottenere un buon funzionamento delle ruote dentate sotto carico è importante limitare il danneggiamento superficiale; ciò si ottiene limitando la pressione di contatto tra i denti. Hertz è stato il primo studioso a occuparsene, risolvendo il problema tramite la determinazione di una pressione di contatto limite.

La teoria Hertziana fornisce il massimo valore della pressione di contatto pH in funzione dei raggi dei due cilindri e delle costanti elastiche E e v dei due materiali, che possono anche essere diverse tra loro."

Detto quanto sopra vi è da considerare che per la sostituzione dell'olio del cambio si deve porre la massima attenzione in quanto uno sbaglio nella scelta dell'olio o la sostituzione in ambienti sporchi e/o polverosi ne pregiudica la vita dello stesso.

Nella scelta dell'olio bisogna ATTENERSI SCRUPOLOSAMENTE a quanto prescritto nel libretto di uso e manutenzione della propria auto in quanto le caratteristiche dell'olio sono scelte dal costruttore del cambio stesso.
Volendo comuque comprare l'olio prescritto o di un'altra marca bisogna tenere conto RIGOROSAMENTE delle specifiche prescritte dal costruttore ove i due dati fondamentali sono la gradazione (ad es. 75W80) e la specifica API (ad es. GL5).

Il discorso della gradazione DEVE essere rispettato in quanto, non è consigliato mettere ad es. un 75W90 al posto di un 75W80 per via che una maggiore viscosità a caldo può creare più pressione sui sincronizzatori decretandone l'usura; vero anche che un 80W90 crea (oltre che a caldo) problemi a freddo, con il risultato che l'olio non andando in temperatura per tempo non permette ai sincronizzatori un movimento fluido e anche qui se ne decreta l'usura.

Per quanto riguarda l'altra specifica importante la API GL mi limito a citare le 3 versioni ancora in voga e di maggior utilizzo:

API GL5 che è un EP (estreme pressioni)
API GL4 che è un MP (medie pressioni)
API GL4/5 o GL+ (+=plus, che è un ibrido)

Si tenga presente (e questa è una regola che vale per TUTTI GLI OLI, anche per quelli del motore) che le specifiche non vengono numerate crescendo di numero o di lettera perchè la specifica è sempre migliorativa della precedente ma, molte volte, è solo una specifica diversa dalla precedente e non ha niente a che fare con quella inferiore di numero e/o lettera.

Ad esempio GL5 non sostituisce o migliora GL4 è semplicemente una specifica diversa che non centra assolutamente nulla con la GL4.

La specifica MIL-L 2105 D è una specifica per olio per trasmissioni, richiesta dall'esercito militare e la trovate su tutte le confezioni di chi lo fornisce l'esercito.

E'alquanto vero che se modelli di molti anni fà avevano nel cambio oli monogradi 80W tipo le vecchie panda ecc.ecc. è anche vero che la fiat, dopo aver sviluppato ed usato per tanti anni lo Zc75 Synth 75W80 GL5, ha poi nell'ultimo decennio fatto un cambiamento abbastanza importante perchè è poi passata al Technyx SAE 75W-85 API GL 4 Plus prendendo come riferimento il cambio delle Punto mk2.

E' da ritenersi ASSOLUTAMENTE VIETATO mettere olio GL5 ove vi è prescritto un GL4 perchè in questo caso distruggereste i sincronizzatori (che sono fatti di leghe di bronzo) mentre aiutereste invece gli ingranaggi.

E' da ritenersi ASSOLUTAMENTE VIETATO mettere olio GL4 ove vi è prescritto un GL5 perchè alleviereste la fatica dei sincronizzatori ma, si distruggerebbero gli ingranaggi.

Per quanto riguarda gli oli GL4/5 o GL4+ mi sembrano solo un tentavivo di produrre un olio che accontenti tutti e due che sinceramente non mi soddisfa e preferisco mettere la specifica esatta e al massimo, lo metterei ove prescritto un GL4, ma non al posto di un GL5.

L'esempio più lampante di un cambio generazionale di oli utilizzato sulla stessa vettura è quello della Punto mk2 e/o Classic perchè sino al 2004 utilizzava il Tutela Zc75 Synth SAE 75W80 API GL5 e dal 2004 usa il Tutela Technyx SAE 75W-85 API GL 4 PLUS e come si può vedere cambiano sia le gradazioni che le specifiche API ed è quindi importante andare a vedere prima della sostituzione il libretto di uso e manutenzione.

Tornando all'inizio del discorso ho dichiarato che personalmente cambierei l'olio del cambio in quanto anch'esso con il passare degli anni si degrada lentamente e si può caricare anche di microdetriti mettallici rilasciati dall'uso del cambio e non ultimo,ci potrebbe essere anche un consumo di olio (su alcune auto è stato riscontrato un calo dopo 8 anni di utilizzo di 5/700 ml) che su un totale di 1,5/2 lt non è poco.
In caso di utilizzo dell'auto su percorsi misti,extra+urbano consiglierei di cambiarlo almeno a 100k km, ma nel caso di un uso fortemente urbano consiglierei di cambiarlo a 50k km.

Per finire (visto che l'ho fatto anche di persona sulla mia auto) volevo dire che qualora si volesse aggiungere dell'antiattrito allo scopo di migliorare l'uso del cambio o di volerne correggere dei malfunzionamenti bisogna prestare molta attenzione perchè, bisogna effettuare l'aggiunta usando caraffe con misurazione ben leggibile dato che l'antiattrito va messo in percentuale ben precisa seguendo scrupolosamente le indicazioni del produttore, dato che una percentuale spropositata di antiattrito, aiuterebbe gli ingrannaggi e i materiali duri del cambio contro l'usura ma, potrebbe arrecare danni ai sincronizzatori ed è quindi necessario non sbilanciare il rapporto olio/antiattrito;sarebbe meglio in pratica partire con una % bassa e dopo un utilizzo di qualche mese verificare se sia il caso o meno di aggiungerne dell'altro. Bisogna accertarsi tra l'altro che l'antiattrito non sia incompatibile con il proprio olio del cambio.
 
Ultima modifica:
Auto
Fiat Punto mk2b 2003
#3
Molto più che ottimo. ... scorretto dire ma rende chiara l'idea.
Cmq dopo tanti anni è buono cambiare l'olio del cambio così come l'olio del compressore del clima.
 

ElCaimanDelPiave

Super Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
#4
Come rinforzo di quanto scritto da Terzi cito la mia esperienza, risalente a molti anni fa ma, credo, ancora valida: sulla mia Fiat Uno 60, che avev il cambio duro, misero un additivo "speciale" della renault (lo fece proprio un meccanico renault) con l'effetto di li' a poco di dover buttare tutto. La mescela tra olio presente e additivo portarono alla cementificaizone dei fluidi e al blocco totale di tutto quanto.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#5
@ElCaimanDelPiave : ci sarebbe lo stesso rischio anche adesso se sbagli "miscelazione". Devo dirti in tutta onestà che ho rivisto oggi le % di ciò che ho messo nel mio cambio e a fronte di un aggiunta prevista tra il 10 e il 20% consigliata dalla Bardahl per il suo T&D a seconda delle esigenze, ho messo effettivamente un 15% a fronte dei problemi che il cambio mi dava. Con il senno di poi farei scendere la % al 10 con buona pace anche dei sincronizzatori ma sinceramente, visto i risultati, la cosa mi gasa troppo, non ho mai sentito la mia auto andare via così liscia e silenziosa quando riprendo vicino ai rondò in terza senza fermarmi e l'auto non sobbalza più (e devo ancora pulire il CF e cambiare cavi e candele). Se dovessi aggiungerlo ad un cambio solo per aiutarlo nella fatica (magari dopo tanti anni e km di servizio) ne metterei solo il 5% tenendo cmq presente che la percentuale di base del prodotto cambia a seconda dell'additivo stesso, cioè non sono tutte uguali.
 

Salva-Racing

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Peugeot 407 SW Exclusive 2.0 136 CV 2005 + Opel Agila 1.0 12V 2000
#6
grazie della spiegazione @terzimiky ...
Anche io l'unica volta che l'ho cambiato sulla mia vecchia Alfa avevo aggiunto l'antiattrito.L'auto aveva 100.000 km circa e il cambio era diventato molto più fluido.Per la cronaca avevo usato lo ZX1
 
Auto
Mazda 5
#7
Ottime info qui.Grazie @terzimiky .

Ora però una domanda: La mia auto richiede un 75w80 GL4...ma sbaglio o c'è poca scelta?

Un consiglio? Lo cambio perché mi sembra che tra 1a e 2a il cambio si è un po' indurito ( 70000km) e avendolo fatto con un auto precedente,ho visto il beneficio....Non ultimo , non mi fido mai dei liquidi che mettono nelle auto nuove :sneaky:.E nella vecchia auto quando ho tolto il dado magnetico,c'era parecchia limatura ferrosa...

Grazie in anticipo
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#8
@xiqueuba non c'è molta differenza di gradazione negli oli per trasmissioni, ma c'è ne è molta se l'olio lo sbagli, sia come gradazione che come specifiche. Quindi massima attenzione alle specifiche riportate in toto nel libretto.
 

Salva-Racing

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Peugeot 407 SW Exclusive 2.0 136 CV 2005 + Opel Agila 1.0 12V 2000
#9
Quoto...puoi usare vari marchi,ma l'importante è che sia della graduazione giusta!
A mio padre gli avevano sbagliato l'olio e dopo 1000 km le marce entravano a fatica...il meccanico ha ammesso l'errore e gli e lo sostituì gratis...
 

Motoradders

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Seicento 1.1 8V MPI '02
#10
è raro oggi giorno trovare un meccanico che si scusa per i suoi errori e che si dimostra anche gentile nel voler rimediare :)
 

Motoradders

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Seicento 1.1 8V MPI '02
#12
Che bello :cry: Comunque mi fermo qui, perché sono OT e stiamo parlando dell' olio del cambio, non dei meccanici + chiacchiere :D
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#14
lo so che non è facile trovare la specifica esatta e a proposito, hai scritto 75w80 GL4, ma non c'è nessun'altra specifica richiesta? te lo chiedo perchè già la mazda si diverte abbastanza con l'olio motore e non vorrei che facesse altrettanto con l'olio per il cambio. In ogni caso, se non ci fosse una ulteriore specifica precisa richiesta dalla mazda, ragionando solo sulle specifiche da tè cercate potrei solo consigliarti di buttarti al massimo su un 75w80 GL4/5 o GL4+ ma non metterei un 75w90 visto che l'aumento di viscosità potrebbe "strozzare" i sincronizzatori, mentre un GL5 al posto di un GL4 neanche da considerare perchè fa diventare i sincronizzatori, braccialetti da discoteca.
 

apollokid

Autore di Tutorial
Auto
Volvo 945 B200FT superpolar MY1996 - Kia Venga Cool navi 1.4 CCVT MY2017
#17
Vi racconto la mia esperienza: avevo smontato un semiasse alla matiz di mia moglie e dovevo solo rabboccare. L'olio che era uscito era ancora chiaro nonostante l'auto avesse 15 anni. Da libretto ci andava il 75W85 GL-4, olio praticamente introvabile. Vado in concessionaria ufficiale con l'intento di prendelo originale e sapete cosa mi hanno risposto? Che loro avevano solo un fusto che usavano un po' dappertutto. Inoltre mi chiese di che anno era la macchina perchè mi diceva che c'era stato un richiamo dove lo avevano sostituito con un altro tipo per evitare che le marce si impuntassero troppo a freddo.
Morale, io per non saper ne leggere ne scrivere ne ordinai un litro tramite ebay dall'unico che lo aveva, ma forse i meccanici non si fanno troppe pippe, anche se forse un po' dovrebbero.
Attenti comunque che la storia GL-4 / GL-5 è vera, l'avevo trovata anche sul sito di un grosso produttore di lubrificanti (di cui non ricordo più il nome però)
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#18
alla faccia del concessionario ufficiale e poi uno se lo fa a casa deve aver terrore a sbagliare specifica. facepalm
 

Salva-Racing

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Peugeot 407 SW Exclusive 2.0 136 CV 2005 + Opel Agila 1.0 12V 2000
#19
Si infatti!@apollokid calcola che a mio padre anni fa hanno rifatto la frizione...gli hanno messo un olio e dopo pochi giorni il cambio si impuntava...
Dopo un mese è tornato dal meccanico e gli hanno sostituito nuovamente il cambio scusandosi e dicendo che l'olio che avevano loro nel fustone sembrava non andare più bene per alcune auto...
è probabile che avessero cambiato il fustone da GL4 a GL5...
Quindi la realtà di apollokid è vera e la cosa è valida per l'olio motore...di solito hanno i fustoni pieni di 10-w40 e lo mettono dentro a tutte le auto...i furbacchioni!
Dopo 1 anno mio padre ha dovuto rifare il cambio...Mio padre dice che è stata colpa di quell'olio perchè diceva che sentiva il cambio sempre duro...
Dopo la sostituzione del cambio e dell'olio nuovo originale Citroen mio padre non ha più avuto problemi per altri 80.000 km finchè non ha dato via l'auto a 225.000 km circa...
 

apollokid

Autore di Tutorial
Auto
Volvo 945 B200FT superpolar MY1996 - Kia Venga Cool navi 1.4 CCVT MY2017
#20
Alla luce di questa tua conferma resto ancora più dell'idea che olio cambio e differenziale meglio non cambiarli mai nemmeno dopo 20 anni se non si hanno problemi, proprio come prescive la casa.
Alla fine quello che era uscito dal cambio della matiz era praticamente uguale al nuovo (sia come colore che come consistenza)
 
Alto