• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite canali ufficiali, e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere in caso di qualunque necessità!

Benvenuti sul forum de ilpuntomanutenzione.it!

Stai navigando nella nostra community come Ospite.

Avere un account sul nostro forum ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni, visualizzare e scaricare eventuali file, vedere le immagini in formato intero, iniziare conversazioni personali con gli altri membri del forum e di utilizzare tutte le altre funzioni e le aree riservate agli utenti registrati.

Condividi la tua passione per la manutenzione auto!

Registrati ora

Nota Bene: Per attivare l'account, dopo la registrazione, è richiesta una breve presentazione agli altri utenti registrati.

Effetti della marmitta bucata e della contropressione allo scarico

Auto
Lancia Y 1.2 8v 60cv 1998
#1
a me non dispiace il rombo derivante dalla marmitta fessurata, infatti quando la tirai in un vico sembrava una Subaru LOL, l'unico difetto è che si hanno un 3-4 cavalli in meno, anche se non ho capito il motivo del perché ha meno rendimento( meno potenza) con la marmitta corrosa e bucata.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#2
Manca E' inferiore la contropressione dallo scarico studiata per il funzionamento del motore, che ha meno coppia (di solito) ai bassi/medi regimi.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Auto
Lancia Y 1.2 8v 60cv 1998
#3
però qui c'è scritto il contrario addirittura, che la contropressione riduce le prestazioni, se così fosse non sarebbe il contrario ovvero che senza marmitta c'è meno contropressione e quindi più potenza?
Screenshot_20180818-142056.jpg
 
Ultima modifica di un moderatore:

The Homemade Man

Super Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.4 16V Sport '08 / Tipo 1.4 16V Lounge '18
#4
Il discorso è più aeticolato di quanto lo si disegni.
I moderni motori a combustione interna hanno un delicato equilibrio tra rumore, prestazioni, consumi, emissioni, che viene raggiunto lavorando su ogni anello della catena.
Un motore di serie è studiato per avere un dato rendimento con la configurazione di serie, quindi con un determinato collettore di aspirazione, fasatura, mappatura, valvole, collettore di scarico, catalizzatore, silenziatore.

Nel momento in cui si va a modificare questo equlibrio, gli effetti possono non essere del tutto benfici. Se si modifica il solo scarico, senza toccare aspirazione e mappatura, facilmente si avrà un decadimento delle prestazioni, almeno ad alcuni regimi (di solito quelli medio bassi).
Se la "modifica", poi, non è nemmeno voluta (marmitta bucata), e quindi casuale, l'uscita dell'aria creerà turbolenze indesiderate, e onde "anomale" che sicuramente andranno a inficiare il rendimento.
Imho
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#5
Lo scarico ha una parte sensibile nel gestire la velocità d'uscita del gas di scarico.
Non tanto fondamentale quanto nel due tempi (dove un corretto dimensionamento delle anse di scarico può rivoluzionare il diagramma di erogazione di coppia e potenza) ma in ogni caso è significativo, e non poco, nel quattro tempi. Specie nei benzina, che hanno un range di funzionamento (in termini di giri) ben più ampio della maggior parte dei turbodiesel (i secondi si fermano mediamente a 4.000, i primi attorno ai 6.000) e quindi un volume di gas di scarico ben più variabile.

Se ad alto regime costringiamo a far uscire il gas di scarico in tubi lunghi e stretti, questo rallenterà l'entrata alla miscela aria/benzina, facendo cedere ai gas di scarico più calore al motore ed alle tubazioni ed abbassando la velocità di aumento dei giri del motore; questo però garantirà a medio-basso regime un miglior riempimento della camera di combustione ed una velocità d'uscita più efficace per migliorare l'erogazione.
Se invece ad alto regime abbiamo un tubo largo, dritto, senza freni o filtri, questi gas usciranno molto velocemente, facendo spazio più in fretta alla miscela aria e carburante (ma con il rischio di gettarne parte nei gas di scarico), riducendo il calore ceduto al motore ed al vano. Se analoga situazione l'abbiamo a medio-basso regime con un tubo molto ampio, la velocità di uscita dei gas è bassa, ed analogamente bassa è la velocità di entrata della miscela aria e carburante, rendendo quindi pigro il motore sino a che il flusso di gas non è all'interno del range ottimale.

Tutte queste considerazioni valgono esclusivamente per i motori aspirati, per i turbo è tutt'altra minestra e non è luogo per affrontarla.

Un modello di serie ha una serie di obiettivi "definiti" in fase progettuale. La potenza massima ottenibile non è un obiettivo del costruttore, quindi lo scarico viene dimensionato per far funzionare il motore all'interno del compromesso di riferimento per temperature, emissioni, consumi, fase, tipo di testata (2 o 4 valvole per cilindro).
Se uno dei dispositivi lungo la linea di scarico viene tolto o spostato, cambia l'equilibrio.
 
Auto
Citroen C4 Picasso II e-Hdi 2015, Panda Hobby 1.1 2003, Panda 1.2 Lounge 2017
#7
Potrebbe aumentare se arriva aria esterna dal buco fino alla sonda lambda, l'eccesso di ossigeno può indurre la centralina a considerare la miscela magra e quindi arricchire di conseguenza.
 

giandula

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
toyota yaris vvti 1.3 2011 e renault clio 1.2 tce. 2009
#8
dipende da dove e' il buco. se e nel terminale non si arricchisce niente di ossigeno...
 
Alto Basso