• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Additivo diesel 2-EHN parliamone

Auto
Punto 1.3 MJT, 69cv, 2006
Si però Le “Marche” non hanno il sito internet cialtronato in due lingue diverse con una in formato maccheronico e non hanno due prodotto uguale senza specificare le differenze in maniera semplice e chiara.
molto spesso si vedono due prodotti con differente chilometraggio per l’uso ma l’indicazione è chiara.
Qui sembra di aver davanti un sito fatto da bambini
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
2002 Ford Fiesta, 1.4 16v, 80cv - 2007 Fiat Doblò 1.3mjt 75cv
Cavolo, mi piacerebbe provarlo sul Doblò che a 230.000km non ha mai visto nessuna pulizia degli iniettori!
 
Auto
Punto 1.3 MJT, 69cv, 2006
Ed io mi dovrei fidare di un’azienda che non riesce a fare un sito o una product line chiara e precisa?
 
Ultima modifica:
Auto
Suzuki Swift 1.3 M13A benzina 92cv (2005)
senza dare torto o ragione a nessuno, tenete conto che molti prodotti di qualità hanno in capo all'azienda persone che ancora se ne fregano della comunicazione e non hanno intenzione di spendere per essa. E così i lavori vengono affidati al nipote che.... "mio nipote uuuu mio nipote, come usa lui paint... un drago"
 
Auto
Punto 1.3 MJT, 69cv, 2006
Non vuoi impegnarti eccessivamente con un sito internet? Ti fai fare una pagina semplice che poche informazioni ma chiare e sopratutto in un'unica lingua possibilmente scritta in forma corretta. Penso che se sei un professionista lavori da professionista e se fai una cosa, la fai bene, altrimenti non puoi definirti tale.

Io volevo provare questo/i prodotto/i, ma mi è passata la voglia:

1) product line incasinata: diversi prodotti "uguali" in apparenza e non riesco a capire che differenze ci siano
2) schede tecniche che tutto sono tranne che schede tecniche, alcune scritte in inglese altre in italiano ed alla fine ci sono pure le recensioni dei clienti...
3) cosa ci sia dentro non è dato saperlo (in genere sulle confezioni c'è scritto cosa c'è dentro), su una c'è il numero cas e sull'altra no...

Bohh, a sto giro faccio passo.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
Per quanto sia una cosa fastidiosa,la mancanza di informazioni sui prodotti, non sempre è sinonimo di prodotti scadenti o nebulosi.
Basta vedere gli "amiconi" della maroil italia (bardahl) per vedere la loro "disponibilità" a rilasciare informazioni sui loro prodotti (è come andare dal dentista). Ciò nonostante, non si può definire l'olio bardahl un prodotto di dubbia qualità, ma ovviamente le non informazioni che mettono a disposizione sul sito, non li fanno passare per chi vuole davvero vendere i propri prodotti.
E' una cosa antipatica che colpisce diversi produttori di oli e/o altri prodotti per la manutenzione dell'auto e in questi casi, tanto vale fidarsi di chi li ha già provati.
 

TronicTrue

Autore di Tutorial
Auto
Grande Punto 1.3 mjt 90cv 2006 - Modus 1.2 75cv 2006
Ecco, hai scritto tu quello che pensavo anch'io.
Mi hai tolto le parole dalla tastiera...
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
Le casistiche da dettagliare sarebbero lunghe e completamente OT...
 
Auto
Punto 1.3 MJT, 69cv, 2006
@terzimiky
non è la mancanza di informazioni, ma il modo di lavorare che sto criticando.
Faccio un esempio: bardhall sugli additivi diesel, non mette schede tecniche, fornisce poche ma chiare informazioni sui prodotti in questione con un un linguaggio corretto.

La ditta Hydra (non so di preciso come si chiama)
Schede tecniche ma non sono schede tecniche, prodotti che si sovrappongono, uso di acronimi dall’oscuro significato, sito mezzo in inglese mezzo in italiano maccheronico, “foglietti illustrati” alcuni in inglese ed alcuni in italiano....
Se poi i loro prodotti sono validi o meno, non posso dirlo, fatto sta che se nel produrre gli additivi usano la stessa precisione usata per comunicare tramite il loro sito internet c’è da mettersi le mani nei capelli, o come direbbe la Sora Lella: “annamo bene”.

Per il momento ho deciso di fare passo, comprerò un altro prodotto, di altra marca e lo proverò.
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
per chi deve acquistare un prodotto sconosciuto e mai utilizzato prima d'ora, la reperibilità di informazioni è la cosa primaria di cui uno necessita e la mancanza di queste informazioni, rappresenta un modus operandi molto discutibile con un modo di lavorare criticabile assai. Poi però pur essendo in difetto, spero sempre che il produttore sia scarso a livello informativo,ma non a livello produttivo, visto che alcuni tengono questo comportamento per non rivelare chissà quali segreti (a volte rispondono così alle mail).
Nel caso della bardahl, ero partito dal loro sito e attraverso un loro link, avevo chiesto un 3 anni fà, la tds di un olio. Per tutta risposta mi è stato detto che la mail di riferimento era un'altra e che non dovevo più richiedere niente all'indirizzo che avevo utilizzato (tra l'altro proposto da loro) facete piagnere.
A parte il loro sito che all'epoca era uno dei siti peggiori della storia del web (come nella maggior parte dei casi) mi domandavo che problemi ci fossero nel rendere pubbliche le schede dei prodotti (che se poi non ricordo male è obbligatorio per legge) e ancora oggi, mi domando quali problemi ci possa essere nel farlo. Quindi mettiamola come volete, ma rimane comunque un modo di lavorare alquanto discutibile.
 
Auto
Opel Astra H 1.7 SW ecoflex diesel 110 cv - 2009
Ciao a tutti,

preciso che sono un sostenitore degli additivi di cui ne faccio uso continuamente, non prodotti da supermercato, ma acquisto solo quelli che ritengo validi in bottiglie da un litro e mi preparo la dose giusta, li utilizzo a mio giudizio con successo su tutti i motori diesel che ho (trattore compreso).
dopo questa premessa devo dire che sono fortemente tentato dal provare questo prodotto (2-ehn), al contrario a me non pesa e piace tantissimo prepararmi l'additivo da utilizzare. In giro su internet ci sono varie "ricette" ma non mi sono mai fidato.

Adesso vorrei provarci ma ho bisogno di alcune delucidazioni, vado con ordine.

Qui si parla di 2-ehn che migliora notevolmente le prestazioni, rumore fumo battiti, ma è anche un pulitore dell'impianto dell'alimentazione? Questo perchè sempre girando in rete ci sono persone che utilizzano da tempo con successo sul diesel una miscela 2-ehn/olio/acetone indicando quest'ultimo come "pulitore" e poi altri aggiungono pure piccole quantità di acqua ragia e cherosene.

Ho capito che l'olio 2t marino serve per compensare diciamo la "secchezza" dovuta a questo prodotto e va 1:1 (2-ehn/olio), ma se si porta al 0.2% l'ehn è consigliabile aumentare in egual misura anche l'olio?

Ho capito che questo tipo di olio non da problemi ai Dpf moderni.

Infine questa miscela è compatibile con i "super gasoli" che utilizzo e che già di loro saranno additivati, anche se in piccola parte con questi prodotti, o è meglio utilizzare gasoli normali magari di "marca"?

So di essermi dilungato abbastanza ma così mi chiarisco finalmente dei dubbi che mi porto dietro da qualche tempo.
 
Auto
Opel Astra H 1.7 SW ecoflex diesel 110 cv - 2009
Nessuno mi sa rispondere, nemmeno sull'utilizzo o meno insieme al gasolio premium?
 

terzimiky

Moderatore
Membro dello Staff
Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Specializzato
Auto
Bravo 1.4 16v 2009 (192B2000) 90cv - Punto mk2b 1.2 8v 60cv - 2006
ti posso dire che l'utilizzo del 2 Eh-N in un gasolio premium, dovrebbe sortire meno effetto, visto che il gasolio premium non è nient'altro che il gasolio così come dovrebbe essere per essere bruciato al meglio.
Sono i gasoli normali che rasentano la pietà e sono a malapena sufficienti come prodotto e questo, fa sì che appena addittivati con qualche prodotto apposito, lo faccia sembrare un additivo miracoloso.
Poi ovviamente il 2 Eh-N rimane comunque un prodotto da provare senza ombra di dubbio, ma sarà la qualità del gasolio che facciamo a far gridare al miracolo o meno.
 
Alto Basso