• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Batteria si scarica senza assorbimento

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
#1
Allora ragazzi, ho problema che nell'ultima settimana mi ha fatto tenere l'auto ferma e che mi sta facendo impazzire:
E' partito tutto dall'alternatore che ormai andato non caricava bene, e forniva una tensione che oscillava parecchio tanto da far lampeggiare gli abbaglianti... allora mi armo di buona pazienza, e lo sostituisco con uno che avevo in garage, o meglio di due ne faccio uno in quanto quello che avevo conservato aveva un cuscinetto andato, mentre quello montato aveva il collettore delle spazzole messo male... quindi ho preso il cuscinetto da quello con il collettore messo male e lo ho montato nell'altro. E sin qui tutto bene, sostituisco l'alternatore (lavoraccio, non ricordavo bisognasse smontare pure il compressore dell'AC) attacco tutto, e carica perfettamente, controllato anche con la pistola strobo che ha la funzione di controllo alternatore.

Mi dico BENE, lavoro finito.:fiuu:
e invece... ZAC! la mattina dopo batteria completamente in terra. 7 volts e rotti. brbrbrbr ho pensato di aver montato qualcosa male, o che magari un diodo del nuovo alternatore fosse K.O e quindi assorbiva corrente a macchina spenta, prendo il mio fido tester e misuro 38mA di assorbimento con un picco iniziale di 500mA dovuto ai condensatori e i vari attuatori che fanno il check (28mA se stacco l'impianto GPL).
Faccio un rapido calcolo e penso che per scaricare la mia batteria da 52Ah al ritmo di 38mA servono circa mmm MMmmmh57 giorni. ;doh
Quindi qualcosa non quadra... comunque ricarico la batteria che a dir la verità ci ha messo parecchio, e non caricava mai tutta... considerate che ho proprio un caricatore della telwin che carica anche le batterie di camion, quindi la stacco, la ricollego, misuro l'assorbimento che rimane sempre costante e il mattino dopo sempre batteria a terra.

Mi metto l'animo in pace, vado dal ricambista (batteria comprata a giugno 2014) e gli spiego tutto e essendo amici, mi controlla la batteria con il tester della bosch (non ho idea di cosa abbia fatto ma mi ha detto che la batteria era ok anche se era un po' scarica e che aveva circa 150A di spunto mancanti all'appello!) li incominciano a salirmi le paranoie, ma comunque procedo all'acquisto e torno a casa montandola senza caricarla. Segnava 12,3V, accendo lascio girare un po' poi spengo.

Torno il mattino seguente. Batteria carica, segnava circa 12,27. Mi dico bene la batteria vecchia era andata, magari il vecchio alternatore la ha rovinata.

Comunque faccio le mie cose lascio la macchina accesa circa 20min, misuro e segnava circa 12,7V gimme5
Torno dopo un oretta, 11.8V OO.o e incomincio a prendermela con qualsiasi cosa mi capitasse a tiro lol faccio varie prove (per la fretta ho collegato il tester in configurazione amperometro in parallelo alla batteria e ho fatto fuori 2 fusibili sbammsbamm), stacco i morsetti e la batteria segna di nuovo 12,3V:paglia:facepalmfacepalm

Sto uscendo pazzo... mirrorice ho controllato qualsiasi cosa lol ora ho lasciato tutto com'è e ho deciso di vedere se la batteria scende ulteriormente dagli 11,8V che segna a morsetti montati.

Detto questo, qualcuno a qualche idea su cosa stia succedendo alla mia macchina? lol Sono arrivato a pensare che sia posseduta, e che non voglia separarsi da me :D

Scusate il romanzo, ma era un introduzione che andava fatta. :D
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#2
Beh Danilo, detta così sembra che hai davvero l'auto posseduta. lol
Nella più semplice delle ipotesi e calcolando che la batteria nuova funzioni a dovere, l'unico indiziato sembrerebbe l'alternatore, dove per facilità di ipotesi viene logico dire che hai il raddrizzatore che fa le bizze e te la scarica.
Se non hai fatto lavori elettrici strani ultimamente e se la radio non se la succhia piano piano, o hai un servizio di bordo "posseduto" che piano piano te la scarica oppure hai beccato la batteria nuova tarocca.
Hai provato ad accelerare a 2000 giri e vedere se sale di voltaggio?
 

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
#3
Rimane stabile... Il regolatore rimane a 14v... Il fatto che non mi spiego è: dato che l'energia non nasce dalle fatine lol dove cavolo se ne vanno le cariche se l'assorbimento è 38mA lol l'alternatore l'ho controllato e ricontrollato ma non da segni di malfunzionamento lol
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#4
la carica potrebbe essere dispersa da uno dei servizi di bordo (autoradio, antifurto, o un qualsiasi relè che cincischia a colpi alterni) oppure da un elemento della batteria (ma quella è nuova) oppure hai il raddrizzatore che ad un certo punto i diodi disperdono corrente. Non è detto che la dispersione sia continua e facilmente rilevabile.
Ti potrei consigliare di staccare ad uno ad uno i fusibili di bordo per vedere quando smette il pur piccolo assorbimento che hai. La cosa più veloce quando è difficile venirne a capo, è di andare dall'elettrauto che dovrebbe avere il tester quello vero, quello che interroga le periferiche e ti dovrebbe trovare il colpevole.
 

yuko

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
FIAT Panda Easy 1.2 69CV 8V (08/2016) / Toyota Auris 1.8HSD 136CV (11/2015)
#5
Sparo un possibile modo per investigare, molto da smanettoni :D. Siccome so che sei capace ad usare Arduino, potresti fare un semplicissimo circuitino su una basetta che ti converte la tensione di batteria da 0V - 13V a 0V - 5V in modo che sia campionabile dal microcontrollore. Poi con Arduino fai un programmino che ti campiona la batteria a frequenza fissa, una volta al minuto ad esempio, salva il campione nella memoria non volatile e, quando collegato al PC, invia al PC tutti i campioni salvati.
Così puoi lasciare l'Arduino un po' di tempo collegato alla batteria e, successivamente, dal PC ti puoi scaricare i dati ed avere un grafico completo dell'andamento della tensione di batteria, da cui puoi vedere se scende costantemente oppure ha un picco ad un certo punto, ricavandoti di conseguenza la corrente. Se hai manualità e già tutto l'occorrente in casa nel giro di una/due orette fai tutto :D.

Sarà assurdama mi è venuta in mente appena ho letto la cosa lol
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Punto mk2b 1.2 8V 2007
#6
prendo il mio fido tester e misuro 38mA di assorbimento
Torno dopo un oretta, 11.8V OO.o e incomincio a prendermela con qualsiasi cosa mi capitasse a tiro lol faccio varie prove (per la fretta ho collegato il tester in configurazione amperometro in parallelo alla batteria e ho fatto fuori 2 fusibili sbammsbamm), stacco i morsetti e la batteria segna di nuovo 12,3V:paglia:facepalmfacepalm
La faccio molto breve. Secondo me il problema è qui: come hai fatto a determinare un assorbimento di 38 mA?
Tale assorbimento stride con una caduta di tensione di 0,5V (12,3V -11,8V) tra carico e senza carico.
 

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
#7
amperometro in serie con la massa (il negativo batteria), occhio che forse il valore era 12 circa e non 11,8... ora ho vista che è scesa sino a 11,5.

Ho rimosso la batteria e ho deciso di farla caricare completamente prima di fare ulteriori prove... sto diventando scemo lol non riesco più neanche a ragionare! :p

@yuko è una cosa fattibile, domani vedo se ho tutto e magari qualcosa riesco a tirare fuori... sempre che non ci siano ulteriori sviluppi...

la carica potrebbe essere dispersa da uno dei servizi di bordo (autoradio, antifurto, o un qualsiasi relè che cincischia a colpi alterni) oppure da un elemento della batteria (ma quella è nuova) oppure hai il raddrizzatore che ad un certo punto i diodi disperdono corrente. Non è detto che la dispersione sia continua e facilmente rilevabile.
Ti potrei consigliare di staccare ad uno ad uno i fusibili di bordo per vedere quando smette il pur piccolo assorbimento che hai. La cosa più veloce quando è difficile venirne a capo, è di andare dall'elettrauto che dovrebbe avere il tester quello vero, quello che interroga le periferiche e ti dovrebbe trovare il colpevole.
Torno adesso dal garage, prova dei fusibili fatta e l'assorbimento smette... il problema è che sono servizi come centralina ecc. e una piccola parte l'impianto a gas. Mentre l'alternatore da spento assorbe 187 microA quindi 0,187 mA... ho fatto pure la prova di misurare l'assorbimento facendo girare il rotore dell'alternatore e non cambia niente neppure così... A dimenticavo, la batteria è arrivata a segnare 11,5V, praticamente in 30h circa è passata dai 12,3 di quando l'ho comprata agli 11,5 di poco fa... Mi è venuto in mente che magari la carica ha un rendimento parabolico, perchè stanotte non è scesa praticamente di nulla pur rimanendo tutta la notte attaccata... quindi l'ho messa in carica per ora... dai che magari tutti insieme riusciamo a venirne a capo :D
 

rox

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda EasyPower 1.2 8v 2009
#8
Visto che staccando i fusibili l'assorbimento smette, io controllerei il cablaggio (gpl compreso) da fusibile incriminato, forse la guaina si è consumata e fa contatto da qualche parte
 

yuko

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
FIAT Panda Easy 1.2 69CV 8V (08/2016) / Toyota Auris 1.8HSD 136CV (11/2015)
#9
Ma che smetta è normale, stacchi fisicamente il collegamento togliendo il fusibile. Ma stiamo parlando di un assorbimento normalissimo (38mA), non di un assorbimento anomalo, è quello il problema.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#10
giusto anche il discorso di rox, perchè ci potrebbe essere una dispersione su un qualche positivo.
In ogni pensa al discorso che togliendo i fusibili l'assorbimento scompare e quindi, è importante capire quale è il servizio esatto che vai ad interrompere perchè se non è colpa del servizio stesso, la cosa potrebbe dipendere da cosa controlla il servizio stesso. In pratica se ho la rete can che fa il check ogni tot. minuti dell'autoradio o del quadro (per fare un esempio) può darsi che la dispersione dipenda da quella funzione e da qui, il ragionamento di yuko con arduino non è sbagliato, perchè ti permette di monitorare lo stato di assorbimento per diverse ore.
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Punto mk2b 1.2 8V 2007
#11
amperometro in serie con la massa (il negativo batteria), occhio che forse il valore era 12 circa e non 11,8... ora ho vista che è scesa sino a 11,5.
Ottimo, mi riferisco al metodo. Male i valori

Ho rimosso la batteria e ho deciso di farla caricare completamente prima di fare ulteriori prove... sto diventando scemo lol non riesco più neanche a ragionare! :p
Ottima decisione. Con 11,8V la batteria è da considerarsi scarica e una delle sue vite se n'è andata.

Comunque una batteria da 52 Ah con un assorbimento di 38 mA non può avere 57 giorni di autonomia. Già scendere al 50% della sua capacità non è opportuno per la sua salute.
Quindi l'autonomia è di 28 giorni, partendo però da un presupposto non veritiero nel tuo caso: che la batteria sia completamente carica.
Ma se misuri senza carico (batteria staccata) 12,3V sei tra il 50% e il 60% della carica e quindi sei già quasi al limite.
 

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
#12
caricata, 13,07V montata in macchina vediamo se si scarica, quello che stavo pensando è che magari la batteria mezzo scarica anche con un piccolo assorbimento va a terra... mentre magari da carica regge bene... può essere? voglio dire magari la corrente fornita è proporzionale con la carica e dato che era quasi scarica anche un piccolo assorbimento l'ha scaricata... anche se poi c'è da dire che non era solo quello ma ho contribuito anche io con qualche avviamento ripetuto per verificare lo spunto...
 

yuko

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
FIAT Panda Easy 1.2 69CV 8V (08/2016) / Toyota Auris 1.8HSD 136CV (11/2015)
#13
Ma mi sembra un po' strano. Potresti ripetere la prova con lo strumento che ha usato il ricambista (è un tester per batterie, misura la tensione e la corrente di spunto, quindi ti dice chiaramente lo stato di "salute" della batteria), se i valori che restituisce sono a posto allora secondo me la causa è da imputare a qualche assorbimento di corrente anomalo non ancora individuato.
 

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
#14
sto pensando che l'assorbimento si verifichi quando l'auto è calda, e viene spenta. Solo che non posso misurarlo perchè se stacco i cavi secondo me sparisce. Quindi dovrei: trovare uno stacca batteria lasciar girare la macchina un bel po', spegnere, collegare il tester e verificare.

P.S: purtroppo per arduino non posso muovermi, mi mancano alcuni componenti per fare il circuito di potenza. A meno che non voglia darli corrente diretta dalla batteria lol che dite esplode? rotfl2rotfl2
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Punto mk2b 1.2 8V 2007
#15
caricata, 13,07V montata in macchina vediamo se si scarica, quello che stavo pensando è che magari la batteria mezzo scarica anche con un piccolo assorbimento va a terra... mentre magari da carica regge bene... può essere? voglio dire magari la corrente fornita è proporzionale con la carica e dato che era quasi scarica anche un piccolo assorbimento l'ha scaricata... anche se poi c'è da dire che non era solo quello ma ho contribuito anche io con qualche avviamento ripetuto per verificare lo spunto...
Che batteria è? Di seguito faccio finta che sia una a bassa manutenzione Antimonio/Calcio

Alla domanda ti sei già risposto da solo :) e la risposta è sì.
C'è anche una spiegazione empirica: se da carica la batteria fornisce una fem di 12,65V ed ha una resistenza interna di 10 mOhm può fornire una corrente di corto circuito di 1265A. Se sei al 25% della carica avrai 12,06V con 1206A. E' logico che ciò influisce sulla corrente di spunto della batteria.

Dalla potenza del motorino d'avviamento e dal tempo in cui è in funzione puoi avere un'idea della corrente che è necessaria per avviare l'auto.

Poi si entra in un circolo vizioso, più la temperatura si abbassa e più è richiesto un maggiore sforzo per vincere l'inerzia del motore termico, più la fem a parità di carica diminuisce. Ma se diminuisci i Volt devi aumentare gli Ampere per avere la stessa potenza. Poi se la batteria non è carica al 100% hai ancora meno Volt e quindi ancora più Ampere da fa circolare.

Che poi non dimentichiamo che gli Ampere sono un'unità di misura (e qui semplifico perché quello che sto per scrivere assomiglia più all'errore comune che si fa di paragonare gli Ampere all'unità di misura "chilometri" percorsi invece che all'unità di misura "nodi") degli elettroni che si spostano dal negativo al positivo che in una batteria senza alternatore in funzione sono limitati e legati agli Ah della batteria e dalla sua carica.

Quando ti dicevo che 0,5V erano troppi tra batteria staccata (senza carico) e batteria attaccata con un consumo di 38mA mi riferivo alla resistenza interna della batteria.
 

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
#16
quindi potrebbe essere che mi sto facendo un sacco di pippe mentali e la macchina non ha nulla? lol
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Punto mk2b 1.2 8V 2007
#17
Può essere :)
O hai sbagliato l'assorbimento (magari ti è sfuggito un cavo a massa) o non funziona l'alternatore, ma da quello che hai fatto non penso proprio ;-)
 

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
#18
beh a questo punto ci spero. Comunque ulteriore test, che mi fa pensare però che c'è un assorbimento nascosto. Batteria messa prima 13,07V (senza carico) montata in macchina alle 11 e 30 circa. Sono andato ora a misurare e segnava 12,56V stacco la batteria, misuro l'assorbimento 0,38mA misuro la ddp senza carico 12.72V riattacco la batteria (quindi con carico) e sta volta segna 12.71V com'è possibile? rotfl2 se si scarica ancora faccio la prova del nove e stacco l'alternatore. Tanto son sicuro che magari è lui che mi sta facendo impazzire... magari metto il ponte diodi del vecchio. Aspettiamo di vedere come va a finire :snack:
 

gioe

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Grande Punto 1.2 Dynamic 2006 - Punto mk2b 1.2 8V 2007
#19
0,38mA è molto basso. Sicuro non siano i vecchi 38 mA o, peggio, 0,38A?
13,07 V dipendono dalla carica superficiale. Secondo me alle 11:30 avevi finito da poco la carica della batteria.
12,56V è già più attendibile, senza carica superficiale e con l'elettrolita a 26 gradi centigradi dovresti avere sui 12,65V per una batteria Sb/Ca completamente carica. Poi il metodo di misurare i Volt per determinare la carica è empirico, quindi non precisissimo e attendibilissimo.

12,7V mi fanno pensare ancora a una carica superficiale, magari hai acceso l'auto tra i 12,56V e i 12,7V?

Comunque a macchina spenta se interrompi il negativo e metti in serie un amperometro misuri anche le eventuali perdite dei diodi del raddrizzatore: il circuito si chiude sia sul positivo che sul negativo. Se poi tieni conto che la corrente va dal negativo al positivo ti puoi fidare ;-)
Se però vuoi isolare l'eventuale perdita di un diodo invece devi interrompere il circuito sul positivo, perché non hai fusibili da staccare e quindi il metodo di staccare un fusibile alla volta non può essere usato. Ed intanto controlli anche il motorino d'avviamento che magari, in una particolare posizione, porta a un assorbimento da corto, piccolo corto, altrimenti te ne saresti già accorto (qui siamo quasi alla fantascienza, però)

Mi fai dubitare del tester, che tester è? La pila è carica?
Hai provato a misurare una pila da 9V per vedere se il tester è attendibile, sia come misura che come costanza di valori misurati?
 

Bl4Ck^

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Mx-5 vspec 1.6 16v - 1991
#20
Si l'assorbimento era il solito da 38mA ho sbagliato scrivendo, ho solo un picco all'accensione di quasi 0,5A ma è dovuto al check generale e hai condensatori che si caricano... anche perchè poi scende sino a fermarsi a 38mA.

L'assorbimento dell'alternatore, l'ho misurato sul positivo... e l'ho fatto pure girare per vedere che non ci fossero cose strane. Ma l'assorbimento rimaneva costante sui 187 microA quindi non credo che sia lui a fare sto bordello, però dato che è l'unica cosa che ho toccato. MMmmmh

Per il tester è nuovo preso l'altro giorno perchè il tester vecchio era ormai fuso. Ho misurato, la pila da 9V appena preso e segnava 8,7V e circa 1A, con costanza. quindi mi son fidato, anche se sono rimasto un po' confuso per l'ampere misurato dalla pila...
 
Alto Basso