• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Grande punto 1.2 8v metano brc - Ritardo in partenza dopo sostituzione frizione e cinghia di distribuzione

Auto
grande punto 1.2 8v 2005 con impianto a metano aftmarke
Grande Punto 1.2 8v anno 2005 con impianto a metano brc sequenziale fasato
Buon giorno a tutti
la settimana scorsa ho fatto fare il cambio cinta distribuzione con pompa acqua e cinta servizi e frizione
e registrazione valvole, avevo 2 puntate
catalizzatore di seconda mano perche avevo da tempo l errore catalizzatore inefficinete e cambiandomi la marmitta uscivano pezzi di ceramica, ma le sonde sono rimaste le stesse
cambio candele
cavi candele
filtri e cambio olio
pastiglie freni

la macchina va bene anche con i suoi 313000 km con impianto a metano brc sequenziale fasato, va meglio adesso che quando l ho presa a 75000km
l unica cosa tarda a partire, essendo lontano da chi mi ha fatto i lavori prima di recarmi presso altro
ho visto un po documentandomi, sembrerebbe come prima causa il sensore giri motore.
mi sono collegato con multiecuscan eobd da i seguenti alarmi :
p0335 sensore giri motore intermittente
p1120 posizione valvola farfalla intermittente
p0221 potenziometro farfalla pista 2 circuito aperto/corto circuito a positivo intermittente
p0121 potenziometro farfalla pista 1 circuito aperto/corto circuito a positivo intermittente

ho resettato gli allarmi e riacceso, gli allarmi non me li ha piu dati almeno ieri.
ma il problema resta, ho provato come suggeritomi di accendere il quadro aspettare che finisce il rumore della pompa della benzina, poi spegnere il quadro riaccendere e provare, l ho fatto a macchina ferma fredda ed e partita a primo colpo. poi dopo 20 km ho spento ho riacceso si e ripresentato il problema anche dopo aver fatto un paio di volte con il quadro come prima,
la cosa che ho letto e ho riscontrato ma vorrei conferma e` il fatto che quando faccio girare il motorino di avviamento tenendo girata la chiave gira anche per 3-4 secondi prima di partire
collegato alla centralina ecu
noto che il parametro dei giri motore resta a 0, qualcuno aveva scritto qua e la che durante le girate del motorino quel valore dovrebbe alternarsi tra 0 e 200,
invece nel mio caso ho il valore solo quando la macchina parte, circa 400-500 giri e poi dopo qualche secondo si porta a 800 giri
pero la mia domanda che pongo e perche se prima la macchina andava bene e partiva con mezzo giro di motorino adesso quel sensore dovrebbe dare problemi? fosse la distanza ? dalla ruota fonica se ho detto bene, ma ho provato a toccarlo e stretto bene e sembra allineato bene, ho visto comunque che hanno aperto la guainetta =del sensore e hanno staccato un filo per poi riattarcallo con dei puntalini forse per provare il suo funzionamento, so che mi ha chiamato dicendomi che stava avendo problemi con la macchina ma poi aveva risolto, essendo che dovevo rientrare poi mi ha consegnato la macchina di fretta, e in quel momento non ci avevo fatto caso che la macchina aveva questo problema.
grazie per il vostro aiuto
 
Ultima modifica:

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Buon giorno a tutti, la settimana scorsa ho fatto fare il cambio cinta distribuzione con pompa acqua e cinta servizi e frizione e registrazione valvole
Torna a trovare chi ha fatto il lavoro, chiedigli di fare le correzioni necessarie.
 
Di sicuro saranno state sostituite (spero) e con quelle specifiche.
Un altro discorso a cui pensavo sono le candele.
Perché le candele? Semplice, l'alimentazione a Gpl, metano.

Il metano e il Gpl in generale hanno una resistenza all'innesco maggiore della benzina. Il classico potere "antidetonante" giusto per spiegarlo in maniera semplice anche se non è propriamente corretto sul fondamento tecnico-scietifico, per cui Facendo un paragone con gli ottani della benzina, con questi gas si va oltre i 120, e questo se da un lato è un bene, un gran vantaggio.. dall'altro non lo è, in quanto se non si hanno delle candele specifiche per questo genere di alimentazione si rischia di avere dei problemi: grossi e piccoli.

Con il gas non ci si può permettere di avere mancate accensioni o inneschi anticipati perché si rischia di andare a bucare i pistoni. Succede con la benzina figuriamoci con il metano o peggio il Gpl.

È necessario l'impiego di Candele specifiche.


il GPL (gas di petrolio liquefatto) nelle raffinerie viene "lavorato" e durante i processi della raffinazione restano parte dei prodotti acidi e basici disciolti in "trascinamenti" nel GPL.

Per cui una volta che questi gas vanno a finire nei serbatoi delle vetture, quando vengono iniettati e vanno in fase di combustione, questi "acidi" del gas intaccano gli elettrodi delle candele.

Le candele normali hanno gli elettrodi in Nichel, e la componente acida dei gas intacca questo elemento portando gli elettrodi ad una considerevole usura.

Per i motori bi-fuel o solo con alimentazione CH4-GPL si utilizzano candele con elettrodi al PLATINO, o all'IRIDIO. Questi Elementi sono molto resistenti alla corrosione da residui acidi e basici.

Quindi il mio consiglio, è quello di impiegare candele con elettrodi al Platino o all'IRIDIO (NGK oppure DENSO) sempre Corrispondenti al grado termico delle candele originali previste di serie

ma con elettrodo al platino o all'Iridio.

Un esempio. Prendere come riferimento le Candele Originali previste dalla casa madre (che non sono quelle porcherie delle champion o delle bosch che trovate al brico o da norauto) ma sono generalmente NGK. in Alcuni casi un famoso produttore di candele è anche DENSO. Le fa anche la NGK sia al Platino all'Iridio. Basta guardare sui cataloghi che si trovano le candele corrispondenti

candela-ngk-iridium-cr7eix-a5b.jpg

Queste candele tra altro hanno una durata superiore.

148375-1d4356f2c608298270cefab1b91894bc.jpg

L'elettrodo al platino incassato con isolatore ceramico prominente lo rende particolarmente resistente alla corrosione.
NGK prescrive con una durata superiore
ai 100.000 km. Infatti su tutti i motori Alfa Romeo Twin Spark 16V sono le Candele Originali di primo equipaggiamento e il libretto uso e manutenzione prescrive la sostituzione ogni 100 000Km.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
NGK Dichiara di serie le ZKR7A-10. Versione "specifica" per gas LPG 8.

Che candele erano quelle vecchie?
 
Auto
grande punto 1.2 8v 2005 con impianto a metano aftmarke
Buongiorno
Fiat originale per metanor reso condo che la fase errata.
Cosi mi avevo detto
Ho fatto 30000km senza problemi e mi hanno ridato quelle
In riguardo alla fase mi sembra strano. E un meccanico di vecchia data con anni di esperienza su un altra marca ma ha lavorato anche su tutte le autovettura che non era messa bene in fase.. Magari la fretta di darmela che dovevo partire.. Voi.a questo punto mi consigliate di non proseguire in riguardo il sensore giri. Con eventuale pulizia. Registrazione distanza oppure sostituzione. Come si fa a capire che lavora bene il sensore di giri?
 
visto che dalla diagnosi c'è la segnalazione, io lo cambierei comunque.

Verifica anche le candele, se sono state sostituite, e se riesci cerca di prendere quelle specifiche.
ti basta inserire Ngk Iridium fiat punto 1.2. le trovi su ebay spedite dall'inghilterra.
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
Se porto l'auto in officina che va bene, pretendo di riprenderla migliore non peggio. Tornaci e spiega il problema
 
Auto
grande punto 1.2 8v 2005 con impianto a metano aftmarke
visto che dalla diagnosi c'è la segnalazione, io lo cambierei comunque.

Verifica anche le candele, se sono state sostituite, e se riesci cerca di prendere quelle specifiche.
ti basta inserire Ngk Iridium fiat punto 1.2. le trovi su ebay spedite dall'inghilterra.

grazie per il tuo intervento, come testare tale sensore per vedere se va bene?
da diagnosi con multiecuscan qualcuno puo dirmi se quando si gira il motorino di avviamento il valore del parametro giri motore resta a zero oppure da 200 giri ?
cosi si ha la certezza matematica
Messaggio doppio unito:

Se porto l'auto in officina che va bene, pretendo di riprenderla migliore non peggio. Tornaci e spiega il problema

chi mi ha fatto il lavoro e lontano e non posso andarci prima di settembre /ottobre
 
Auto
grande punto 1.2 8v 2005 con impianto a metano aftmarke
qualcuno sa come testare tale sensore ?
oppure collegandosi con multiecuscan riesce a dirmi se quando giri la chiave e in 1-2 secondi che gira il motorino il grafico del sensore giri segna qualcosa come tipo 200 giri fino a quando non parte la macchina
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 1.4 16v 75cv 2003
È giusto che segni 200 giri, sono i giri che fa il motorino di avviamento
 

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - GrandePunto Starjet Emotion 1.4 16V. 2007
Di sicuro saranno state sostituite (spero) e con quelle specifiche.
Un altro discorso a cui pensavo sono le candele.
Perché le candele? Semplice, l'alimentazione a Gpl, metano.

Il metano e il Gpl in generale hanno una resistenza all'innesco maggiore della benzina. Il classico potere "antidetonante" giusto per spiegarlo in maniera semplice anche se non è propriamente corretto sul fondamento tecnico-scietifico, per cui Facendo un paragone con gli ottani della benzina, con questi gas si va oltre i 120, e questo se da un lato è un bene, un gran vantaggio.. dall'altro non lo è, in quanto se non si hanno delle candele specifiche per questo genere di alimentazione si rischia di avere dei problemi: grossi e piccoli.

Con il gas non ci si può permettere di avere mancate accensioni o inneschi anticipati perché si rischia di andare a bucare i pistoni. Succede con la benzina figuriamoci con il metano o peggio il Gpl.

È necessario l'impiego di Candele specifiche.


il GPL (gas di petrolio liquefatto) nelle raffinerie viene "lavorato" e durante i processi della raffinazione restano parte dei prodotti acidi e basici disciolti in "trascinamenti" nel GPL.

Per cui una volta che questi gas vanno a finire nei serbatoi delle vetture, quando vengono iniettati e vanno in fase di combustione, questi "acidi" del gas intaccano gli elettrodi delle candele.

Le candele normali hanno gli elettrodi in Nichel, e la componente acida dei gas intacca questo elemento portando gli elettrodi ad una considerevole usura.

Per i motori bi-fuel o solo con alimentazione CH4-GPL si utilizzano candele con elettrodi al PLATINO, o all'IRIDIO. Questi Elementi sono molto resistenti alla corrosione da residui acidi e basici.

Quindi il mio consiglio, è quello di impiegare candele con elettrodi al Platino o all'IRIDIO (NGK oppure DENSO) sempre Corrispondenti al grado termico delle candele originali previste di serie

ma con elettrodo al platino o all'Iridio.

Un esempio. Prendere come riferimento le Candele Originali previste dalla casa madre (che non sono quelle porcherie delle champion o delle bosch che trovate al brico o da norauto) ma sono generalmente NGK. in Alcuni casi un famoso produttore di candele è anche DENSO. Le fa anche la NGK sia al Platino all'Iridio. Basta guardare sui cataloghi che si trovano le candele corrispondenti

Vedi l'allegato 27151

Queste candele tra altro hanno una durata superiore.

Vedi l'allegato 27152

L'elettrodo al platino incassato con isolatore ceramico prominente lo rende particolarmente resistente alla corrosione.
NGK prescrive con una durata superiore
ai 100.000 km. Infatti su tutti i motori Alfa Romeo Twin Spark 16V sono le Candele Originali di primo equipaggiamento e il libretto uso e manutenzione prescrive la sostituzione ogni 100 000Km.
Sono parzialmente d'accordo con te.Sono anni che ho vetture a G.P.L. ( e negli anni '90 abbiamo avuto una macchina a Metano, era una 131 1.300 ), ed ho provato questo tipo di candele: ebbene, pur essendo specifiche per il modello di vetture che abbiamo in famiglia ( una Stilo 1.8 16V. ed una Grande Punto 1.4 16V. starjet ), mettendo queste candele entrambi i motori non le hanno " digerite ".Montandole ( ripeto ho montato i modelli equivalenti alle originali previste dal costruttore ), entrambe le macchine hanno avuto dei problemi: " singhiozzavano ", perdevano colpi e non mantenevano una " combustione " corretta, tanto da creare, in fase di cammino della vettura, delle mancanze, tipo mancate accensioni.
Proprio per questo ho sostituito le bobine ( se entrambe le vetture ) e non è cambiato nulla, stessi problemi.
Così ho comprato e rimontato le candele previste dalla casa madre che sono: 46551935 per la Stilo ( marca NGK ) e 55190788 per la Grande Punto ( ZKR7A-10 ) e i vari problemi sono scomparsi.
Ne ho sentito parlare molto bene di queste candele, eppure io ho avuto questa esperienza: ho anche controllato il valore dell'impedenza delle candele, ed ho trovato che le candele, modello BKR6EZ per la Stilo hanno valore di impedenza di 5KOhm, mentre quelle, sempre della NGK Iridium, di cui hai immesso la foto, hanno una impedenza di ............cui non sono riuscito a trovare il valore, e per questo ho dei dubbi sull'effettiva possibilità di montaggio su tutti motori, a benzina, " convertiti " a G.P.L..
La stessa cosa per quelle, sempre NGK Iridium, della Grande Punto 1.4 16V. starjet, le originali ZKR7A-10 con impedenza sempre di 5KOhm, mentre le candele per G.P.L. ( NGK Iridium )...........non ho trovato valore di impedenza.
Così anche sulla Grande Punto, ho rimesso le candele che prevede la casa madre, e anche lì i problemi sono scomparsi.
Allora ho fatto questo ragionamento: ho io ho due macchine in famiglia che non " digeriscono " questo tipo di candele, oppure ho due macchine di cui la NGK non ha " approfondito " il valore di Impedenza e dà per " scontato " che vanno bene per tutte le motorizzazione benzina, visto il fatto che per la Stilo 1.6 16V. , 1.8 16V. e 2.4 20V. ( motori Totalmente differenti tra di loro ), danno lo stesso tipo-modello di candela ( LPG1 1496 ), la stessa cosa per la Grande Punto, ho trovato un modello unico che è LPG8 6806 valido per la motorizzazione 1.2 8V., 1.4 8V. e 1.4 16V., e anche qui sono Tutti motori differenti tra loro.
Quindi.......peccato, avrei voluto veramente provarle.
Saluti.
 
Auto
grande punto 1.2 8v 2005 con impianto a metano aftmarke
È giusto che segni 200 giri, sono i giri che fa il motorino di avviamento
solo che quando faccio girare il motorine anche 4-5 e sono collegato con multiecuscan e fatto partire il grafico vedo che mi segna sempre zero per poi quando la macchina parte si porta a 700 giri poi va un picco a 1100 e poi si stabilizza a 800 giri, la fase che quando fai girare il motorino tipo un giro e la macchina non parte li al grafico non vedo il picco 200 giri
qualcuno potrebbe cortesemente fare una prova e postare il grafico ?
fa fare un giro di motorino e collegato registra
e l'unico modo piu' semplice senza collegarsi con il tester visto la posizione scomoda
Messaggio doppio unito:

Sono parzialmente d'accordo con te.Sono anni che ho vetture a G.P.L. ( e negli anni '90 abbiamo avuto una macchina a Metano, era una 131 1.300 ), ed ho provato questo tipo di candele: ebbene, pur essendo specifiche per il modello di vetture che abbiamo in famiglia ( una Stilo 1.8 16V. ed una Grande Punto 1.4 16V. starjet ), mettendo queste candele entrambi i motori non le hanno " digerite ".Montandole ( ripeto ho montato i modelli equivalenti alle originali previste dal costruttore ), entrambe le macchine hanno avuto dei problemi: " singhiozzavano ", perdevano colpi e non mantenevano una " combustione " corretta, tanto da creare, in fase di cammino della vettura, delle mancanze, tipo mancate accensioni.
Proprio per questo ho sostituito le bobine ( se entrambe le vetture ) e non è cambiato nulla, stessi problemi.
Così ho comprato e rimontato le candele previste dalla casa madre che sono: 46551935 per la Stilo ( marca NGK ) e 55190788 per la Grande Punto ( ZKR7A-10 ) e i vari problemi sono scomparsi.
Ne ho sentito parlare molto bene di queste candele, eppure io ho avuto questa esperienza: ho anche controllato il valore dell'impedenza delle candele, ed ho trovato che le candele, modello BKR6EZ per la Stilo hanno valore di impedenza di 5KOhm, mentre quelle, sempre della NGK Iridium, di cui hai immesso la foto, hanno una impedenza di ............cui non sono riuscito a trovare il valore, e per questo ho dei dubbi sull'effettiva possibilità di montaggio su tutti motori, a benzina, " convertiti " a G.P.L..
La stessa cosa per quelle, sempre NGK Iridium, della Grande Punto 1.4 16V. starjet, le originali ZKR7A-10 con impedenza sempre di 5KOhm, mentre le candele per G.P.L. ( NGK Iridium )...........non ho trovato valore di impedenza.
Così anche sulla Grande Punto, ho rimesso le candele che prevede la casa madre, e anche lì i problemi sono scomparsi.
Allora ho fatto questo ragionamento: ho io ho due macchine in famiglia che non " digeriscono " questo tipo di candele, oppure ho due macchine di cui la NGK non ha " approfondito " il valore di Impedenza e dà per " scontato " che vanno bene per tutte le motorizzazione benzina, visto il fatto che per la Stilo 1.6 16V. , 1.8 16V. e 2.4 20V. ( motori Totalmente differenti tra di loro ), danno lo stesso tipo-modello di candela ( LPG1 1496 ), la stessa cosa per la Grande Punto, ho trovato un modello unico che è LPG8 6806 valido per la motorizzazione 1.2 8V., 1.4 8V. e 1.4 16V., e anche qui sono Tutti motori differenti tra loro.
Quindi.......peccato, avrei voluto veramente provarle.
Saluti.
pero' la questione e che la macchina parte a benzina, posso capire che il problema era quando andavo a metano, ma la macchina va bene sia a metano che a benzina, e solo l accensione lenta.
 
Ultima modifica:
Alto Basso