• I contenuti presenti in questo Forum sono perlopiù frutto di opinioni ed esperienze personali, condivise tra automobilisti, e devono quindi essere prese come tali.

    Sei sempre e comunque invitato ad informarti ulteriormente, tramite canali ufficiali, e/o di rivolgerti ad un professionista del mestiere in caso di qualunque necessità!

Benvenuti sul forum de ilpuntomanutenzione.it!

Stai navigando nella nostra community come Ospite.

Avere un account sul nostro forum ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni, visualizzare e scaricare eventuali file, vedere le immagini in formato intero, iniziare conversazioni personali con gli altri membri del forum e di utilizzare tutte le altre funzioni e le aree riservate agli utenti registrati.

Condividi la tua passione per la manutenzione auto!

Registrati ora

Nota Bene: Per attivare l'account, dopo la registrazione, è richiesta una breve presentazione agli altri utenti registrati.

Additivi carburante: esperienze d'uso.

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#1
Stimolato da questo post...
gabrielep ha scritto:
per la pulizia del sistema di alimentazione dal serbatoio alla camera di combustione l'additivo più quotato, sicuro e performante resta sempre il fastol blue, meglio se usato regolarmente. te lo consiglio perchè lo uso personalmente e regolarmente in barca (circa 3500l di benzina all'anno) e in macchina e lo usano in tantissimi nelle condizioni severe a cui sono sottoposti i motori marini e i relativi serbatoi. dopo il trattamento iniziale viene a costare circa 3cent a litro di benzina. considera che riduce anche i consumi. io con la mia auto son passato da 9,1 l/100km a 8 l/100km....praticamente me lo ripago e serbatoi, motori, iniettori &co. ringraziano
parliamo di additivi per carburanti, raccontando "cosa abbiamo acquistato, perchè, che cosa abbiamo ottenuto".

@gabrielep come sei arrivato al tuo additivo? Perchè hai cominciato ad usarlo? Che cosa avevi provato prima, che non ti aveva soddisfatto?
Raccontaci qualcosa di più...

(purtroppo il sito di Fastol non è che sia molto dettagliato con la scheda tecnica... sembra un depliant pubblicitario con istruzioni per l'uso)
 
Auto
R 4 , 1100 35cv 1985
#2
inizialmente usavo ( e uso ) STP octane booster per incrementare la verde , se si fatica a trovare la v-power.
poi ho scoperto STP sostitutivo del piombo con octane booster....il che fa pensare:) ad utile+dilettevole.ma non l'ho ancora provato , prima finisco l'incrementatore di ottano,che fa il suo dovere!
proteggere le guide valvole e avere più brio in un unico prodotto mi attira
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#3
Nello specifico, immagino per la tua R4...
 
Auto
Crysler Grand Voyager 2.8 CRD 150cv 2008
#4
Stimolato da questo post...

parliamo di additivi per carburanti, raccontando "cosa abbiamo acquistato, perchè, che cosa abbiamo ottenuto".

@gabrielep come sei arrivato al tuo additivo? Perchè hai cominciato ad usarlo? Che cosa avevi provato prima, che non ti aveva soddisfatto?
Raccontaci qualcosa di più...

(purtroppo il sito di Fastol non è che sia molto dettagliato con la scheda tecnica... sembra un depliant pubblicitario con istruzioni per l'uso)
come già detto vengo dalla nautica e le barche purtroppo quando rimessate per 6 mesi col carburante nel serbatoio soffrono proliferazione batterica, ossidazione del carburante, formazione di fanghi e morchia e deposito di condensa sul fondo dei serbatoi. specie da quando i carburanti non sono più 100% petrolio! la pulizia di un serbatoio di una barca oltre che essere molto costosa e a volte impossibile, su certe barche, lo sporco è uno dei maggiori responsabili di avaria. tieni poi presente che anche le cisterne dei distributori soffrono alla stessa misura, immagina in navigazione magari con mare formato quanto si agita il carburante nel serbatoio e quanto sporco e acqua si alzino dal fondo! mandarlo all'alimentazione è certo! a questo punto i racor (prefiltri) e i filtri si intasano e tutto si ferma (quando va bene!), credimi che la situazione non è bellissima. a questo punto intervengono gli additivi! ne trovi di mille marche e mille prezzi, si tratta di cercare il più "sicuro" e performante. nell'ambiente nautico il più usato è il fastol blue e quindi l'ho provato personalmente, già dopo 2 pieni il serbatoio era lucido come uscito di fabbrica! l'ho visto personalmente usare per rimettere in moto una barca che aveva spaccato tutte e due le pompe di iniezione (caterpillar) per il gasolio indecente, messo l'additivo (ovviamente in gran quantità) lasciato agire i giorni necessari alla sistemazione delle pompe, messo in moto e via a far carburante pulito.
poi ti devo dire che col mio meccanico (auto) e una quindicina tra suoi clienti e nostri amici abbiamo provato per 2 anni e mezzo svariati additivi sia per carburante che per tutti i fluidi del motore (anche spaccando motori appositamente!). per il carburante sicuramente il fastol è risultato il migliore, sia come pulizia "drastica" sia come mantenimento, calo dei fumi e riduzione del consumo. attenzione non aumenta cetani/ottani, la riduzione del consumo si basa solamente sulla riduzione della tensione superficiale del carburante impedendo alle goccioline nebulizzate di aggregarsi e quindi restare più fini e bruciare meglio, questo influisce su prestazioni, consumo, emissioni, pulizia del motore, dell'egr, cat e antiparticolato. per altre info chiedete pure
 
Auto
Punto 1.3 MJT, 75cv, 2006
#6
Alla fine ho preso 1 litro di fastol per provarlo, ringrazio Gabriele per la segnalazione, vi farò sicuramente partecipi della mia esperienza.
 

Pike

Utente Avanzato
Autore di Tutorial
Auto
Panda 169 1.2 Nat. Power 2008
#7
Io l'ho trovato attorno ai 70 euro... Tu che cifra hai pagato?
 
Auto
Punto 1.3 MJT, 75cv, 2006
#8
Si preso anche io a quella cifra, 68 su Amazon.
Si trova anche a meno ma avrei dovuto aspettare di più, ma ho preferito spendere qualche euro in piu, ma averlo prima.
 
Auto
Crysler Grand Voyager 2.8 CRD 150cv 2008
#9
per qualsiasi dubbio abbiate sull'utilizzo riferito al vs caso mandate pure una mail o telefonate all'azienda che lo produce, sono gentilissimi e disponibilissimi. poi fateci sapere
 
Alto Basso