• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Fiesta ST 1.6T - Consiglio olio motore

Auto
Fiesta ST 1.6T 2015
#1
buonasera, sono nuovo da queste parti ma parto subito con una domanda per terzimiky che mi pare molto preparato in campo. Ho una Fiesta ST 1.6T 182cv, di serie usa Castrol Magnatec 5W30 A5 ma vuoi per il fatto di essere Hydrocracked, vuoi per il fatto delle "particelle intelligenti" che è una cosa troppo da marketing, vuoi soprattutto per il flash point molto basso...vorrei cambiare. Il mio motore richiede 5W30, con specifica Ford 913C (nel caso, in sostituzione, va bene un A5/B5), avrei trovato il Motul Specific che guardando le confezioni tedesche è realmente full synt seppur con un IV non altissimo ma almeno ha un flash point vicino ai 230°C. Inoltre c'è un'altra cosa: è uscita anche la specifica 913D che (restando su Motul) fa variare abbastanza le ceneri solfatate. Alla luce di tutto...tu cosa consiglieresti? :D oltre a un Total 9000 NFC, questi due Motul Specific, un altro Motul Eco-nergy, un Valvoline SynPower FE...c'è poco con la specifica Ford.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#3
Nel caso del magnatec le molecole intelligenti, non sono marketing, ma sono frutto di tecnologie brevettate (cosi come l'Edge) e il fatto che sia poi un HC poco conta, se la formulazione è fatta bene. Aggiungo anche che il flash point basso è tipico degli oli castrol di gamma e nel caso dei magnatec (cosi come per altri oli con antiattrito) la cosa è relativa, visto che la sua maggiore peculiarità è quella di sfruttare le molecole per tenere le temperature più basse e quindi stressare di meno l'olio. Il motivo per cui ti trovi prescritto il castrol è solamente perchè sono anni che la castrol "gira" l'olio alla ford, così come è castrol, l'olio Motorcraft (che a sua volta viene anche rimarcato anche come olio Ford). Se poi si considera che il motore è nato sapendo che avrebbe usato proprio quel castrol, cè da pensarci bene, considerando la cavalleria in gioco e il fatto che i motori ford sono abbastanza "pretenziosi" a livello di specifiche. Parlando di oli normali e senza tecnologie antiattrito, non considererei il Total che lo vedo più "dedicato" verso altri costruttori d'oltreoceano e nel caso del Valvoline, nel caso della gradazione 5w30, purtroppo l'ho visto cascare in un test di resistenza, dove dopo soli 7.500 km l'olio era già acido (cioè il TAN era maggiore del TBN) e questo ovviamente non va bene. Non so a quanto la ford ti abbia messo i tagliandi, ma con la cavalleria che hai ti consiglio di non andare oltre i 15k km o un anno, vista la propensione dei 5w30 a crollare dalla sera alla mattina.
Nel caso della specifica 913D ha ovviamente un impatto differente rispetto alla 913C visto che alza il TBN minimo a 10 contro gli 8.5 della precedente e tutto ciò aumenta il peso delle ceneri, facendo salire il grado di protezione dei metalli del motore; tra l'altro, la 913D la stai già usando con il magnatec, come testimonia l'1,24% di ceneri presenti.
Quindi puoi benissimo mettere un altro olio con le 913D e mantenere più alta la protezione del motore:
https://www.motul.com/it/it/products/oils-lubricants/specific-913d-5w30?f[range]=25&f[viscosity]=33

e se dovessi scegliere un altro olio che non sia motul, personalmente metterei questo, che ha parametri che altri si sognano: allego il link del venditore perchè a fondo pagina ci sono anche le caratteristiche, che altrimenti girano in rete su un pdf in lingua russa.
https://www.motor-oel-guenstig.de/M...0/ADDINOL-SAE-5W-30-Premium-0530-FD::798.html
 

marcello

Utente Avanzato
Auto
Fiat Tipo 4 porte 1.4 16v 95 cv Easy 2018
#4
non sapevo che l'olio Motocraft fosse un Castrol .......quindi anche nel 1994 la Castrol dava l' olio alla ford?.......Scuate l'off topic.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#5
no marcello, l'accordo con la castrol è roba recente di qualche anno fa, prima mi pare glielo passava la Esso.
 
Auto
Fiesta ST 1.6T 2015
#6
grazie mille davvero! il mio discorso sul "marketing" era relativo al fatto di essere magnetiche, in realtà bastano additivi come zinco e molibdeno (da quello che so) per rendere le particelle facilmente "ancorabili" ai metalli...e bene o male sono additivi che tutti gli oli hanno no? il tuo discorso sul fatto di non considerare la base ci sta ma è anche vero che, su un motore del genere nuovo, voglio il top come qualità quindi puntare su Motul (esempio) che usa basi PAO lo preferirei. I tagliandi sinceramente non so neanche io quando sono ahahah io a prescindere li farò a 10k km o 1 anno...mentre ora a 1000km faccio il cambio olio post rodaggio (fissa mia, ma l'ho sempre fatto).

grazie mille anche per l'olio che mi hai linkato, IV, flash point e TBN davvero notevoli! io non l'ho mai sentito, tu lo consigli (dati di targa a parte)?
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#7
Vedi Massy, il fatto di essere magnetiche non è riferito in special modo a zinco e a molibdeno (che comunque fanno parte della formulazione di molti oli) ma al fatto dell'utilizzo delle cloroparaffine che sono tra i migliori additivi EP con propensione all'adesione ai metalli investiti da attrito radente, fuori dal comune. E' importante quindi che la formulazione venga fatta da marchi che sanno quel che fanno, onde evitare di ritrovarsi il motore in condizioni pietose e con pezzi di antiattrito solido che si staccano con buona pace delle palette delle turbine. Non è un caso che l'utilizzo delle cloroparaffine comporta dei test severissimi per il loro utilizzo, onde evitare che i suoi due nemici principali (umidità e stress termici) ne minino la loro tenuta. Quindi quando ci si vuole affidare a prodotti che propendono a sfoggiare come dote primaria la propria tecnologia anti attrito-usura, è meglio affidarsi a chi queste cose le sa fare invece di buttare nel motore pozioni magiche che prima o poi presenterannno il conto.
Va da sè che questi oli non sono da considerarsi "super" di per se, visto che in sostanza sono avvantaggiati dalla loro stessa tecnologia e non per questo, vanno trattati come dei somari.
Se poi consideriamo che ogni costruttore dal 2004 in poi è stato costretto a rivedere pesantemente metalli attriti e oli, ci si ritrova ancora oggi a litigare per trovare l'olio migliore che poi nel caso dei 5w30, è un terno al lotto.
E' da almeno un decennio che si costruiscono motori con la tolleranza cilindro/fasce molto stretta e non è un caso, che molte macchine da nuove arrivano in concessionario al primo tagliando dei 30k km senza una goccia di olio visto che la tendenza, è quella che siano cilindro e fasce a farsi strada consumandosi al millesimo per tenere gli accoppiamenti ridotti al minimo una volta finito il rodaggio.
Ci sono molti casi in cui dico che da nuovo il motore lo terrei costantemente sotto controllo, sino a che non avesse finito di consumare olio in modo cospicuo, dopodiche, passerei ad un olio con antiattrito per preservarlo da usure future al fine anche di contenere gli stress termici di un motore che ormai si dovrebbe essere assestato.
Nel tuo caso, ove parti con un motore nuovo con olio "specialistico" fa quasi sorridere il fatto che lo vuoi togliere per metterne uno normale, ma tant'è che il mondo è bello perchè vario.
Per quanto riguarda il motul, si tratta di un marchio affidabile che di solito produce oli al di sopra della media che difficilmente fanno brutte figure e non è tanto il discorso delle basi PAO che mi attrae, ma piuttosto, come reggono le loro formulazioni. Considera che nella "banda" dei 5w30 è molto difficile trovare un olio che arriva vivo ai 10k km e non è tanto un fatto di basi PAO o HC ma, è solo un discorso di formulazione che deve reggere nel tempo/km senza perdere in prestazioni e crollare come una pera.
Nel caso dell'Addinol non sono tanto i valori a colpirmi, ma piuttosto la serietà del prodotto, che sembra mantenere le promesse. L'olio lo conosco perchè lo utilizzo in 5w40 A3/B4 sulla mia Punto 16v e a parte il fatto che sulla tds si presenta con dei valori fantastici, devo dire che nella realtà per ora si comporta benissimo anche se, lo aspetto al giro di boa del prossimo caldo, per vedere come si comporta con gli additivi ormai "sfiancati".
Però mi ripeto dicendo che non si valuta un marchio, ma si deve valutare ogni singolo prodotto.
 
Auto
Fiesta ST 1.6T 2015
#8
risposta davvero esaustiva, grazie! il dubbio che mi rimane in realtà è solo uno: diamo per scontato il discorso che la base non faccia tutto, che molti HC alla fine abbiano valori migliori di alcuni gruppo IV (degli esteri dubito :D ) ecc...la cosa che non mi piace del Castrol (motivo per cui mi sto informando per trovare un 5W30 con la 913C/D) è appunto il punto di infiammabilità. Il discorso che fai è sicuramente vero cioè un olio con maggior potere antiattrito riduce le temperature ma dubito che la differenza di calore "generato" pareggi la differenza di flash point no? Poi sono sincero, sono partito un po' prevenuto su Castrol per il fatto di dichiarare full synt un olio HC (se non erro è stata la prima a "barare") però felice di ricredermi se alla fine il Magnatec è un olio serio...Tornando al discorso dell'usura e dello stress termico risparmiato, non ci sono test di usura dove è possibile vedere quanto gli additivi EP del Magnatec (che poi additivi EP li hanno anche altri oli :) ) siano efficaci? So che questi stress test di laboratorio sono indicativi però almeno un'idea è possibile farsela magari
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#10
@Stabia1907 si va bene, ma la domanda non è nel posto giusto. Questa è una discussione sull'olio della Ford.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#13
@Massy84 Vedi, nemmeno io sono un estimatore della castrol, ma nonostante tutto ritengo che anche il GTX 15w40 sia un buon olio (lo stò usando per spalmare un antiattrito nella punto che trinca olio :D) così come è molto interessante il progetto magnatec (ormai stracollaudato) e anche il nuovo Edge in alcuni frangenti, funziona bene. Nel caso dei motori Ford poi, visto che prediligono oli a bassa viscosità è importante capire che le loro specifiche richiedono sempre oli formulati con i sacri crismi, altrimenti su alcuni loro motori ti ci giochi la durata.
Gli oli con tecnologia antiattrito avanzata come possono essere i vari magnatec, Edge e Bardahl sono in grado di offrire minore resistenza e quindi minore attrito, che si traduce automaticamente in temperature più basse (a volte anche di 10° ai picchi più elevati) ed è per questo, che non hanno bisogno di super parametri per restare in forma. In sostanza la differenza tra le basi è che le Esteri hanno quasi tutto incorporato (compreso gli EP) e che con un minimo di additivi ben bilanciati ottengono il massimo, mentre le PAO hanno bisogno di maggior "sostegno" e gli HC hanno bisogno di un forte contributo degli additivi per restare vivi più a lungo.
Sono convinto anch'io che gli attuali HC non possano reggere il confronto con gli esteri, mentre si avvicinano molto come resistenza ai PAO.
Chi ha la mia età, i castrol se li ricorda bene (soprattutto per le moto) e si ricorda anche che le poche schede informative che si reperivano dai meccanici mostravano dei valori a dir poco eccezionali. Va da sè però che ad un certo punto, certi valori che sembravano fantascentifici, facevano crollare l'olio ben prima del previsto ed è per questo che mi sono sempre staccato dalla castrol e non tanto per la diatriba tra lei e la mobil su chi aveva davvero l'olio sintetico o no.
Nel caso dei 5w30 in A5/B5 non c'è molto da sfogliar verze a cercare chissa che cosa, visto che poi, alla stregua dei primi risultati sulla longevità dei motori iper kilometrati, hanno dimostrato molti problemi in fatto di affidabilità e durata (in pratica vanno poco d'accordo con i tagliandi long life).
Nel caso del castrol 5w30 A5/B5, nonostante abbia un flash point basso è un olio che si comporta tutto sommato bene e a parer mio, solo se presentasse del consumo continuo di olio allora proverei un altro olio con flash point più elevato (quindi minor evaporazione) passando al motul che ce l'ha più elevato oppure l'addinol che ti ho linkato, ce lo butterei ad occhi chiusi, per esempio.
In ogni caso la durata di questi oli tirata ai kg.metraggi fantasiosi da libretto è ben distante dall'arrivarci da vivi e quindi consiglio sempre di non andare oltre i 15k km.
Se poi decidi veramente di togliere il castrol per mettere altro, ti ci vorrà un giro sino al tagliando successivo per liberarti delle molecole del magnatec e quindi, i primi risultati saranno falsati, peggiori o migliori che siano.
 
Auto
Fiesta ST 1.6T 2015
#14
grazie per la bella "chiacchierata" :) effettivamente guardando le schede di altri 5W30 con specifica Ford (tipo Helix Ultra o Mobil Super 3000 o addirittura lo stesso Castrol Edge Professional A5 -che non sapevo esistesse fino a ieri-) hanno flash point abbastanza più bassi. Quindi probabilmente, almeno per questo tagliando "aggiuntivo" dei 1000km, continuerò con il Magnatec così posso vedere al traguardo dei 10000km come sarà l'eventuale consumo ed eventualmente buttarmi su altro (Addinol magari...ma con la postilla di informarmi di più anche su Total 9000 Future NFC che, dati alla mano, è cmq MOLTO vicino all'Addinol)
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#15
la linea Mobil super 3000 non la considero neanche vista la tds per motori Ford, si può spendere in meglio.
L'Helix Ultra in quella gradazione presenta lo Shell Helix Ultra Professional AF 5W-30 per i motori ford di ultima generazione, ma ha un IV di 160 e un FP di 192, limiti al minimo nonostante abbia passato tutti i test possibili per questi motori e sinceramente è più portato alla fuel economy che alla resistenza; tuttal'più sarebbe da provare se lo avessero già girato su base GTL e quindi venduto in versione PPT. Non ho tirato in ballo per dimenticanza il liqui moly, che nonostante sia un HC, non è male.
http://www.liquimoly.it/liquimoly/produktdb.nsf/id/it_3852.html?OpenDocument&land=IT

Se poi il libretto ti permette di scendere di gradazione si potrebbe fare la furbata di cercare negli 0w30 visto che lì magari si può trovare un olio a basi pao; ovviamente se trovi le specifiche ford e se le viscosità cinematiche a 40 e 100° sono in linea con il 5w30 (quindi che non sia troppo fluido. In pratica quello che succede quando si compra lo 0w40 della mobil e si scopre che ha delle viscosità e dei parametri, superiori a molti 5w40.
 
Auto
Fiesta ST 1.6T 2015
#16
no purtroppo non viene permessa nessun'altra gradazione se non (in USA) il 5W20 quindi la gradazione la voglio tenere come punto fisso

ps. yes, avevo visto anche il Liqui Moly...Comunque a conti fatti, in 5W30 con specifica Ford solo il Motul è su base PAO e non HC :eek:
 
Auto
Fiesta ST 1.6 del 2014
#17
ciao terzimiky, volevo chiederti un consiglio riguardo la scelta dell ' olio.
Allora, ho una Fiesta ST 1.6 turbo benzina con 15k km.Finora ho sempre messo il Castrol Magnatec 5w30 come consigliato da Ford, adesso avevo pensato al Royal Purple 5w30 hps per avere una maggiore protezione del motore, essendo un olio antiattrito simile al Magnatec.
La mia domanda è se potrei avere problemi a lungo andare visto che non ha le specifiche Ford, anche se tecnicamente dovrebbe superarle. grazie
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#18
il discorso del royal purple è molto particolare, perchè il protagonista principale è l'additivo (il synerlec) e non l'olio.
A parte il costo dell'olio, che non è proprio francescano, bisognerebbe richiedere la tds dell'olio per avere un idea se almeno sia utilizzabile su una euro 6 senza problemi, visto che la brochure volante indica il 5w30 solamente come un Api SL/CI-4 e nient'altro. So già che lo fanno perchè considerano il loro olio al di sopra degli standard esistenti, però con quello che costa, personalmente preferirei uno scambio di mail, tanto per fargli presente che il motore gira con le ultime e severe specifiche ford ed è meglio chiedere ragguagli (soprattutto sulla durata).
A livello pratico il Synerlec tende a toglierti quasi totalmente il freno motore, perchè la sua prerogativa è quella di togliere totalmente l'attrito radente nel motore e ovviamente, questo tende a mantenere le temperature più basse.
Questo implica di modificare un poco lo stile di guida, se si vive soprattutto di frequenti scalate/frenate utilizzando tutta la cavalleria a disposizione.
Di tutte le "tecnologie" antiattrito che ci possono essere o meno in vari marchi si possono fare diversi ragionamenti in proposito, perchè ad esempio, tra spendere tanto per un olio e cambiarlo "più in là" preferisco spendere un terzo e cambiare l'olio tre volte tanto.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#20
penso che finora il pakelo si è sempre dimostrato all'altezza, a tal punto che alcuni non vogliono più provare altri oli dopo il pakelo. Se non si guarda il prezzo, direi che un giro ci può stare senz'altro.
La differenza però, sta nel decidere se vuoi affidarti ad oli normali, oppure a quelli con tecnologie antiattrito, per abbassare un poco le temperature e preservarli dall'usura; intendo oli come magnatec, Edge, Bardahl oltre al già citato royal purple. E' anche vero che con 15k km sei in rodaggio e quindi, potresti avere un maggiore consumo di olio sino ai 30k km.
 
Alto Basso