• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Fiat punto mk2b 1.3 mjt - Problemi dopo rottura turbina

#1
Buongiorno a tutti, qualche tempo fa sono imbattuto nella rottura della turbina sulla mia punto(1.3 mjt 70cv). Ancora oggi dopo la sostituzione con turbina equivalente mi ritrovo nuvoloni bianchi a motore freddo e il turbo entra con fatica. Sentendo differenti meccanici non sono ancora giunto ad alcuna conclusione. I miei dubbi al momento riguardano lo stato del catalizzatore e la pulizia dei collettori di scarico e di aspirazione ( nella quale avrei difficoltà visto che non ho mai messo mano).
 

samuele

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat punto 1.2 16v -01- / Fiat Punto 1.2 16v -99-
#2
Potrebbe si essere che hai ragione per fare quel lavoro è una rogna impressionante . Ti conviene eventualmente farlo fare a qualche meccanico . Detto questo hai provato a mettere qualche additivo nel sistema di alimentazione ? Tanto per vedere se noti qualche miglioramento
 
#3
Non mi son mai fidato degli additivi, ne provai al tempo quando avevo il 1.2 16v e non notavo miglioramenti nemmeno sulla pulizia del motore. Oggi tento con una soluzione "all'antica" 40€ di gasolio e 8-10€ di benzina
 

Motoradders

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Seicento 1.1 8V MPI '02
#4
Anzitutto di che anno è la macchina? Quanti chilometri ha all' attivo?

Di solito il catalizzatore dei motori Diesel, si satura in circa 80.000 km. Te ne accorgi quando il catalizzatore è arrivato alla frutta perché quando acceleri si viene a creare una piccola nuvola nera dal tubo di scappamento.

Qui la nuvola è bianca, non nera, per cui a naso direi che c'è un problema peggiore, che forse può dipendere dalla guarnizione della testata.
Non è la prima volta che rispondiamo a domande di persone che si ritrovano problemi di fumo bianco allo scappamento e talvolta effettivamente c'era un problema alla testata, altre volte invece non era quello il problema.

Allora, non è da escludere che il catalizzatore possa aver esaurito la sua capacità di filtrare i gas di scarico, ma potrebbe non essere lui il colpevole, o perlomeno non soltanto lui.

Le prime cose da fare per provare ad intuire un problema di tenuta alla testata è controllare il colore dell' olio motore dall' astina. Se il refrigerante, all' interno del motore si mischia con l' olio motore, lo stesso olio assume una colorazione tendente al bianco.

Se l' olio motore non è bianco, allora devi controllare per un periodo in maniera precisa il livello del refrigerante e dell' olio motore, nello specifico devi verificare che i livelli non scendano.
Di solito è possibile che alcuni motori tendano a mangiarsi l' olio motore, soprattutto quando il motore diventa più anziano e in quel caso il lubrificante brucia assieme alla miscela aria/gasolio creando una nuvola bianca.

Quello che non è assolutamente normale, però è che il livello del refrigerante scenda, perché il liquido gira in un circuito sigillato, ermetico!
Se il livello scende potrebbe esserci una comune perdita fuori dal motore, anche non evidente perché il liquido evapora a contatto con parti caldissime e non gocciola per terra, ma in caso peggiore, la perdita si verifica dentro il motore ed è più facile che passi attraverso la guarnizione della testata, anche se non è una regola fissa.

Se questo succede, il refrigerante che non partecipa alla combustione, si infiltra nei cilindri e potrebbe dare problemi di regolarità di funzionamento.
Il caso più evidente è quando la macchina viene lasciata a riposo e all' accensione va male. In quel caso, col motore fermo, il refrigerante ha tutto il tempo di filtrare con calma in uno o più cilindri, formando piccolissime pozze sul cielo dei pistoni e dare problemi all' accensione proprio perché il refrigerante tende ad estinguere la combustione.
Anche in quel caso si potrebbe avere fumo bianco, anche a tratti.

Infine se la perdita di refrigerante si verifica nella guarnizione e va ad inquinare l' olio motore diventando bianco, senza dare apparenti problemi di funzionamento, come puntualizzavo prima.
 
#5
L'auto è immatricolata nel 2004 all'attivo 215.000km presa di seconda mano 45.000km fa. I livelli olio e refrigerante li ho controllanti minuziosamente nei primi 1000 km percorsi con l'ok del meccanico e ne mangia olio ne mischia refrigerante a quest'ultimo. Guarnizione testata fatta controllare durate la sostituzione della turbina con conseguente cambio olio, filtro e debimetro che non sono riuscito a riesumare con una semplice pulitura con spray apposito. Comunque oggi faccio 2 prove con catalizzatore/downpipe provvisorio e qualche additivo per pulire il motore e perché no una bella pulita all'egr
 

Salva-Racing

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Peugeot 407 SW Exclusive 2.0 136 CV 2005 + Opel Agila 1.0 12V 2000
#6
Il discorso catalizzatore è molto soggettivo a mio avviso,come del resto molti altri componenti che su alcune auto si usurano prima ;)
per quanto riguarda l'aggiungere benzina nel diesel ti dico lascia perdere....era una pratica che forse poteva andare bene su auto di vecchia generazione,oggi potresti solo fare danni.
Ti consiglio di fare un paio di pieni di V-power diesel e vedere se può bastare per pulire il tutto,sempre se i problemi sono relativi alla sporcizia in termini di gasolio sporco!Fai sapere!;)

EDIT. Dimenticavo dai una bella pulita all'egr che dopo quel kilometraggio sarà sicuramente da pulire!
 
#7
Additivi non mi convincono e sinceramente non saprei che metterci fra i tanti, comunque la egr verrà sicuramente pulita, benché (mia involontaria omissione) è stata esclusa meccanicamente, per puro scuprolo. Tornando agli additivi qualche consiglio e suggerimento in generale?
 

Motoradders

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Seicento 1.1 8V MPI '02
#8
Bell' idea! L' EGR è una valvola che si sporca facilmente e può influire parecchio su di una prestazione scarsa del motore, quindi è un' ottima idea pulirla.
Se hai tempo, riprova a collegare l' EGR, dopo averla pulita e verifica se esce ancora fumo dallo scappamento. Ovviamente quest' operazione va fatta prima di aggiungere additivi o cose simili nel carburante, altrimenti non puoi sapere quali delle due soluzioni ha funzionato.

Ne abbiamo parlato tante volte di questa valvola e della sua esclusione con una flangia. Tieni conto che è con questa valvola che si abbattono principalmente le emissioni nocive, tramite ricircolo dello scarico in aspirazione, quindi la sua esclusione potrebbe aver fatto lavorare più intensamente il catalizzatore, che di conseguenza potrebbe cominciare a diventar saturo, se non è già successo!

Per quanto riguarda gli additivi, non saprei davvero cosa consigliarti. Mio padre sulla sua Musa, rifornisce sempre e soltanto con il BluDiesel della Eni, eppure quando porta l' auto a fare il tagliando e gli puliscono l' EGR mi dice sempre che i meccanici la trovano sporca. Con questo voglio dire che non devi aspettarti miracoli rifornendo con un carburante come il BluDiesel, la V-Power ecc...

Per carità, sono comunque ottimi carburanti, ma di certo non ci mescolano il Dash come quando fai una lavatrice di panni sporchi, per intenderci!

Allora, degli additivi "carburante e non" ne abbiamo parlato abbastanza in altre discussioni, come in >questa<, o >questa< oppure anche >qui<.
 
#9
Purtroppo abito in mezzo al nulla e i distributori locali non hanno i suddetti carburanti :( comunque per oggi la egr la lascio stare visto che non ho il locale libero per metterci mano. Provò con un additivo che ha il meccanico da dove mi fornisco. Non so perché ma già mi immagino che potrebbero essere tutti gli elementi citati nel primo post (cat. collettori scarico e collettori aspirazione)
 
Alto Basso