• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Luci di accoppiamento tra lamierati.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Auto
Lancia Thema turbo 16v LX 1992 177 CV, Fiat Panda 4x4 1100 spi 1995, Fiat Bravo
Sto molto attento ad osservare gli spazi vuoti tra le lamiere e l'allineamento dei pannelli della carrozzeria. Ovviamente un accoppiamento preciso con uno spazio ridottissimo è molto gradevole alla vista e fa pensare a una macchina ben assemblata. Purtroppo con le ultime auto che ho comprato (una 159 anni fa che ora non ho più e attualmente una thema) non sono stato molto fortunato. Sia sulla 159 che sulla thema le distanze parafango-bordo cofano/parafango post-bordo cofano post erano e sono molto ampie, ci passa quasi un dito. Per me che sono molto preciso questa cosa mi da fastidio. Sulla thema può essere accettabile essendo una macchina vecchia, infatti si sa che le auto vecchie hanno spazi più ampi. Ma sulla 159 la cosa non era giustificabile. Spesso i pannelli sono messi male perchè magari sostituiti dopo un incidente e non originali ma di concorrenza. Ma nel mio caso sono sicuro che si tratta di cofani e parafanghi originali e che le vetture non sono mai state smontate e rimontate né tantomeno raddrizzate dopo incidenti più o meno importanti.
Sulla thema diciamo che lo spazio anteriore è accettabile (ne ho viste di peggio) mentre quello posteriore è veramente ampio e rovina l'estetica. Lo spazio non è mai uguale su tutte le vetture ma cambia di parecchio a seconda dell'esemplare. Non si tratta di centrare perchè lo spazio è ampio da entrambi i lati.
I pannelli di concorrenza spesso sono più stretti dell'originale e ciò giustifica delle fughe larghe, ma io ho i cofani originali lancia, quindi mi chiedo: può essere che i procedimenti di lavorazione delle lamiere per loro stessa natura siano poco precisi e rendono impossibile un rispetto costante delle dimensioni, per cui ogni cofano che esce dalla fabbrica è diverso dall'altro, qualcuno più largo che calza bene e qualcuno più stretto che crea fughe troppo larghe? Perchè altrimenti non si spiega.
Allego foto.
Quella blu scuro è la mia che ha fughe simili a quella verde, anch'essa un lx. Le altre 2 hanno spazi molto più ridotti.
 

Allegati

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Uhm...
Siamo ad un livello elevatissimo di sofisticazione onanistica...LOL
Ma provo a rispondere.

Le auto italiane sono sempre state accusate di assemblaggi con ampie tolleranze, rispetto, soprattutto alle tedesche.
Ora, non so se i lamierati vengano stampate direttamente in fabbrica o se arrivino da fornitori esterni, ma in ogni caso, tolleranze maggiori significano meno scarti, e quindi maggiori economie. E se si accetta una maggiore toleranza dimensionale del pezzo, giocoforza, vanno adeguatamente aumentate le tolleranze negli accoppiamenti.

In tre parole, il problema non ha soluzione.
Imho.

Delle quattro thema postate, non ce n'è una ugiale all'altra.
La prima ha luci strette la migliore, la seconda e la terza, hanno il cofano disallineato (più luce a destra), la tua è simmetrica, ma è quella con le luci decisamente più ampie.
Quello che si può correggere, però, è l'allineamento orizzontale del portello. Si nota in tutte, che il cofano è più alto a destra, o a sinistra. E quello è un problema sanabile con la regolazione dei tamponi in gomma di battuta.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Principalmente tolleranze e variabili sono frutto della manualità del lavoro.
La Golf II è stata un auto talmente tanto automatizzata che i fari venivano installati ed avvitati da un robot; se i lamierati fossero stati imperfetti ed imperfettamente assemblati (fuori dalla stretta tolleranza concessa) ad ogni faro montato la linea si sarebbe fermata.
E l'automazione VAG non l'ha tenuta solo in casa...

Negli anni di Countach, Diablo e via dicendo, Lamborghini produceva ed assemblava i lamierati in carrozzeria autoportante, ma in ogni caso l'auto dalla catena doveva uscire, perchè un cliente l'aspettava.
Giroporta e portiere non coincidevano? Li si facevano coincidere con le buone o con le cattive.
La prima Lamborghini "VAG" dalla testa ai piedi è stata la Gallardo. Se il giro porta non andava su secondo il capitolato di assemblaggio, il giro porta tornava al fornitore, se ne prendeva un altro e si proseguiva. Se poi il fornitore forniva pezzi fuori dalla tolleranza, beh... come al solito c'erano nei contratti le percentuali di difettosità ammesse, e relative penali.

Ovviamente per quanto si è blasonati, il peso contrattuale della sola Lamborghini (o Ferrari, o Pagani) è comunque ben inferiore a quello di FCA o VAG.
Ma anche la formazione del personale e lo stabilimento di assemblaggio spostano non poco...

La Thema, incarnazione "made in Lancia" del progetto "Tipo 4", è stata assemblata negli stabilimenti Fiat di Mirafiori. Per decenni il "mastodonte" della galassia Fiat, aveva un tasso di politicizzazione e sindacalismo molto elevato. La costanza di qualità negli assemblaggi e nella realizzazione dei lamierati ha oscillato parecchio, nei decenni, visto che il periodo delle 131 è stato... diciamo rivedibile, specie sui trattamenti antiruggine.
Discorso ancora più complesso è Pomigliano d'Arco attuale casa di Panda ma in precedenza stabilimento di assemblaggio della 159.
Nato con la ragione sociale di "AlfaSud" per produrre... ovviamente la Alfasud, nei decenni ha oscillato non poco la soddisfazione sui modelli usciti dalle catene di montaggio. Escludendo Y10, un breve periodo di Tipo e la Dedra, la Panda è la prima Fiat prodotta abbastanza a lungo (dal 2011) presso il Gian Battista Vico.

A volte le scelte strategiche industriali pesano... I miliardi di franchi investiti nei decenni di automazione robotica (e semplicità estetica) dei tedeschi hanno affinato un metodo di progettazione e costruttivo di auto "semplicemente" omologhe e costanti come qualità. La ricerca di estetica, particolarità e stile ha reso industrialmente le cose spesso più difficili a FIAT/FCA, con una cultura alla costanza produttiva e alla qualità di prodotto che si è evoluta, nei decenni, ma che è sempre rimasta qualche passo indietro rispetto a VAG. Se si passa a fare un prodotto a basso prezzo, ed hai robot vecchi ma molto precisi il riciclarli ti comporta di semplificare industrialmente il prodotto per ottenere qualcosa di realizzabile con questi vecchi robot. E questo consente di non ri-spendere troppe volte per potenziare le capacità operative delle linee, a meno di modelli realmente non industrializzabili senza un cambio di strumento.
 
Auto
Fiat multipla jtd110 2001
Le fughe larghe servono ad assorbire anche le torsioni delle auto non rigide
Se essorvi le Renegade e la 500x hanno delle fughe strettissime e di conseguenza pannelli ben assemblati e sono modelli molto rigidi come scocca
La Tipo vecchia se tenevi una ruota posteriore sul marciapiede e l altra no ed alrivi il baule poi non riuscivi più a chiuderlo finché non scendevi
Mentre la Golf 2 nominata da @ElCaimanDelPiave nelle curve impegnative riuscivi a far alzare una ruota posteriore
 
Auto
Lancia Thema turbo 16v LX 1992 177 CV, Fiat Panda 4x4 1100 spi 1995, Fiat Bravo
Le fughe larghe servono ad assorbire anche le torsioni delle auto non rigide
Se essorvi le Renegade e la 500x hanno delle fughe strettissime e di conseguenza pannelli ben assemblati e sono modelli molto rigidi come scocca
La Tipo vecchia se tenevi una ruota posteriore sul marciapiede e l altra no ed alrivi il baule poi non riuscivi più a chiuderlo finché non scendevi
Mentre la Golf 2 nominata da @ElCaimanDelPiave nelle curve impegnative riuscivi a far alzare una ruota posteriore
Vero, non ci avevo pensato. Questo spiega perchè le auto vecchie che sono meno rigide hanno fughe più larghe. Quindi nel mio caso mi è capitato un cofano troppo stretto?
Capisco il risparmio che si ottiene allargando le tolleranze però la thema lx era un auto che di listino costava più di 60 milioni...
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Scusa il "ricciolo". La facevano pagare di listino 60.000.000 di Lire. Come una Classe E
 
Auto
Lancia Thema turbo 16v LX 1992 177 CV, Fiat Panda 4x4 1100 spi 1995, Fiat Bravo
Ho smontato tutto il frontale della thema e il paraurti posteriore. Non c'è un filo di ruggine. Cofani e parafanghi originali. Radiatori originali. Le traverse sono saldate e non mi sembra siano mai state staccate. Insomma ho l'impressione che sia tutto perfettamente originale, quindi l'eccessivo spazio non è da imputare a riparazione e assmeblaggi approssimativi. Esteticamente la cosa mi dà molto fastidio, come posso risolvere?
 

Allegati

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - GrandePunto Starjet Emotion 1.4 16V. 2007
Io direi di lasciar stare il tutto, tanto la "storia ", come ha già scritto Pike, insegna molte ( o poche ? ) cose a tutti ( case automobilistiche comprese ).
Tanto è che la Fiat ( all'epoca ) fu la prima ( tra tutte le case automobilistiche ) casa automobilistica a creare dal nulla la progettazione su un unico pianale il " famoso progetto tipo ":
http://www.omniauto.it/magazine/211/progetto-fiat-tipo

E lo fece ( anzi lo fecero gli ingegneri Fiat ) per cercare di ridurre drasticamente i costi di produzione.Poi come tutte le invenzioni, andava " raffinata " ma i vertici fiat dovevano pensare ad " altro ".....e per Fiat iniziò un periodo nerissimo.
Come fu il progetto per lo Start e Stop, la famosa Regata ES :
http://www.omniauto.it/magazine/17447/fiat-regata-es-la-prima-con-lo-startstop

Anche questa era un'ottima invenzione ( tanto che è stata ripresa, in chiave moderna, dai Tedeschi ) che fu abbandonata sempre perchè in Fiat " dovevano pensare " ad altre cose....
Il risultato ? è che Fiat ( o FCA ) ormai ha una pessima " nomea " che ancora oggi resta fissa nella mente delle persone, e che comunque ha lasciato segni ancora oggi evidenti, resta il fatto che a parte molte perfezioni ( di cui io sono d'accordo ) le altre case automobilistiche hanno molti altri problemi, come, ad esempio le centraline Mercedes ( di qualche anno fa ) fatte produrre dai " famosi " Cinesi, hanno creato talmente tanti problemi alle vetture Mercedes, che la stessa casa ha dovuto fare un richiamo, di cui non credo si possa essere fieri.
Scusate l'off-topic .angelic. ooohm.
 

Cristian Cominelli

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto Sporting Mk2 - 1.2 16V 80 CV anno2002
Intervengo ora per problemi tempistici.
Vlevo farti i complimenti per la bellla macchina
 
Auto
Lancia Thema turbo 16v LX 1992 177 CV, Fiat Panda 4x4 1100 spi 1995, Fiat Bravo
Grazie! Ma sarebbe ancora più bella senza quegli orrendi spazi...
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Credo che si tratti di pagluzze... la trave è il frontale mancante ;D
 
Auto
Lancia Thema turbo 16v LX 1992 177 CV, Fiat Panda 4x4 1100 spi 1995, Fiat Bravo
Non ho capito.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto Basso