• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite altri canali, e di rivolgerti ad un professionista in caso di qualunque necessità!

  • La registrazione al forum è chiusa.

Additivi oil stop leak e turafalle: vale la pena usarli come misura preventiva?

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
2002 Ford Fiesta, 1.4 16v, 80cv - 2007 Fiat Doblò 1.3mjt 75cv
Purtroppo ho dovuto farne uso sul Doblò, che ormai ha 230000km e abbiamo intenzione di sostituirlo di qui a fine anno.
Si è verificata una perdita d'olio che è stata trascurata per anni, che ha creato una coperta d'olio sul motore e il meccanico non è riuscito a individuare la fonte. Inoltre c'è una trasudo di gasolio e una di refrigerante. La perdita d'olio e d'acqua si sono arrestate.

Penso anche alla mia Fiesta che a luglio fa 18 anni suonati e va per i 200.000km e fino ad ora sono stato abbastanza fortunato in fatto di perdite d'olio.
Ma per quanto tempo ancora lo sarò?
Facciamo un esempio, e nel farlo tocco ferro, ghisa, termosifoni, pal.. pebre e tutto quello che ve pare: se un paraolio, diciamo dell'albero motore o delle camme iniziasse a perdere (e prima o poi succederà), mi ritroverei in guai seri perché risolvere un problema del genere è essere costoso.

Quindi mi sono chiesto: vale la pena comprare un additivo del genere come misura preventiva?

IMHO, credo proprio di sì ma ogni caso è da valutare. Sulla mia macchina, per esempio, credo sia opportuno farlo e l'ho già fatto, ma col sistema di raffreddamento: si, ho usato un turafalle (e mi vergogno anche un po' a dirlo) anche se non avevo perdite. Dopo la sostituzione del radiatore, un lavoro misero, mi sono detto che non avrei voluto più fare una cosa del genere, anche perché i punti cruciali del sistema di raffreddamento sono tutti imboscati e difficili da raggiungere.
Così mi sono imbattuto nel turafalle della Arexons il quale è consigliato anche come misura preventiva ed è stato sufficiente. Se 13 euro possono evitarmi problemi più grandi e costosi su una macchina di 18 anni, bene lì spendo più che volentieri.
Anche lo stop leak che abbiamo usato sul furgone, della Green Star, è indicato anche come misura preventiva. E credo che lo userò prima o poi.

Voi, in generale, cosa ne pensate?
 

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - GrandePunto Starjet Emotion 1.4 16V. 2007
Penso che tu lo abbia già capito il mio pensiero: concordo con l'uso di questi prodotti per tamponare problemi ( che siano relativi a insufficienti manutenzioni o danni provocati da anni e da chilometri ) che possono insorgere con il tempo sulle vetture con anni e chilometri sulle spalle.
Anch'io li ho usati e ancora li uso ( sulla Stilo, comprata a 57.000 Km. ed ora ne ha 118.000 Km. a cui non hanno mai cambiato l'olio, ma solo il filtro olio ), ed ho notato miglioramenti nel funzionamento del motore.
Miglioramenti nel funzionamento del motore, anche nella silenziosità, da quando utilizzo questo prodotto per le punterie idrauliche:
76841-169x330.png
E quest'altro per eliminare delle perdite che stanno " apparendo ", ma sopratutto per cercare di mantenere efficiente, il più a lungo possibile, lo stato dei paraolii del motore, soprattutto quello sull'albero motore, posto tra motore e cambio:
77441-169x330.png
Che, nel caso iniziasse a perdere, comporterebbe una spesa enorme per le mie tasche.
Poi ultimamente ho trovato una macchia di liquido di raffreddamento, in basso nella parte bassa del radiatore e allora ho comprato e immesso questo prodotto:
45641-169x330.png
Ho letto che sono stati dati molti consigli, soprattutto " scettici " sull'uso di questi additivi: Beh.....anch'io ne farei volentieri a meno ( anche perchè sono un costo, non da poco, da aggiungere al costo del tagliando da fare sulla vettura ), ma visto il fatto che molti " professionisti " esercitano il loro lavoro in modo " impeccabile ", mi vedo costretto a dover correre ai ripari in qualche modo: per ora è questo.
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
2002 Ford Fiesta, 1.4 16v, 80cv - 2007 Fiat Doblò 1.3mjt 75cv
Forse userò l'oil stop leak al prossimo tagliando, proprio per stare tranquillo visto che ha su anni e kilometri in abbondanza..
 
Auto
Fiat Grande Punto Active 1.2 8v FIRE 65cv 2009
Personalmente mi sembra uno spreco aggiungere questo tipo di additivi a ogni singolo cambio d'olio/di refrigerante, però d'altronde se possono scongiurare un problema ben più costoso...
Ovviamente, come peraltro già sottolineato, mi limiterei a utilizzare quelli che vengono indicati come "misura preventiva", semplicemente per sicurezza... Perché magari gli altri additivi sono prodotti più aggressivi, concentrati e/o mirati che possono causare effetti collaterali (intasamenti etc.)

Supponiamo che, come misura preventiva, viene inserito un turafalle per radiatori in un'auto senza apparenti problemi; supponiamo inoltre che, per qualche motivo, la guarnizione di testa cede di lì a poco, causando un certo scambio di liquidi fra coppa e serbatoio refrigerante. La presenza del refrigerante+turafalle in coppa, potrebbe creare problemi al pescante dell'olio e dunque causare problemi di lubrificazione? A intuito non mi sembra un'ipotesi troppo azzardata, voi che dite?
 

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - GrandePunto Starjet Emotion 1.4 16V. 2007
E se supponessimo che quando si porta a fare il tagliando, ( in officina qualunque essa sia, autorizzata o generica ) facessero il loro lavoro ( tipo sostituire olio e filtro olio ), invece di non farlo ?
Ne farei volentieri a meno di sprecare ( soldi ) in additivi.
Su certe cose, spesso non prevedo, ma guardo al futuro e visto il fatto che mi è successo sulla Palio ( perdeva il paraolio dell'albero motore, quello posto tra motore e cambio, dietro il volano ) e il paraolio sul lato cinghia di distribuzione, proprio perchè anch'essa comprata usata con pochi o forse tagliandi nulli, con questi prodotti riuscii tamponare il problema.
Sulle vetture che ho oggi, è presente ( fortunatamente in minima parte ) una leggera trasudazione-perdita proprio sul lato cinghia di distribuzione, vuoi perchè anche su questa vettura gli hanno fatto solo " vedere " le latte di olio nuovo, senza mai immetterlo, vuoi perchè ( forse sono pignolo ? ) ho paura di " assistere " agli stessi problemi che ho avuto sulla Palio, preferisco " azzardare ".
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
2002 Ford Fiesta, 1.4 16v, 80cv - 2007 Fiat Doblò 1.3mjt 75cv
Io credo solo una cosa: se questi prodotti sono venduti è perché sono sicuri.
Credo che certe volte si esageri nel dire che provocano solo intasamenti disastrosi, altrimenti chi li produce sarebbe passibile di fior di denunce.
@lmeloni91 la tua è una supposizione estrema e anche un po' assurda. Metti caso che si verifichi la stessa cosa ma senza il turafalle e con il solo liquido refrigerante. Tu pensi che acqua mischiata ad olio non crei già di se problemi di lubrificazione? A quel punto sarebbe ininfluente la presenza o meno del turafalle.
 
Auto
Fiat Grande Punto Active 1.2 8v FIRE 65cv 2009
Da poco ho usato un additivo turafalle STP sulla Punto MK1 di mia madre, non tanto per misura preventiva, ma proprio perché consumava refrigerante (incrociando le dita, solo a causa del radiatore interno all'abitacolo)... Ho notato che le particelle che lo componevano non erano propriamente "fini" (il composto era parecchio grumoso), per questo ho ipotizzato che, in una situazione estrema come quella descritta sopra, la presenza del turafalle possa portare a delle conseguenze peggiori rispetto alla sola presenza di un po' di refrigerante in coppa
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Con additivi del genere ho allergie genetiche anche quando possono risolvere
il problema nell'immediatezza , se poi non sono necessari ....
Prima di utilizzare certi prodotti bisognerebbe fare un ragionamento ,
in che modo questo prodotto mi va a chiudere le perdite ?
Ricordo che nell'Opel Corsa che aveva mia nipote prima della Fiesta
avevano usato un turafalle proprio per il radiatore che perdeva prima
di consegnarla al salone dove l'avevamo presa noi .
Già appena presa avevo notato surriscaldamenti e smontando il
sensore di temperatura ( che era montato sul radiatore ) non era
uscita una goccia di liquido ...
All'interno si era creata una fanghiglia che ostruiva un terzo del radiatore
ed alla fine ho dovuto cambiarlo .
Quindi se ho intenzione di tenere un'auto non userò mai prodotti del
genere , preferisco intervenire in riparazioni mirate ...
... ma anche se la macchina le devo vendere , non mi è mai piaciuto
rifilare bidoni ad altra gente
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
2002 Ford Fiesta, 1.4 16v, 80cv - 2007 Fiat Doblò 1.3mjt 75cv
Quella mi pare si chiami truffa.
Io non ho notato differenze nelle temperature di esercizio, poi bisogna considerare cosa hanno messo e come era messo l'impianto di raffreddamento.
Se era già sporco è chiaro che gli si da la mazziata finale..
 

Ivan66

Autore di Tutorial
Auto
Alfa 155 Q4 2.0 turbo 186cv 1 serie 1993 , Toyota Paseo 2 serie 1.5 90cv 1996
Si bisogna vedere per quanto tempo è rimasta quella porcheria
nel circuito di raffreddamento , nel circuito di lubrificazione è
ancora peggio , cosa chiude le perdite può ostruire anche i
condotti di lubrificazioni più ristretti .
Chi vende questi prodotti spesso pubblica filmati e test
per garantirne l'assoluta sicurezza nell'uso ma si dimenticano
sempre di dire che i condotti in cui inseriscono questi additivi
devono essere assolutamente puliti senza la minima scoria .
Per aver condotti assolutamente puliti bisogna tassativamente
smontare per effettuare un lavaggio ed una pulizia manuale ,
a quel punto quando si smonta tanto vale eliminare le perdite
intervenendo direttamente .
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
2002 Ford Fiesta, 1.4 16v, 80cv - 2007 Fiat Doblò 1.3mjt 75cv
Più che altro mi preme sapere come funzionano. Cioè: come e in quali condizioni la perdita viene tappata?
Io penso che ci sia qualche sostanza che reagisce con l'ossigeno e che non appena il lo stop leak (sia per olio che antigelo) inizia ad uscire dalla falla, questo si addensa e blocca la perdita.
Comunque sul Doblò hanno funzionato entrambi. Non me l'aspettavo per l'acqua perché la perdita era piuttosto severa.
Sulla Fiesta il circuito di raffreddamento è super pulito (quando smontai la pompa rimasi stupito dalla pulizia dei metalli) e quando sostituirò il condensatore dovrò comunque svuotarlo, quindi..
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Da poco ho usato un additivo turafalle STP sulla Punto MK1 di mia madre, non tanto per misura preventiva, ma proprio perché consumava refrigerante (incrociando le dita, solo a causa del radiatore interno all'abitacolo)... Ho notato che le particelle che lo componevano non erano propriamente "fini" (il composto era parecchio grumoso), per questo ho ipotizzato che, in una situazione estrema come quella descritta sopra, la presenza del turafalle possa portare a delle conseguenze peggiori rispetto alla sola presenza di un po' di refrigerante in coppa
McGyver le falle del radiatore te le turava con l'uovo e non è mai successo niente! :Jimlad:

Scherzi a parte, la formulazione è studiate e se è grumoso è perché deve penetrare nelle perdite.
Non credo che quel grumo possa creare altri anni. IMHO
Si può stare tranquilli nel caso ci sia un problema su auto"anzianotta", se invece lo si mette a scopo preventivo sono scettico.
Su di un auto relativamente nuova e che non mostra perdite non so quanto senso abbia "prevenire" così, sempre IMHO.
 
Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
Ho una Seicento del 99 con 196000 km e sia nell'olio che nel refrigerante non ho intrugli di nessun genere. Ho semplicemente sostituito gli elementi di tenuta nel tempo e penso di aver fatto la cosa migliore. Ora ho una carretta che fa circa 14 km per litro di gpl e va a 5w40 senza trafilamenti in giro per il motore.
 
Auto
Seicento Sporting 1.1 SPI 1999 / Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi QV 2012
No, sesto! Presa 8 anni fa per i miei 18 anni. Da allora me ne sono preso cura e l'ho rimessa in sesto. Faceva 11 km/l appena presa, prima di mettere il gpl è tornata a farne 18!
 

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - GrandePunto Starjet Emotion 1.4 16V. 2007
Più che altro mi preme sapere come funzionano. Cioè: come e in quali condizioni la perdita viene tappata?
Io penso che ci sia qualche sostanza che reagisce con l'ossigeno e che non appena il lo stop leak (sia per olio che antigelo) inizia ad uscire dalla falla, questo si addensa e blocca la perdita.
Comunque sul Doblò hanno funzionato entrambi. Non me l'aspettavo per l'acqua perché la perdita era piuttosto severa.
Sulla Fiesta il circuito di raffreddamento è super pulito (quando smontai la pompa rimasi stupito dalla pulizia dei metalli) e quando sostituirò il condensatore dovrò comunque svuotarlo, quindi..
Proprio per questo certi prodotti vanno utilizzati per tamponare al meglio dei problemi, e sopratutto vanno usati con parsimonia, ovvero attenendosi scrupolosamente alle dosi e alle specifiche che da il produttore, così il risultato sarà sempre al meglio.
L'ho già raccontato più volte, quando ho sostituito l'olio sulla Stilo che ora ha 120.000 Km. ( a cui sono sicuro non l'avevano mai sostituito, e ne sono sicuro quasi al 300% ) ed è uscita una porcheria da far paura, ho pensato di utilizzare questi prodotti per far si che i problemi che forse scaturiranno ( e mi auguro proprio di no ) saranno minimi e " sopportabili " per lo stesso motore, ma non ho mai usato e non userò mai i prodotti per fare il Flush ai motori.
Io preferisco, anzi il mio portafoglio preferisce, utilizzare al meglio questi prodotti ( che per me non sono porcherie o intrugli ), che dover aprire un motore ( complesso o non complesso che sia ) e dover spendere dei soldi per poi avere sempre una vettura usata che ha i suoi anni e, purtroppo, non è stata manutentata a dovere.
Ci sono poi motori e motori: nel caso della Stilo è un motore 1.8 a 16V. con variatore di fase, collettore d'aspirazione a lunghezza variabile, e nel caso si creino danni , allora si che sarebbero guai seri, altro che smontare motori con meno tecnologia o di piccola cilindrata.
Sulla Punto con 65.000 km. stò utilizzando solo l'additivo per punterie idrauliche, e non ho nessuna intenzione di utilizzare prodotti del genere, proprio perchè con quei pochi chilometri non ne vedo il bisogno, almeno per ora e spero mai: visto il fatto che il tagliando lo faccio io ed ogni volta uso olio e filtro olio nuovi, oltre ad aver sostituito tutto il liquido di raffreddamento e il termostato.
 

galerio995

Youtuber
Autore di Tutorial
Auto
2002 Ford Fiesta, 1.4 16v, 80cv - 2007 Fiat Doblò 1.3mjt 75cv
Appunto ho ben specificato che bisogna valutare caso per caso! Perché in alcune auto non è necessario, ma per altre si!
Proprio in questi giorni mi sono accorto di un paraolio del semiasse che perde e mi sto facendo mandare un additivo da provare dalla Blue Tech, in modo da andare a tamponare questa perdita ed evitare che anche gli altri paraoli, ormai vecchi e stanchi, possano iniziare a perdere.
Finché posso tirare a campare con un additivo da 10€, in questo caso, mi sta più che bene.
 

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - GrandePunto Starjet Emotion 1.4 16V. 2007
Esatto ed è il mio stesso pensiero :thumbsup:.Il fatto più importante è che se si utilizzano questi prodotti occorre continuare a fare i tagliandi in modo regolare, così il prodotto non ha il " tempo " per creare proprio dei tappi, altamente pericolosi per la circolazione dell'olio.
Se si usano questi prodotti, e non si cambia l'olio ( magari pensando: " tanto il prodotto mi mantiene il motore...." ) diventa pericoloso, perchè essendo un agente chimico con il tempo tende al lagarsi con l'olio e più l'olio è vecchio, più si tende a diminuire o chiudere dei passaggi dell'olio, che nel caso dell'utilizzo sulla Stilo, questi prodotti ( nella fatti specie l'additivo per punterie idrauliche ) li hanno " stappati ".
 

Palio16V.

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Fiat Stilo Mw Dynamic 1.8 16V. 2006 - GrandePunto Starjet Emotion 1.4 16V. 2007
Ecco un esempio di cosa mi trovai davanti ( quando comprammo la Stilo ):

Sentite quando mette in moto il motore.
 

vvti

Autore di Tutorial
Auto
Toyota Aygo now 1.0 benzina 68cv anno 2010(euro 4)
Bella discussione.
Mi documento perché se al prossimo cambio olio mi esce ancora troppo scuro, valuto se anticipare ancora i cambi olio oppure intervenire , magari facendo 4000k con un olio e poi buttare dentro roba per flush e far cambiare subito l'olio.
E se dopo la soglia dei 105k a freddo avverto ancora un lieve scampanio del pistone (la storia la trovate nel thread su olio Aygo)mmagari cerco anche qualcosa per attutire la rumorosità.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Alto Basso