• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Fire 1.2 69cv - Migliorare prestazioni con cambio olio

Andrea98

Autore di Tutorial
Auto
Fiat punto lounge 2016 1.2 8v 69cv; Fiat panda 2004 1.2 8v 60cv

Guardando guesto video la cosa mi ha incuriosito.

Praticamente su una Panda con soli 22km sono riusciti a portarla a 75cv (testata sui rulli) e aumentare la coppia a 108nm nonchè la linearita di marcia e la ripresa della vettura solo ed esclusivamente mettendo un olio particolare e aggiungendo un anti-attrito. Secondo voi è davvero possibile?
 

Max 69

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 188 1.2 - 8 v. cng 2005. Fiat Panda 312 1.2 - 8 v lounge 2018
Già 22 km e tirare a fondo il motore...........Se me lo mettono per iscritto con tanto di prova a rulli lo farei subito, sono mooooolto scettico
 
Auto
Fiat Punto 1.8 HGT anno 2000 GPL
Interessante...
Beh non resta che provare questi additivi della blue e quest'olio ams oil mai sentito nominare prima d'ora.
Sono 8 cavalli su 68 quindi il 12%,un risultato fantastico secondo me.
Soprattutto su un 1.2 benzina aspirato
 

Duker

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Polo 1.4 16v 75cv 2003
Amsoil da quello che si legge online sembra un ottimo prodotto, il problema è che quello messo lì non è in specifica e ha un tbn abbondante che da buone prestazioni ma bisogna vedere a lungo andare come si comporta con il catalizzatore
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
maniera stupida per promuovere prodotti tutto sommato validi.
Motore nuovo e tolgono il selenia Kpe 5w40, per mettere un Amsoil Zrod 10w30, con l'aggiunta di additivo antiattrito nel cambio e nel motore.
1) il motore è nuovo e risente dell'uttatura fresca che crea il massimo dell'attrito sui cilindri, cosi come gli ingranaggi di cambio e differenziale che hanno contatti belli stretti.

2) il selenia K.pe 5w40 ha un cSt di 14,19 a 100° mentre il 10w30 Zrod è di 11,8 e quindi fa molto meno attrito.

3) il selenia K.pe non ha nemmeno un grammo di molibdeno nella sua formulazione, mentre l'olio nuovo viene addittivato di un anti attrito tutto particolare e in maniera abbondante, visto che anche 200 ml aggiunti in un quantitativo di olio così risicato come quello della coppa della panda, fanno faville rispetto ai canonici 80 ppm di molibdeno di solito buttati dentro le formulazioni, come antiattrito di supporto (e il selenia K.pe non ha manco quello).

Con queste premesse probabilmente anche mia nonna avrebbe guadagnato 8/9 cv.

1) Avendo a disposizione un motore nuovo, potevano benissimo testare il motore e togliere il selenia, mettere solamente l'olio nuovo e vedere al banco le differenze.
2) Successivamente aggiungere l'anti attrito nel motore e ritestare al banco al banco.
3) Poi mettere anche l'anti attrito nel cambio e ritestare di nuovo.

In questo modo si hanno i parametri effettivi delle eventuali migliorie di ogni singolo prodotto, invece di proporre qualcosa stile vendita di materassi in tv.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
il discorso dell'anti attrito nel motore va comunque contestualizzato a seconda dei casi, quello che invece viene proposto in quel video è un altra cosa, cioè una pura operazione di marketing.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
l'uso dell'anti attrito nell'olio è quasi sempre fonte di benefici nel motore, ma bisogna avere dei punti a favore per poterlo sfruttare al 100% senza causare problemi da altre parti.
Bisogna in primis metterlo in un motore pulito internamente (almeno a livello di decenza) onde evitare di metterlo in un motore zeppo di morchie e con le fasce incollate (magari con problemi di compressione).
Se da una parte aiuta a ridurre l'usura soprattutto a motore freddo, dall'altro ne ritarda il suo riscaldamento, costringendo la ecu ad ingrassare la miscela per portare il prima possibile in temperatura il motore (condizione che varia a seconda della catalizzazione) mandando in crisi anche il catalizzatore e le sonde lambda, che non riescono ad arrivare prima alla temperatura ideale.
Oltretutto l'utilizzo di un antiattrito a quantità superiori alle normali eccezioni di formulazione, ha il pregio/svantaggio di annullare il freno motore, costringendo il guidatore a modificare la frenata sia nei tempi che nei modi e questo a volte, fa consumare prematuramente le pastiglie (mica tutti sono capaci di "adattarsi" al nuovo carattere del motore) e chi scende dalla montagna tutti i giorni ne sa qualcosa.
Un errore che tanti fanno invece è quello di tenere l'olio più a lungo perchè sapendo che l'olio si stressa di meno, credono che diventi invincibile mentre in realtà non è vero, perchè magari ci arriverà in condizioni migliori al tagliando, ma non è indistruttibile.
 
Alto Basso