• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Gli alti regimi rovinano il motore a benzina?

Andrea98

Autore di Tutorial
Auto
Fiat punto lounge 2016 1.2 8v 69cv; Fiat panda 2004 1.2 8v 60cv
Ciao a tutti!
Ho pensato di aprire questa discussione sia perchè se ne parla veramente poco di questa "problematica" sia perchè le poche informazioni a riguardo che si trovano in giro sono spesso contrastanti e poco esaurienti.

Proverò ad esporvi in breve tutto il discorso. O meglio a esporvi a punti alcune info contrastanti che si trovano in rete:
-il motore e fatto per girare anche agli alti regimi quindi no problem!
-se si tira sempre il motore si fanno danni oppure si accorcia la vita del motore
-tirare anche una volta ogni tanto le marce fino a "limitatore" (nel mio caso di una punto 1.2 69cv euro6) ovvero fino a 5.500/6.000 giri è dannoso.

Questa sono alcune.

Ma il dubbio su cui mi piacerebbe discutere è: se noi, ovviamente a motore rigorosamente caldo (a freddo cambio massimo a 1.700 giri!!!) è veramente dannoso tirare il motore ogni tanto. Per esempio nel mio caso percorro percorsi prettamente cittadini. Quindi regimi bassi ecc. Quelle poche volte che prendo la tangenziale ne approfitto per tirarla un po' la mia puntina. A volte una semplice tiratina e a volte (ma meno) una bella tirata cioè dalla seconda fino a 5.500 6.000 giri e così con le altre marce fino ad arrivare diciamo a velocità da codice per la tangenziale.
Ho anche trovato chi afferma che percorrere lunghi tratti di autostrada in quinta a "tavoletta" (170km/h per una 500 con motore identico al mio ma euro 4/5) sia dannoso per lo stesso.

Ora tra tutta sta pappardella. Qual'è la cosa giusta? Come dobbiamo trattare i nostri motori per farli durare più a lungo ma allo stesso tempo per farli lavorare al meglio?

Spero di non aver fatto troppi giri di parole e di esser stato chiaro!
 
Ultima modifica di un moderatore:
Auto
Fiat Grande Punto Dynamic 1.3 90CV 2008
Spingere il motore a limitatore vuol dire che lo porti in una condizione di incertezza.

Per incertezza, si intende che la camera di combustione potrebbe o non potrebbe effettuare la combustione nei tempi corretti, le valvole potrebbero aprirsi in tempi non corretti e così via...

Oltretutto l'albero a camme del tuo veicolo dovrebbe drasticamente ridurre la potenza che otterresti spingendo a limitatore la macchina stessa, quindi fondamentalmente ha poco senso spingere a limitatore se non per puro spirito goliardico (che ci sta tutto intendiamoci...)

Detto questo, ricorda che hai un Euro6, e con esso tutte le cazzatine che ne convengono per limitare queste dannate emissioni, valuta se vale la pena tirare il collo ad un motore così castrato.
 

Andrea98

Autore di Tutorial
Auto
Fiat punto lounge 2016 1.2 8v 69cv; Fiat panda 2004 1.2 8v 60cv
Sisi certo! Ma lo faccio ogni tanto perchè molti sostengono (me compreso) che gli fa bene ogni tanto per slegarlo! Come per sgranchirlo!

Poi su tutte le altre cose mi son venuti i dubbi! Come se io volessi percorrere un buon tratto ai 150 fissi. Da quello che leggo è deleterio per il motore. È vera sta cosa? Booo

Anche il discorso di tirarla ogni tanto è vero che fa bene al motore sennò si siede o è una cavolata grande come na casa??


Ah per il discorso dell'albero a camme che taglia confermo! Quelle poche volte che l'ho tirata tanto (2-3) dopo i 6.000 senti che praticamente perde potenza di colpo. Come rallenta. Quindi confermo. Infatti se la tiro bene (comunque mica ogni giorno), la porto massimo 5.800 giri circa

--- Messaggio doppio unito ---

Comunque visto il titolo volutamente generale, secondo me sarebbe molto bello fare una buona e sana discussione non solo sul mio motore che ho preso come esempio anche se sarebbe utilissimo a moltissima gente quì nel forum, ma sarebbe bella anche una cosa generale sui appunto motori benzina! Con le dovute precisazioni! Questa ovviamente è solo un'idea!
 
Auto
Fiat Grande Punto Dynamic 1.3 90CV 2008
Guarda, io tirando il collo ad un veicolo (diesel a 4300 giri costanti e scarsa manutenzione) ho fatto esplodere un pistone in autostrada. Valuta tu se è il caso di tirare il collo in base alla condizione del motore e alla tua manutenzione.

Io personalmente, la vecchia Punto SX 55 che avevo non riuscivo a portarla oltre i 140 km/h - 5000 rpm, ma già a quel punto conveniva l'intervento di San Pietro per evitare morte certa :Woot: maledetti volanti morbidissimi!

Ho comunque sentito di molti miei amici con macchine molto standard (citroen saxo ad esempio) che tirano allegramente il collo alle loro benzina, ma io francamente non ne vedo il senso...... ormai son diesel io per sto giro ;)
 

Andrea98

Autore di Tutorial
Auto
Fiat punto lounge 2016 1.2 8v 69cv; Fiat panda 2004 1.2 8v 60cv
Ma son d'accordissimo che non bisogna tirarlo sempre il benzina. Ma vuoi che una volta ogni tanto faccia male?
 
Auto
Fiat Grande Punto Dynamic 1.3 90CV 2008
Probabilmente no, ma ho imparato che se la dea della fortuna è bendata, quella della sfiga ha 4 occhi, quindi preferisco non rischiare più di tanto io :unsure:

Dai, scherzi a parte male sicuramente non fa.
 

Andrea98

Autore di Tutorial
Auto
Fiat punto lounge 2016 1.2 8v 69cv; Fiat panda 2004 1.2 8v 60cv
Confermo sul fatto che la fortuna e cieca ma la sfiga ci vede benissimoLOL
Il punto e che voglio evitare che il motore si sieda. Questo perchè in molti mi han sempre detto che se non tiri mai il motore e quindi lo "abitui" ad andare piano, poi si siede. Non so sulla base di quale teoria meccanica o che ma molti pensano sia vera sta cosa. Me compresoLOL:oldman:
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Il discorso è interessante quanto "vecchio" nel senso che è uno degli argomenti che più accendono gli animi degli appassionati.
Il mio parere, derivante anche dall'esperienza diretta, oltre che dai dati ricavati di anni ed anni di letture, potrebbe essere riassunto in alcuni punti.
1) non fa male una tirata ogni tanto.
2) può anche essere utile per slegare un motore troppo abituato a girare basso
3) le tirate inutili sono quelle che superano il regime di potenza massima, perché il motore non ne ha più e soffre. Non per niente il limitatore è posto, di solito, poco oltre tale regime.
4) arrivare al limitatore è sempre un rischio, pur calcolato; d'altro canto ce lo mettono apposta per non fare danni, ma nemmeno per arrivarci ogni due per tre.
5) le soddisfazioni maggiori, per la guida e per la resa, comunque, si hanno al regime di coppia massima.

A microfoni spenti posso dire di aver percorso anche diversi km, in Germania :))) a tavoletta piena, cercando la velocità massima in quinta e in sesta, senza che il motore abbia riportato traumi, ma in nessun caso l'auto arrivava al limitatore.
Agli alti regimi, comunque, l'olio viene sottoposto ad uno stress notevole che ne accelera il degrado. Per questo e per altri motivi, ogni tanto sì, spesso, no. Intendiamoci, la sparata prima seconda terza, con brevi picchi in zona rossa non fa male. Ma fa consumare molta benzina.
La tirata di n km in zona rossa, invece è meglio non farla spesso, per i motivi già detti, stress meccanico e decadimento dell'olio.

--- Messaggio doppio unito ---

Guarda, io tirando il collo ad un veicolo (diesel a 4300 giri costanti e scarsa manutenzione) ho fatto esplodere un pistone in autostrada. Valuta tu se è il caso di tirare il collo in base alla condizione del motore e alla tua manutenzione.

Io personalmente, la vecchia Punto SX 55 che avevo non riuscivo a portarla oltre i 140 km/h - 5000 rpm, ma già a quel punto conveniva l'intervento di San Pietro per evitare morte certa :Woot: maledetti volanti morbidissimi!

Ho comunque sentito di molti miei amici con macchine molto standard (citroen saxo ad esempio) che tirano allegramente il collo alle loro benzina, ma io francamente non ne vedo il senso...... ormai son diesel io per sto giro ;)
Hai citato l'esempio del diesel. Altra storia altro film.
Idem per lo sterzo della punto 55. Non che non sia vero, ma stiamo parlando esclusivamente di motore, e a benzina.

--- Messaggio doppio unito ---

in molti mi han sempre detto che se non tiri mai il motore e quindi lo "abitui" ad andare piano, poi si siede
L'esperienza mi dice che è vero.
Il motivo non mi è mai stato ben chiaro, ma lo attribuirei ad incrostazioni, per esempio, che limitano le prestazioni. E la tirata dovrebbe ripulire un po'
 

The Homemade Man

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
Devo andare a cercare le spiegazioni datemi a suo tempo dal Maestro.
Intanto provo ad evocarlo, così magari mi rinfresca lui la memoria.
@terzimiky ;)
 

matteo 89

Utente Avanzato
Auto
Audi a3 8P 1.6 benz./gpl (BRC) 75kw (bgu) 3p cambio manuale 5 rapporti '03
No non gli fa male anzi lo slega e fa asciugare lo scarico IMHO. Il limitatore cercherei di non prenderlo anche perchè hai la macchina che urla ma non tira più, bisogna ascoltare il motore per sentire quando chiama il cambio marcia ;).
 

Scania95

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Punto 1.2 8v '04 Active 188A4000 | Panda 900 i.e. '00 Young 1170A1.046
Ma secondo me scannare a limitatore non ha senso, perché il motore non ha più ne tiro ne fiato. Il motore comunque non dovrebbe esplodere perché il limitatore è fatto apposta per non rompere i componenti che dovrebbero reggere per un regime superiore.

Anche a me piace tirare il fire, ma da originale il mio 60cv ha finito la sua coppia sui 4500/4600 e quindi qui cambio marcia, se devo guidare allegro tra curve ecc mi piace tenerlo tra i 2200 - 3500 giri, range in cui ha un bel tiro, fino a a fine coppia (4500/4600) ci si va per fare il figo LOL

Forse il tuo col variatore sull'albero a camme ha un tiro migliore rispetto al mio, ma bisognerebbe consultare il grafico di coppia e potenza.

PS sto parlando di un motore con 8 valvole, 16 cambia tutto
 

Andrea98

Autore di Tutorial
Auto
Fiat punto lounge 2016 1.2 8v 69cv; Fiat panda 2004 1.2 8v 60cv
Io guardando le specifiche del mio motore ho coppia massima a 3.000 giri e cv massimi a 5.500 giri. Quindi credo che fino a 5.500 giri non ci siano problemi no?
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Sto attendendo prima di fare la mia solita figura da babbano...
 

Andrea98

Autore di Tutorial
Auto
Fiat punto lounge 2016 1.2 8v 69cv; Fiat panda 2004 1.2 8v 60cv
Cioè?MMmmmh;doh

--- Messaggio doppio unito ---

5000 sicuramente no, ma il limitatore sta a 8000 giri, mica 5000...
Non credo mica a 8.000 il limitatore. Già quando stai a 6.500 giri mi dico che il pistone ti bussa sul cruscotto e appare la scritta sul computer di bordo: "allora la cambiamo sta marcia o no?"LOL
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
@ElCaimanDelPiave diciamo che se si calcola il passare del tempo e quindi le evoluzioni tecnologiche sia dei motori che degli oli, potrei dire che non esiste una risposta univoca.
In linea di massima è corretto dire che il girare ad un numero elevato di giri, è una condizione che mette l'olio sotto un forte stress termico/meccanico. Difatti gli sbattimenti delle manovelle mettono in condizione l'olio di trovarsi come in un frullino, dove l'anti schiuma deve sputare sangue per mantenere l'olio coeso evitando la formazione di bolle d'aria onde evitare "emboli" sulla portata della pompa. Il far reggere al meglio le condizioni di regimi alti all'olio motore, oltre che alla pulizia interna dello stesso, concorre in primis lo stato di salute dell'olio dove gli additivi trovano il terreno giusto (temperature elevate) per poter lavorare. Un conto è tirare con l'olio fresco e un conto è tirare con l'olio sfinito e acido, dove la viscosità minima per la protezione meccanica, è andata a farsi benedire assieme all'antischiuma.
E' una situazione che segue la regola del tempo, dove determinati motori anni fà, avevano il "vantaggio" delle viscosità dell'olio superiore in virtù di prestazioni nettamente inferiori (se paragonati di cilindrata) mentre oggi, è l'esatto inverso soprattutto sui motori di piccola cubatura.
 

Il Bonna

Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Alfa Romeo 156 1.8 TS del 98, Fiat Panda 169 1.2 dinamyc del 2006
Io, a motore caldo, cambio sempre dopo i 4.000 giri. Tirare a limitatore non ha senso devi cambiare dopo la coppia. Il mio motore ha la coppia a 3.500 giri quindi cerco di cambiare a quel reggimento. Poi ogni tanto cambio anche a 6.000 ma non a limitatore anche perché perdi molti giri in fase di cambiata. Io logicamente parlo per un motore in ordine e sempre tagliando.
 
Alto Basso