• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

Fiat Punto 75 ELX (1995) - Posizione relè luci

Benissimo! Ora attendiamo con impazienza ulteriori sviluppi. ;)
 
Ciao a tutti!
Innanzitutto buona Pasqua a tutti!

Seconda cosa, oggi mi sono finalmente potuto dedicare di nuovo all'auto. Ci è voluto un mese abbondante per far arrivare tutti i pezzi che mi servivano, compreso un pcb che ho fatto stampare per il telecomando (che ho dovuto stamparlo due volte, quindi 1 mese).
Sono riuscito senza problemi ad attaccare l'arduino ricevitore, che sblocca e blocca l'auto da più o meno 50 metri (in quanto il ricevitore è un po nascosto in auto).

Ho anche trovato il relè delle frecce (perché se vi ricordate volevo fare che le frecce si accendano).

Il problema sta che non capisco come funziona sto relè, perché ha solo 3 pin. Ho trovato il pin della massa ma gli altri due non trovo il senso.
Il relè è quello allegato qua. Ho segnato quale pin è il negativo. Voi avete un'idea di come triggherare il segnale?
Messaggio doppio unito:

A meno chè non serva a fare solo "rumore" questo relè?
Messaggio doppio unito:

Anzi no, non fa solo rumore, perchè senza di questo le frecce non funzionano.
 

Allegati

  • 20240331_184714.jpg
    20240331_184714.jpg
    172,8 KB · Visite: 12
  • 20240331_185822.jpg
    20240331_185822.jpg
    141,7 KB · Visite: 11
Ultima modifica:
gli altri due vanno al pulsante di emergenza
 
Forse serve un relè con un contatto in più? :)
 
È quello che mi chiedevo. Perché non capisco come faccia a far partire le frecce. Perché senza sto relè non funzionano. Ho provato di fretta anche a mettere il tester nei pin femmina (dove sta inserito il relè) ma non vedo nessuna tensione. Riproverò perché magari di fretta non ho inserito correttamente i puntali del tester. Provo anche ad azionare le 4 frecce e vedo cosa succede.
 
è il pulsante che attiva il relè..ma per capire o come lavora tasto di emergenza bisognerebbe seguire uno schema , posso immaginare che ci sia un collegamento anche con il devio altrimenti come farebbero a funzionare le frecce, con un po' di fantasia potesti mettere i puntali del tester sul negativo e l'altro in modo alternato sui contati azionare le frecce o tasto di emergenza e vedere che succede ovvero che potenziali ci sono in ballo non dimentichiamo che il tic tac tic tac che sentiamo quando azioniamo le frecce lo genera quel relè io credo che avendo un negativo fisso quando si aziona il pulsante gli arriva un positivo su un piedino che una volta che il rele' si attiva esce sull'altro piedino e fa accendere le lampadine.... se riesci a usare il tester anche con il rele in posizione potrebbe essere ancora piu' utile
 
Dall'aspetto è una intermittenza "termica", se non sente il carico non lampeggia.
 
bravo esatto è come il relè giallo delle chiusure centralizzate che senza carico o carico diverso da quello delle chiusure " tiene" piu' o meno il contatto, questo lo so' con certezza perchè lo ho provato con una lampadina anabagliante lo stacco era piu' lungo rispetto a quando si azionavano le chiusure
 
Esattamente.
Il 49 è l'ingresso positivo, il 49A è l'uscita intermittente, che poi va al devio per la lateralizzazione.
In teoria dovrebbe anche essere interconnesso col comando luci d'emergenza.

A mio parere bisognerebbe intervenire a valle di tutti i comandi, inserendo un circuito parallelo tramite relè comandato direttamente da Arduino e dei diodi contro il ritorno di corrente.
In questo modo otteresti una modifica poco invasiva, facilmente reversibile ma allo stesso tempo molto versatile poiché il lampeggio te lo gestisci come ti pare via software.
 
Il 49 è l'ingresso positivo, il 49A è l'uscita intermittente, che poi va al devio per la lateralizzazione.
Ahhh ho capito, ora provo con un alimentatore da banco e ti confermo! Quindi dando 12v al pin 49 sentirò il relè azionarsi autonomamente, chiudendo e aprendo l'uscita 49a.

circuito parallelo tramite relè comandato direttamente da Arduino e dei diodi contro il ritorno di corrente
E per questo intendi una tensione 12v direttamente sul pin 49a (che sarebbe l'uscita). E uso un diodo per impedire che ritorni dentro al relè tramite il pin 49a?
 
sentirai che funziona ma non dovrebbe funzionare in modo corretto se all'uscita non metti un carico.... metti una lampadina idonea sul 49A e funzionera' come le frecce dell'auto, ti è mai capitato di avere una lampadina delle frecce bruciata e vedere il lampeggio andare piu' velocemente del solito?
 
Se può essere utile lo schema
 

Allegati

  • schema E-pack.pdf
    88,8 KB · Visite: 15
  • schema F-pack.pdf
    68,4 KB · Visite: 13
  • legenda schemi.pdf
    348,9 KB · Visite: 14
Molto interessanti. Comunque mi è venuta un'idea, potrei mettere un diodo tra il pin 49a e il suo relativo pin femmina. Poi con Arduino posso mandare 12v direttamente dopo il diodo, per impedire ritorno dentro al pin 49a. Secondo voi andrebbe bene? oppure non è necessario un diodo? magari il relè ne ha già uno integrato come protezione.
 
Non credo vada.
Per chiudere il circuito tra il 49A e le lampade è necessario che il commutatore delle luci d'emergenza sia acceso, altrimenti alle lampade non può arrivare tensione. Ma se accendi il commutatore le luci d'emergenza si attivano e lampeggiano a oltranza finché non lo spegni nuovamente.
Quindi bisogna intervenire a valle di tale commutatore. L'ideale sarebbe realizzare due circuiti separati per lampade destre e sinistre, ciascuno col suo relè e il suo diodo.
 
Buon giorno a tutti!
Sono tornato di nuovo :)
Mi ero un po' smonato per la complessità del progetto, ma ieri alla fine ho deciso di concludere il progetto.
Ho installato l'Arduino ricevitore in auto, sul relè per aprire e chiudere le portiere. Funziona una favola, soprattutto con uno di questi telecomandini (https://www.ebay.it/itm/404989742382) a 12v.
Però il mio grande obiettivo rimane quello di far funzionare le frecce quando apro o chiudo l'auto.

Oggi ho aperto un po' di plastiche, tutte quelle attorno al volante. Alla fine, a furia di stacca e attacca connettori, ho trovato il connettore che senza di esso, non fa funzionare le quattro frecce. Ho numerato i due connettori, così che si capisca nelle immagini successive a quali cavi appartengono:
1e2.jpg


Cavi connettore 1:
1.jpg


Cavi connettore 2:
2.jpg


Sto cercando di capire quale cavo fa partire le quattro frecce. Infatti la mia idea è quella di mettere un relè che faccia da interruttore, in parallelo con il pulsante di emergenza reale (così da non avere problemi in caso di un vero incidente).

Se stacco solo il connettore 1, tutte le frecce (quindi quelle singole e le 4 frecce) e il clacson non funzionano. Mentre se stacco solo il connettore 2, le lampadine delle frecce non funzionano, però il relè si apre e chiude velocissimo (evidentemente perchè non sente il carico, come dicevate voi), inoltre il clacson funziona.

Quindi la mia idea sostanzialmente sarebbe quella di usare un relè come interruttore, proprio come quello di emergenza.

Qualcuno di voi ha qualche idea su come potrei fare? perchè quell'idea del circuito parallelo che diceva @buonsm non saprei applicarla senza un aiuto.

Grazie mille per la vostra pazienza e gentilezza! Buona domenica.
 
Adesso però sono riuscito a mettere una lampadina come carico nel relè arancione, parlo di quello per le frecce, e ottengo questo risultato:
20240609_180238.jpg


ovvero che la lampadina si accende e spegne velocemente.

A sto punto mi chiedo, se ora vado giù in macchina e provo a fare una roba del genere, ovvero iniettare i 12v nel pin 49 del relè, ho bisogno lo stesso di almeno una freccia o delle quattro frecce attive? cioè la centralina ignorerà questi 12v di uscita dal pin 49a?
 
Sicuramente almeno una lampada (posto che non sia a led) dev'essere collegata
 
Indietro
Alto Basso