• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Fiat Palio 2003 - Smontaggio e pulizia motorino tergicristalli

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - GrandePunto Starjet Emotion 1.4 16V. 2007
Era da un pò di tempo che il motorino dei tergicristalli era " lento ".Mi spiego meglio, nell'utilizzare le "normali " funzioni, intermittenza, seconda intermittenza, terza intermittenza, prima velocità seconda velocità era regolare, quando inserivo la terza velocità ( per intenderci quella che di solito si usa per pioggia intensa ) la velocità dei tergicristalli era " invariata " rispetto alla seconda.
Un attimo di riflessione e decido di smontare il tutto, nei passaggi successivi, vi accorgerete del perchè era lento :).
Cominciamo con una bella foto del cofano motore:
DSCN2439.JPG DSCN2446.JPG DSCN2444.JPG
Poi " armati " di cacciavite a croce, svitate le viti nei punti in cui vi ho indicato, sono solo nove:
DSCN2439.JPG
fatto questo, togliete con un cacciavite a punta spaccata ( non troppo grande ), i coperchietti sui bulloni ( da 13 ) delle due spazzole:
DSCN2440.JPG
Svitate poi i due dadi:
DSCN2441.JPG
Svitati i dadi, richiudete il cofano ( altrimenti non si possono sfilare i due bracci ) flettete i due bracci leggermente verso il parabrezza, fino a quando non si sfilano dal perno " mille righe " del meccanismo:
DSCN2442.JPG DSCN2443.JPG
Fatto questo, togliete la guarnizione posta sul coperchio in plastica:
DSCN2445.JPG
Tolta la guarnizione, potete " sfilare " il coperchio, con attenzione perchè ha un supporto-gancio, che lo ferma al telaio della macchina:
DSCN2448.JPG

Tolto il coperchio, si vedrà il motorino dei tergicristalli con il meccanismo:
DSCN2449.JPG
A questo punto staccate il connettore di alimentazione dal motorino:
DSCN2451.JPG
E svitate i tre bulloni ( con chiave da 10mm. ) che lo fermano sulla macchina:
DSCN2450.JPG
Fatto ciò, potete toglierlo e metterlo su un banco da lavoro:
DSCN2452.JPG
Quindi procediamo con lo smontaggio di tutto il meccanismo ( leve ) che "comandano" i due braccetti dei tergicristalli.Svitate il bullone ( con chiave da 13mm. ) che "collega" le aste al perno ( mille righe ) del motorino:
DSCN2461.JPG
Poi svitate i tre bulloni ( con chiave da 10mm. ) che collegano il motorino alle aste:
DSCN2463.JPG
E finalmente avete staccato il motorino da tutto il "complesso" delle aste.
Ora veniamo a noi: perchè la terza velocità non funzionava, o meglio, perchè azionandola non aveva "l'effetto" desiderato ? nelle foto che seguono penso lo capirete.
Smontato il motore, procediamo ad aprire una parte del meccanismo, facendo leva ( mi raccomando molto delicatamente ) su delle linguette in plastica:
DSCN2464.JPG DSCN2465.JPG
Ed ecco la ruota, su cui "strusciano", le due linguette di metallo, che da la posizione al motorino, per farlo poi "tornare" in posizione "normale", cioè nello stato di stop.
Pulito il tutto, passiamo al motorino fabbricato su licensa Magneti Marelli, dalla MAKO:
DSCN2456.JPG DSCN2453.JPG

La cosa strana è che il motorino è MAKO ( made in Turkya ), mentre le leve e una parte del meccanismo del motorino sono Magneti Marelli:
DSCN2460.JPG DSCN2472.JPG
Penso siano accordi commerciali, va bè a noi interessa capire " altro "....:Angelic:.
Eccoci al " dunque ".....Staccato la parte di meccanismo ( dove all'interno è presente la ruota con i contati su cui strusciano le linguette in metallo ), smontiamo il motorino.
Svitiamo la vite in foto, ne sono presenti due, una all'opposto dell'altra:
DSCN2467.JPG
E staccate il motorino dal supporto in metallo.Poi fate leva nei punti indicati ( molto delicatamente ) e sfilate l'indotto del motorino dal supporto ( che contiene le masse in metallo ) in metallo:
DSCN2473.JPG
Come si noterà :Angelic:...è pieno pieno di sporcizia, più precisamente di residui Carboniosi dovuti al consumo delle spazzole del motorino:
DSCN2476.JPG DSCN2474.JPG DSCN2478.JPG
Che creano " ostacolo " alla normale rotazione del motore.Pulite il tutto, anche il motore, con della " bella " e " sana " :Angelic:...benzina:
DSCN2482.JPG
Così il tutto tornerà a risplendere a dovere:
DSCN2483.JPG DSCN2484.JPG

Indotto pulito e spazzole prive di sporcizia:
DSCN2486.JPG
Fatto questo lubrificate per bene i due cuscinetti dell'indotto e rimontate il motorino, seguendo i passi all'inverso.
Passiamo poi alla pulizia del reste del meccanismo ( quello collegato direttamente al motore ) e alle leve ( che comandano i due bracci dei tergicristalli ).
Staccate il perno che blocca la ruota " principale ":
DSCN2468.JPG
Sfilate la ruota e togliete il vecchio grasso presente, sia sulla ruota che sul supporto in metallo :
DSCN2469.JPG DSCN2470.JPG
Ora prima di rimontare asciugate PER BENE tutto il motore e l'involucro in metallo in cui è infilato l'indotto, con aria compressa, fino a quando sarà PERFETTAMENTE ASCIUTTO.
Pulito il tutto e rimontato, questo sarà il risultato:
DSCN2489.JPG DSCN2487.JPG
Una buona " dose " ( :Angelic:....:whistling:...) di grasso di Vasellina o grasso per cuscinetti e siamo a posto.
Ora passiamo ai perni ( quelli che hanno le mille righe su cui vengono avvitati i bracci dei tergicristalli ) delle leve.Staccateli dal meccanismo togliendo la molletta in foto e sfilate il perno dal supporto:
DSCN2492.JPG DSCN2494.JPG DSCN2493.JPG
Pulite ( sempre con la " famosa " benzina ) e lubrificate per bene, rimontate poi il tutto.

Ora cosa manca ?.......:Angelic:.....mancano le leve che " comandano " i perni.Staccatele con un cacciavite a spacco, pulitele e ingrassatele per bene:
DSCN2457.JPG DSCN2458.JPG DSCN2495.JPG
Rimontate il tutto e noterete un miglioramento sia di silenziosità che di " resa " ( in velocità ) del motorino che dei due bracci.
Praticamente negli anni l'uso e la secchezza del grasso, rallenta ( ovviamente c'è anche un consumo di tutto ) la velocità delle spazzole: ecco il perchè della terza velocità " lenta " rispetto al normale.
Da considerare che il tutto NON TORNA nuovo, ma sicuramente gli migliora la vita e rischiamo di doverlo sostituire con un altro ( a meno che non si compra nuovo, nel caso della Palio costa Appena € 147,00 ) usato di cui non sappiamo l'effettivo uso.
Da considerare che i motori elettrici con il tempo si usurano e se non si puliscono e lubrificano ( come i corpi farfallati ) a meno che non si rompe una parte elettrica, si rovinano e si bloccano oppure si " inchiodano " ( per via della forza che devono avere per superare lo sporco e il grasso vecchio ) e si bruciano con conseguente obbligo alla sostituzione.
Questo lavoro di manutenzione, lo potete fare anche la tergi lava lunotto posteriore ( come ho fatto io, ma non ho fatto le foto del lavoro :( ), anche lì troverete dello sporco e del grasso secco, che " rallenta " il funzionamento del motore.
Se volete potete modificare il titolo in " Smontaggio e pulizia motorino tergicristalli Fiat Palio ".
Saluti e spero vi piaccia :).
 

Allegati

Ultima modifica di un moderatore:

LeleTX

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 1.2 8V 188 FL 2004
Sono curioso di capire quale era la problematica che non ti faceva andare la 3 velocità ;)
 

LeleTX

Utente Avanzato
Auto
Fiat Punto 1.2 8V 188 FL 2004
Gran bel lavoro Palio! Non avrei mai pensato che la mancanza della terza velocità fosse dovuto alla sporcizia, stavo pensando più a un problema di elettronica. Ultimamente ho fatto un lavoro simile al motorino di un avvitatore. E' incredibile la quantità di residui delle spazzole che si crea!
 

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - GrandePunto Starjet Emotion 1.4 16V. 2007
Sono contento che vi piaccia :).Oltre alla sporcizia è il grasso che lubrifica i meccanismi " l'arma letale " per l'elettronica: se questo arriva ad un punto tale da diventare durissimo, il motorino viene sempre più ostacolato, si sforza fino a surriscaldarsi e a bruciare i filamenti che avvolgono l'indotto.
E state sicuri che se dovesse succedere, vi capita quando stà piovendo e magari stà piovendo di brutto, e allora..:mad:...:mad:...invece facendo questa manutenzione, possiamo stare più tranquilli....:Angelic:...:Angelic:...
 
Auto
Fiat Punto 1.3 mjt 95cv My 2017
Bel lavoro complimenti per la manualità e la capacità di smontare e rimontare andando "alla cieca", cosa della quale io non sono assolutamente capace. Purtroppo riesco a fare molte manutenzioni solo dopo averle viste fare da altri.....io però lo avrei comprato nuovo dato che comunque non torna perfetto.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
Complimenti per il lavoro, davvero bravo. :thumbsup:
Quello che avevo aperto io un paio di anni fa (che andava a colpi) aveva ancora all'interno il grasso, ma purtroppo un pò di questo è finito sulle linguette e la cosa faceva andare male il tutto. Ripulito le linguette, poi riprese a funzionare correttamente.
 
Alto Basso