• Ciao, se sei un appassionato di manutenzione auto e ti piace sporcarti le mani unisciti alla nostra community!
    (oltre alla registrazione è richiesta anche una breve presentazione)

  • Ti ricordiamo che i contenuti presenti su questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali e devono quindi essere presi come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, prima di eseguire qualsivoglia procedura e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere!

Alfa 147 Selespeed 2.0 TS - Consigli olio motore

Auto
Alfa 147 2.0 TS selespeed '01, Alfetta GTV 78,
#1
Salve, sono possessore di un'Alfa 147 selespeed del 2001, di un'Alfetta GTV del 78 e, mia moglie di una Cinquecento 900 del 98.
Ora, il mio problema è questo:
Per la 147 con motore 2.0 ts ho sempre usato come olio motore il 10w40 Selenia K; ebbene a 150.000 km circa ho cominciato a notare un consumo anomalo di olio motore, circa un chilo ogni 900 Km.
Leggendo un poco su internet è venuto fuori che l'olio indicato per questa motorizzazione sarebbe il 10w60.
Morale della favola ho sostituito le fasce elastiche e i guidavalvole... Il meccanico dice che l'olio "suo" è il 10w40.
Sul libretto uso e manutenzione porta il 10w40 e in alternativa, per uso prettamente sportivo il 10w60.
Insomma pare che all'inizio l'Alfa consigliasse il 10w40, ma successivamente a causa dell'eccessivo consumo d'olio dei 2.0 ts, che in alcuni casi hanno accusato anche gravi guasti meccanici, abbia consigliato solo il 10w60.
Alla fine ho scritto direttamente all'Alfa che mi ha confermato che l'olio da usare sarebbe il 10w60.
Il meccanico è contrario e dice che va benissimo il 10w40.
Ora io non so che fare. Ho letto di ottimi olii sintetici 10W60 (Pakelo e Syneco).
Vorrei che mi aiutaste a capire quale usare.
Grazie per i consigli.
 

dani

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
fiat punto 1.2 8v sx 2001
#2
be purtroppo il selenia 10w40 in casa fiat ,e annessi lo mettevono un pò in ogni motore ,ma un conto e 1.2 8v e un altro 2.0 ts motore con compressioni e potenze abbastanza rilevanti,io ti consiglierei in primis un totalmente sintetico ,e opterei per un 5w40 purchè rispetti i codici motore,dici che hai consumi di olio quindi col 5w40 forse aumenterebbero ,allora l opzione del 10w60 forse andrebbe bene ,ti consiglio di fare anche flush al motore prima di mettere l olio nuovo ,anche perchè 10w40 sicuramente a lasciato dei residui essendo un semisintetico
 

Salva-Racing

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Peugeot 407 SW Exclusive 2.0 136 CV 2005 + Opel Agila 1.0 12V 2000
#3
Ciao Bullit sono felice che un altro alfista si sia iscritto al forum...
Io ho posseduto fino a un anno e mezzo fà una 156 2.0 ts e ti posso garantire con assoluta certezza di usare un 5-40.
Il motore ti ringrazierà...
Ho tenuto l'auto fino a 200.000 km senza lamentare nessun problema al motore...anzi ti dirò motore più silenzioso e più elastico fino ai 7000 giri!
Ho sempre voluto provare il selespeed....come ti trovi ?ti ha mai dato problemi questo cambio?
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#4
Nel caso del tuo motore sarebbe più lecito dire che hanno ragione entrambi, sia il meccanico che l'alfa romeo.
Nel caso specifico, quel motore è nato con il "giro dei flussi" studiati per un 10w40 ma, allo stesso tempo è un olio completamente inidoneo, se si sfrutta per bene un motore del genere. E questo è dovuto al fatto che un semisintetico tirato con prestazioni "calorose" viene letteralmente "fumato" da un motore del genere e per capirlo basta guardare i dati delle tds.

olio selenia k 10w40 (Gen. 2014)

viscosità a 40° 103.95 (valore non dichiarato nelle schede tds)
viscosità a 100° 14.9
indice di viscosità 150
TBN 7,2
Flash Point 220
Viscosità HT/HS (a 150°) non dichiarata, ma dovrebbe di poco superiore a 3.5

Quindi, va bene con una guida da pensionato, ma se ti azzardi a tirare si vaporizza e si trasforma in morchie ed ecco perchè l'alfa consiglia di metterte un 10w60 che a causa delle differenze prestazionali regge meglio lo stress.
Non è necessario arrivare al punto di mettere un 10w60 visto che ciò causa l'innalzamento di molti valori anche se le basi differenti fanno propendere per una resistenza nettamente migliore ma, causano al tempo stesso, resistenza e attrito quando messi nei motori non progettati per questa viscosità.

Nel caso del Pakelo 10w60 (anno 2009) i valori si discostano nettamente:

viscosità a 40° 161.7
viscosità a 100° 23.7
indice di viscosità 177
TBN 10.2
Flash Point 227
Viscosità HT/HS (a 150°) 5.6

E come vedi è molto più viscoso sia a freddo che a caldo il 10w60 e questo implica che il motore deve essere progettato per far circolare bene un olio con questa viscosità considerando poi che a freddo, ci mette molto di più a scaldarsi e la fà facile l'Alfa a dirti che ci va il 10w60 perchè è ovvia come risposta se si vuole evitare che il 10w40 faccia solo morchia in un motore del genere, meglio quindi consigliare una gradazione superiore a base sintetica che si degrada meno e resiste di più.
Non si deve guardare solo la gradazione sulla latta (così è troppo facile) ma bisogna interpretare questi dati visto che tra un olio e l'altro, ci possono essere differenze di viscosità al suo interno e a meno che non vai in pista costantemente, non serve a niente mettere dei 10w60 corposi come il Pakelo e il Syneco che per altro costano una fucilata al litro. Visto che hai appena rifatto guidavalvole e fasce vedi di approfittarne e mettere un 5w40 degno di nota, che se non hai perdite dalle tenute ti gira che è una meraviglia.
Se invece vuoi salire di gradazione a caldo con dei parametri interessanti per eventuali tirate, considera questo:

Mobil 1 Peak Life 5W-50
Viscosità, cSt ASTM D445
@40 ºC 108
@100 ºC 17,5
Indice di viscosità 180
Ceneri solfatate, peso, (ASTM D874) 1,3
Fosforo , wt% (ASTM D4951) 0,1
Punto di infiammabilità, ºC (ASTM D92) 231
Densità a 15.6°C, g/ml (ASTM D4052) 0,85
Alcalinità totale TBN (ASTM D2896) 11.8
MRV a (ASTM D4684) 29,244
Viscosità HTHS, mPa•s a (ASTM D4683) 4,4

a mio modo di vedere una via di mezzo e con parametri meno esasperati di un 10w60.
Ma se proprio vuoi dei 10w60 ce ne sono diversi da provare senza spendere un esagerazione.
 
Auto
Alfa 147 2.0 TS selespeed '01, Alfetta GTV 78,
#5
Per questo sono in confusione totale. Vorrei mettere un olio che mi faccia durare il più a lungo possibile il motore dopo la spesa che ci ho fatto sopra.
Cosidera che vivo in Puglia e che d'estate si raggiungono tranquillamente i 40gradi, quindi vorrei usare un olio adatto possibilmente full synt.
Onestamente non ho le tue capacità di lettura delle schede tecniche degli oli motore e di compararli alle specifiche del motore della mia 147. Per questo non vorrei usare un olio "sbagliato" che alla lunga possa provocare di nuovo danni. Quindi non mi importa spendere qualcosa in più per un olio "top".
Comunque, i cambi li ho effettuati sempre ogni 10.000 Km.
Ho una guida tranquilla anche se spesso mi piace guidare sportivo, d'altronde l'auto lo permette.
Grazie.

--- Messaggio doppio unito ---

Ciao Bullit sono felice che un altro alfista si sia iscritto al forum...
Io ho posseduto fino a un anno e mezzo fà una 156 2.0 ts e ti posso garantire con assoluta certezza di usare un 5-40.
Il motore ti ringrazierà...
Ho tenuto l'auto fino a 200.000 km senza lamentare nessun problema al motore...anzi ti dirò motore più silenzioso e più elastico fino ai 7000 giri!
Ho sempre voluto provare il selespeed....come ti trovi ?ti ha mai dato problemi questo cambio?
Di trovarmi mi ci trovo bene, però non lo ricomprerei il selespeed. Ho avuto delle rogne e deve metterci le mani solo gente competente (a trovarla).
 

Salva-Racing

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Peugeot 407 SW Exclusive 2.0 136 CV 2005 + Opel Agila 1.0 12V 2000
#6
Immagino...sui vari forum Alfa in tantissimi lamentano problemi a questo bello ma complicato cambio...
Difatti alcuni consigliano la sostituzione dell'olio del cambio ogni 20.000 km per non avere problemi.
Io ho sempre usato il Total sinthetyc nel mio twin spark con ottimi risultati...Quindi se riesci a trovarlo in offerta fai un buon acquisto!
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#7
@BULLIT Non so se l'hai già letta ma sul forum c'è una guida che spiega le varie differenze tra gli oli:
http://lnx.ilpuntomanutenzione.it/forum/threads/olio-motore-guida-completa.1956/
Prova a vedere se ti chiarisce un pò più le idee ma in ogni caso, ci tengo a dire che per i motori Alfa è sempre un terno al lotto imbroccare l'olio quando si esce dalle specifiche a libretto e mi ricordo, che c'è stato chi ha risolto i suoi problemi usando il 5w40 e chi invece con il 10w60, in pratica due oli completamente all'opposto.
Non è un caso che le differenze progettuali e la differenza di costruzione adottata in siti differenti, ha fatto sì che nascessero vari difetti (alcuni mai risolti) aumentando i vari problemi di volta in volta.
Nel tuo caso (se non ricordo male) il 2.0 ts dovrebbe essere un corsa lunga, che in caso di diverse "strapazzate" stile fuorigiri, rischia di presentare il conto con simpatiche sbiellate (cosa successa anche prematuramente con qualche partita di motori nata male) ed è quindi importante curare la salute dell'olio e delle fasce.
E' insindacabile però che il 10w40 di serie non serve a niente se si "sfrutta" un motore del genere, visto che consta di temperature abbastanza alte, che se le associ a temperature esterne molto calde fanno sì che tutto il sistema sia notevolmente stressato. Ecco perchè ritengo che sia assolutamente necessario un sintetico in un motore del genere e visto che hai appena rifatto le fasce e i guidavalvole direi di approfittarne per partire con un 5w40 sintetico.
Mi sembra la cosa più ovvia da fare e in questo caso, se mi dici in che modo intendi acquistarlo, posso consigliarti alcune marche. Nel caso tu volessi un 10w60 devi tenere presente diversi aspetti; in pratica un 10w60 presenta notoriamente viscosità molto più elevate di un 5w40 e anche con l'HT/HS non si scherza.
Tutti i valori sono più alti e quindi il 10w60 entra in circolo molto più lentamente e oppone poi un attrito radente maggiore che in caso di fasce elastiche nuove, si tramuterebbe in un freno maggiore tra fasce e cilindro con aumento dei consumi sia di benzina che di olio. Non è un caso che dopo averlo ben sfruttato e con le fasce andate, poi ti venga consigliato un 10w60 dall'Alfa e grazie al cavolo, se ti evitavano di usare un penoso 10w40, magari il motore arrivava a fine carriera senza problemi.
Quindi se parti dai valori del selenia k 10w40, che è quello che su cui hanno calcolato le portate dell'olio riguardo al tuo motore, vedrai che alle viscosità del motore a freddo e caldo (cioè a 40 e a 100°) i valori più si alzano e più l'olio è viscoso e quindi scorre meno e crea più velo tra fasce e cilindro, mentre più i valori delle 2 viscosità si abbassano l'olio rimane più fluido e crea meno attrito tra fasce e pistone con il rischio però di trafilare qualora le tenute non siano ai massimi livelli. Il valore dell'HT/HS (che è quello più veritiero) indica che più il valore è alto e maggiore sarà la resistenza allo scorrimento dell'olio con più resistenza al taglio dello stesso. Quindi un motore che è nato con un HT/HS calcolato a 3.7 se si trova un valore di 4.4 avrà fasce e pistoni con un attrito superficiale maggiore mentre le viscosità (a 40 e a 100°) possono mettere in crisi la pompabilità dell'olio, qualora i condotti siano un pò ostruiti da morchie vecchie.
un 5w40 in Acea A3 di media può avere questi valori:
viscosità a 40° da min 78 a max 95
viscosità a 100° da min 13 a max 14.7
mentre l'HT/HS varia da 3.5 a 3.8
Quindi se prendi (te li cito come esempio) lo Shell Helix Ultra ottieni un 5w40 più "fluido" (13.10 a 100°) mentre un Motul X-Cess 5w40 è un pò più "corposo" (14.2 a 100°) e tutto ciò rappresenta delle dfferenze nella scelta dell'olio se le tenute non sono proprio ok.

Mentre un 10w60:
visosità a 40° 160
viscosità a 100° 23
HT/HS di 5.6
quindi sono valori nettamente superiori al 10w40.
Sarebbe preferibile come partenza trovare un 5w40 "tosto" ma ho bisogno di sapere dove compri, per vedere cosa consigliarti.
 

Salva-Racing

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Peugeot 407 SW Exclusive 2.0 136 CV 2005 + Opel Agila 1.0 12V 2000
#8
Ciao zio michy io come ho scritto prima ho avuto il 2.0 ts per 9 anni ed ho sempre usato il total sinthetyc 5-40 e devo dire che come olio ha risposto meglio del 10-60 Selenia racing che del Tamoil 5-40...Quindi mi sento di consigliarlo al nostro amico!
non sò che ne pensi...
 
Auto
Alfa 147 2.0 TS selespeed '01, Alfetta GTV 78,
#9
@BULLIT Non so se l'hai già letta ma sul forum c'è una guida che spiega le varie differenze tra gli oli:
http://lnx.ilpuntomanutenzione.it/forum/threads/olio-motore-guida-completa.1956/
Prova a vedere se ti chiarisce un pò più le idee ma in ogni caso, ci tengo a dire che per i motori Alfa è sempre un terno al lotto imbroccare l'olio quando si esce dalle specifiche a libretto e mi ricordo, che c'è stato chi ha risolto i suoi problemi usando il 5w40 e chi invece con il 10w60, in pratica due oli completamente all'opposto.
Non è un caso che le differenze progettuali e la differenza di costruzione adottata in siti differenti, ha fatto sì che nascessero vari difetti (alcuni mai risolti) aumentando i vari problemi di volta in volta.
Nel tuo caso (se non ricordo male) il 2.0 ts dovrebbe essere un corsa lunga, che in caso di diverse "strapazzate" stile fuorigiri, rischia di presentare il conto con simpatiche sbiellate (cosa successa anche prematuramente con qualche partita di motori nata male) ed è quindi importante curare la salute dell'olio e delle fasce.
E' insindacabile però che il 10w40 di serie non serve a niente se si "sfrutta" un motore del genere, visto che consta di temperature abbastanza alte, che se le associ a temperature esterne molto calde fanno sì che tutto il sistema sia notevolmente stressato. Ecco perchè ritengo che sia assolutamente necessario un sintetico in un motore del genere e visto che hai appena rifatto le fasce e i guidavalvole direi di approfittarne per partire con un 5w40 sintetico.
Mi sembra la cosa più ovvia da fare e in questo caso, se mi dici in che modo intendi acquistarlo, posso consigliarti alcune marche. Nel caso tu volessi un 10w60 devi tenere presente diversi aspetti; in pratica un 10w60 presenta notoriamente viscosità molto più elevate di un 5w40 e anche con l'HT/HS non si scherza.
Tutti i valori sono più alti e quindi il 10w60 entra in circolo molto più lentamente e oppone poi un attrito radente maggiore che in caso di fasce elastiche nuove, si tramuterebbe in un freno maggiore tra fasce e cilindro con aumento dei consumi sia di benzina che di olio. Non è un caso che dopo averlo ben sfruttato e con le fasce andate, poi ti venga consigliato un 10w60 dall'Alfa e grazie al cavolo, se ti evitavano di usare un penoso 10w40, magari il motore arrivava a fine carriera senza problemi.
Quindi se parti dai valori del selenia k 10w40, che è quello che su cui hanno calcolato le portate dell'olio riguardo al tuo motore, vedrai che alle viscosità del motore a freddo e caldo (cioè a 40 e a 100°) i valori più si alzano e più l'olio è viscoso e quindi scorre meno e crea più velo tra fasce e cilindro, mentre più i valori delle 2 viscosità si abbassano l'olio rimane più fluido e crea meno attrito tra fasce e pistone con il rischio però di trafilare qualora le tenute non siano ai massimi livelli. Il valore dell'HT/HS (che è quello più veritiero) indica che più il valore è alto e maggiore sarà la resistenza allo scorrimento dell'olio con più resistenza al taglio dello stesso. Quindi un motore che è nato con un HT/HS calcolato a 3.7 se si trova un valore di 4.4 avrà fasce e pistoni con un attrito superficiale maggiore mentre le viscosità (a 40 e a 100°) possono mettere in crisi la pompabilità dell'olio, qualora i condotti siano un pò ostruiti da morchie vecchie.
un 5w40 in Acea A3 di media può avere questi valori:
viscosità a 40° da min 78 a max 95
viscosità a 100° da min 13 a max 14.7
mentre l'HT/HS varia da 3.5 a 3.8
Quindi se prendi (te li cito come esempio) lo Shell Helix Ultra ottieni un 5w40 più "fluido" (13.10 a 100°) mentre un Motul X-Cess 5w40 è un pò più "corposo" (14.2 a 100°) e tutto ciò rappresenta delle dfferenze nella scelta dell'olio se le tenute non sono proprio ok.

Mentre un 10w60:
visosità a 40° 160
viscosità a 100° 23
HT/HS di 5.6
quindi sono valori nettamente superiori al 10w40.
Sarebbe preferibile come partenza trovare un 5w40 "tosto" ma ho bisogno di sapere dove compri, per vedere cosa consigliarti.
Ti faccio innanzitutto i complimenti per la cultura enciclopedica al riguardo.
Ora, dimmi tu quale olio faccia al caso della mia 147 del 2001. Indicami quale 5w40 sarebbe il caso di prendere, poi troviamo dove prenderlo.
Indipendentemente dal costo mi interressa individuare quello "giusto". Prima ho parlato di syneco e pakelo perchè ho sentito parlarne come olio al "top", ma mi rimetto alla tua competenza.
Vorrai gentilmente anche consigliarmi su quello da usare nell'Alfetta GTV (all'epoca era previsto l'Agip synt 10w50, ora ho in coppa il 10w40 repsol additivato con il K14 syneco) e quello per la Cinquecento del 98 per la quale era previsto il 15w40 minerale.
Vi ringrazio sperando di non aver abusato oltremodo della vostra disponibilità.
Grazie
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#10
Per quanto riguarda un eventuale olio 5w40 per l'alfa 147, direi che un prodotto con caratteristiche interessanti è questo ed è solitamente di facile reperibilità e trattasi di olio più di verso "cittadino" che pistaiolo.
https://www.motul.com/it/it/products/oils-lubricants/8100-x-cess-5w40?f[application]=139&f[range]=25

Mentre a voler cercare un olio veramente tosto e con basi pure e sintetiche che a caldo reggono molto bene, c'è questo, più costoso e di reperibilità più difficile, ma più pistaiolo che cittadino.
http://www.redlineoil.com/product.aspx?pid=3&pcid=21
il quale ha parametri fantastici ma un HT/HS veramente alto per essere un 5w40, merito ovviamente delle basi pregiate.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#12
Non ti ho proposto il 5w50 perchè se guardi i parametri si comincia a parlare di olio racing e con un HT/HS a 5.0 non mi sembra il caso, con le fasce appena rifatte. Sono già stato alto dicendo 5w40 perchè a mio modo di vedere avrei preferito il loro 0w40 che con l'HT/HS a 4.0 mi sembra quello più adatto per testare la salute del motore. Considera che ho discusso con persone che usano tranquillamente 0w40 più "normali" nel sud italia con temperature a 40° all'ombra e senza per questo avere problemi, ovviamente se il motore è in ordine a livello meccanico.
Vero è che l'Alfa ha poi consigliato di metterci un 10w60, per ovviare ad un loro errore e quindi ti senti patentato per metterci di tutto (considerando gli alti valori di quegli oli) ma qui si sta parlando di oli ben diversi da quelli che si trovano in vendita di solito, dove il valore dell'indice di viscosità è sempre a livelli alti, il che fa sì che alle alte temperature, le viscosità a caldo vengono mantenute tali e non crollano come succede di solito con i "finti" racing.
Il 5w40 poi, mostra un indice di volatilità addirittura a 6.0 quindi molto basso, il che vuol dire che ne perderà molto poco per evaporazione. Ti consiglierei di partire con questo e saggiare le salute del motore, perche anche se hai rifatto fasce e guidavalvole non conosco lo stato di salute dei paraoli e soprattutto delle bronzine. Te l'ho consigliato inoltre, perchè oltre ad una maggiore fluidità a freddo, il tuo 2.0 ts dovrebbe essere un "Pratola Serra" e di solito quelli, digeriscono bene gli HT/HS un pò più alti. Sono oli i red line che anche se corposi, mantengono una buona pompabilità a freddo ma in ogni caso, visto che hai appena rifatto le fasce cerca di non tirare sino ache non hai le temperature a regime e soprattutto vedi di sostituire il liquido antigelo (se non l'hai mai fatto) perchè se è vecchio e acido perde i suoi "poteri" e abbassa il punto di ebollizione, aiutando di meno l'olio a smaltire il calore.
 
Auto
Alfa 147 2.0 TS selespeed '01, Alfetta GTV 78,
#13
Cosa dire, chiarissima tutta l'analisi.
Ora cercherò di individuare un eventuale distributore per l'Italia del Red line e procedere all'acquisto. Hai delle dritte in merito?
Se non chiedo troppo mi dispensi qualche prezioso consiglio anche per l'Alfetta GTV e per la Cinquecento?
Mille volte grazie.
 
Ultima modifica di un moderatore:

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#14
ti ho risposto di là per le altre 2 auto, nella guida olio motore. ;)

--- Messaggio doppio unito ---

questo sono i due distributori per l'europa, tanto per essere sicuri che il prodotto sia originale.
http://www.redlineoil.com/distributors_international.aspx
se poi scovo altre dritte te le posto.:)
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#17
Ti dirò, la Syneco si può dire che nel globale faccia ottimi prodotti, ma bisogna avere delle tds complete per valutare almeno sulla carta un olio, visto che i valori danno almeno un idea esatta di quale direzione si sta prendendo visto che il range di viscosità di un olio, può variare all'interno della stessa gradazione sae. E difatti se guardi i valori riportati in fondo al primo link del file pdf (quello del viscoplus) riporta i limiti della viscosità a 100° (scala sae J300) del sae 40 che sono 12,5 e 16,3 ma non dice quali sono i valori fissi dell'olio in questione, cosa per me fondamentale per capire se si sta comprando un 5w40 meno viscoso a caldo (12,5) o più viscoso (16,3). Bisognerebbe avere un tds più completo per valutarlo meglio. Il secondo link, quello dell'ultrasynt 5w40 non lo valuto neanche perchè trattasi di olio acea C3/C2 e per i mezzi in tuo possesso, non va bene, visto che a te servono gli Acea A3/B4.
Il tutto stà a capire che qualità di olio si intende portare a casa, perchè oltre a dati e a testimonianze vere, bisogna tenere conto anche del prezzo/qualità. E' preferibile accertarsi se l'olio vale davvero quello che promette, in una gamma talmente diversificata dove a qualunque produttore, ogni tanto capita di steccare.
 
Auto
Alfa 147 2.0 TS selespeed '01, Alfetta GTV 78,
#18
Salve, ritorno a scrivere dopo un anno su questo forum.
Ebbene, dopo i lavori fatti alla 147 2.0 TS (postati sopra) e i miei dubbi circa l'olio "giusto" da usare, non ho potuto mettere in pratica i preziosi consigli di Terzimiki poichè l'auto era coperta, per i lavori eseguiti, in garanzia.
Ora, l'auto è ancora in garanzia e, dai lavori, ha percorso circa 30.000 Km; il consumo di olio motore si è attestato su circa 500-600 grammi ogni 1.000 Km (in officina hanno sempre messo il selenia K).
Ora, dato il consumo eccessivo, ho chiesto di riaprire il motore. Prima di andare oltre hanno provato a con il Selenia Abarth 10w50 per vedere se i consumi diminuiscono.
Può essere un olio adatto al mio motore?
Cosa ne pensate?
Grazie per i pareri, opinioni e consigli che vorrete darmi.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
#19
più che altro non ho capito perchè hanno messo il K 5w40 in un motore del genere che è noto poi, per stressare molto l'olio. Il 2.0 TS è un pratola serra, famoso per essere un motore caldo che per la sua architettura, regge a malapena il selenia 20k 10w40 (che poi credo sia l'olio che ha a libretto) e di solito quando il 20k tende ad andare oltre come consumo, ci mettono il selenia racing 10w60 pur di contenere il consumo d'olio, causato dai laschi della vecchiaia e dal non lavoro fatto dal 20k. Sarà senz'altro una soluzione intermedia quella di usare un 10w50, ma personalmente quando serve qualcosa di più stabile e robusto di un 10w40, preferisco provare prima un 5w50.
 

Salva-Racing

Moderatore
Membro dello Staff
Youtuber
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Peugeot 407 SW Exclusive 2.0 136 CV 2005 + Opel Agila 1.0 12V 2000
#20
Io ho avuto per 8 anni il 2,0 ts non selespeed...ma in sostanza è lo stesso motore.
Ho preso l'auto a 80.000 km e l'ho data via perfettamente funzionante a 193.000 km.
Ai tempi non me ne intendevo troppo di oli,però ho sempre usato Total o Tamoil 5w-40...cambiato ogni 10-12.000 km e l'auto mangiava 1 litro tra un cambio e l'altro...
Non ho mai avuto problemi di motore e sopratutto di consumi.L'auto ha sempre girato come un orologio...
 
Alto Basso