• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

Liquido antigelo: ce ne fanno vedere ..... di tutti i colori

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 9n 1.4 16v 75cv 2003
Il viola sarebbe il “G13“. Prova a cercare ma dovrebbe essere organico dato che il rosso si chiama “G12“

Non so io quello giallo fluo l’ho visto solo sulle renault
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Anche io ho notato al supermercato che il viola è il migliore dal punto di vista delle temperature di congelamento ed ebollizione (-35 e 124 °C), ma non si riesce a capire se sia ibrido oppure organico. A breve dovrei cambiare tutto il refrigerante alla 156 (adesso c'è l'Arexons verde mischiato con Paraflù 11) e sarei orientato sul viola, ma non vorrei fare un pasticcio, perché delle tracce del refrigerante vecchio rimangono senz'altro.
Il colore è indicativo di una differente composizione, se scorri questa discussione indietro trovi di sicuro riferimenti precisi.
Devi fare due cose.
1) capire la tua auto che tipo di refrigerante richiede(intendo seguendo la sigla prodotto e non solo il colore)
2) capire se dalla stesura del LUM è stato aggiornato e quindi cambiarlo nel caso sia necessario, diversamente lo compri uguale.

Non ti puoi sbaglare.
Messaggio doppio unito:

@Dada l'etichetta degli Arexons dice che sono miscibili. Ma proviamo ad evocare @terzimiky
Al quale vorrei porre un'altra domanda, più che altro una curiosità: in tutti i programmi tv, che siano A4R o Fast&Loud o altri, quando scaricano l'antigelo, questo è SEMPRE di colore verde brillante. Qualcun altro lo ha notato? Ho pensato che sia scelto per esigenze sceniche, sinceramente. Che ne pensate?
Mai fatto caso, magari è legato al fatto che sono auto vecchie per cui l'antigelo rosso\rosa non esisteva ancora?
 

terzimiky

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
Mi pare che avevo già scritto da qualche parte, che la famosa frase "miscibile con altri antigelo" era da prendere con le pinze, nel senso che un conto è andare a "colore" e un conto è andare a composizione chimica. Quindi la frase più corretta da mettere da parte del produttore sarebbe: miscibile con tutti gli antigelo di tipo OAT e a seguire, la frase potrebbe essere ripetuta anche per le altre famiglie ;(IAT-HOAT-SI-OAT) così aiuterebbe di più l'utente che prende il flacone da scaffale.
La prova vivente di quello che scrivo è quello che ho letto appena sopra, dove si dice che questo o quell'altro sono più performanti di altri, semplicemente leggendo l'etichetta e guardando il colore.
il colore fluorescente è aggiunto apposta in colori differenti per evitare di miscelare prodotti troppo differenti tra di loro, onde mantenere almeno inalterata, la tipologia differente dei vari brevetti (OAT-IAT-HOAT-SI-OAT).
Resta il fatto che da almeno una ventina d'anni, anche gli antigelo OAT si sono incasinati non poco, perchè a causa del metti e togli i silicati, si sono venduti prodotti abbastanza differenti tra di loro a causa di problemi con certi metalli.
Quindi c'è rosso e rosso, così come c'è viola e viola, visto che a seconda della zona di produzione dei motori (europa, america o asia) si producono antigelo differenti tra di loro;c'è chi mette silicati ed altri inibitori e per contro, c'è chi usa i fosfati più altri inibitori, ma evita di utilizzare i silicati. Il balletto dei silicati si o no l'ha iniziato da noi la vw con un metti e poi togli e poi rimetti a seconda dei motori che sono andati a raffreddare. In pratica a seconda delle differenti metallurgie dei motori, dovute alle differenti ere tecnologiche, hanno avuto problemi delle leghe alluminio/magnesio e anche con le guarnizioni; ci sono voluti quindi i soliti km fatti dagli utenti, per aiutarli a imbroccare la formulazione più adatta (ovviamente a spese degli utenti).
Poi ci sono state formulazioni che hanno utilizzato altri prodotti chimici e hanno proposto la loro versione con acido 2-etilesanoico (2-EHA) e sebacato, ma poi hanno incontrato altri problemi.
Tutto ciò mantenendo inalterato il colore di partenza e continuando a fare "esperimenti".
persino la vw che è passata dal G11 di colore blù al G12 di colore rosso, poi al colore rosa scuro del G12 e G12+ per poi finire con il G13 (violetto chiaro) a base di glicerina.
Quindi quando si va a prendere l'arexons viola dallo scaffale, che base avrà? sarà davvero miscibile al G13 che è base di glicerina o sarà miscibile agli altri viola di altri produttori after market?

@The Homemade Man Il liquido antigelo verdastro che si vede scaricare nei video di A4R, è con molta probabilità un IAT di vecchia data (come il nostro paraflù 11). Ironia della sorte, è già da un pò di tempo che mettono in commercio persino OAT di colore blù. LOL
 

Dada

Utente Avanzato
Auto
Giulietta Qv, 1750 TBI, 2010, Alfa 156 1.6 T.S. '98 GPL,Renault R19 1.4e '93 GPL
@terzimiky non intendevo che l'Arexons viola fosse più performante degli altri della stessa linea, mi limitavo ad osservare che ha un intervallo operativo di temperature più ampio, e cercavo di capirne il perché.
 

terzimiky

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
@Dada L'avevo capito, ma poi ho dovuto dare una risposta "generica" non fosse altro per il fatto che specie negli antigelo rossi, bisognerebbe distinguere sempre la tipologia della formulazione, per evitare di immettere un antigelo volutamente schivato dal produttore del motore, per questioni legate a problemi di metallurgia. Giusta e comprensibile la curiosità, però quando ci si ritrova davanti a range di lavoro "migliori" rispetto ad altri, bisogna in primis capire se il prodotto è compatibile nel lungo periodo con il proprio impianto (cosa non facile peraltro).
Poi tra l'altro, con l'avvento dei bi-tri cilindrici e le catalizzazioni più recenti, hanno dovuto creare antigelo con resistenza maggiore e formulazioni studiate per le nuove leghe.
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 9n 1.4 16v 75cv 2003
Secondo me @Dada puoi mettere tranquillamente anche il viola, se non sbaglio il twin spark è in alluminio quindi non dovrebbe avere problemi pulendo il vecchio verde.
Questo lo dico perché ho visto che ad esempio MB fa uscire le auto col liquido rosso/lilla quando a lum hanno una specifica che rispecchia il vecchio blu. Stessa cosa Smart, escono col liquido giallo della Renault ma a manuale hanno una specifica che riporta al g12+ lilla.
Qualcuno dice che il liquido organico sulla ghisa non va bene ma non saprei argomentare, ma in ogni caso un antigelo di qualità dovrebbe andare bene piuttosto che una melma verde che magari ha 10 anni
 

terzimiky

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
L'antigelo organico OAT come il paraflù UP, io l'ho visto mettere anche nei fire 1.2 del 2000 (euro 2 che in origine erano caricati con il paraflù 11) e non ho mai saputo di problemi successivi al suo uso.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Previo risciacquo del circuito o ricordo male io?
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 9n 1.4 16v 75cv 2003
L'antigelo organico OAT come il paraflù UP, io l'ho visto mettere anche nei fire 1.2 del 2000 (euro 2 che in origine erano caricati con il paraflù 11) e non ho mai saputo di problemi successivi al suo uso.
Infatti, io l’avevo usato anche sul cinquantino col blocco in ghisa dopo aver lavato l’acqua messa dal concessionario che era diventata succo all’ace dalla ruggine ma non ha dato problemi.
 

Dada

Utente Avanzato
Auto
Giulietta Qv, 1750 TBI, 2010, Alfa 156 1.6 T.S. '98 GPL,Renault R19 1.4e '93 GPL
L'antigelo organico OAT come il paraflù UP, io l'ho visto mettere anche nei fire 1.2 del 2000 (euro 2 che in origine erano caricati con il paraflù 11) e non ho mai saputo di problemi successivi al suo uso.
Infatti, io l’avevo usato anche sul cinquantino col blocco in ghisa dopo aver lavato l’acqua messa dal concessionario che era diventata succo all’ace dalla ruggine ma non ha dato problemi.
Confermo che il Paraflù Up l'ho già messo da anni nella Renault 19 del '93 e non ha mai dato problemi. Ovviamente all'inizio c'era uno IAT blu che ho scaricato e poi risciacquato.
 
Auto
Passat 1.4TSI Ecofuel / Mazda RX7 FC Turbo 2 / Daihatsu Terios 2 1.5 105CV O/F
Ciao a tutti ho bisogno di un chiarimento

Il mio antigelo Arexon Rolin Fluid di colore VERDE che ho messo nella mia Rx7 3 anni e mazzo fa da colore verde scuro é diventato di colore BLU.

Ho scritto al supporto tecnico Arexon e mi hanno risposto che é solo un degrado del colorante e che non inficia la qualità del liquido.

Voi ci credete?

Il GLITECH 4.100 sotto brevetto Arexon come da sigla dura 4 anni o 100.000km.
L auto ha percorso pochi chilometri in 3 anni (un paio do migliaia).

A qualcuno é capitato qualcosa di simile cioè cambio colore del refrigerante?

Specifico che il refrigerante si presenta pulito e limpido senza residui oleosi in sospensione o rugginosi.....é semplicemente diventato blu dall originale verde.
 
Auto
Passat 1.4TSI Ecofuel / Mazda RX7 FC Turbo 2 / Daihatsu Terios 2 1.5 105CV O/F
Qualcuno ha esperienze su questo cambio colore del refrigerante?

Grazie
 

terzimiky

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
Supponendo che la risposta dell'Arexons sia vera, farei comunque la sostituzione, perchè un oscuramento dell'antigelo può nascondere problemi che possono avere origini diverse.
Le origini possono essere sia chimico/fisiche che tecniche.
In pratica l'antigelo può anche "banalmente" scurirsi, semplicemente perchè prima della sua sostituzione non è stato svuotato completamente il fluido vecchio, ma in questo caso la magagna dovrebbe saltar fuori quasi subito (questo è il lato tecnico).
A livello fisico, tende a scurirsi a volte anche se viene fatto un rabbocco abbastanza corposo con la sola acqua, oppure se si miscela all'olio (in questo caso diventa marrone) o tende a diventare quasi nero se si sta mangiando i tubi di gomma (magari anche uno solo ma molto vecchio).
Può anche scurirsi anche se si "mangia" la ruggine lasciata dal suo predecessore ed è una eventualità che non si manifesta da subito, ma serve qualche migliaio di km.
Oppure c'è anche un eventuale caso che si siano sciolte nel liquido eventuali depositi siliconici, dovuti a sostituzioni di guarnizioni.
Con gli antigelo organici si sono allungati gli intervalli di sotituzione (quasi triplicati rispetto al vecchio inorganico blu) e questo rende più difficile avere statistiche di riferimento più numerose e oltretutto, la diversa variabilità dei colori, inventati dalle case, mette ancora più difficoltà nel capire le cause.
Ora, se anche la risposta dell'Arexons fosse logica, l'antigelo lo cambierei comunque, perchè qualora si manifestasse un altro problema reale, il colore scuro mi nasconderebbe il campanello d'allarme. imho .....
 
Auto
Passat 1.4TSI Ecofuel / Mazda RX7 FC Turbo 2 / Daihatsu Terios 2 1.5 105CV O/F
@terzimiky

Grazie come al solito per la risposta tecnica.

Ma volevo specificarti che per quanto riguarda il mio liquido refrigerante che è perfettamente limpido e non scurito. Ha semplicemente cambiato colore da verde a blu.

Prima di cambiare il liquido quasi 4 anni fa ho fatto ben 2 flush con prodotti appositi e non so quante decine di litri di risciacquo di acqua (incluso motore che ha girato per 40 minuti per eliminare ogni sedimento).

Potrebbe essere come dice Arexon cioè che è solo un degrado del colorante

O forse no!

Comunque ho provato con la pipetta della Lampa (acquistabile da Bep's) e la lancetta mi dice che protegge fino a -20 e +120 gradi
Un minimo di qualche grado si sarà degradato ma poco.
 
Alto Basso