• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Chevrolet Cruze 1.8 LPG - Ingolfamento motore ed errori multipli ( P0030 - P0036 - P0031 -P0037 - P2088 - P2090 - P0458 )

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Ciao a tutti ,
espongo un problema in cui magari qualcuno mi potrebbe indirizzare a dove
focalizzarne la natura .

In principio si accendeva la spia di avaria motore che con un'analisi veloce indicava
anomalia sonda lambda , prima di metterci le mani , mio fratello (il proprietario) era
passato in Opel perchè c'era un passaggio di olio nel circuito di raffreddamento e
considerando che l'auto era stata acquistata usata da meno di un anno era ancora
sotto garanzia .
Dopo essersi sentito dire che il problema era causato dallo scambiatore di calore
che non era coperto dalla garanzia sull'usato e che ci sarebbero state le due lambda
da sostituire .
A quel punto l'abbiamo portata a casa , e mi ci sono messo io sostituendo lo scambiatore
ed ordinando le due lambda .
Arrivate le due sonde dopo averle sostituite ho fatto un controllo degli errori ,
premetto che uso da poco i programmi diagnostici e devo ancora prenderci confidenza

IMG_20190113_173936.jpg

Rifaccio la lettura dopo aver cancellato gli errori e ne riesco ad eliminare solo due

IMG_20190113_174824.jpg
IMG_20190113_175743.jpg

controllo i dati delle lambda in tempo reale

IMG_20190113_180012.jpg

i valori in uscita delle due lambda sembrerebbero corretti , controllo anche con un altro programma

IMG_20190113_180238.jpg

A motore freddo scollego le due lambda , accendo il quadro e misuro col tester i valori di alimentazione
sui due fili bianchi delle resistenze di riscaldamento , sul sensore 1 prima del catalizzatore arrivano 0,4V
mentre sul sensore 2 dopo il catalizzatore arrivano 4,35V .
Se non erro la tensione ai riscaldatori dovrebbe essere di 12V quindi quello dovrebbe essere
uno dei problemi ....

Rimangono gli altri , inoltre con le vecchie sonde il motore girava comunque regolarmente
anche se i consumi erano aumentati e tirava parecchio più del solito (miscela sicuramente grassa)
dopo averle sostituite il motore risulta ingolfato fino a circa 3.500 giri , ho provato ha rimettere
la sonda 1 vecchia ma l'ingolfamento rimane .

Non so se ho capito bene gli errori ma due indicano le posizioni degli alberi a camme ed uno
il circuito di recupero dei vapori di benzina che potrebbe essere legato alla carburazione grassa
od esser lui stesso a causarla , ha la fasatura variabile su entrambi gli alberi ed le prove sono state
fatte tutte a benzina .

Se qualcuno avesse avuto qualche esperienza simile in merito ....
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
L'auto ha variatore di fase o condotti di aspirazione a geometria variabile?
Hai cercato lungo il percorso dei cavi per le lambda se sono punti soggetti a dispersioni?
Messaggio doppio unito:

http://www.autocats.ws/manual/chevrolet/tis0211/en/documents_2011/Cruze/SM-T/92226144.en.html
I codici P2088 e P2090 parlano di un cortocircuito degli attuatori. Il che continua ad aumentare la domanda... non è che c'è un cacchio di fascio cavi visitato (che ne so) da un roditore?
 
Ultima modifica:

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Da un roditore direi proprio di no , magari un problema di fusione da calore
o da sfregamento ....
L'idea che mi son fatto è che tutti i componenti incriminati siano alimentati
dalla stessa linea di alimentazione a 12V , se ci fosse una dispersione od uno
dei componenti in corto altererebbe la tensione anche sugli altri componenti .

Ho il manuale d'officina ma è tutto in inglese e non è così immediato nella
consultazione come gli altri che ho in italiano , dovrei trovare lo schema elettrico
per valutare il mio sospetto ....
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Più che altro è complicato all'inizio trovare le corrispondenze del nome tecnico inglese con le parti in italiano... poi va più liscio.
Il manuale della Lacetti era così.
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Forse ho risolto , il manuale include modelli Daewoo quindi facilmente e simile
a quello che menzioni tu , si era un po complicato arrivarci ma alla fine copiando
ed incollando su Google translate sono riuscito a trovare le diagnostiche
corrispondenti ai codici di errore e da li gli schemi elettrici .

Quello delle Lambda
Schema elettrico lambda.jpg

e quello dei vari attuatori

schema elettrico attuatori.jpg

Come pensavo l'alimentazione a 12V è in comune e passa dal fusibile F47 ,
prima cosa che faccio controllo il fusibile che era bruciato ma il filamento
caduto faceva ancora un leggero contatto , non dava quindi un assenza
di tensione ma solo una tensione insufficiente .

IMG_20190119_170337.jpg IMG_20190119_170324.jpg

Sostituito il fusibile andati a provarla girava tutto regolarmente , rientrati con
un controllo tramite OBD su cellulare non dava più nessun errore .

Aspetto qualche giorno per dire che sia risolto , se non salta nuovamente il fusibile
nei prossimi giorni penso di poter escludere una dispersione sul cablaggio e di
imputare il corto che ha bruciato il fusibile incriminata ad una delle due sonde
sostituite , vediamo che succede .

Può comunque esser utile a chi si troverà con un problema simile visto che la
discussione comparirà su Google a chi farà una ricerca relativa a quegli errori .

Intanto torno a lavorare sulla Toyota ;)
 
Ultima modifica di un moderatore:

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Non volevo essere troppo ottimista ed infatti oggi si è riaccesa la spia
di avaria motore sul cruscotto ....
Stavo lavorando sulla Toyota quindi il controllo tramite OBD lo ha fatto
mio fratello , in fondo è lui l'informatico ....

Il PC però non gli si connetteva alla centralina quindi non è riuscito a leggere
i codici di errore , con l'OBD collegata allo Smartphone è riuscito a fare una pulizia
degli errori senza però neanche li riuscire a leggerli , per ora la spia non
si è riaccesa ed il fusibile che avevamo sostituito non si è bruciato ,
vedremo quando si ripresenterà .
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
@Ivan66 rompo le nocciole (sperando ti sia ripreso) sul tema Cruze...
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Beh , è un mese che ho ripreso a lavorare e non mi han fatto respirare :sleep:

Dopo quell'ultimo errore cancellato non se ne sono presentati altri , le due
Lambda montate venivano indicate per l'Opel Astra ....
C'era solo una leggera differenza nei connettori precisamente nei dentini guida
interni che ho rimosso col cutter e nella Lambda dopo il catalizzatore ho dovuto
spostare le posizioni dei fili , per il resto i connettori erano identici .

Un paio di volte si è presentata un'altra anomalia ma senza errori segnalati ,
nell'utilizzo a gas con una guida un po brillante è capitato che si commutasse
da sola a benzina .
Oggi mio fratello mi ha detto che ha messo un additivo pulitore nel gas e dopo
l'anomalia non si è più presentata , cosa che avevo notato era una rumorosità
particolare degli iniettori proprio del gas .

A benzina però funziona tutto regolarmente
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Un paio di volte si è presentata un'altra anomalia ma senza errori segnalati ,
nell'utilizzo a gas con una guida un po brillante è capitato che si commutasse
da sola a benzina .
Per questo posso fornire info io...
A volte gli impianti lo fanno quando sono "convinti" di non avere più gas all'interno. Sporco, materiali inchiodati o problemi ai filtri possono essere la causa...
La C3 dopo un pieno in autostrada "staccava" da sola il gas. Dopo un cambio filtro (gassoso pre-iniettore), non lo ha più fatto.

Per gli iniettori, ho visto di recente un filmato di un utente YT del bolognese (dalla parlata) che passava gli iniettori Landi (tappo verde) in modo un po' brutale con WD40, petrolio bianco, vasca ad ultrasuoni e autoazionamento in immersione di petrolio bianco, lavorandoci sopra un po'.
A suo dire, manutenzione fatta regolarmente in oltre 200.000km con la sua Seat 1.2 a tre cilindri.
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Vedremo , se sarà necessario andrò a cercare il filtro , con il gas non ho molta esperienza ;)
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Si è bruciato nuovamente il fusibile

IMG-20190329-WA0000.jpg


.... o meglio si è proprio fuso .....

Evidente che ci sia qualche corto anche se solo temporaneo da qualche parte .
sostituito il fusibile spariti nuovamente i problemi .

La stessa linea alimenta anche la valvola di recupero dei vapori carburante ed i due
attivatori dei variatori di fase sugli alberi a camme , con tanta pazienza si verificherà
tutta quella parte di impianto elettrico .

Avevo letto che capitava sovente per il cavo della lambda 2 che si danneggiava facilmente ,
fino al connettore era tutto a posto .....
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Quindi il fusibile è la vittima e non il carnefice. Occhio ai finti microfusibili che non si bruciano quando è ora... non si sa mai.

Ti consiglio di ispezionare gli attuatore del variatore di fase e di vedere se per caso il motore non fa troppo assorbimento.
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Mio fratello , dopo aver cambiato il fusibile , mi ha detto che ha visto del fumo
uscire dalla centralina fusibili interna prima che quello nel vano motore si bruciasse
nuovamente dopo di che , anche cambiando il fusibile esterno , rimaneva fisso
un errore sulla bancata 1 ( presumo dell'attuatore del variatore di fase alimentato su quella linea ) .
Immagino che possa esser saltata una pista sulla centralina fusibili interna , questo fine settimana
ho già la Fiesta e la Stilo su cui mettere le mani quindi non so se riuscirò a darle un'occhiata .
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Avevo cominciato a lavorare sulla Stilo ritirata venerdì sera in carrozzeria ma
si è presentata l'emergenza , tutti gli errori nuovamente presenti anche se il
fusibile non era più saltato ed il motore non tirava più .

Comincio a scollegare le lambda e noto subito che c'è stato un surriscaldamento
sulla linea di alimentazione dei riscaldatori quindi comincio a srotolare il rivestimento
del cablaggio e trovo la sorpresa

IMG_20190407_121447.jpg

Non sapendo dove era il corto circuito ho cominciato a scollegare tutto il cablaggio
ed a seguire tutto il cavo fuso

IMG_20190407_123610.jpg

vedendo che proseguiva su tutta la linea comincio a smontare tutto rimuovendo
batteria ed il suo supporto per arrivare fino al connettore sotto la scatola fusibili
del vano motore , rimuovo la scatola fusibili e sfilo completamente il cablaggio ,
il filo è cotto su tutta linea e non bruciava più il fusibile perchè si era interrotto
a 20 cm dal connettore sotto la scatola

IMG_20190407_170704.jpg

Mi procuro quindi un cavo bianco per la sostituzione di quello fuso ,
bianco perchè viola/blu come l'originale non ce l'ho

IMG_20190407_181213.jpg

Dopo aver appurato che il danno si fermava sotto la scatola fusibili
e non proseguiva oltre seguo ilo cavo nella direzione opposta ,
arriva fino al punto di unione con gli altri cavi alimentati sulla
stessa linea e prosegue su di un'altro cavo ( stessa colorazione )
che finisce sul connettore della lambda superiore .
Testo allora l'impedenza sui due fili del riscaldatore e mi ritrovo 300 Ω .
Smonto la sonda inferiore e sugli stessi poli mi da 12 Ω mentre quelle
vecchie che non avevo ancora buttato mi davano 2 Ω .
Alcuni siti indicano che il valore di impedenza delle lambda dev'essere
compreso tra i 2Ω ed i 5Ω mentre altri di riferimento dei costruttori
indicano dai 2Ω ai 15Ω e calcolando che la lambda inferiore non dava
problemi con un valore di 12Ω darei più credito ai produttori .

Vado quindi a smontare la lambda superiore ed appena sposto leggermente
la guaina arrivo al fondo della linea incriminata , non perdo tempo e per
rimuoverla più velocemente taglio direttamente il cavo per infilare la chiave
senza tribolare .

IMG_20190407_182253.jpg

Sonda lambda nuova difettosa , 300 Ω è il valore tra il cavo del riscaldatore
rimasto ed il lamierino esterno su cui si era fuso l'altro cavo del riscaldatore
che , guarda caso , era proprio quello alimentato dalla 12 V .

Marca ECD , qualità tedesca , rispetto a quella inferiore della stessa marca
comprata insieme su Amazon ed indicata per i motori GM mancava l'anellino
in plastica distanziatore dei 4 fili dal cilindro esterno , a contatto con la lamiera
il filo si dev'essere tagliato quasi subito grazie alle vibrazioni mandando la linea
in corto ....... "QUALITÀ TEDESCA"
Ordinate due sonda nuove da cablare marca Denso , due per aver la stessa
impedenza sui due riscaldatori ed evitare altri ipotetici problemi inoltre le
Denso hanno un verso per la polarità della connessione del riscaldatore .
So cosa fare il prossimo fine settimana :rolleyes:
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Mentre io ho cannato la diagnosi completamente... avrei votato per il circuito degli attuatori.
Qualità tedesca "my axe".
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Mancando l'alimentazione tutta la linea andava in errore quindi
attuatori lambda e valvola vapori ;)
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Mi sono procurato un cavo più idoneo , stesso diametro (0,5mm) e colore simile ,
è stata un po dura sfilare l'innesto dalla morsettiera ma poi ne ho inserito uno
nuovo correttamente crimpato dopo averlo anche stagnato .

IMG_20190413_164045.jpg

Affiancato alla linea ho rimesso poi le guaine in plastica e fasciate col
nastro adesivo telato

IMG_20190413_170717.jpg

Saldati sui monconi dei vecchi fili nel punto di unione delle alimentazioni
dopo aver infilato un pezzo di guaina termoretraibile , la linea in arrivo
e l'uscita verso la lambda

IMG_20190413_174016.jpg

Idem sul connettore femmina della lambda

IMG_20190413_181529.jpgIMG_20190413_182835.jpg

Devo ancora fasciare col nastro telato l'incrocio di guaine più grande
poi si infila tutto nuovamente e si rimonta ....
 
Auto
Fiat tipo easy 5 porte 1.4 95 cv 2016
Che lavoraccio, ti auguro di risolvere, mio cognato ha una cruze gpl e anche lui tempo fa ha avuto problemi elettrici ed è rimasto a piedi diverse volte,alla fine dopo varie diagnosi e pezzi sostituiti a vuoto l'ha portata in chevrolet e hanno subito capito che erano i cavi delle candele danneggiati,sostituiti quelli ora è mesi che non ha più problemi, però tra una cosa e l'altra ha speso oltre mille euro.
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Avevo finito domenica pomeriggio ma non avevo più avuto il tempo di aggiornare .

Fasciato completamente il cablaggio

IMG_20190414_092955.jpg

Recuperati gli spinotti dalle sonde originali ho preferito saldare che usare
i raccordi rapidi da stringere , in allegato alle sonde c'era un foglio
illustrativo con la corrispondenza dei colori dei fili visto la colorazione diversa .

IMG_20190414_151635.jpg

poi con la pistola ad aria calda ho fatto stringere le guaine

IMG_20190414_152029.jpg

tolta la molletta ho fatto ricalzare la guaina di protezione ,
testate le impedenze sui poli del riscaldatore queste due
davano valori intorno ai 5 Ω .

Alla fine si che la lambda superiore era in corto ma la causa
di tutto questo è stato il fusibile che non si è fuso , avevo messo
il primo fusibile da 10 A che avevo trovato dentro una scatola di
connettori acquistata su Wish , penso che li getterò tutti
quei fusibili avevo fatto l'acquisto per i connettori .
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Daniele Tartaglia ha un bel video dove fa vedere come sono... inadatti certi fusibili a buon mercato.
 
Alto Basso