• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Alfa 159 2.4 JTDm - Quale olio motore?

Auto
fiat punto 1.3 multijet 2 75cv 2014
Buonasera, possiedo una 159 2.4 multijet originale ma senza dpf/egr. Da libretto uso e manutenzione é riportato il Selenia WR 5w40, e quindi ogni 7000km metto sempre quest’olio. Un anno fa provai il motul x/clean 5w30 e su 5000km ne ha consumato un 0.15l, mentre col Selenia WR 5w40 nessun consumo, infatti ho subito tolto il motul e ho rimesso il Selenia. La mia domanda é: dato che sui 1.9 JTDm la Fiat/Alfa ha aggiornato il 5w40 con il WR p.e. 5w30 (quello che metto nella punto 1.3 mtj2 75), ma sul 2.4 é rimasto a libretto il WR 5w40, e quest’ultimo é un semi-sintetico, potrei azzardare a mettere il 5w30 WR pe Selenia, oppure c’é rischio che me lo consumi come il motul ! ? Da premettere che il 1.9 e il 2.4 si differenziano per un cilindro, per iniettori più grossi e per la turbina più grossa, ma i pistoni e le tolleranze sono uguali, o almeno cosi ho appreso. Io penso che la Fiat ha lasciato il 5 cilindri con il 5w40 perché scalda un po’ di più su un cilindro (difatti ha un radiatore olio/aria aggiuntivo sul gruppo radiatori, che il 1.9 non ha) e il 5w30 potrebbe volatilizzarsi prima.

Ringrazio tutti anticipatamente.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
Buonasera,
fermo restando che anche il lube recommender di casa selenia gli attribuisce il WR.pe 5w30, visto che porta sempre ad esempio l'ultima versione della famiglia (e quindi sarà compresa di dpf) ne consegue che chi non ha dpf, continuerà bellamente ad usare oli 5w40 A3/B4 in virtù della maggiore protezione che la gradazione e specifica portano in dote, rispetto al WR p.e.
Detto in maniera barbara, tra il WR e il WR p.e è come passare dalla carta vetrata grossa a quella fine in quanto ad attrito e se ne deduce quindi, che il WR p.e è meno frenato e più veloce ad andare in circolo, ma nel contempo è meno robusto in fatto di viscosità. Fermo restando che molti diesel di casa FCA furono "costretti" molti anni or sono a scalare sul 5w30 a causa dei problemi dei tendicatena e alle eccessive rigenerazioni, dove le eccessive rigenerazioni, erano dovute più che altro ad autisti (premiati poi con l'oscar) per aver comprato un diesel per fare 5 km al giorno. La cosa mandò in ansia i progettisti, a tal punto da dover "consigliare" un olio che è tutto l'opposto dell'altro e incrociando le dita, la cosa finì per diventare "di serie" nei lum della casa madre.
Ora, se con un 2.4 jtdm ti consuma in 5000k km 150 ml di olio (se non sbaglio la conversione) non mi sembra che ci sia da mettersi le mani nei capelli, anzi mi pare che sia pure un buon consumo, vista la sete d'olio di certi motori e considerando la differenza di viscosità tra i due oli.
Credo di poter dire che vista la cilindrata e la potenza in gioco, non ci si possa lamentare di un consumo del genere, ma piuttosto bisogna fare mente locale se c'è stata qualche differenza nel funzionamento del motore tra l'uso del 5w30 e il 5w40; in sostanza cosa hai notato di differenza, tipo la rumorosità, il diverso freno motore, il diverso consumo di gasolio e dulcis in fundu se ha dato qualche problema con il variatore (tutte quelle cose che anche in minima parte, potrebbero cambiare).
Per quanto io non sia amante del selenia, non posso far finta di vedere che i 15 cSt a 100° del 5w40 riformulato nel 2018, non sono tanto normali e banali per un 5w40, ma nel contempo viene normale puntare a qualcos'altro se voglio una migliore qualità dell'olio, perchè se ha un consumo così contenuto con un 5w30, io ci metterei altri 5w40 di grana più fine e più tosta.
 
Auto
fiat punto 1.3 multijet 2 75cv 2014
Con il 5w30 motul non ho notato miglioramenti per quanto riguarda la rumorosità, anche perché il venti valvole ha una rumorosità veramente bassa di suo. L’utilizzo del motore é stato pressoché lo stesso, quindi deduco che il 5w30 Motul sia leggermente sensibile al consumo. Ma per fare la prova del nove, dovrei provare il 5w30 WR p.e. Selenia e vedere se me lo consuma come l’x celan, in tal caso la tesi sarebbe confermata.
Aggiungo inoltre che essendo particolarmente dubbioso, reperisco il Selenia direttamente in Fiat, e il motul da un rivenditore autorizzato, quindi al 95% non sono contraffatti.
Ad esempio la mia punto presa nuova sempre tagliandata con il WR p.e. 5w30 Selenia ogni 7mila km, non ne ha mai consumato una goccia; provato un tagliando con il castrol edge 5w30 LL (sempre non di dubbiosa provenienza, ma preso da un noto autoricambi di Roma), su 7mila km ha fatto fuori mezza stecca.... e il 1.3 multijet, specie il 2 come il mio, é noto per il suo consumo assente di olio, infatti con il Selenia anche ora che ne ha 130mila, nessun consumo.
Per restare in tema, credo che comunque su un 2.4 5 cilindri da 210cv non vada messo un 5w30 perché ne risentirebbe troppo delle temperature in gioco, come dice Il lum é adatto il WR, quindi o resterò con quest’ultimo riportato oppure mi avvicinerò o al pakelo krypton 5w40 (che però non ha la specifica del WR), oppure al royal, ma anche questo non credo abbia la specifica.
Chiedo comunque ai più esperti se posso provare senza problemi a mettere il WR P.e. 5w30 senza fare danni, anche perché é comunque Selenia, ma a confronto del WR é un full synth, e questo un po’ mi rincuora, anche se io il semi-sintetico WR lo cambio comunque a 7000km.

Grazie a tutti
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
Con il 5w30 al posto di un 5w40 non mi aspettavo miglioramenti della rumorosità, semmai il contrario, se proprio doveva accadere qualcosa di diverso,visto il minor velo d'olio. In quanto al consumo di un olio rispetto ad un altro, resta da fare un confronto con oli della stessa viscosità di targa e confrontando i dati della tds, per vedere se si consuma per la differenza di viscosità, oppure se si fuma per il basso valore di noack (evaporazione). Possiamo fare a meno di parole come semi-sintetico, sintetico, synth o full synth, perchè alla fine si tratta solo di oli sintetici di gruppo III e nient'altro.
Non avendo il dpf hai la possibilità di usare oli full saps,cioè A3/B4 e ci sono 5w40 molto interessanti da provare,così come degli 0w40.
 
Auto
fiat punto 1.3 multijet 2 75cv 2014
@terzimiky ti ringrazio tantissimo per le risposte. Il WR 5w40 io so che è un semi sintetico; come lo reputi ! ? (Sostituito ogni 5/7000km). Vorrei rimanere in casa Selenia per le mie ansie mentali. Tra WR e WR p.e. quale metteresti nel 2.4?

Grazie ancora
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
io sul 2.4 rimarrei su di un sae 40, ma nel contempo proverei altre strade rispetto al selenia, ma questo perchè reputo il selenia un olio che non è assolutamente all'altezza di diversi motori. Nei diesel il selenia si cammuffa, perchè statisticamente in un diesel non si vedono morchie nel motore, mentre nei benzina il degrado dell'olio si nota di più. Solo chi ha i diesel con dpf, egr e debimetro belli funzionanti, si accorge dell'olio pessimo che gli rientra in aspirazione dal blowby, mentre può apprezzare invece le caratteristiche di certi oli. Motivo per cui altri alfisti con cui ho avuto a che fare, si sono trovati bene sia con il Motul X-cess 5w40 A3/B4 e meglio ancora, lo Shell Helix HX8, oppure lo shell Helix Ultra, tutti e due 5w40 A3/B4.
Resta il fatto che con una percorrenza così breve (complimenti) tra un cambio e l'altro, difficilmente farai degradare l'olio.
 
Alto Basso